La Cinquanta 2019, il 26 e 27 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Si disputerà il week end del 26 e 27 ottobre la sesta edizione de La Cinquanta, l’ultimo atteso appuntamento con le regate d’altura a Caorle, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Cantina Colli del Soligo, Antal e Astra Yacht.

01-La_50_DemonX

01-La_50_DemonX
Immagine 1 di 8

La regata è l’epilogo del Trofeo Caorle X2 XTutti, un circuito che riunisce le quattro regate offshore del Circolo Nautico Santa Margherita da aprile ad ottobre “Abbiamo voluto venire incontro alla voglia di altura degli armatori.” spiega il Presidente CNSM Gian Alberto Marcorin “Il Trofeo è nato per consentire di disputare regate d’altura in diverse stagioni e con diversi gradi di difficoltà e permettere a molti di avvicinarsi a questo modo di regatare, sia su percorsi brevi che su quelli più impegnativi”.

Il Trofeo, alla quinta stagione, è iniziato in aprile con La Ottanta su percorso Caorle-Grado-Pirano ed è poi proseguito nei mesi di maggio e giugno con La Duecento Trofeo Paulaner e La Cinquecento Trofeo Pellegrini, entrambe inserite nel Campionato Italiano Offshore, concluso da poco con la vittoria di due equipaggi adriatici tra i protagonisti a Caorle: Skip Intro di Marco Romano vincitore X2 e Kika Green Challenge dei fratelli Verardo vincitori nella classe 0.

In questo fine stagione 2019 sono oltre quaranta le imbarcazioni che a dieci giorni dal via hanno confermato la loro presenza.

Tra gli equipaggi X2, la sfida è aperta tra gli avversari-amici di sempre: Black Angel di Paolo Striuli/Alberto Galatà si confronterà con la coppia padre-figlio Mauro e Giovanni Trevisan su Hauraki e con Demon-X di Nicola Borgatello/Daniele Lombardo, insieme a Sonia di Gianluca Celeprin/Enrico Stievano, Andrebora di Roberto Mattiuzzo/De Cassan, Mr. Hyde di Marco Rusticali/Riccardo Rossi e i Mini650 capitanati da Antigua di Franco Deganutti.

Nave scuola Amerigo Vespucci in Live streaming a Venezia

Venezia – Nella Sala Squadratori dello storico Arsenale, la Marina Militare ospiterà, dal 15 al 18 ottobre 2019, la dodicesima edizione del “Regional Seapower Symposium” (XII Venice RSS), forum marittimo internazionale biennale, al quale parteciperanno circa 60 Marine (40 delle quali rappresentate dai rispettivi Capi di Stato Maggiore), oltre a numerose organizzazioni internazionali, industriali, culturali, accademiche e dell’informazione interessate ai temi di carattere marittimo.

Per l’occasione sono presenti a Venezia la nave scuola Amerigo Vespucci assieme alla nave anfibia San Giorgio. Una webcam è puntata 24 ore su 24 proprio sul molo dove è ormeggiata la Nave scuola.

Entrambe le unità navali saranno aperte alla popolazione con i seguenti orari:

Nave Vespucci

– Giovedì 17 Ottobre: dalle ore 9.30 alle ore 12.30;

– Venerdì 18 Ottobre: dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 20.30.

Nave San Giorgio

– Domenica 13 Ottobre: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00;

– da Lunedì 14 a Venerdì 18 Ottobre: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00;

– da Sabato 19 a Domenica 20 ottobre: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

Barcolana Classic 2019 – Risultati e Foto

Trieste 12 ottobre 2019 – Regate al rallentatore alla vigilia di Barcolana. La giornata è iniziata con la sfilata della Barcolana Classic, seguita da una regata lentissima, disputata con pochissimi nodi di vento.

Barcolana Classic 2019 01

Barcolana Classic 2019 01
Immagine 1 di 49

La Barcolana Classic è una manifestazione organizzata dallo Yacht Club Adriaco in collaborazione con la SVBG. Sono ammesse le imbarcazioni Classiche ed Epoca con Certificato di Stazza AIVE in regolare corso di validità, le imbarcazioni progettate o costruite in legno o metallo prima del 1985 (Spirit of Barcolana), le imbarcazioni progettate da Carlo Sciarrelli, e le imbarcazioni di lunghezza inferiore a 9 metri costruite nello Spirito della Tradizione (Passere) come meglio definito nel bando di regata. Per la imbarcazioni con Certificato di Stazza AIVE, la manifestazione fa parte della Coppa AIVE dell’Adriatico.

