La barca in Alluminio. Viaggio Nel Mondo del metallo, Dalla costruzione Alla Manutenzione

Davide Zerbinati La barca in AlluminioLa barca in Alluminio. Viaggio Nel Mondo del metallo, Dalla costruzione Alla Manutenzione è un libro di Davide Zerbinati.

Obiettivo di questo manuale – frutto di una passione, di un lavoro e di un impegno che lo ha visto spesso in prima linea per questo materiale, tanto da usarlo anche personalmente negli ultimi 22 anni – è illustrare il mondo moderno delle barche di alluminio, il materiale scelto dai navigatori oceanici per le mete più estreme. Il volume racchiude tutte le informazioni necessarie per acquisto e il mantenimento di questo tipo di imbarcazione.

L’autore passa in rassegna i cantieri storici e moderni e attraverso una serie di esempi pratici fa un’analisi del comportamento in mare dei modelli più diffusi. Il testo è un susseguirsi di informazioni pratiche supportato da numerose illustrazioni fotografiche e tecniche. Un ampio spettro di argomenti analizza a tutto tondo un materiale che conquista sempre più navigatori.

Storia delle barche in alluminio caratteristiche del materiale lavorazione dell’alluminio forme dello scafo e tecniche di costruzione isolamento e verniciatura impianto elettrico e corrosione la perizia e i problemi più comuni quattro barche in alluminio a confronto il parere dei navigatori.

Davide Zerbinati

Davide Zerbinati è progettista, ingegnere ed architetto vanta varie collaborazioni con diversi studi e cantieri internazionali ed è specializzato in barche in metallo da molto tempo, perito molto ben referenziato è autore del libro Lavori a Bordi, presente nella libreria di ogni barca a vela. Agente Leesails, naviga in silenzio con moglie e bambini. Più di 50.000 miglia di esperienza nei vari Oceani, diversi periodi di cantiere in giro nel Mondo.

Nel 2013 costruisce lo Stadtship 54 Ac Aluaka, un pilot house cutter di 16 metri sul quale naviga con la famiglia.

Copertina flessibile: 304 pagine
Editore: Edizioni il Frangente (25 settembre 2019)
ISBN-10: 8885719910
ISBN-13: 978-8885719910

Il libro è disponibile per l’acquisto su Amazon

Vent Vert ITA64 in vendita

Vent Vert is a very comfortable cruising yacht with incredible space inside and on deck. It is a real classic beutiful family boat ,easy to handle, and very seaworthy. 3 double cabins, 2 bathrooms ,very wide salon ,(9 persons can sleep on board); a real engine room.

Vent Vert 01

Vent Vert 01
Immagine 1 di 12

She was designed by Eugene Cornù in 1963,built in mahogany on copper riveted oak frames by Manzoni & Fils. The hull is perfect. Her insides and many details are original and really beautiful.

The Teak deck was rebuilt in 2000. All the sails have been done in 2004 and are new; New generator type Paguro 5kw installed in 2005

Name: Vent Vert Cornu Double Ender Ketch
Rig: Bermudian Ketch
Year: 1946
Designer: EUGENE CORNU’
Builder: Manzoni & Fils
Location: E Italy

LOA: 16,40m
LOD: 16,40m
LWL: 13,00m
Bmax: 4,35m
Depth: 2,00m
Sail surface: 115 sq m
Displacement: 28 T
Engine: Volvo Penta Turbo 280Hp wich providens 8 knots of cruising speed

Dimensions:
Length on deck 16,30m Length Water Line 13m max Beam 4,35m Sail Surface 115 sq m

Generator: Paguro 5Kw
Water tanks: 1500 l
Fuel tank 700l

Water tanks 1500 liters ; Fuel tanks 700 liters
Engine: Volvo Penta turbo 280 HP which provides 8 knots of cruising speed

Il prezzo base x la trattativa è di €. 200,000 trattabili. Si valutano permute con barca a motore

Per info +386.40161580 Giorgio Rizzo

Un drone a vela ha circumnavigato l’Antartide

saildrone

Un veicolo di superficie senza pilota (USV) lungo sette metri (23 piedi), chiamato >Winddrone, è diventato il primo sistema senza pilota a circumnavigare l’Antartide. Il veicolo, noto come SD 1020, era dotato di una suite di sensori climatici e ha raccolti dati in acque inesplorate per consentire nuove conoscenze chiave sui processi oceanici e climatici.

