Vele Storiche Viareggio 2018 – I Risultati

Edizione da record la XIV del Raduno Vele Storiche Viareggio, con 73 barche partecipanti. Al cutter aurico Star 1907, proveniente dal Lago Maggiore, è stato assegnato il Trofeo Vele Storiche Viareggio. Chaplin, una delle cinque imbarcazioni della Marina Militare presenti, si è aggiudicata la vittoria nella categoria ‘Sangermani’ e Whisper nella classe 5.50 Metri Stazza Internazionale. Dopo tre tappe, Alcyone e Midva sono risultate vincitrici della prima edizione del Trofeo Artiglio.

Chaplin_Foto Maccione

Chaplin_Foto Maccione
Immagine 1 di 8

21 ottobre 2018 – Quattordicesima edizione, 73 barche partecipanti, 600 membri di equipaggio, due regate disputate con venti leggeri e temperature estive (la regata di domenica è stata annullata per mancanza di vento).

Questi i numeri dell’annuale raduno Vele Storiche Viareggio, conclusosi domenica 21 ottobre. Il Trofeo Vele Storiche Viareggio 2018 è andato al cutter aurico inglese Star 1907, arrivato dal Lago Maggiore in rappresentanza dell’Associazione Vele d’Epoca Verbano, associazione che con le VSV è tra le strutture che stanno portando avanti il progetto del Portale del Nautical Heritage e l’impegno di diffondere anche in campo internazionale il patrimonio nautico di valore storico.

Il 13 metri Jalina del 1946 e il 19 metri Ea del 1952 sono state le uniche a vincere le regate sia in tempo reale, all’interno del proprio raggruppamento, che nelle classifiche in tempo compensato curate dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca. Jalina ha vinto anche il Trofeo Challenge Ammiraglio Florindo Cerri.

Dopo tre tappe (Marina di Carrara, Le Grazie e Viareggio) le imbarcazioni Alcyone del 1948 e Midva del 1982 si sono aggiudicate la prima edizione del Trofeo Artiglio rispettivamente nelle categorie ‘Epoca-Classiche’ e ‘Vele Storiche’. L’organizzazione del raduno è stata curata dall’Associazione Vele Storiche Viareggio e dal Club Nautico Versilia, che ha messo a disposizione le strutture e il personale di banchina, insieme alla Guardia Costiera.

Veleziana 2018 – Classifica e Foto

Venezia, 21 ottobre 2018 – Condizioni meteorologiche impegnative, con pioggia battente e vento con raffiche fino 30 nodi, per l’XI edizione della Veleziana, classico appuntamento autunnale di vela d’altura organizzato dalla Compagna della Vela.

2018_VELEZIANA_fTaccola 01

2018_VELEZIANA_fTaccola 01
Immagine 1 di 10

Alla Veleziana 2018 hanno partecipato 213 imbarcazioni, nuovo record dell’evento. La flotta, partita dalla Bocca di Porto del Lido di Venezia con un’intensità del vento di 10 nodi, si è subito sgranata con i maxi, le imbarcazioni di maggiori dimensioni, che hanno allungato il passo e navigato velocemente con rotta verso il bacino San Marco, grazie anche all’aumento dell’intensità del vento che si è stabilizzato a 20 nodi con raffiche fino a 30.

I primi classificati in tempo reale sono stati gli sloveni di Way of Life, che hanno impiegato 47 minuti e 21 secondi per completare le 8 miglia del percorso, tagliando il traguardo in bacino San Marco, davanti la storica sede della Compagna della Vela e stabilendo il nuovo record di percorrenza della regata.

Al secondo posto Anywave Safilens (skipper Alberto Leghissa) e al terzo Idrusa Brinmar di Paolo Montefusco, con a bordo Roberto Ferrarese e un campione tra i campioni, Dodo Gorla, vincitore di due medaglie di bronzo nella classe Star alle Olimpiadi di Mosca 1960 e a Los Angeles 1984 e, nello stesso anno, campione del mondo sempre della classe Star.