Le classifiche con i primi di categoria:

Classe Passere: 1) Koala (Andrea Bernardi) Triestina della Vela
Classici A: 1) Naif (Ivan Gardini) CV Ravennate
Classici B: 1) Stella Polare (F.lli Cumbo) YC Adriaco
Sob A: 1) Kookaburra II (Maurizio Vecchiola) YC Europa
Sob B: 1) Maj Britt (Juergen Grohmann) Muenchener RSV
Sciarrelli A: 1) Chica Boba II (Giovanni Gasparini) Comp. Vela Pesaro
Sciarelli B: 1) Attica (Maila Zarattini) Triestina della Vela
Epoca : 1) Ciao Pais (Massimo Fonda) Triestina della Vela.

Classifiche complete su www.ycadriaco.it – Foto archivio Barcolana

Optimist – Trofeo Torboli 2019 – Classifiche Finali e Foto

Riva del Garda (TN) 13 ottobre 2019 – Giornata conclusiva a Riva del Garda per il secondo Meeting d’Autunno Trofeo Ezio Torboli classe Optimist, organizzato dalla Fraglia Vela Riva su delega della Federazione Italiana Vela.

Trofeo Torboli Optimist 2019 day 3 01

Trofeo Torboli Optimist 2019 day 3 01
Immagine 1 di 15

Per il terzo giorno bel sole e vento da sud medio-forte, perfetto per i giovani timonieri provenienti da ben 25 nazioni. Nelle ultime regate di domenica la flotta della categoria juniores (11-15 anni) è stata divisa in gold, silver e bronze fleet, con i migliori 65 regatare insieme in gold per altre tre regate, dopo le cinque di qualifica, disputate venerdì e sabato. Alla vigilia delle finali classifica molto corta sia nella categoria juniores, che cadetti: 12 punti nei primi 10 juniores, 4 nei primi 5 cadetti.

Rispetto a venerdì, primo giorno di regate, sabato la giornata è stata più generosa in termini di vento con punte anche sui 12-14 nodi; tre le prove concluse e classifiche uscite tardi a causa di molte proteste e successive squalifiche per aver tagliato in modo errato la linea di arrivo.

Domenica, giornata conclusiva, il vento è stato anche più forte arrivando fino a 16 nodi. La classifica juniores però non ha avuto alcuna variazione nelle posizioni da podio e il tedesco Carl Krause ha mantenuto la testa della classifica, allungando in termini di distacco di punti dagli inseguitori, che ben in tre hanno chiuso con lo stesso punteggio. Grazie ad un primo in più, rispetto al portacolori della Fraglia Vela Riva Alex Demurtas, l’austriaco Toni Messeritsch ha conquistato il secondo posto e Demurtas, con un miglior piazzamento finale rispetto all’avversario (un terzo nell’ottava e ultima regata), ma con una sola vittoria, ha così chiuso terzo. Quarto, sempre a 25 punti, il danese Heegaard. Per la Fraglia Vela Riva importante quinto posto di Mosè Bellomi (primo in regata 7), che ha contribuito con i compagni di squadra cadetti e Demurtas alla conquista del Trofeo assegnato alla società con i migliori due juniores e cadetti. Sette le nazioni nei primi dieci juniores con la sola Italia ad avere tre atleti, con al decimo posto Zeno Marchesini (FVMalcesine), penalizzato da una squalifica in partenza. Prima femmina la polacca Ewa Lewandowska, ventesima.

Barcolana 51 2019 – Classifica finale e foto

Trieste, 13 ottobre 2019 – 2015 le barche al via, per oltre 25mila velisti in mare e oltre trecentomila persone a terra, disputata con poco vento.

Barcolana 51 2019 02 regata Trieste 01

Barcolana 51 2019 02 regata Trieste 01
Immagine 1 di 39

Vincitore nel 2009, molte volte secondo classificato con Mitja Kosmina nelle edizioni precedenti e arrivato terzo lo scorso anno Way of life, Timonato da Žan Luka Zelko, giovane olimpico sloveno, e da Gašper Vinčec, armatore ed ex numero uno mondiale della classe Finn, vince la Barcolana 51 in 1 ora, 54 minuti e 10 secondi!

La classifica della Barcolana 50 – 2018

Questi i primi 10 classificati di #Barcolana51
1. Way of Life – Key 80
2. Shining – Open 60
3. Scorpio – RC44
4. Adriatic Europa – Vallicelli 60
5. Fanatic – LUFFE 54.E MOD
6. Arca Fondi SGR – One Off 100
7. Barraonda Confartigianato Fvg – FRERS OPEN 40
8. Golfo Di Trieste – IRC MAX
9. Portopiccolo – Tempus Fugit – CQS 100
10. Cleansport One – Cartubi – VOR 60

Optimist – Trofeo Torboli 2019 – Classifiche primo giorno

Riva del Garda (TN) 11 ottobre 2019 – Vento da sud leggero nella prima giornata di regate del Trofeo Torboli classe Optimist organizzato da venerdì a domenica dalla Fraglia Vela Riva, sul Garda Trentino.

