Torbole, Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018 – Classifiche Finali e Foto

16 giugno 2018 – Sono Marco Gradoni e Mosè Bellomi i dominatori del Trofeo d’Argento – 3^ tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, organizzato dal Circolo Vela Torbole. Nove prove disputate con vento sempre tra i 10 e 14 nodi.

44° Trofeo Optmist d'Argento•3^ tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018

44° Trofeo Optmist d'Argento•3^ tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018
Immagine 1 di 23

day 3

Si è conclusa al Circolo Vela Torbole un’edizione da incorniciare del Trofeo Optimist d’Argento, 3^ tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport. Al di là del numero record di circa 500 regatanti, che alla vigilia aveva destato un po’ di preoccupazione per la gestione complessiva dell’evento in un periodo dell’anno in cui sul Garda Trentino il turismo è in piena stagione, c’è stata grande soddisfazione per essere riusciti, grazie alla collaborazione di tutti i coach, partecipanti e staff regata a chiudere l’evento nel migliore dei modi, con programma pieno e una giornata finale in cui tutti i migliori della flotta si sono confrontati nella finalissima “gold fleet”.

“Il tempo ci ha sicuramente premiato” – ha commentato ad evento concluso il Presidente del Circolo Vela Torbole Gianpaolo Montagni – ma è stato un bel lavoro di squadra portare a termine la manifestazione con così tanti partecipanti. Lo staff a terra e in acqua del Circolo Vela Torbole, che si è coordinato con tutti gli ufficiali di Regata FIV, la giuria, la classe Italiana Optimist e non da ultimi i coach e tutti i ragazzini. Per la prima volta gli albergatori di Torbole mi hanno fatto i complimenti per il comportamento dei giovani ospiti, che si sono dimostrati educati e rispettosi: un bel segnale che arriva dalle nuove generazioni rappresentate in questa classe. Superato questo impegno ci ritroveremo per gli Optimist a fine ottobre, per l’Halloween Cup”.

LE REGATE

Venezia – Conclusa la 24.a edizione della Prosecco Doc – Cooking Cup

Venezia, 16 giugno 2018 – Conclusa la 24.a edizione della Prosecco Doc – Cooking Cup: vittoria assoluta per il terzo anno consecutivo di Francesco Dal Bon e Davide Cori con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel.

Cooking Cup 2018

L’evento era iniziato venerdì, con l’inedito briefing concorrenti, svoltosi al Teatro Italia, il supermercato Despar di Venezia protagonista di un eccezionale restauro conservativo e proseguita in serata con la Sponsor Night, dedicata ai partner dell’evento organizzato dalla Compagnia della Vela e da Barcolana. La regata-gara di cucina – nella quale l’equipaggio deve navigare al meglio e presentarsi sul traguardo con un eccellente piatto realizzato durante la prova in mare, perché la classifica è una “combinata” tra il risultato sportivo e l’eccellenza in cucina – ha visto 23 equipaggi al via.

“Quella della Prosecco Doc – Cooking Cup è una formula unica e vincente – ha detto Pier Vettor Grimani, Presidente della Compagnia della Vela – che ogni anno coinvolge armatori ed equipaggi che si devono confrontare nello stesso tempo in regata e in cucina. C’è spazio per tutti, professionisti e non e tanto divertimento. Noi siamo particolarmente contenti per avere l’opportunità di sviluppare questo format in collaborazione, per il secondo anno connsecutivo, con Barcolana, che ha coinvolto anche i suoi sponsor. Arrivederci a tutti al 2019 per la 25a edizione”

“Anche quest’anno – ha dichiarato Mitja Gialuz, presidente della Società velica di Barcola e Grignano, lo yacht club che organizza la Barcolana – la Prosecco Doc – Cooking Cup è stata bellissima e davvero unica. Barcolana ha offerto ai propri sponsor del settore food&beverage la possibilità di promuoversi in questa straordinaria cornice, lavorando con la Compagnia della Vela per promuovere il binomio vela-cucina e l’experience ad esso collegata. Ora prua verso Barcolana Chef, l’evento che con un format altrettanto unico e coinvolgente, che porta i cuochi stellati nella grande festa della Barcolana”.

