Venezia – Strale vince il V Trofeo Principato di Monaco

Venezia, 25 giugno 2017 – Concluso il V Trofeo Principato di Monaco le Vele d’Epoca in Laguna Banca Generali Special Cup, evento promosso da Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia, con il sostegno di Banca Generali.

Il Trofeo, organizzato in collaborazione con la Direzione del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco a Milano, la Marina Militare di Venezia, lo Yacht Club Venezia, il Circolo Velico Portodimare, si è svolto con la direzione sportiva di Mirko Sguario e ha goduto del patrocinio di A.I.V.E., l’Associazione Italiana Vele d’Epoca. La regata valeva come seconda tappa della Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico, che si concluderà a ottobre.

Ventisei le imbarcazioni partecipanti, costruite in un arco di tempo compreso tra la metà dell’Ottocento e gli anni Duemila, suddivise in cinque categorie che hanno preso parte alle due regate in programma del Trofeo, nato con lo scopo di promuovere il Principato di Monaco sotto il profilo sportivo, turistico, culturale ed economico. L’imbarcazione STRALE, con due primi posti nelle due giornate, oltre a vincere nella sua categoria, si è aggiudicata questa edizione del Trofeo.

Silvia Zennaro e Francesco Marrai Oro alla Kieler Woche 2017

Silvia Zennaro e Francesco Marrai salgono sul gradino più alto del podio alla Kieler Woche, in Germania, nei Laser Radial e Standard.

Una serie eccezionale per Silvia, con ben 5 prove vinte ed una medal in controllo sulle avversarie, che serve da iniezione di fiducia per il Campionato del Mondo ad Aarhus, in Danimarca, ad agosto, obiettivo principale della stagione della Zennaro. Per Marrai paga la costanza in una settimana in cui scarta un dodicesimo. Nella Medal Race dà il meglio di sé e nell’ultimo lato di lasco riesce a conquistare il quarto posto che gli vale l’oro.

Silvia Zennaro: “Sono molto felice, è tutta la settimana che sono molto veloce con ogni tipo di condizione, questo grazie al lavoro svolto nella prima parte dell’anno. Oggi nella Medal dovevo tenermi dietro la turca Nazli Cagla Donertas, fin dal pre-partenza l’ho marcata e nonostante due penalità sono riuscita a farla arrivare dietro di me”.

Francesco Marrai: “Bellissima regata! Sono entrato in Medal come quarto ma sapevo che potevo vincere, nella prima bolina ero fuori dal podio ma ho recuperato posizioni e con un arrivo al fotofinish sono riuscito a chiudere quarto e a vincere la Kieler Woche. E’ tutta la settimana che regato bene, quando sono arrivate le tipiche condizioni di Kiel non ho brillato ma sono sempre rimasto attaccato ai primi, poi nella Medal ho dato la zampata finale”.

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week – Classifiche e Foto

L’ultima giornata della Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week, incorona Rán dello svedese Niklas Zennström, davanti a Bronenosec del russo Vladimir Liubomirov e Quantum Racing che perde la testa della classifica nell’ultima prova per colpa della rottura dello strallo di prua.

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 5 01

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 5 01
Immagine 1 di 10

Azzurra, chiude la settimana con due prove maiuscole, le condizioni di maestrale teso galvanizzano l’equipaggio che veste i colori di casa, la testa della classifica del circuito è comunque un dato di fatto.

La quarta tappa delle 52 SUPER SERIES si chiude con due prove, il maestrale ha messo a dura prova gli equipaggi e si è vista la forza dei più consistenti. Azzurra l’ha fatta da padrone nelle acque di casa insieme a Bronenosec e Rán che nell’ultima prova, per un problema allo strallo di prua a Quantum (abbandono senza avere grosse conseguenze) è riuscita a coronare un bel sogno, quello di vincere a Porto Cervo la quarta tappa delle 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week, per la cronaca: in quattro tappe ci sono stati quattro vincitori diversi.

