Category name:Compensi

Rolex Giraglia 2018 – Classifiche e Foto

Con l’arrivo alle 13.19 del 14 giugno il Wally 100 Tango ha conquistato la line honour della 66ma edizione della Rolex Giraglia con un tempo reale di 23h48m55s.

202, Sail No MON666, TANGO, Owner: OLE HANSEN, Group 0 IRC

202, Sail No MON666, TANGO, Owner: OLE HANSEN, Group 0 IRC
Immagine 1 di 7

202, Sail No MON666, TANGO, Owner: OLE HANSEN, Group 0 IRC

Grazie al talento tattico di un equipaggio a trazione francese, con i campioni transalpini Marc Pajot e Thierry Peponnet che si sono alternati al timone dell’ultimo nato del cantiere Wally.

Dietro Tango, un arrivo in volata per Galateia davanti a Magic Carpet. I 3 Wally 100 hanno condotto una regata che, a tratti, ha ricordato il triello finale del film ‘Il buono il brutto e il cattivo’ di Sergio Leone. Si sono sempre marcati a vista con le miglia finali in cui il vento, in fase calante, ha rimescolato le carte consentendo la volata finale a Tango. Insomma, le prime 3 posizioni in tempo reale, sono stato un affare privato tra i 3 Wally 100, con gli arrivi dei primi 3 nell’arco di un’ora.

Questi i vincitori nelle varie classi della Rolex Giraglia 2018

Trofeo Challenge Timone/Ruota dentata: MOMO – Dieter Schön

CLASSE ORC GRUPPO B: Tekno – Piero Arduino
CLASSE ORC GRUPPO A: Leaps & Bounds – Jean Philippe Blancpain
CLASSE ORC GRUPPO 0: Phoenix – Tarnaky Przmyslaw
CLASSE IRC GRUPPO B: Chestress – Giorgio Anserini
CLASSE IRC GRUPPO Ae Challenge Marco Paleari: Freccia Rossa – Vadim Yakimenco
CLASSE IRC GRUPPO 0: e Trofeo Challenge Bellon: Cannonball – Dario Ferrari
IMOCA CLASS: SMA – Paul Meilhat
Premio YCI e YCF per Marina Militare: Deneb – Marina Militare Italiana
Trofeo Highest Scoring IMA member: Momo –Dieter Schön
Challenge Nucci Novi: Skorpios – Andrey Konogorov
Challenge Sergio Guazzotti: Cannonball – Dario Ferrari
Trofeo Beppe Croce: Magic Carpet Cubed – Lindsay Owen-Jones
Premio BMW: Cannonball – Dario Ferrari
Trofeo Levainville: Momo – Dieter Schön

La Rolex Giraglia 2018 è live @ www.rolexgiraglia.com

Rolex Giraglia 2018 – Partita la lunga

Mercoledì 13 giugno 2018 – Alle 12:50, il comitato di regata dello Yacht Club Italiano ha dato lo start alla grande flotta di 212 imbarcazioni per la regata lunga della Rolex Giraglia. Le barche sono partite alla volta della Corsica accompagnate da una brezza moderata di circa 10/12 nodi

Start fleet in Bay of Saint-Tropez

Start fleet in Bay of Saint-Tropez
Immagine 1 di 7

Start fleet in Bay of Saint-Tropez

Dopo il trionfale crew party di Rolex sulla spiaggia della Ponche, questa mattina alle 12:50 sono iniziate le procedure di partenza per la prova lunga della 66ma edizione della Rolex Giraglia. Partenze regolari per l’imponente flotta che è stata separata in 4 gruppi di partenza separati, con i più piccoli (Gruppo B IRC/ORC) ad aprire la strada, seguiti a cadenza di 10 minuti dal Gruppo A, il Gruppo 0 e quindi, gli IMOCA 60.

Consueta emozione nel vedere una flotta così eterogenea lasciare le banchine di Saint Tropez e uscire dal porto in vista della ‘lunga’: 241 miglia dal meteo ancora incerto, con poche probabilità di abbassare il record di 14h56m16s del Maxi Esimit Europa 2 di Igor Simcic nel 2012. In ogni caso, le aspettative a bordo delle barche più veloci, sono quelle di una regata di circa 24/30 ore con una buona pressione di vento e un calo sulla via del ritorno. Il quadro meteo rimane tuttavia abbastanza incerto, e tutto può accadere.

