Cocconi/Ghio sono i Campioni Italiani Hansa 303

Trenta equipaggi sono arrivati da tutta Italia a Genova dove da giovedì 13 settembre a domenica 16 si è disputato il Campionato Italiano Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana – Sezione Genova Sestri su delega della Federazione Italiana Vela ed in collaborazione con la Classe Italia Hansa 303.

Hansa 303 Italiano 2018

Le tantissime regate organizzate in tutta Italia dai Circoli affiliati e i due Campionati Interzonali tenutisi a maggio a Palermo (Una Vela Senza Esclusi) e giugno a Desenzano del Garda hanno visto anch’essi una forte partecipazione che unite alla facilità di trasporto e conduzioni delle imbarcazioni hanno permesso di ampliare la partecipazione attiva degli atleti diversamente abili alle regate inserite nei diversi calendari zonali italiani.

Il Presidente Marco Rossato – impegnato con il suo fedele cagnolino Mattley nel giro d’Italia a vela in solitario a bordo di un Trimarano per rilevare e verificare l’accessibilità dei porti italiani – ha sin da subito apprezzato l’impegno organizzativo dello staff della LNI di Genova e del suo Presidente Prof. Antonio Bitti che ha fortemente voluto che la manifestazione programmata non fosse rinviata nonostante le problematiche di circolazione dovute al crollo del ponte Morandi, creando un vero e proprio village all’interno della sezione evitando così al massimo gli spostamenti dei numerosi atleti diversamente abili giunti a Genova per l’occasione.

Perini Navi Cup 2018 – Primo Giorno di Regate

Porto Cervo, 20 settembre. Le navi Perini hanno spiegato le vele questa mattina per la prima delle tre giornate di regata previste per la settima edizione della Perini Navi Cup, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in programma fino a sabato 22 settembre.

La flotta delle navi Perini, Perini Navi Cup 2018. Foto credit: Perini Navi/Borlenghi

Le due divisioni, Cruiser Racer e Corinthians Spirit, partite puntualmente alle 11.30 – con la formula staggered start (partenze ogni 3 minuti) – hanno compiuto un percorso costiero rispettivamente di 25 e 21 miglia nautiche accompagnate da un vento da nord-est tra i 18-20 nodi e onda formata. Con la partenza di fronte a Capo Ferro, le navi Perini si sono dirette verso l’Isola dei Monaci da qui verso la Secca di Tre Monti e il Passo delle Bisce per poi dirigersi verso sud. Mentre la Classe Corinthians è risalita verso il traguardo dopo aver circumnavigato Mortoriotto, la divisione dei Cruiser Racer ha proseguito fino a girare Soffi tagliando entrambe il traguardo a nord dell’Isolotto di Nibani.
La flotta delle navi Perini, Perini Navi Cup 2018. Foto credit: Perini Navi/Borlenghi
I Cruiser Racer hanno regatato compatti dall’inizio, solo sul finale il 59 metri Seahawk ha allungato le distanze lasciandosi alle spalle il 50 metri Silencio il quale, secondo al traguardo in tempo reale, ha registrato la vittoria di giornata in tempo compensato davanti a Seahawk e Victoria A, rispettivamente secondo e terzo nella classifica provvisoria.

Sheboygan, Para World Sailing Championships 2018 – Seconda giornata

Sono iniziate martedì 18 settembre a Sheboygan, Wisconsin, USA, città è situata sulla costa occidentale del Lago Michigan e alla foce del fiume omonimo, le regate valevoli per il Campionato del Mondo Paralimpico.

Mondiale Paralimpico Sheboygan 2018 01

Mondiale Paralimpico Sheboygan 2018 01
Immagine 1 di 12

Dopo i risultati della seconda giornata gli azzurri Gianluca Raggi e Davide Di Maria (LNI Anzio/Canottieri Garda Salò) scendono in seconda posizione nella classifica della flotta B della classe RS Venture. Al primo posto i canadesi John Mcroberts e Scott Lutes, terze le statunitensi Eli Workman e Cindy Walker. L’equipaggio canadese approda quindi alle finali di sabato con i britannici Will Street e Jonathan Currell, vincitori della flotta A. Gli altri equipaggi hanno l’occasione di aggiudicarsi un pass diretto per le finali nelle regate di giovedì 20 settembre.