In orario come da programma, il Comitato di Regata, presieduto da Maria Trujillo, da il via alla prima delle ultime due prove in calendario. Vento da 285°, 16 nodi di intensità, prevista in aumento, lato di 2.1. miglia. Bronenosec parte col piede giusto in pin insieme ad Azzurra, anche Quantum e Rán cercano il passo giusto, a sinistra va un pò tutta la flotta, è una classica chiamata qui a Porto Cervo con il maestrale. La flotta procede lungo il lato di bolina, Quantum gira in testa a pochissimo da Azzurra e Bronenosec, si capisce già che oggi ci saranno molte virate e tanto agonismo. La discesa vede la coppia Bronenosec e Azzurra andare all’attacco, la barca timonata da Vladimir Liubomirov ha una gran velocità, a bordo, il team capitanato da Alberto Barovier lavora sodo come non mai. Il sorpasso arriva praticamente al gate, girando in testa, un regata in crescita per i russi. Il terzetto di testa consolida il vantaggio, il vento cala leggermente ma non le perfomances di queste barche. Bronenosec vuole il podio di tappa e la vittoria arriva come una manna, Quantum è seconda, Azzurra è terza. Provezza, Rán e Gladiator formano il terzetto inseguitore, ci si gioca tutto nell’ultima prova.

J/70 – Petite Terrible-Adria Ferries Vince a Riva del Garda

Riva del Garda, 25 giugno 2017 – Concluso l’ultimo appuntamento gardesano per la flotta J/70, terzo evento della stagione ALCATEL J/70 CUP, strutturato con formula Open e che vede sempre più equipaggi internazionali unirsi alla già numerosa flotta Italiana, in preparazione al Campionato del Mondo di Porto Cervo. Settantatré, da sedici nazioni, le imbarcazioni presenti sulla linea di partenza.

Nell’ultima giornata, iniziata con un Peler sui 20 nodi e in progressivo calo, Calvi Network, vincitore delle due tappe precedenti e leader del ranking provvisorio dopo le prime cinque prove, ha un passaggio a vuoto nella prima regata e lascia strada aperta alla rimonta degli agguerriti neocampioni europei a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries. L’imbarcazione capitanata dall’armatrice anconetana Claudia Rossi mostra la performance più consistente della flotta e si aggiudica il primo posto nella classifica finale, oltre che il trofeo challenger Eurocup, assegnato al primo classificato senza alcuno scarto.

Al rientro in banchina, Claudia Rossi ha espresso soddisfazione per l’esito dell’evento: “Dopo quasi due stagioni passate a regatare in questo circuito, finalmente posso dire di aver vinto una tappa in Italia. Veleggiare in questa flotta così numerosa è sempre divertente, ogni frazione del circuito ALCATEL J/70 CUP potrebbe essere paragonata, per numerosità e provenienza degli equipaggi, ad un campionato continentale o, perché no, mondiale. A Riva del Garda le sinergie di bordo hanno funzionato bene, probabilmente anche grazie all’infusione di entusiasmo derivante dalla seconda vittoria ai J/70 European Championship. Continuiamo a prepararci per il Mondiale, sarà sicuramente l’appuntamento dell’anno”.

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 – Classifiche Finali e Foto

Monfalcone, sabato 24 giugno 2017 – Con 8 prove disputate su 8 previste si è concluso il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” organizzato dallo Yacht Club Hannibal in collaborazione con la Federazione Italiana Vela (FIV), l’Unione Vela d’Altura Italiana (UVAI) e il Comune di Monfalcone.

Campionato Italiano Assoluto Altura 2017 day 4 01

Campionato Italiano Assoluto Altura 2017 day 4 01
Immagine 1 di 30

Edizione con numeri da record, 75 iscritti, livello tecnico delle imbarcazioni e degli equipaggi molto elevato, una macchina organizzativa che ha funzionato sia in mare che a terra, gli ingredienti principali dell’edizione 2017 del massimo appuntamento tricolore con la vela d’altura.