Dopo il colpo di cannone, le barche più grandi si sono subito allungate sul bordo verso la boa di ‘disimpegno’ della Formigue per poi mettere la prua in direzione sud- est per la lunga discesa verso la Corsica.

(altro…)

Giraglia 2018 – Risultati e Foto delle regate a Saint Tropez

12 giugno 2018 – Si chiude con condizioni perfette l’ultima giornata delle prove costiere della parte francese della Rolex Giraglia.

40, Sail No ITA42200R, CANNONBALL, Owner:DARIO FERRARI, Group 0 IRC

40, Sail No ITA42200R, CANNONBALL, Owner:DARIO FERRARI, Group 0 IRC
Immagine 1 di 18

40, Sail No ITA42200R, CANNONBALL, Owner:DARIO FERRARI, Group 0 IRC

Con la premiazione delle prove francesi e la grande festa Rolex sulla spiaggia della Ponche per gli oltre 2000 partecipanti alla Rolex Giraglia 2018, si chiude il capitolo francese della regata Italo-Italienne. Grande soddisfazione negli occhi dei regatanti al rientro in porto, con il Golfo di Saint Tropez che ha dato il meglio di sé – dopo l’uggiosa giornata di ieri – dando il suo arrivederci alla flotta della Giraglia con una magnifica giornata di vento e sole. (fino a 20 nodi lungo il percorso costiero, e oltre 25 sui bastoni davanti alle spiagge).
Ora l’attesa è per il colpo di cannone delle 12 di domani: 222 imbarcazioni volgeranno la prua verso l’isolotto della Giraglia per fare rientro su Genova.

Dai campi di regata della spiaggia di Pampelonne: il MiniMaxi 72 Cannonball vince nella Classe 0. Magic Carpet Cubed nei Wally 100, Cuordileone nei ClubSwan 50 e Porron IX per gli Swan 45. Per i gruppi impegnati nelle costiere, questi i risultati:

IRC A: TP 52 – Alizee – di Laurent Camprubi (2,1)
IRC B: J 109 – Chestress – di Giorgio Anserini (2,1)
ORC A: Swan 42 – Selene-Alifax – Di Massimo De Campo (4,1)
ORC B: X 35 – Foxy Lady – Giuseppe Gambaro (2,1)

Oggi concentrazione massima sulle strategia di regata in vista della lunga di domani e per i modelli meteo che danno venti moderati in partenza e in diminuzione poi una volta avvicinati alla Corsica. Ancora una volta, lo scoglio corso si rivela un argomento tanto affascinante quanto impegnativo per tattici e strateghi. La corsa verso Genova si prospetta impegnativa.

Classifiche complete su www.rolexgiraglia.com

Muggia – 14° Trofeo 3 Golfi 9-17 Giugno 2018

10 giugno 2018 – Si è svolta sabato 9 giugno la 7ma Muggia x 2 con ben 52 imbarcazioni iscritte. Una bella giornata estiva con vento dal 4° quadrante sui 5 nodi in partenza e fino a 12 all’arrivo ha accompagnato la flotta nel percorso a triangolo di circa 12 miglia.

A spuntarla Barraonda con l’equipaggio Lucio Provvidenti-Andrea Capun dello YC Hannibal, seguito dall’UFO Goofy dei fratelli Pietro e Marco Perelli Rocco (SVBG). Terzo al traguardo Columbia di Natale Camerotto e Alfredo Bertaglia del Diporto Nautico di Sistiana.

Oggi invece, per la storica Coppa Primavera, che giunge quest’anno alla 44ª edizione, al via quasi quaranta vele. Ad aggiudicarsi il Trofeo Nino Ulcigrai dedicato al primo assoluto, il 40 piedi muggesano Sayonara di Roberto Bertocchi, secondo Marinariello di Carlo De Bona dello YC Lignano, seguito da Gufo di Roberto Nobile (Sistiana 89). Da citare la partecipazione, come auspicato dal CdV Muggia e promosso nel bando di regata, di 4 equipaggi integrati che hanno ospitato a bordo sportivi diversamente abili.