La missione di 196 giorni è stata lanciata da Southport a Bluff, in Nuova Zelanda, il 19 gennaio 2019, tornando allo stesso porto il 3 agosto dopo aver navigato per oltre 22.000 km (13.670 miglia) in Antartide. Durante la missione, il veicolo è sopravvissuto a temperature gelide, onde di 15 metri (50 piedi), venti di 130 km / h (70 nodi) e collisioni con giganteschi iceberg.

Info su www.saildrone.com

Ora Cup Ora Optimist 2019 – Classifiche e Foto

Domenica 4 agosto 2019 – Si è conclusa con 6 regate per entrambe le categorie la Ora Cup Ora Optimist: un’edizione record con quasi 600 timonieri iscritti con un forte incremento anche del numero di paesi rappresentati che ha segnato l’ulteriore record di 28 nazioni

25th ORA CUP ORA•2019

25th ORA CUP ORA•2019
Immagine 1 di 12

Circolo Vela Arco

Dopo una prima giornata caratterizzata da pioggia e temporali le condizioni meteo sul Garda Trentino sono decisamente migliorate permettendo di tornare alle abituali condizioni, con l’alternanza di vento da nord la mattina e da sud il pomeriggio. È così che la 25^ Ora Cup Ora Optimist, organizzata dal Circolo Vela Arco su delega della FIV Federazione Italiana Vela, con i suoi quasi 600 iscritti ha potuto proseguire nel migliore dei modi nelle due giornate successive.

Sabato pomeriggio le due categorie cadetti e juniores sono riuscite a concludere 3 prove ciascuna; domenica la giornata è stata decisamente lunga per gli juniores con la prima partenza data alle 8, con un discreto vento da nord; le quattro batterie dei più grandi sono così riuscite a concludere una prova e per sole due batterie si è fatta anche la seconda regata di giornata, mentre per le altre due si è atteso il cambio del vento, che una volta girato da sud ha fatto ripartire le procedure di partenza fino a completare il programma di gara, così come i cadetti che nel pomeriggio hanno disputato altre tre regate. Nel complesso le condizioni sono state buone, perché non c’è mai stato vento forte, che avrebbe messo in difficoltà i più piccolini o i meno esperti: essendo una regata aperta a tutti il livello tecnico era molto vario e quindi la manifestazione ha dato la possibilità a tutti di esprimersi secondo la propria esperienza.

Campionato del Mondo Vaurien 2019 a Colico – Risultati, classifiche e commenti

Milano, 29 luglio 2019 – Con la consueta goliardia della cerimonia di premiazione, si è concluso al Palalegnone di Colico il Campionato del Mondo della classe Vaurien.

Mondiale Vaurien Colico 2019 01

Tanti i vincitori di questa edizione, oltre all’indiscusso equipaggio Niccolò Bertola e Mattia Saggio. Innanzitutto l’Alto Lario e la Geas NBC Vela Colico che si sono dimostrati, per condizioni e capacità organizzativa, all’altezza di un grande ed importante evento quale un campionato del mondo che ha visto la partecipazione di 78 equipaggi, provenienti da 11 nazioni e tre continenti.

È stata una splendida settimana di vela e di regate con 10 tiratissime prove disputate con ‘breva’ variabile dai 13 ai 18 nodi. A completare il quadro per l’Italia la doppietta sul podio: primi con un implacabile score (6 volte primi) Niccolò BERTOLA (dell’Aeronautica Militare) e Mattia SAGGIO, secondi la classe di ferro dei toscani Francesco GRAZIANI con Alessandro GOLINELLI a prua e terzo l’equipaggio spagnolo Pablo CABELLO e Mario PEREZ (Real Club Náutico de Vigo).

Frauscher 747 Mirage – Il motoscafo di Spider-Man Far From Home

Il Frauscher 747 Mirage è il motoscafo che compare in una delle scene e nel trailer di Spider-Man Far From Home, film diretto da Jon Watts. Con nel cast Zendaya, Marisa Tomei, Jake Gyllenhaal, Jon Favreau e Tom Holland. E inoltre Samuel L. Jackson, Cobie Smulders, Michael Keaton e Angourie Rice. Nei cinema in Italia mercoledì 10 luglio 2019.

Nick Fury and Spider-man in Columbia Pictures SPIDER-MAN: ™ FAR FROM HOME'.