Tre regate portate a termine per la classe 2.4 Norlin OD e cambio della guardia con l’austriaco Matthew Bugg che si prende la prima piazza seguito dal francese Damien Seguin e dallo statunitense Dee Smith, rispettivamente secondo e terzo. Settimo Antonio Squizzato (Canottieri Garda Salò) con 3, 18 e 8 come parziali odierni.

Nella classe Hansa 303 il primo nella classifica maschile è il polacco Piotr Cichocki; mentre in quella femminile si conferma prima la polacca Olga Górnas-Grudzien.

Gian Bachisio Pira (ASD Veliamoci), altro atleta italiano che doveva prendere parte al Mondiale, è stato vittima di un piccolo infortunio che non gli permette di regatare.

Classifiche complete su paraworldsailing2018.com

Al via l’asta per aggiudicarsi La Spina, storica barca a vela d’epoca del 1929

A dieci anni dall’importante restauro che le ha permesso di tornare a navigare, è partita l’asta pubblica online per aggiudicarsi il 21 metri La Spina, storica imbarcazione a vela d’epoca costruita in legno nel 1929 dai famosi cantieri navali Baglietto di Varazze, in Liguria.

la_spina_1929_01_foto_maccione

la_spina_1929_01_foto_maccione
Immagine 1 di 5

Chiunque potrà entrare in possesso di un pezzo di storia della nautica italiana. La barca, che ha già partecipato a diversi raduni di vele d’epoca, è visitabile presso il suo ormeggio a Genova. L’asta scadrà il 17 ottobre 2018.

Un pezzo di storia della nautica italiana va all’asta. La Spina, costruzione n° 123 varata nel 1929 dal cantiere Baglietto di Varazze su progetto di Vincenzo Vittorio Baglietto, è infatti una di quelle imbarcazioni a vela d’epoca molto conosciuta nel mondo della nautica. Elegante e slanciata è il primo yacht della classe 12 Metri S.I. (Stazza Internazionale), numero velico I-1, con il quale alla fine degli anni Venti il marchese Franco Spinola di Genova, esperto yachtman nonché ammiraglio della Regia Marina, avrebbe desiderato favorire anche in Italia le regate per questa categoria di imbarcazioni. A dispetto del nome della classe (il numero 12 non identifica la dimensione bensì il risultato di una formula di stazza), questi scafi hanno una lunghezza superiore, nel caso di La Spina 21,47 metri. Tra il 1958 e il 1987, proprio con i 12 Metri S.I., si sarebbero disputate le sfide di Coppa America, il trofeo velico e sportivo più antico del mondo. Si può dire che La Spina sia stata dunque antesignana della famosa Azzurra, l’imbarcazione che nel 1983 negli USA, al comando dello skipper Cino Ricci e con Mauro Pelaschier al timone, fece sognare tutti gli italiani perché arrivò a un passo dal conquistare la Coppa America. La Spina è ora in vendita sul portale Industrial Discount del network IT Auction, casa d’aste on line di Faenza (Ravenna), che raccoglie offerte d’acquisto.

Nave Amerigo Vespucci e Nave Rizzo a Napoli – Giorni e Orari di Visita

Napoli, 18 settembre 2018 – La Marina Militare sarà presente a Napoli nell’ambito della manifestazione Naples Shipping Week 2018 con una serie di attività culturali e promozionali, sia a terra che a bordo di nave scuola della Marina Militare Amerigo Vespucci e di Nave Rizzo.

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01
Immagine 1 di 41

Giunto quest’anno alla terza edizione, l’evento realizzato da Propeller Club Port of Naples e Clickutility Team, sarà caratterizzato da una serie di conferenze e incontri aperti all’intera community dello shipping internazionale a cui contribuiranno relatori di grande prestigio provenienti dal mondo imprenditoriale, scientifico ed accademico, con l’intento di confermare il ruolo chiave dell’Italia nello sviluppo del cluster e del commercio marittimo del mare nostrum.