Nel weekend sarà la volta della partecipatissima regata velica Muggia-Portorose-Muggia che conta normalmente oltre 120 iscritti e rappresenta la tappa conclusiva della kermesse velica che decreterà anche il vincitore del Trofeo 3 Golfi.

Classifiche complete su www.cdvmuggia.org Galleria di foto su photos.app.goo.gl

My Song e Savannah vincolo la Loro Piana Superyacht Regatta 2018

Porto Cervo, 9 giugno 2018. La Loro Piana Superyacht Regatta, evento, organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto del Title sponsor Loro Piana, ha visto vincitori dell’undicesima edizione My Song in classe A mentre Savannah, alla sua prima partecipazione, ha trionfato nella classe B.

Loro Piana Superyacht Regatta 2018 19

Loro Piana Superyacht Regatta 2018 19
Immagine 1 di 21

Alle 11.30 nelle acque antistanti Porto Cervo, il Comitato di regata presieduto da Peter Craig ha puntualmente iniziato la sequenza di partenza per la regata costiera di circa 31 miglia tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena con Maestrale a 22 nodi calato a 20 nel corso della regata. I superyacht sono partiti davanti a Porto Cervo, hanno circumnavigato in senso antiorario Caprera e La Maddalena, hanno lasciato a sinistra la Secca di Tre Monti per risalire fino agli isolotti dei Monaci da lasciare a dritta per fare poi ritorno a Porto Cervo.

Grande battaglia in classe B, dove la “piccola” Savannah, un elegantissimo yacht Spirit of Tradition di 27 metri, ha fatto la tripletta battendo nuovamente il 46 metri Ganesha, questa volta per soli 33 secondi. “È fantastico vincere qui – ha dichiarato l’armatore Hugh Morrison- una regata meravigliosa nel più bel posto al mondo. Oggi abbiamo avuto ottime condizioni, ‘champagne sailing’ ed è stato davvero emozionante venire raggiunti dalle altre barche più grandi e veloci”. Escapade sale sul terzo gradino del podio in classe B.

Interessante la battaglia in tempo reale tra My Song e Ganesha che ha tagliato per prima il traguardo in tempo reale, a un minuto e 53 secondi inseguita da My Song, che però era partita ben 15 minuti dopo, ultima della sequenza di partenza in quanto la più veloce della flotta.

(altro…)

Saint Tropez – Partite le regate inshore della Giraglia

Domenica 10 giugno 2018 – Con un vento da sud tra gli 8 e i 12 nodi e mare piatto sono partite nel golfo di Saint Tropez le regate inshore della Giraglia. Le flotte impegnate sui percorsi costieri (Gruppi A e B), e sui bastoni davanti alle spiagge (Gruppo 0, Wally e ClubSwan).

67, Sail No ITA16923, DURLINDANA 3, Owner:GIANCARLO GIANNI, Group 0 IRC

67, Sail No ITA16923, DURLINDANA 3, Owner:GIANCARLO GIANNI, Group 0 IRC
Immagine 1 di 18

67, Sail No ITA16923, DURLINDANA 3, Owner:GIANCARLO GIANNI, Group 0 IRC

Alle 12 sono partite le regate costiere con la flotta divisa su due campi principali: i ‘piccoli’ dei gruppi A e B, (le barche da 9 a 18 metri) hanno effettuato la prova di giornata su un percorso costiero di 19 miglia (31 per il Gruppo A) mentre i più grandi (da 18 metri in su) hanno disputato due prove sulle boe del campo di regata davanti alla spiaggia di Pampelonne. Qui i grandi Maxi Yacht della Classe 0, i Wally 100 e i ClubSwan, si sono affrontati a ritmo serratissimo su bastoni da 1,5 miglia per i ClubSwan e 3,5 per gli altri.

Risultati di giornata: nel Gruppo A (IRC), predominio del TP 52 russo Freccia Rossa, mentre in ORC si aggiudica la prova di giornata il Solaris 50 Paola 3.

Nel Gruppo B IRC, bella prova dell’IMX 40 Juke Box e dell’XP33 Controcorrente nella divisione ORC.
In Classe 0, atto di forza del Maxi 72 Cannonball, vincitore delle due prove di giornata.
Il Wally 100 Galateia si è affermato nella sua Classe davanti a Magic Carpet Cubed e Tango.
Sempre sul campo di regata di Pampelonne, il ClubSwan 50 Cuordileone è primo dopo due prove per il circuito valido della The Nation Trophy Med League 2018.