Nick Fury and Spider-man in Columbia Pictures SPIDER-MAN: ™ FAR FROM HOME'.
Immagine 1 di 8

Nick Fury and Spider-man in Columbia Pictures SPIDER-MAN: ™ FAR FROM HOME'.

Il 747 Mirage continua l’approccio che Frauscher ha iniziato con il 858 Fantom lanciato in precedenza, entrambi progettati dallo studio KISKA e Thomas Gerzer, insieme all’esperto idrodinamico Harry Miesbauer. Le caratteristiche del 747 Mirage sono tuttavia più radicali. Non solo suggeriscono il design di una supercar, ma sottolineano anche l’eredità corsaiola di Frauscher.

Frauscher 747 mirage ha vinto i “nautic design awards 2014” assegnati al salone nautico di Parigi. In passato era apparso in uno spot della birra uno spot di Heineken all’inseguimento di un James Bon a bordo di un classico motoscafo Riva.

Le specifiche del Frauscher 747 Mirage

Lunghezza 7,47 m
Larghezza 2,49 m
Motori 220 – 350 HP
Peso da 1.800 kg
Serbatoio 240 l
max. persone 6
Progetto Thomas Gerzer
Carena Harry Miesbauer
Design KISKA, Thomas Gerzer
Classe di omologazione C

Prezzo da € 187.148,00 (incl. 22% IVA)

Info su www.fauscherboats.com

Transbenaco 2019 – Classifiche e Foto

Black Arrow di Walter Caldonazzi, con Oscar Tonoli alla ruota, dopo alcuni anni ad inseguire, vince per la prima volta il Trofeo Trans Benaco cruise. Ad Eclisse la Trans Benaco Hi Tech.

33^ TRANSBENACO • 2019 • I PARTE

33^ TRANSBENACO • 2019 • I PARTE
Immagine 1 di 16

Portese-Torbole

Un bel vento ha accompagnato la 33^ Transbenaco, la cruise race più lunga del lago di Garda quest’anno con oltre 50 barche al via: un’edizione molto bella dal punto di vista tecnico e del vento, che ha permesso due tappe divertenti e piuttosto veloci.

Poco più di 4 ore e mezzo il tempo impiegato dalle prime barche nella prima parte di 20 miglia Portese-Torbole; poco più di 2 ore nel ritorno Torbole-Portese con un bel vento da nord che ha regalato una piacevole “impoppata” fino a Portese.

Tutto ciò nonostante le pessime previsioni meteo per la domenica, che fortunatamente si sono poi rivelate errate, permettendo invece, dopo la soleggiata e sufficientemente ventosa Portese-Torbole, una bellissima tappa di ritorno a Portese.

La Trans Benaco cruise race, organizzata dal Circolo Nautico Portese su delega della Federazione Italiana Vela, in collaborazione con Limone Garda Sailing e con il supporto del Circolo Vela Toscolano Maderno, e del Circolo Vela Torbole, ha dimostrato ancora una volta – dopo 33 anni dalla sua prima edizione – la sua doppia anima, che vuole coniugare divertimento, passione per la vela, piacere di stare insieme, all’aspetto più tecnico, che trasforma skipper, timonieri ed equipaggi da tranquilli amici di banchina, in agguerriti velisti attenti alle mutevoli condizioni del vento, che – come successo all’arrivo della Torbole-Portese, decidono proprio negli ultimi metri la classifica finale.

Optimist – Ravenna Coppa AICO 2019 – Risultati Finali

Marina di Ravenna, domenica 28 luglio 2019 – Tre giorni di regate in condizioni meteo variabili, 400 giovani atleti sulla linea di partenza, cinque regate disputate per la flotta Juniores e quattro per i Cadetti: questo il bilancio con cui si chiude la quarta frazione del Trofeo Optimist Italia – Coppa AICO, ospitata a Marina di Ravenna grazie all’organizzazione del Circolo Velico Ravennate.

Ravenna Coppa AICO Optimist 2019

Con una scoreline perfetta (1-2-1-1-1 i risultati parziali nelle regate del weekend), il tre volte Campione del Mondo Optimist Marco Gradoni, portacolori del Tognazzi Marine Village, è il vincitore della quarta frazione della Coppa AICO nella categoria Juniores. Lo seguono, sul podio, il Francese Schemmel Zou e Alberto Avanzini del Circolo Nautico Bardolino. Federica Contardi, anche lei portacolori del Tognazzi Marine Village, è quarta assoluta e prima femminile.