2ND Autumn Meeting Trofeo Ezio Torboli•2019

2ND Autumn Meeting Trofeo Ezio Torboli•2019
Immagine 1 di 15

Fraglia Vela Riva

I giovani velisti dai 9 ai 15 anni hanno regolarizzato l’iscrizione in 254, suddivisi in 194 juniores, che hanno regatato in tre batterie e 60 cadetti, che hanno invece corso in una batteria unica. La giornata decisamente mite ha riservato una leggera “ora”, arrivata verso le due del pomeriggio, sufficiente per disputare due regate per ciascuna batteria e categoria.

Estremo equilibrio in questa primissima fase: in testa il tedesco Carl Krause, che con un 3-1 è primo con 3 punti di distacco da Leonardo Bonelli, YC Monaco (4-3). L’atleta di punta della Fraglia Vela Riva Alex Demurtas, già campione europeo Optimist e campione mondiale a squadre con un 2-6 è terzo, davanti al francese Zou Schemmel, affezionato regatante in Italia.

Nave Scuola Amerigo Vespucci a Venezia – Giorni e Orari di Visita

Venezia – Nella Sala Squadratori dello storico Arsenale, la Marina Militare ospiterà, dal 15 al 18 ottobre 2019, la dodicesima edizione del “Regional Seapower Symposium” (XII Venice RSS), forum marittimo internazionale biennale, al quale parteciperanno circa 60 Marine (40 delle quali rappresentate dai rispettivi Capi di Stato Maggiore), oltre a numerose organizzazioni internazionali, industriali, culturali, accademiche e dell’informazione interessate ai temi di carattere marittimo.

Amerigo Vespucci

Il giorno 16 ottobre, ad aprire i lavori sarà il Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone, alla presenza di alte cariche civili e militari.

Tema conduttore del XII Venice RSS sarà “Shaping our Navies for the Blue Century”, argomento di grande attualità con il quale si analizzerà il ruolo delle Marine nell’affrontare le sfide connesse con la sicurezza delle reti marittime globali nel cosiddetto Blue Century. Un’opportunità unica offerta ai rappresentanti delle principali marine del Mondo di incontrarsi, conoscersi e promuovere il dialogo, la cooperazione internazionale e la sicurezza marittima. Un approccio inclusivo ed equilibrato con l’obiettivo di consolidare il cluster marittimo e rafforzare, nell’opinione pubblica, la sensibilità e la consapevolezza della centralità del mare per il benessere e la sicurezza internazionali. Nel corso di tre differenti sessioni, verranno affrontati temi quali l’evoluzione del quadro giuridico marittimo internazionale nella corsa degli attori a regolamentare gli spazi marittimi; lo sviluppo capacitivo delle Marine del futuro, soluzioni tecniche ed innovazioni tecnologiche per affrontare i compiti tradizionali e le nuove sfide emergenti; infine, come si può definire oggi il concetto di potere marittimo, nelle dimensioni politica, diplomatica, economica, culturale e militare.

Durante le undici edizioni svoltesi nell’ultimo ventennio, il Simposio di Venezia si è confermato come un’eccellente occasione di confronto inclusivo, scambio di idee, di ricerca di soluzioni nel campo marittimo e navale, costituendo uno strumento ideale di approfondimento delle reciproche conoscenze tra tutti gli attori, istituzionali e non, che condividono con la Marina Militare Italiana, sfide ed interessi comuni.

Per la terza volta, il Simposio si terrà nella Sala Squadratori “Tezon dei Squadradori del 1778″, luogo di grande valore storico e simbolico per la marineria veneziana, oggetto di un profondo e accurato lavoro di restauro da parte della Marina Militare, in stretta collaborazione con la “Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per Venezia e Laguna”, che ha riportato a rinnovato splendore la più grande sala d’Europa senza colonne, nel pieno rispetto della struttura originale e dei vincoli architettonici.

Nave Scuola Amerigo Vespucci a Venezia – Giorni e Orari di Visita

Per l’occasione saranno presenti a Venezia la nave scuola Amerigo Vespucci assieme alla nave anfibia San Giorgio. Entrambe le unità navali saranno aperte alla popolazione con i seguenti orari:

Nave Vespucci

– Giovedì 17 Ottobre: dalle ore 9.30 alle ore 12.30;

– Venerdì 18 Ottobre: dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 20.30.

Nave San Giorgio

– Domenica 13 Ottobre: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00;

– da Lunedì 14 a Venerdì 18 Ottobre: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00;

– da Sabato 19 a Domenica 20 ottobre: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

Wally Class annuncia la nascita di una nuova divisione cruising

Dalla prossima stagione di regate la Wally Class, che ha celebrato il ventesimo anniversario proprio come Les Voiles, avrà una nuova divisione Corinthian che affiancherà quella esistente più competitiva.