Per l’ultima prova a calendario, il Golfo di Panzano ha riservato condizioni ideali: cielo terso e temperature tipicamente estive, con un vento di libeccio che non è mai mancato in questi giorni, di intensità intorno ai dieci nodi che ha consentito di assegnare i cinque titoli nazionali.

Nel Gruppo A, classe 0-1-2 Regata senza rivali Altair 3, Scuderia 50 di Sandro Paniccia (CV Portocivitanova), nella classe 1 Crociera-Regata vittoria per Duvetica Grey Goose di Naibo/Valente (YC Portopiccolo) e in Classe 2 Crociera-Regata Morgan IV di Nicola De Gemmis (CC Barion).

Video – RNLI di Londra soccorre un uomo e un cane nel Tamigi

Domenica 11 giugno 2017 un equipaggio della RNLI di Londra soccorre un uomo che si è tuffato nel Tamigi per recuperare un cagnolino che era accidentalmente caduto nel fiume.

L’uomo era in equilibrio precario sulle catene attaccate all’argine, stringendo a sé il cane che aveva saltato il muro ed era atterrato nelle acque fredde del fiume della capitale, noto per le sue correnti di marea e l’acqua in rapido movimento.

L’equipaggio dalla stazione di salvataggio Tower lifeboat station – situata sotto il ponte di Waterloo – sono stati invitati a partire dalla Guardia Costiera subito dopo 7:45 di Domenica 11 giugno, in seguito alle segnalazioni di un cane caduto nel fiume vicino a Ospedale di San Tommaso.

Mick Nield, membro dell’equipaggio della scialuppa di salvataggio, ha detto: ‘Mentre ci avvicinavamo al Westminster Bridge ci hanno dato un aggiornamento che una persone era entrata nel fiume per cercare di aiutare il cane. Siamo arrivati ​​sul posto e si poteva vedere un uomo che si trovava in piedi sulle catene appena sopra al pelo dell’acqua con il cane in braccio.

Il cane si è poi felicemente riunito con i suoi proprietari.

Video RNLI/Tower

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 – Classifiche e Foto Terzo Giorno

Il Golfo di Panzano, nell’area a largo di Punta Sdobba, si è colorato anche oggi delle vele dei partecipanti al Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” organizzato dallo Yacht Club Hannibal in collaborazione con la Federazione Italiana Vela (FIV), l’Unione Vela d’Altura Italiana (UVAI) e il Comune di Monfalcone.

Campionato Italiano Assoluto Altura 2017 day 3 01

Campionato Italiano Assoluto Altura 2017 day 3 01
Immagine 1 di 36

Il campo di regata scelto per questo Campionato, anche venerdì 23 giugno non ha deluso le aspettative dei partecipanti, regalando qualcosa in più: una giornata memorabile con tre prove disputate con vento di libeccio intorno ai 12 nodi con raffiche fino a 15 e onda formata, che hanno parzialmente rivoluzionato le classifiche, rendendo completo dal punto di vista meteo-marino questo appuntamento.

La penultima giornata di regate, consegna così una classifica generale provvisoria nella quale si cominciano a definire i titoli che verranno assegnati nel corso della cerimonia di premiazione.

Nel Gruppo A, senza rivali Altair 3, Scuderia 50 di Sandro Paniccia con il suo dream team tra i quali Tiziano Nava alla tattica e di due esperti locali come Jas Farneti bowman e Andrea Caracci nel ruolo di navigatore. Mantiene la seconda posizione lo Swan 42 Sheera Ych con al timone il pluri-campione veneziano Enrico Zennaro e balza in terza posizione con i parziali di giornata 1-5-1, Horus I, NM45 di Lino Milani con Gabriele Benussi al timone e Roberto Spata alla tattica.

Kiel – Campionato del Mondo Vela Paralimpica 2017

E’ in corso di svolgimento a Kiel, in Germania, il Campionato del Mondo Vela Paralimpica. Oltre 80 atleti da 39 nazioni che regatano in tre diverse classi.