Un’ottima occasione per sottolineare il ruolo fondamentale della Marina Militare nel contribuire alla sicurezza della collettività nazionale, alla stabilità internazionale e alla promozione del “Sistema Paese”. Attraverso l’uso dello strumento aeronavale, la Forza Armata garantisce presenza, sorveglianza, deterrenza e contrasto alle attività illecite, in supporto e coordinamento con il cluster mercantile nazionale. Valori e azioni ancora più significativi se inquadrati nel millennio appena iniziato, caratterizzato dalla “crescita blu” e dalla forte vocazione marittima del Paese che vede nel mare una risorsa per la crescita commerciale, occupazionale e tecnologica.

Carlo De Paoli vince il Campionato Italiano Moth 2018

Si è concluso domenica 16 settembre il Campionato Italiano Moth aperto anche ai regatanti di altre nazioni. Ventotto gli iscritti, di cui 12 italiani, e tante partecipazioni straniere, compreso un australiano.

Coppa Italia Moth Torbole 14-09-2018 11

Coppa Italia Moth Torbole 14-09-2018 11
Immagine 1 di 15

Ospitati dal Circolo Vela Torbole i 28 regatanti della classe moth si sono dati battaglia nelle acque del Lago di Garda per tre giorni a partire da venerdì 14 settembre.

Su tre giornate intense di regate e 11 prove svolte, il gardesano del CVT Carlo De Paoli Ambrosi si riconferma il più forte degli italiani per la seconda volta consecutiva, combattendo strenuamente con l’amico-rivale francese Benoit Marie, secondo sul podio Overall.

Due giorni di regate con Ora, caratterizzate da vento abbastanza instabile e bucato, dove è importante leggere bene il campo ed essere svelti nelle scelte tattiche. Sabato mattina invece tutti sulla linea di partenza con un Peler piuttosto sostenuto ma con acqua piatta, condizione che rende la regata “a portata di tutti”, anche di quelli che navigano con il moth da meno tempo.

Carlo De Paoli: “Sono molto contento per aver ripetuto il risultato dell’anno scorso. Vincere due volte consecutive il titolo italiano è certamente un risultato assai auspicato, degna conclusione di un anno che per me è stato molto positivo dopo il secondo posto all’europeo in Svezia. Ovviamente ringrazio mia moglie Alice che mi ha sostenuto sempre e il mio coach Christian Cavazza che ha saputo prepararmi fisicamente al meglio”.

Rolex Swan Cup 2018 – Risultati Finali e Foto

È terminata il 16 settembre 2018 a Porto Cervo la 20° edizione della Rolex Swan Cup regata biennale organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Nautor’s Swan con il supporto del Title sponsor Rolex.

Rolex Swan Cup 16-09-2018 01

Rolex Swan Cup 16-09-2018 01
Immagine 1 di 9

I vincitori delle sei categorie in cui è stata suddivisa la flotta di 110 barche proveniente da 17 nazioni sono Plis-Play in Maxi Class, Solte tra i Grand Prix, Six Jaguar nella Sparkman & Stephens Class. Campione del mondo della ClubSwan 50 è OneGroup mentre il titolo iridato della Swan 45 Class va a Porron IX. Il ClubSwan 42 Mela vince il campionato europeo di classe.

Il vento leggero da est di soli 6 nodi in aumento fino a 9 nel corso della giornata ha consentito lo svolgimento delle due prove a bastone partite puntualmente per le classi One Design, mentre per le altre la partenza è potuta avvenire solo a partire dalle ore 13 con un percorso costiero di circa 12,6 miglia. Dopo una boa di disimpegno la flotta si è diretta verso sud circumnavigando in senso orario le isole di Mortorio e Soffi per fare poi ritorno al traguardo davanti a Porto Cervo.

Concluso l’XI Campionato Provinciale per velisti diversamente abili

Sei le regate portate a termine con la nuova formula di Svelare senza barriere 2018. La vittoria all’Anffas di Desenzano-Rivoltella con Andrea dal Lago, Davide Ruffoni e Giorgio Calanna.