06/10/2019, Saint-Tropez (FRA,83), Les Voiles de Saint-Tropez 2019, day 6

06/10/2019, Saint-Tropez (FRA,83), Les Voiles de Saint-Tropez 2019, day 6
Immagine 1 di 8

06/10/2019, Saint-Tropez (FRA,83), Les Voiles de Saint-Tropez 2019, day 6

9 ottobre 2019 – La scorsa settimana le Voiles de Saint Tropez hanno festeggiato il ventesimo anniversario della nascita della regata: 300 imbarcazioni – tra classiche e moderne – hanno affollato il porto francese con oltre 4.000 velisti giunti da tutto il mondo, spinti dallo spirito di competizione e dalla voglia di divertirsi.

Wally supporta l’ evento sin dall’ edizione inaugurale del 1999, anno in cui Luca Bassani diede vita alla Wally Class per i suoi innovativi superyacht.

Una forte collaborazione

Da vent’ anni la flotta Wally è parte integrante delle Voiles. Da sempre, i fan di Wally – che siano regatanti, spettatori sulle barche appoggio o semplici appassionati che guardano le foto scattate dagli elicotteri in volo sul campo di regata – arrivano numerosi per ammirare gli iconici yacht, veloci ed eleganti, che si danno battaglia in mare. L’ atmosfera diventa elettrizzante, con i più grandi campioni di questo sport che si affrontano durante un’ intera settimana di regate, accanto ai folcloristici festeggiamenti a terra che caratterizzano l’ evento di fine stagione Prima e dopo ogni regataè d’ obbligo una passeggiata lungo la banchina dello storico porto per ammirare la flotta Wally ormeggiata di fianco alle più belle imbarcazioni del passato. Come ha fatto notare Luca Bassani, fondatore del brand e Presidente della Wally Class, è incredibile vedere questi magnifici yacht classici – che rappresentano gli innovativi Wally della loro epoca – accanto ai contemporanei superyacht nati dalla sua creatività visionaria. All’ avanguardia

Le barche nominate all’European Yacht of the Year 2020 (EYotY)

Sono state comunicate le barche nominate per l’European Yacht of the Year 2020 (EYotY). I vincitori saranno premiati a gennaio al Boot di Dusseldorf durante la serata di gala dedicata.

01 Elan Impression 45.1

01 Elan Impression 45.1
Immagine 1 di 16

Le categorie in gara: Family Cruiser, Performance Cruiser, Racer/Cruiser, Luxury Cruiser, Multiscafi. A rappresentare l’Italia in giuria la rivista Vela e Motore, insieme ad altre dieci tra le più importanti riviste nautiche europee.

I concorrenti nella categoria “Family Cruiser” sono:

● Impression 45.1
Oceanis 30.1
Sun Odyssey 410

I concorrenti nella categoria “Performance Cruiser” sono:

First Yacht 53
Italia 11.98
● RM 1180
X 4.0

I concorrenti nella categoria “Racer/Cruiser” sono:

​● Dehler 30 OD
J/99
● JPK 1030
Sun Fast 3300
ClubSwan 36

I concorrenti nella categoria “Luxury Cruiser” sono:

​● Amel 60
Grand Soleil 42 LC
● Oyster 565

I concorrenti nella categoria “Multihulls” sono:

● Excess 15
● Lagoon 46
● Neel 47

Info su www.europeanyachtoftheyear.com

Barcolana 51 2019 – Video in diretta tv e streaming

La Rai racconta ancora una volta da Main Media Partner emozioni, suggestioni e protagonisti della regata internazionale più affollata del mondo organizzata dal Circolo Velico di Barcola e Grignano.

Sarà presente a Trieste per tutto il periodo della Barcolana, con Rai Sport che trasmetterà – dallo studio allestito in loco – la regata conclusiva di domenica 13 ottobre. Giulio Guazzini, insieme ai colleghi della Tgr, condurrà la diretta della gara in onda su Rai Sport +HD e in simulcast su Rai3. La diretta sarà disponibile anche su Rai Play e sarà ritrasmessa in tutto il mondo da Rai Italia.

Il giorno prima, sabato 12 ottobre, “Linea Blu” (Rai1) tornerà con una puntata speciale live, in onda dal palco in piazza dell’Unità d’Italia per raccontare attraverso la voce di Donatella Bianchi e i suoi ospiti il grande spettacolo di Barcolana e il rapporto che lega da sempre uomini e mare. E ancora Rai1, grazie alle telecamere di UnoMattina (venerdì 11 ottobre, in diretta da Piazza Unità d’Italia) e ‘Vita in diretta’, accendera’ i riflettori sul porto con interviste, servizi e approfondimenti.