Spirit of Portopiccolo vince la Venice Hospitality Challenge 2018

Venezia, 20 ottobre 2018 – Si è conclusa con la vittoria Overall ed in Classe 1 di Spirit of Portopiccolo – Ca’ Sagredo la V edizione della Venice Hospitality Challenge. L’imbarcazione dei fratelli Benussi ha preso il comando della flotta fin dalla partenza, lungo un percorso mai così ricco di suggestioni, dominando anche il tratto finale lungo il canale della Giudecca, fino al traguardo.

VENEZIA - Venice Hospitality Challenge 2018 photo © Matteo Bertolin

VENEZIA - 
 Venice Hospitality Challenge 2018

photo © Matteo Bertolin
Immagine 1 di 5

VENEZIA - Venice Hospitality Challenge 2018 photo © Matteo Bertolin

Così Furio Benussi al termine della regata “È stata una bellissima vittoria, all’inizio sembrava scontata invece Way of Life ci ha dato del filo da torcere fino all’ultimo bordo, ma l’equipaggio si è mantenuto concentrato, siamo felici di essere i defender anche per la prossima edizione”.
Soddisfatta anche Lorenza Lain – General Manager di Ca’ Sagredo Hotel “Abbiamo vinto per la terza volta consecutiva, la seconda con Spirit of Portopiccolo, io e lo staff di Ca’ Sagredo siamo veramente soddisfatti per questo risultato, in una manifestazione molto importante per tutta la Città di Venezia”.

Mirko Sguario ideatore della Venice Hospitality Challenge “Siamo giunti già alla V edizione di questa manifestazione unica dello Yacht Club Venezia, una realtà giovane che si sta imponendo con la realizzazione di eventi molto diversificati per tipologia, che mirano ad attirare l’attenzione su Venezia e sulle sue straordinarie potenzialità. La VHC rappresenta senza dubbio il fiore all’occhiello delle manifestazioni veliche della Serenissima per il suo concept unico e quest’anno ringraziamo in particolare modo il Dott. Riccardo Bonadeo, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, unitamente a Mauro Pelaschier per l’impegno profuso nel progetto One Ocean a tutela dei mari, progetto etico di portata internazionale che deve essere per noi tutti un esempio da seguire”.

Mondiale Melges 32 2018 – Terzo Giorno di Regate

Cagliari, 19 ottobre 2018 – Dopo tre giorni di regate la classifica del Campionato del Mondo Melges 32 in corso sul campo di regata dello Yacht Club Cagliari vede a pari punti il Campione del circuito Melges World League 2018 ed il Campione del Mondo in carica.

Melges 32 Cagliari 18-08-2018 Max Ranchi 01

Melges 32 Cagliari 18-08-2018 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 24

Sarà un duello tra Giogi, dell’italiano Matteo Balestrero (con Branko Brcin alla tattica), team che ha dominato l’attuale stagione di regate ed il russo Tavatuy di Pavel Kuznetsov (affiancato da Evgeny Neugodnikov) Campione del Mondo 2017. La parità perfetta tra i due team in classifica scaturisce dopo i risultati ottenuti quest’oggi nell’unica prova disputata dopo ore di attesa con leggero vento da 120 gradi di direzione (girato nella seconda bolina di 20 gradi a sinistra). Una regata nervosissima, partita dopo due richiami generali ed in regime di bandiera nera, che vede la leadership di Giogi sin dal primo passaggio di bolina con Tavatuy, terzo fino a metà regata, in grado di acciuffare il secondo posto ai danni di Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato (con Paul Goodison alla tattica) a pochi metri dalla finish line.

La lotta per la vittoria in questo serratissimo Mondiale può vedere l’inserimento anche di un terzo team, quello italiano di Caipirinha di Martin Reintjes (con Gabriele Benussi) perché 3 punti di distanza dalla coppia di testa sono un distacco assolutamente esiguo e colmabile, pur se un’eventuale rimonta richiederebbe la “complicità” anche di chi sta davanti e fino ad ora sta andando fortissimo.