Campionato Provinciale per velisti diversamente abili

Gli amici della Fobap Anffas di Brescia, dell’Anffas di Desenzano-Rivoltella, della Cooperativa C.D.D. Collaboriamo di Leno (insieme all’iniziativa dal 2008) e della Coop La Rondine di Mazzano (che si è aggiunta dal 2015), sono stati grandi protagonisti del Campionato coronamento del programma voluto e realizzato dal Gruppo Nautico Dielleffe di Desenzano per affermare gli effetti positivi della Vela come strumento di intervento nelle varie aree del disagio sociale, fisico e mentale.

Desenzano del Garda. Con la vittoria della regolarissima Squadra “Desenzano 1” dell’Anffas di Desenzano-Rivoltella formata da Andrea dal Lago, Davide Ruffoni e dall’educatore Giorgio Calanna (14 punti; 3,3,3,2,3,0 i loro parziali), premiata dall’Assessore del Comune di Desenzano Francesca Cerini, si è conclusa una splendida undicesima edizione del Campionato Provinciale per velisti diversamente abili, caratterizzata da quattro giornate di regate avvincenti nel golfo di Desenzano del Garda e da tanti momenti conviviali presso la sede del sodalizio presieduto da Gianluigi Zeni.

Ricca D’Este vince il titolo italiano Este24 2018

16 settembre 2018 – L’ultima giornata consacra RICCA D’ESTE vincitore del titolo italiano ESTE24; dopo 8 prove la barca di Marco Flemma, mette in fila La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini ed Esterina di Maurizio Galanti.

Italiano Este 24 2018 01

Italiano Este 24 2018 01
Immagine 1 di 13

La terza ed ultima giornata del Campionato Italiano, condotto grazie alla regia del Circolo Nautico Guglielmo Marconi ed alla collaborazione della IV Zona Fiv, si è chiusa con due prove, completando così le 8 regate previste da bando e regalando a tutti i regatanti tanto sano agonismo e delle belle regate disputate su un campo di regata all’altezza di una manifestazione dove ci si aggiudica il titolo italiano. Due prove disputate con venti da quadranti meridionali ed intensità tra i 6 e 9 nodi di intensità. Le due manche hanno dimostrato quando la flotta fosse molto vicina, vedendo la vittoria nella prima prova di Super Silvietta di Fausto Cirillo. Nella seconda è stata Estrella di Giulio Nuti a vincere la manche finale, dove sino all’ultimo i due pretendenti al titolo si sono dati battaglia per vincere il titolo. Proprio nella prima prova di giornata, per Ricca D’Este sarebbe bastato vincere la regata per chiudere le ostilità, traguardo non raggiunto dalla coppia Flemma-Chiattelli. Nella prova finale è stato un vero match race tra Ricca D’Este e La Poderosa 2.0, le ultime strambate di copertura del leader della classifica sono state un vero match nel match.

Trofeo Simone Bianchetti 2018

Poco vento e cambio di percorso alla seconda edizione del Trofeo Simone Bianchetti. Vincono nei Proto Matteo Rusticali e Francesca Komatar a bordo di ITA 444 Spot Aeronautica Militare, nei Serie il podio va ad Alessio Campriani e Francesco Guidetti di ITA 488 Zebulon.

Trofeo Simone Bianchetti 2018

Conclusa la seconda edizione del Trofeo Simone Bianchetti regata in doppio riservata alla Classe Mini 6.50 ed organizzata dal Circolo Nautico “Amici della Vela” di Cervia in collaborazione con MARINARA, il Porto Turistico di Ravenna, che ha portato in mare 9 equipaggi suddivisi nelle due categorie Serie e Proto.

Dopo la partenza da Ravenna con vento debole gli equipaggi hanno raggiunto, molto lentamente, il cancello davanti al porto di Cervia per poi puntare al largo verso l’isola del Sansego, dove la situazione meteo di venti variabili e molto deboli ha costretto ad un cambio di percorso. Dopo il giro dell’isola croata infatti i ministi hanno fatto rotta diretta su Cervia per il taglio del traguardo.

Ancora una volta un capriccioso Adriatico ha impegnato gli equipaggi in una navigazione sempre alla ricerca del vento che si è presentato solo nella seconda giornata.