Concluso il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2016 – Classifiche e Foto

30 luglio 2016 – Gran finale, nel segno ancora una volta del cielo azzurro e del vento medio-leggero, per il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2016 a Palermo.

Campionato Italiano Altura 2016 01

Campionato Italiano Altura 2016 01
Immagine 1 di 25

L’ottava e ultima regata della serie è partita intorno a mezzogiorno, aspettando che il vento si stendesse per dare modo al Comitato di Regata di posizionale al meglio il campo di gara. E il vento non ha tradito: ancora una volta intorno a 6-7 nodi da Nord, due partenze separate per i due gruppi A e B nei quali è divisa la flotta di 70 barche.

I 7 Titoli italiani:

52 Super Series 2016 – Quantum vince la Portals Sailing Week

L’ultima giornata della terza tappa delle 52 SUPER SERIES incorona ancora una volta Quantum Racing di Doug DeVos, Bronenosec chiude in seconda posizione, terzo posto per Azzurra.

52 Super Series

52 Super Series
Immagine 1 di 16

52 Super Series

Anche nell’ultima giornata due prove a bastone molto intense nella baia di Palma de Mallorca. La Puerto Portals Sailing Week 2016, terzo evento evento delle 52 SUPER SERIES ha regalato ai team presenti cinque giornate con ben dieci prove svolte.

La prima regata inizia come di consueto intorno alle tredici, vento tra gli 8 e 10 nodi d’intensità, 1.7 miglia la distanza da percorrere per ogni lato. Al via si vede subito Rán Racing di Niklas Zennström in gran forma, seguita da Platoon e Quantum, il pin è la scelta favorita da tutti, da questa parti è consuetudine.

Male per Azzurra che costretta a cedere il passo di Rán Racing si ritrova in barca comitato, si parte in salita per l’unica barca italiana rimasta in gara. Bronenosec battaglia con gli svedesi per la testa della regata. Al primo giro di boa i russi sono davanti a Rán Racing, seguiti da Quantum, Provezza, Gladiator, Platoon, Azzurra, Sled e Alegre. Il lato di poppa è molto lento rispetto a ieri, aria “ballerina”. Quantum, Rán e Provezza strambano verso terra, scelte diverse per gli altri. Bronenosec e Rán Racing girano il gate uscendo da boe differenti, Quantum segue, dietro non ci sono grandi novità.

Ofcet – Ofcet 32

Dopo i grandi successi nella Classe Mini Ofcet, giovane cantiere di La Rochelle, propone l’Ofcet 32, un 10 metri da crociera regata, barca nominata alle’European Yacht of the Year 2017.

Ofcet 32 01

Ofcet 32 01
Immagine 1 di 7

Ofcet è un cantiere rocellese specializzato nella costruzione di barche da regata e crociera regata diretto da Yann Dubé. Nasce come evoluzione della Prepa Nautic, società nata nel 2008 e specializzata nella preparazione di barche regata e da crociera. Dal 2014 ha sviluppato e costruito 11 Ofcet 6.50, gli scafi numero 1 e 4 sono saliti sui gradini più alti del podio della Minitransat. Un Ofcet 6.50 ha percorso 277,41 miglia in 24 ore, record di distanza percorsa nelle 24 ore per un Mini.

Scopo dell’Ofcet 32, barca con il cavallino rovesciato tipico del cantiere, è essere competitivo in IRC in regate in doppio: Duo Demi Clé, Course des Îles, Armen Race, Celtikup, Rolex Fastnet, Pornic – Gijon, La Barquera, Duo Cat-Amania, e transoceaniche – sempre in doppio – come la Transquadra.

Specifiche dell’Ofcet 32

Campionato Italiano Vela d’Altura 2016 – Classifiche Terzo giorno di regate

29 luglio 2016 – Terzo e penultimo giorno a Palermo per il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura – Trofeo Diesse. Tre regate disputate grazie al vento di Grecale a 10-12 nodi, poi andato calando.