Info e classifiche complete su www.rolexgiraglia.com

Loro Piana Superyacht Regatta 2018: Day 1 – Due doppiette per My Song e Savannah

Porto Cervo, 8 giugno 2018. Entra nel vivo la Loro Piana Superyacht Regatta con lo svolgimento di due prove costiere, vinte entrambe da My Song in classe A e da Savannah in classe B.

SAVANNAH, Loa: 27 m, Designer: PEDRICK, Builder: CONCORDIA

SAVANNAH, Loa: 27 m, Designer: PEDRICK, Builder: CONCORDIA
Immagine 1 di 21

SAVANNAH, Loa: 27 m, Designer: PEDRICK, Builder: CONCORDIA

Il Comitato di regata, con una scelta molto apprezzata dai concorrenti ma inusuale per le regate dei superyacht, ha dato fatto oggi svolgere due prove con l’intento di recuperare sul programma che era stato rallentato dalla bonaccia nei giorni scorsi. La Loro Piana Superyacht Regatta, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con il Title sponsor Loro Piana, entra così nel vivo delineando la classifica che vede il Baltic 130 My Song autore di una doppietta in classe A così come Savannah, elegantissimo yacht Spirit of Tradition si è imposto in classe B.

(altro…)

Loro Piana Superyacht Regatta 2018

Inizia oggi, 6 giugno 2018, a Porto Cervo l’edizione numero 11 della Loro Piana Superyacht Regatta. La manifestazione unisce in maniera unica le spettacolari navigazioni tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena agli eventi sociali a terra. La conclusione sabato 9 giugno.

Perseus 3, Shipyard: Perini Navi, Designer: Ron Holland/Perini

Perseus 3, Shipyard: Perini Navi, Designer: Ron Holland/Perini
Immagine 1 di 19

Perseus 3, Shipyard: Perini Navi, Designer: Ron Holland/Perini

I superyacht, con una lunghezza compresa tra i 27 metri di Savannah e i 50 metri di Ohana, si danno battaglia con la formula della pursuit race. Questo particolare sistema prevede partenze singole per ogni barca, al fine di evitare ogni possibile situazione di rischio in considerazione delle dimensioni di questi magnifici yacht che dislocano centinaia di tonnellate.

Primi a partire saranno gli scafi meno performanti, con i più veloci a chiudere la sequenza delle partenze. Ai fini della classifica, la flotta verrà suddivisa in due raggruppamenti e i tempi di percorrenza saranno successivamente corretti con il sistema di rating ORCsy, studiato appositamente per questa tipologia di scafi allo scopo di rendere perfettamente confrontabili tra loro le prestazioni.

Tra i sicuri protagonisti dell’edizione 2018 troviamo Saudade, già tre volte vincitore della Loro Piana Superyacht Regatta. Il Wally Yachts di 148 piedi di lunghezza dell’appassionato armatore tedesco Albert Buell – la prima volta venne a regatare in Costa Smeralda nel lontano 1975 su un classe IOR – sarà dunque a caccia della sua quarta vittoria nell’evento. A contrastarlo ci saranno tra gli altri Highland Fling 15, lo Swan 115′ del socio YCCS Sir Irvine Laidlaw e la splendida My Song, armata da Pier Luigi Loro Piana, anch’egli socio dello YCCS. Da non sottovalutare poi Inoui e Ganesha, due presenze fisse a Porto Cervo, mentre è assai gradito il ritorno di Ohana, il Fitzroy Yachts di 50 metri che prese parte alle edizioni della Loro Piana Superyacht Regatta 2015 e 2016. Dopo l’esordio in regata nella passata edizione, ritorna a Porto Cervo anche Escapade, lunga 37,5 metri, uno degli ultimi progetti di Dubois Naval Architects mentre è la prima volta alla Loro Piana Superyacht per l’elegante Spirit of Tradition Savannah. Queste le parole rivolte loro dal Commodoro YCCS Riccardo Bonadeo: “Desidero inviare il mio più caloroso benvenuto presso lo Yacht Club Costa Smeralda ai partecipanti della Loro Piana Superyacht Regatta 2018. Grazie per essere qui. Ci aspettiamo un evento spettacolare in mare e unico a terra, come da tradizione. Colgo l’occasione per sottolineare l’impegno che lo YCCS ha intrapreso per la salvaguardia del mare, un bene di tutti noi, attraverso la Fondazione One Ocean e la Charta Smeralda, un codice etico ai cui principi si ispira la nostra attività. Concludo ringraziando Loro Piana, partner fondamentale per realizzare questo evento giunto ormai all’undicesima edizione.”