Gli altri premiati:

Torbole, Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018 – Classifiche e Foto secondo giorno

Una seconda splendida giornata sul Garda Trentino per il Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, con sole e vento; dopo 6 regate di qualifica, sabato ultime regate con la flotta divisa in gold e silver fleet, con i migliori che regateranno nella stessa finalissima

44° Trofeo Optimist d'Argento•3^ tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

44° Trofeo Optimist d'Argento•3^ tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport
Immagine 1 di 23

Negli juniores vola solitario Marco Gradoni (Roma, Tognazzi Marine Village), così come Mosè Bellomi tra i cadetti (Fraglia Vela Riva)

Torbole-Dopo la settimana di continui temporali e piogge il tempo anche sul Garda Trentino sembra ormai stabilizzato, portando giornate spettacolari per le regate del 44° Trofeo Optimist d’Argento, valido come terza prova del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, manifestazione organizzata da giovedì 14 a sabato 16 giugno dal Circolo Vela Torbole in collaborazione con Optimist Italia e FIV Federazione Italiana Vela, che schiera lo staff di Ufficiali di regata e giuria per gestire dal punto di vista tecnico l’evento. Come da programma le regate della seconda giornata sono partite regolarmente alle 12:00 contando su un vento da sud entrato piuttosto presto rispetto al solito e salito fino a 12-14 nodi a metà pomeriggio.

Spezia, la presentazione delle Campagne d’Istruzione 2018 delle navi scuola a bordo del Vespucci

Mercoledì 20 giugno verranno resi noti gli itinerari di tutte le navi scuola impegnate nella formazione degli allievi Ufficiali, Marescialli e Volontari in ferma prefissata della Marina.

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01
Immagine 1 di 41

Mercoledì 20 giugno alle ore 12:30, a bordo di nave Amerigo Vespucci in sosta presso l’Arsenale Militare di La Spezia in occasione dell’evento internazionale Seafuture, sarà presentato il programma di tutte le campagne d’istruzione 2018.

Sul ponte della nave, alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Valter Girardelli, saranno descritte le attività che le navi scuola della Marina svolgeranno a favore degli allievi della prima classe dell’Accademia Navale di Livorno, degli allievi delle scuole Sottufficiali di Taranto e La Maddalena e dei Volontari in Ferma Prefissata Quadriennale.

Anche quest’anno le unità a vela della Marina Militare saranno impegnate insieme al Cacciatorpediniere Luigi Durand De La Penne nel corso del periodo estivo per la formazione e l’addestramento degli allievi secondo le tradizioni ed i valori etici, che ieri come oggi, continuano ad ispirare gli uomini e le donne di mare.

Nave Vespucci porterà nuovamente il tricolore in Nord Europa, mentre nave Palinuro si addestrerà in Mediterraneo Centrale, spingendosi fino in Mar Nero. Nave De La Penne si spingerà oltre le “colonne d’Ercole” per toccare le sponde atlantiche dell’Africa Centrale, mentre le unità a vela minori Orsa Maggiore, Caroly e Corsaro II, graviteranno nel Mediterraneo Centrale ed Occidentale.

La presenza delle unità in addestramento in contesti marittimi diversificati, assicurerà una proficua attività di presenza e di promozione del made in Italy in aree diverse e eterogenee garantendo un efficace ritorno d’immagine per le Forze Armate italiane e per tutto il Paese.

Rolex Giraglia 2018 – Classifiche e Foto

Con l’arrivo alle 13.19 del 14 giugno il Wally 100 Tango ha conquistato la line honour della 66ma edizione della Rolex Giraglia con un tempo reale di 23h48m55s.

202, Sail No MON666, TANGO, Owner: OLE HANSEN, Group 0 IRC

202, Sail No MON666, TANGO, Owner: OLE HANSEN, Group 0 IRC
Immagine 1 di 7

202, Sail No MON666, TANGO, Owner: OLE HANSEN, Group 0 IRC

Grazie al talento tattico di un equipaggio a trazione francese, con i campioni transalpini Marc Pajot e Thierry Peponnet che si sono alternati al timone dell’ultimo nato del cantiere Wally.

Dietro Tango, un arrivo in volata per Galateia davanti a Magic Carpet. I 3 Wally 100 hanno condotto una regata che, a tratti, ha ricordato il triello finale del film ‘Il buono il brutto e il cattivo’ di Sergio Leone. Si sono sempre marcati a vista con le miglia finali in cui il vento, in fase calante, ha rimescolato le carte consentendo la volata finale a Tango. Insomma, le prime 3 posizioni in tempo reale, sono stato un affare privato tra i 3 Wally 100, con gli arrivi dei primi 3 nell’arco di un’ora.

[in aggiornamento]

La Rolex Giraglia 2018 è live @ www.rolexgiraglia.com

Torbole, Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018 – Classifiche e Foto primo giorno

Torbole, 14 giugno 2018 – Iniziate sul Garda Trentino le regate valide per la 3° tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport – 44° Trofeo Optimist d’Argento. Sole, cielo terso e vento perfetto per far regatare in tranquillità gli oltre 500 giovanissimi timonieri presenti da oggi fino a sabato.