Italiano ORC 2016 day 3 ph Taccola 17

Italiano ORC 2016 day 3 ph Taccola 17
Immagine 1 di 17

Il golfo di Palermo ha regalato una giornata memorabile per il terzo e penultimo giorno del Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura Trofeo Diesse. Le 70 barche della flotta tricolore hanno beneficiato di un vento da Nord Est più fresco dei giorni scorsi, sui 10-12 nodi, con qualche “ochetta” che ha increspato il mare azzurro, che ha soffiato costante per le due prime prove. Il Comitato di Regata ha deciso di regalare ai concorrenti anche la terza prova, portata a termine nonostante il calare dell’aria, e con accorciamento del percorso alla bolina per il Gruppo B.

Nel Gruppo A dopo la striscia di 7 regate, lo Swan 42 BeWild di Renzo Grottesi (CV Portocivitanova) con a bordo Sandro Montefusco si conferma in testa con 13 punti sul secondo, Sideracordis, X41 di Pier Vettor Grimani, e 14 sul terzo, l’ottimo Blue Sky, Grand Soleil 43 di Bruno Terrieri (CV Ravennate).

Grand Soleil LC 52

Con la nascita nel 2015 del 46 LC il Cantiere del Pardo ha allargato la sua gamma al mondo Blue Water.

Grand Soleil 52 LC 01

Grand Soleil 52 LC 01
Immagine 1 di 14

La vittoria del premio EYOTY nella categoria Luxury Cruiser e il successo di vendite ha portato alla realizzazione di un LC più grande.

Il GS52 LC prevede 3 cabine doppie molto comode e un bagno privato per ciascuna cabina. La cabina armatoriale prevede 2 layout: con letto classico verso prua oppure una versione alla francese con un bagno spazioso a prua. Il 52 LC prevede inoltre una cala vele / cabina marinaio e un tender garage. Il bagno giornaliero può diventare una quarta cabina
su richiesta.

Grand Soleil LC 52 è progettato in collaborazione ancora una volta con Marco Lostuzzi e Nauta Design.

Caratteristiche:

Fotolibro Online

photolibro

Ipotetica conversazione tra velisti in banchina

Velista A: “ehi ciao amico velista, dove sei stato in crociera quest’anno?”
Velista B: “alle incoronate ho fatto tappa a Smurf, Szut, Cagacaz e ho ancorato nelle baie di Crack, Wurstel, e Paninprosciu. Se ci vuoi andare anche tu ho il libro con i riferimenti e le coordinate, tipo portolano ma scritto da me. Ci ho scritto anche dei ristoranti, dei ridossi e se i fondali sono buoni tenitori o no”
Velista A: “sì dai prestamelo che ci do una sguardata”
Velista A: “Ma bello sto libro, ti deve essere costato una fucilata!!!”
Velista B: “No, per niente, l’ho fatto su www.playphoto.it e mi è costato una cifra ragionevolissima. Ho fatto tutto da solo in una sera impaginando attraverso un editor online e prendendo i testi dal mio diario di bordo. Ne ho fatto anche diverse copie da regalare ai miei cari”

l’importanza di chiamarsi Grael

La vela è uno sport che ha dato molte medaglie al Brasile nei Giochi Olimpici. I due atleti olimpici più medagliati di questo paese sono velisti, Robert Scheidt e Torben Grael, che hanno vinto cinque medaglie ciascuno.

Immagine anteprima YouTube

Un altro Grael, Lars, fratello di Torben, è stato sul podio due volte, portando il medagliere di famiglia a sette.

A Rio 2016 Torben è il team coach della squadra olimpica Brasiliana, che vede tra i suoi membri due suoi figli: Marco Grael che corre sui 49er class con Gabriel Borges e Martine Grael con Kahena Kunze, tra gli equipaggi favoriti nei 49erFX, classe nella quale hanno vinto il mondiale 2014 e sono state argento nel 2013 e 2015.

Campionato Italiano Vela d’Altura 2016 – Classifiche Secondo giorno di regate

28 luglio 2016 – Secondo giorno per il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura a Palermo. Altre due regate tecniche, sempre con vento leggero 6-8 nodi, e molta corrente.