Il miglior rappresentante del Circolo Velico Ravennate è Lorenzo Pezzilli, che nelle acque di casa è protagonista di una serie in rimonta, che gli garantisce l’ottavo posto nella classifica generale.

Mondiale RS Feva 2019 – Risultati finali e foto

Venerdì 26 luglio 2019 – Sul Golfo di Follonica si è conclusa con le ultime due regate una settimana di vela dedicata ai Campionati Mondiali del doppio giovanile RS Feva.

2019 RS Feva World Champioship

2019 RS Feva World Champioship
Immagine 1 di 12

Follonica, Italy

La manifestazione, ottimamente organizzata dal pool di circoli GV LNI Follonica, Club Nautico Follonica e Club Nautico Scarlino ha segnato il nuovo record di partecipanti per un Mondiale di questa classe, molto sviluppata in Gran Bretagna e che in Italia sta raggiungendo numeri importanti, che d’ora in poi – grazie anche a questo mondiale – potranno essere seguiti da una crescita tecnica altrettanto importante.

A Follonica sono state oltre 20 le nazioni presenti con Gran Bretagna e Italia con le flotte più numerose. E’ stata una bella settimana di vela, di mare, di sport, di amicizie: un’occasione per i ragazzi e per le famiglie, che hanno apprezzato il territorio, le condizioni meteo che sono sempre state di bel tempo e vento medio-leggero e soprattutto l’ospitalità dei volontari dei circoli organizzatori, che non hanno fatto mancare nulla a partecipanti, parenti e coach. Dal punto di vista agonistico le regate si sono svolte con 6 prove di qualifica nei primi due giorni, che hanno permesso di dividere la flotta nei tre raggruppamenti gold, silver e bronze (i primi 67 in gold, e via via in successione); nei tre giorni successivi il programma è proseguito con ulteriori 8 prove, un numero più che sufficiente per dare a tutti la possibilità di recuperare qualche regata negativa.

La Polo Ufficiale della Barcolana 51 – 2019

Trieste, 25 luglio 2019 – Un nuovo tassello si aggiunge alle attività di Barcolana presented by Generali: ieri sera, nella splendida cornice della Società Velica di Barcola e Grignano, la Barcolana ha presentato un nuovo progetto, collegato allo sviluppo del proprio brand a livello internazionale. E’ attivo da stamani, infatti, l’e-commerce di Barcolana, uno strumento di promozione e un nuovo canale per la crescita dell’evento.

Polo Barcolana 2019 01

Polo Barcolana 2019 01
Immagine 1 di 4

A 80 giorni dalla regata – con le iscrizioni già attive e numerose novità in cantiere, come il coinvolgimento nel Villaggio Barcolana degli spazi della piazza dell’Unità, che ha visto favorevole il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza – ieri è stata presentata la polo ufficiale e la collezione di abbigliamento Barcolana firmata da North Sails, in vendita online da fine agosto, e successivamente in store: il colore ufficiale della polo scelto da Barcolana e North Sails per questa edizione è il rosso con elementi bianchi, un diretto richiamo alla bandiera della città di Trieste.

“Barcolana – ha dichiarato nel corso della presentazione il presidente Mitja Gialuz – ha fatto un passo avanti molto concreto. Accanto alle attività di promozione e di incoming, stiamo lavorando molto velocemente allo sviluppo del nostro brand. Si tratta di un passaggio strategico, collegato alla possibilità di creare valore, per noi e per il territorio, e anche all’internazionalizzazione”.

L’E-COMMERCE BARCOLANA

Il primo esperimento di merchandising Barcolana è stato realizzato l’anno scorso nel Villaggio, con un Gift Shop che ha destato grande interesse tra il pubblico e un “tutto esaurito” prima della fine dell’evento: “Il test effettuato nell’edizione 50 con il negozio nel Villaggio e il negozio virtuale su Amazon – ha spiegato Gialuz – ha dato concreti e immediati risultati: lo abbiamo considerato un punto di partenza, dal quale elaborare una strategia personalizzata. Al progetto di merchandising lavoriamo da gennaio: abbiamo scelto dei gift collegati al nostro mondo e realizzato un e-shop dedicato, per il quale ringrazio il nostro digital partner IKON”.