Artemis Technologies presenta il progetto di un Cat a emissioni zero

18 ottobre 2018 – Artemis Technologies, uno spin-off del team di America’s Cup Artemis Racing, sta per creare una nuova struttura nel porto di Belfast, creando inizialmente 35 posti di lavoro, nel tentativo di far tornare la costruzione navale commerciale in questa città.

L’azienda è guidata dal due volte oro olimpico Iain Percy e userà la sua esperienza ai più alti livelli nelle regate per sviluppare nuove tecnologie marittime ecologiche e costruire una Barca a vela completamente autonoma, ‘Autonomous Sailing Vessel’ (ASV).

L’ASV sarà un catamarano da 45 metri a emissioni zero, che non richiederà combustibili fossili, offrirà una autonomia illimitata e ha il potenziale per viaggiare fino a 50 nodi con una velocità di crociera di 30 nodi in qualsiasi condizione. Con venti sostenuti il catamarano, mentre viaggia a vela, sarà in grado di ricaricare le batterie che forniranno poi l’energia necessaria quando il vento non è sufficiente.

Iain Percy afferma che la società ha una visione chiara:

La Cinquanta 2018, il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

La Cinquanta, organizzata con il patrocinio e contributo di Panathlon Mestre, il patrocinio del Comune di Caorle e la partnership di Cantina Colli del Soligo, si disputerà lungo il percorso costiero Caorle-Lignano-Grado e ritorno.

La Cinquanta 2017 01

La Cinquanta 2017 01
Immagine 1 di 11

La regata fa parte del Trofeo Caorle X2 XTutti, un “percorso d’altura” adatto sia ai più esperti, con classiche come La Duecento e La Cinquecento, sia a chi si avvicina a questo tipo di regate per la prima volta, con percorsi più brevi come quelli de La Cinquanta e La Ottanta.

Una cinquantina gli equipaggi che hanno già dato la loro adesione all’ultimo appuntamento di stagione, tra i quali alcuni dei protagonisti de La Duecento e La Cinquecento, tra i favoriti nella classifica generale del Trofeo.

“Con La Cinquanta concludiamo la nostra stagione 2018, che è stata molto intensa e ricca di novità” spiega Gian Alberto Marcorin, Presidente CNSM “Siamo soddisfatti che grazie al Trofeo Caorle X2 XTutti, molte imbarcazioni che non regatavano da tempo siano tornate in acqua con la voglia di misurarsi nella vela agonistica d’altura.”

Barcolana 50 2018 – Le Foto di Max Ranchi

Barcolana 50 2018 ph Max Ranchi 01

Barcolana 50 2018 ph Max Ranchi 01
Immagine 1 di 12

Gli scatti di Max Ranchi della 50° edizione della Barcolana di Trieste, disputata il 14 ottobre 2018. Vinta da Spirit of Portopiccolo con Furio Benussi al timone, Alberto Bolzan alla randa, Lorenzo Bressani e Gabriele Benussi alla tattica.

2689 le barche al via, per oltre 28mila velisti in mare e oltre trecentomila persone a terra. La regata si è disputata con un borino leggero tra i 6 e i 15 nodi sotto raffica.

Lo scafo di Benussi ha compiuto il percorso di 13 miglia nel Golfo di Trieste in 57 minuti e 4 secondi (nuovo record), precedendo CQS Tempus Fugit di Masoli-Furlan-Kosmina-Zennaro. Terzo per Way of Live, quarto Viriella, quinto lo Swan 90 Woodpecker Cube.

Classifica completa e altre fotografie su Barcolana

Nave Amerigo Vespucci a Castellammare di Stabia – Giorni e Orari di Visita

Sabato 20 ottobre 2018 la nave scuola della Marina Militare Amerigo Vespucci sarà di nuovo a Castellammare di Stabia, dove 87 anni fa, nel 1931, fu costruita e varata.

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01
Immagine 1 di 41

In questa occasione la nave scuola sarà insignita da parte del Rotary Club di Castellammare di Stabia del premio “Stabiesi Illustri” , che verrà consegnato al capitano di vascello Roberto Recchia durante una solenne cerimonia che si terrà a bordo.

Nel pomeriggio di sabato l’Amerigo Vespucci sarà aperta al pubblico a partire dalle ore 15:30 alle 20:30.