Italiano ORC 2016 day 2 ph Taccola 11

Italiano ORC 2016 day 2 ph Taccola 11
Immagine 1 di 17

Nel golfo di Palermo tante vele al sole, vento leggero e altre due regate, per il secondo giorno del Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura Trofeo Diesse. La flotta rocord per un tricolore altomare, 70 barche, ha lasciato gli ormeggi intorno alle 9,30, con la partenza della prima prova in programma per le 11, slittata per qualche richiamo generale (partenza anticipata di gran parte dei concorrenti), e proseguita con parecchia azione tra le boe fino al rientro in porto intorno alle 16.

Nel Gruppo A rafforzata dopo 4 prove la leadership dello Swan 42 BeWild di Renzo Grottesi (CV Portocivitanova) con a bordo Sandro Montefusco. Secondo posto in rimonta per il Vismara 46 Duende Aeronautica Militare di Raffaele Giannetti (CN Riva di Traiano) con Giancarlo Simeoli, e terzo per Ars Una, Mylius di Biscarini e Rocchi (Granlasco), con Roberto Spata alla tattica.

Comanche batte il record di traversata Atlantica

comanche record atlantico 2016 02

Alle 12:19:41s GMT di oggi, giovedì 28 luglio 2016, Comanche ha passato Lizard Point (UK) per completare le 2.880 miglia nautiche da Ovest a Est attraverso l’Atlantico e ha polverizzato il record di attraversata per un monoscafo. Record che apparteneva a Mari Cha IV fin dal 2003 e che era di 6 giorni 17 ore 52 minuti e 39 secondi.

comanche record atlantico 2016 01

L’equipaggio di velisti di livello mondiale a bordo della barca di Jim e Kristy Clark con un tempo di 5 giorni, 14 ore, 21 minuti 25 secondi ha battuto il precedente record di 1 giorno, 3 ore 31 minuti 14 secondi. La loro media è stata di 21.44 nodi.

Il Comanche è un 100 piedi commissionato da Jim Clark, ex proprietario di Silicon Graphics e Netscape, al cantiere Hodgdon Yachts. E’ stato progettato da Guillaume Verdier in collaborazione con VPLP Design senza pensare al rating ma esclusivamente in funzione della velocità. Lo skipper è Ken Read.

Via | Facebook

52 Super Series 2016 – Terzo giorno di Portals Sailing Week

27 luglio 2016 – Nella terza giornata della terza tappa delle 52 SUPER SERIES gli americani di Quantum congelano le velleità degli inseguitori con due vittorie nella prova a bastone e nella mini costiera di oggi. Reggono Provezza, Azzurra e Bronenosec.

52 Super Series Puerto Portals 2016 day 3 ph Ranchi 01

52 Super Series Puerto Portals 2016 day 3 ph Ranchi 01
Immagine 1 di 12

Altre due prove molto intense suddivise in un bastone e una regata costiera di 15 miglia nella baia di Palma de Mallorca.

La Puerto Portals Sailing Week 2016, terzo evento evento delle 52 SUPER SERIES inizia con le solite buone condizioni, vento tra i 10 e 11 nodi e un po’ più di onda rispetto a ieri. Arriva il primo start alle 13.05, subito Rán Racing e Gladiator hanno un buono spunto, finalmente si vedono due dei team che stanno soffrendo dopo le prime due giornate. Il tempo di fare due virate e la regata viene annullata, problemi con la boa di bolina e non c’è rimedio se non quello di ripetere la partenza. Il re-start arriva alle 13.30, questa volta sono Azzurra e Quantum a dire la loro, Parada e Doug DeVos battagliano per un po’. La prima bolina però, segna subito la leadership di Quantum che ha quattro lunghezze su Azzurra e Bronenosec. Regate molto serrate come sempre, Quantum non molla un metro e a metà regata è ancora lì in testa alla manche, Azzurra e Bronenosec, Rán Racing, Provezza e Platoon seguono da vicino, gli americani non sbagliano un colpo, Terry Hutchinson sa che deve coprire Azzurra, Vascotto le prova tutte sulla barca italiana, ma chi sta davanti ha sempre l’aria più “pulita”. Quantum vince e incrementa la sua classifica, Azzurra tiene botta, Provezza e Sled danno spettacolo, quinta piazza per Bronenosec.