3^ tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018 • Trofeo Optimist d'Argento

3^ tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018 • Trofeo Optimist d'Argento
Immagine 1 di 23

Tre regate portate a termine per tutti in condizioni di vento dagli iniziali 8 nodi fino ai 12-14 dell’ultima prova

La manifestazione, che si concluderà sabato con in programma 9 regate, ha segnato un nuovo record per il Circuito itinerante Kinder + Sport, organizzato da Optimist Italia in collaborazione con i circoli FIV, che a rotazione – in tutta Italia – si impegnano in questo evento, che rappresenta una vera festa per tanti giovanissimi timonieri, oltre che un appuntamento di buon valore tecnico. Oltre 500 gli iscritti giunti a Torbole da 7 nazioni.

Giovedì pomeriggio il Garda Trentino ha trasformato il campo di regata in uno spettacolare scenario con cielo terso e un bel vento da sud sui 10-12 nodi, che si è fatto spazio tra i cupi nuvoloni della mattina. E’ stato sicuramente un esordio impegnativo per il Comitato di Regata presieduto da Carmelo Paroli, che ha gestito in un solo campo di regata 15 partenze date per le tre regate disputate nelle 5 batterie (2 cadetti e 3 juniores). Per l’occasione la nuova sede del Circolo Vela Torbole si è resa operativa con i nuovi spazi utili a Comitato di regata e Giuria, nonchè a tutti i partecipanti che hanno potuto assistere allo skipper’s meeting sulla nuova terrazza con bellissima vista lago.

LE REGATE

Giancarlo Pedote annuncia il progetto Vendée Globe

Giancarlo Pedote ha annunciato attraverso il suo profilo facebook il via al progetto Vendée Globe, il giro del mondo in solitario, senza scalo e senza assistenza, su barche di 18 metri. Il sogno dei navigatori oceanici di tutto il mondo e, come noto, anche quello di Giancarlo.

Giancarlo Pedote Vendee Globe

Un sogno che riesce a realizzare a bordo dell’ex StMichel-Virbac, il monoscafo con cui Jean-Pierre Dick è arrivato quarto nell’ultima edizione, oggi condotta da Yann Elies.

Mini 6.50, Figaro, Class 40, Multi 50, Moth a foil e IMOCA: Giancarlo ammette di aver lavorato tutti questi anni per tappe di avvicinamento all’obiettivo, come spiega lui stesso: « La Vendée l’ho vista nella mia mente dopo la Rotta del Rhum 2014. Quella regata, che per il suo 10° posto non è stata degna di nota per chi era abituato alle vittorie, ha avuto per me un grande significato e mi ha fatto scoprire cose nuove di me stesso. Poco dopo il rientro a casa, mentre ero in un parco con mia moglie ed i miei bambini, ho sentito che il sogno poteva diventare realtà. E ho iniziato a lavorare in quella direzione. L’anno successivo l’ho trascorso in Multi 50 per poi andare a giocare con il Moth l’anno successivo: tutto per me era legato da un filo conduttore ed è proprio questo filo che sarà propulsivo per la mia barca ».

La determinazione ha guidato Giancarlo in tutti questi anni, una determinazione generata dalla voglia di conoscere non solo sempre meglio la vela oceanica, ma anche e soprattutto se stesso.

«Questa regata in realtà è un’equazione molto difficile da risolvere, significa dover far fronte a tantissimi problemi di natura differente, non immaginabili da chi non ha mai fatto o tentato il giro. Percorrere il mare per circa tre mesi è una scoperta interiore durante la quale un uomo si trova a faccia a faccia con tutto se stesso: le sue paure, le sue gioie, i suoi punti fermi e quelli vacillanti. Tutto questo mi affascina. In fondo, come diceva Nietzsche, un filosofo è un uomo di conoscenza».

Volvo Penta stabilisce il 2021 come termine ultimo per introdurre l’elettrico

Con l’obiettivo di diventare una forza trainante nelle soluzioni energetiche sostenibili, Volvo Penta sta andando a pieno regime nelle trasmissioni ibride e completamente elettriche, offrendo soluzioni sia nei segmenti marino che industriale entro il 2021.

Volvo Penta elettrici e ibridi entro il 2021

Sostenuti dal successo della tecnologia ibrida e completamente elettrica introdotta dal Gruppo Volvo, le soluzioni di Volvo Penta dimostreranno l’impegno a lungo termine dell’azienda per offrire ai clienti la fonte energetica più recente e più appropriata per le loro applicazioni.