Per ragioni di ordine pubblico, come da decisione recepita proveniente dalle autorità e dalle forze dell’ordine competenti sul territorio, sarà necessario ritirare il Pass d’Ingresso presso l’Ufficio Passi del Comune di Castellammare di Stabia, situato al piano terra di Palazzo Farnese in piazza Giovanni XXIII.

Sarà possibile ritirare il Pass d’Ingresso venerdì 19 e sabato 20 ottobre tra le ore 9 e 30 e le ore 13 e 30. I Pass saranno distribuiti gratuitamente in numerazione crescente fino a quota 2000, corrispondente alla stima di 2000 persone che potranno visitare il Vespucci nel tempo in cui resterà a Castellammare, ovvero, si ricorda, tra le ore 16 e le ore 20 e 30.

I Pass saranno erogabili fino ad un massimo di 3 per ciascun titolare di documento d’identità esibito. Per ragioni di sicurezza è necessario che i visitatori di tutte le età siano muniti di Pass.

La stima di quota 2000 è stata effettuata dai responsabili dell’ordine pubblico sul territorio di Castellammare. L’evento è organizzato dal Rotary Club di Castellammare di Stabia e patrocinato dal Comune. Il Comune metterà a disposizione la propria struttura e i Pass d’Ingresso numerati, come richiesto dalle autorità, mentre per ogni altro aspetto tecnico o organizzativo si prega di rivolgersi al Rotary Club di Castellammare.

La partenza dal porto di Castellammare è prevista per la mattina di domenica 21 ottobre.

Hylas Yachts H48

Gli Hylas Yachts sono costruiti da Queen Long Marine, un costruttore di proprietà familiare di terza generazione che ha fondato il marchio nel 1985.

Hylas H 48 leaving the Newport boat show.

Hylas H 48 leaving the Newport boat show.
Immagine 1 di 25

Hylas H 48 leaving the Newport boat show.

Hylas Yachts ha presentato l’H48, un blue water cruiser disegnato da Bill Dixon di Dixon Yacht Design con lo scopo di ottenere un mix di comfort, stile e utilità in uno yacht da crociera semi-custom sotto i 50 piedi.

I controlli sono completamente rinviati nel profondo pozzetto centrale, grazie ad un potente piano velico facilmente gestibile, con un fiocco autovirante opzionale su strallo interno e l’uso di soli winch primari, che aiuta a mantenere gli spazi in coperta liberi e sgombri.
Le sartie che non interferiscono con i larghi passaavanti laterali. Il design consente per un movimento sicuro a prua e a poppa, sia per il lavoro in navigazione che per rilassarsi in mare o all’ancora. I gradini ampi dello specchio di poppa conducono ad una piattaforma da bagno.

Nautilia 31 – 2018 – Date, orari e prezzi

Nautilia 2018 – 31° Salone Nautico dell’usato – si tiene nei giorni 13/14/15 e 19/20/21 ottobre ad Aprilia Marittima (Udine) alle porte di Lignano Sabbiadoro.

nautilia-2013-01

nautilia-2013-01
Immagine 1 di 50

Organizzata dall’Ente Fiera Cantieri di Aprilia, Nautilia si è trasformata da realtà locale a happening nazionale, rievocando la sua unicità di esporre le barche all’asciutto, una caratteristica che la distingue da tutte le altre manifestazioni e che le ha permesso di assurgere a punto di riferimento del settore.

Su una superficie espositiva di 50.000 mq., i visitatori potranno usufruire di 1000 metri lineari di banchine a terra, caratteristica questa che rende Nautilia così famosa e particolare; attraverso pratici pontili fissi il pubblico avrà la possibilità di controllare le barche anche sotto la linea di galleggiamento.

Costo del Biglietto:
Intero euro 10,00
Gratis ragazzi fino a 14 anni
Ridotto euro 5,00 da 14 a 18 anni
Orario fiera:
dalle 10:00 alle 18:00

Per informazioni: Nautilia c/o Cantieri di Aprilia (Latisana – Udine) Tel. 0431/53060