Para World Sailing Championships 2017 Germany. 01

Para World Sailing Championships 2017 Germany. 01
Immagine 1 di 15

Medaglie paralimpiche, campioni del mondo, velisti d’altura con otto nuove bandiere nella entry list, si affrontano nelle classi Open 2.4 e Hansa 303 – maschile e femminile – nell’ambito della Kieler Woche, un vero e proprio festival della vela. Il Mondiale è iniziato il 21 giugno e durerà fino a domenica 25. Dieci le prove in programma per ogni flotta.

Molti campioni della vela paralimpica si contendono il titolo nella classe 2.4 Norlin OD, una classe aperta ad uomini e donne con disabilità minori, tra i 45 iscritti. Tra questi il due volte medaglia d’oro e tre volte campione del mondo di classe, Damien Seguin (FRA), la medaglia d’argento a Rio 2016, Matt Bugg (AUS) e il locale Heiko Kroger (GER), già medaglia d’oro a Sydney nel 2000. A rappresentare l’Italia in questa classe c’è Antonio Squizzato della Canottieri Garda Salò.

Negli Hansa 303 sono presenti Gianbachisio Pira (ASD Vediamoci) e Fabrizio Solazzo (CC Roggero di Lauria), accompagnati dai tecnici federali Filippo Maretti e Giuseppe Devoti.

Classifiche su www.manage2sail.com

Natasha Lambert e Miss Isle su BBC 1

Invented in England è una serie di programmi di BBC ONE che celebrano le invenzioni che hanno cambiato la vita quotidiana delle persone in tutta l’Inghilterra.

La puntata del 23 giugno 2017 è dedicata a Natasha Lambert e al suo Mini 6.50 Miss Isle. Natasha Lambert è nata con una paralisi cerebrale, che ne limita fortemente la coordinazione e la costringe su una sedia a rotelle. Governa il suo Mini di 21 piedi attraverso un meccanismo progettato da suo padre, soffiando in dei tubicini montati su un casco da bicicletta.

Sempre con il suo Mini, nel 2013 Natasha ha attraversato la Manica, nel 2014 è partita dalla sua città natale Cowes, Isola di Wight, per intraprendere una sfida lunga un mese. Da sola ha risalito la costa ovest dell’Inghilterra fino al Galles. Dopo aver completato la parte velicaè salita sul suo speciale ausilio per la deambulazione, chiamato Hart Walker e ha “scalato” il Pen y Fan nel Brecon Beacons, la vetta più alta di Gran Bretagna, a sud della catena montuosa di Snowdonia.

Info su www.missisle.com

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week – Alegre disalbera

Max Ranchi ha immortalato il disalberamento di Alegre durante la quinta prova della Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week.

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 3 01

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 3 01
Immagine 1 di 12

La terza giornata della Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week, ripropone la consistenza di Quantum che con un primo e un quarto posto si prende la vetta della classifica di tappa, Rán dello svedese Niklas Zennström va a fasi alterne, un secondo e un decimo posto non fanno una buona media, Gladiator gongola con un quinto ed un primo di manche. Bronenosec a fasi alterne, così come Azzurra che paga qualche errore, partendo in anticipo nella prima prova, procurandosi una penalità nella stessa. Alegre rompe l’albero per un problema tecnico al forestay nella seconda partenza di giornata, immagini che non vorremmo mai vedere, con l’augurio di ritrovare Andy Soriano e il suo team nuovamente in regata.

La quarta tappa delle 52 SUPER SERIES mette in paniere altre due prove disputate, due bastoni svolti con delle condizioni di maestrale non proprio dichiarato, la direzione è stata costante per tre quarti della giornata per saltare in alcuni momenti verso destra ed in calo verso la fine della seconda prova. Si sono visti molti incroci al limite, qualche penalità ed anticipo sulla linea di partenza, la rottura dell’albero per un problema tecnico allo stroppo del forestay di Alegre è la notizia triste di questa bella giornata di regate, la classifica ha subito ancora dei cambiamenti ma è doveroso pensare che ci saranno ancora dei cambi in corsa, ogni giorno c’è un nuovo leader e nulla può essere scontato.