Afferma Björn Ingemanson, presidente di Volvo Penta: “Volvo Penta sta abbracciando la trasformazione elettrica e sarà in prima linea nella fornitura di soluzioni aziendali convincenti ai clienti che utilizzano questa nuova tecnologia”.

“Adotteremo un approccio completo per i fornitori di sistemi per aiutare i nostri clienti nella transizione verso la nuova tecnologia. Ciò avverrà applicazione per applicazione, sulla base del fatto che il business case per il passaggio all’elettricità sarà diverso nei nostri numerosi segmenti.

“Questo è l’inizio di una transizione a lungo termine”, aggiunge. “I sistemi di trasmissione primaria a diesel e a benzina rimarranno la fonte di alimentazione più appropriata per molte applicazioni negli anni a venire.”

È ora di iniziare il passaggio

Rolex Giraglia 2018 – Partita la lunga

Mercoledì 13 giugno 2018 – Alle 12:50, il comitato di regata dello Yacht Club Italiano ha dato lo start alla grande flotta di 212 imbarcazioni per la regata lunga della Rolex Giraglia. Le barche sono partite alla volta della Corsica accompagnate da una brezza moderata di circa 10/12 nodi

Start fleet in Bay of Saint-Tropez

Start fleet in Bay of Saint-Tropez
Immagine 1 di 7

Start fleet in Bay of Saint-Tropez

Dopo il trionfale crew party di Rolex sulla spiaggia della Ponche, questa mattina alle 12:50 sono iniziate le procedure di partenza per la prova lunga della 66ma edizione della Rolex Giraglia. Partenze regolari per l’imponente flotta che è stata separata in 4 gruppi di partenza separati, con i più piccoli (Gruppo B IRC/ORC) ad aprire la strada, seguiti a cadenza di 10 minuti dal Gruppo A, il Gruppo 0 e quindi, gli IMOCA 60.

Consueta emozione nel vedere una flotta così eterogenea lasciare le banchine di Saint Tropez e uscire dal porto in vista della ‘lunga’: 241 miglia dal meteo ancora incerto, con poche probabilità di abbassare il record di 14h56m16s del Maxi Esimit Europa 2 di Igor Simcic nel 2012. In ogni caso, le aspettative a bordo delle barche più veloci, sono quelle di una regata di circa 24/30 ore con una buona pressione di vento e un calo sulla via del ritorno. Il quadro meteo rimane tuttavia abbastanza incerto, e tutto può accadere.

Dopo il colpo di cannone, le barche più grandi si sono subito allungate sul bordo verso la boa di ‘disimpegno’ della Formigue per poi mettere la prua in direzione sud- est per la lunga discesa verso la Corsica.

Buon quinto anniversario a #TFW

Dal 28 giugno al 1 luglio, alla Fraglia Vela Malcesine, sul lago di Garda, Foiling Week celebra il suo quinto anniversario. 

FoilingWeek-FifthEdition

Foiling Week è il posto dove la comunità dei velisti che amano il foiling si incontra per discutere, andare in barca e divertirsi” questa è la missione di Foiling Week. In ogni luogo dove si sia svolto l’evento ciò è accaduto, sempre. Divertimento per tutti, dagli organizzatori ai partecipanti, indistintamente, grazie alle attività che vi si svolgono, studiate per accontentare i partecipanti di qualunque età e capacità.


Garda

Luci puntate sull’evento principale: la Foiling Week Garda. Quest’anno si celebra il quinto anniversario dalla prima edizione del 2014. Il lago più apprezzato dai velisti di tutto il mondo, il “paradiso” del vento così come definito dagli stessi velisti, è il luogo ideale per il foiling.

Dal 2014 grazie alla Fraglia Vela Malcesine, Foiling Week ha trovato in questo luogo grande supporto e partecipazione, ha raccolto un’attenzione sempre crescente, nel modo in cui ci si sarebbe mai aspettati: più di 100 barche, da 21 paesi diversi, hanno avuto l’opportunità di misurare se stessi gareggiando l’uno contro l’altro in un posto incredibilmente ventoso come il lago di Garda a Malcesine.


Foiling Week Regatta
(dal 28 giugno al 1 luglio)

L’evento è composto da diverse attività. Prima fra tutte la FW Regatta: Moth, catamarani Classe A, Prototipi e una nuova classe che ha aderito al programma di regate, il catamarano di 26 piedi Easy to Fly, la Foiling Week sarà parte del loro circuito internazionale di regate.