Il primo segnale di partenza è previsto domani alle ore 11,30 con previsioni di vento leggero.

Info e classifiche complete su www.yccs.it Foto credits: Borlenghi/YCCS/BIM

151 Miglia-Trofeo Cetilar 2018 – Classifiche e Foto

Sabato 2 giugno 2018 – Mentre anche le ultime barche della flotta hanno ormai tagliato il traguardo della 151 Miglia-Trofeo Cetilar la grande attesa è per gli atti finali di questa nona edizione da record.

151 miglia 2018 ph Taccola 10

151 miglia 2018 ph Taccola 10
Immagine 1 di 17

La regata quest’anno ha collezionato primati su primati: da quello dʼiscritti (218) e barche effettivamente partite (198), fino al record della regata stabilito dal Maxi Pendragon di Nicola Paoleschi (a bordo il tattico Francesco Dinelli e la Campionessa Olimpica Alessandra Sensini), che con il tempo di 15 ore, 30 minuti e 45 secondi ha abbassato di 55 minuti il crono fissato nel 2011 da Our Dream, oltre ad aver vinto uno dei due Trofei Challenge della 151 Miglia in palio per la vittoria in tempo reale (secondo Vera di Miguel Mattias Carluccio e terzo SuperNikka di Roberto Lacorte).

Il secondo Trofeo Challenge, assegnato al primo classificato overall del raggruppamento più numeroso, è andato invece allʼILC 40 Fantaghirò di Carlandrea Simonelli, primo tra gli scafi ORC International, autore di una regata eccezionale che gli ha permesso di avere la meglio su oltre 100 barche.

(altro…)

La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2018 – Classifiche e Foto

Si avvia verso la conclusione l’avvincente quarantaquattresima edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle.

La-500-2018-18-Margherita-arrivo

La-500-2018-18-Margherita-arrivo
Immagine 1 di 23

Giovedì 31 maggio è stata la giornata dei Line Honor Trofeo Pellegrini assegnati XTutti e X2 a Margherita di Piero Burello e Croatia Full of Life Ola di Kostelic/ Kljaković Gašpić, protagonisti di un avvincente match-race nel tratto di risalita da Sansego al traguardo finale di Caorle.

Alle 17.49.37 di giovedì Margherita di Piero Burello ha fatto il suo ingresso nelle acque di Caorle sospinto da un ponente intorno ai 10 nodi, primo assoluto e della classe XTutti, aggiudicandosi il Trofeo Pellegrini Line Honor.

Alle 23.42.20 il Class 40 Croatia Full of Life Ola è la seconda imbarcazione assoluta e prima della categoria X2 a tagliare il traguardo. Lo scafo croato si aggiudica il Trofeo Pellegrini Line Honor X2 e potrà scrivere il proprio nome anche nel prestigioso Trofeo Challenge delle Vittorie, destinato al miglior risultato in tempo reale alla 500×2 categoria monoscafi.

Nella mattinata di oggi venerdì 1 giugno hanno tagliato il traguardo anche Luna per te, Millenium 40 dello Sporting Club Duevele (03.45), Boxx dei fratelli Aljaz e Andraz Jadek (09.14), Wanderlust di Furio Gelletti/Franco Ferluga (10.40) eKika Green Challenge di Cristiano Verardo/Massimo Juris (11.14).

Le classifiche finali in tempo compensato

Con l’arrivo di Yak 2 di Maurizio Gallo e Giulia Biasio alle 12.02 fuori classifica per soli 2 minuti ma accolti in mare dal Comitato Organizzatore con un magnum di prosecco Soligo Spumanti per festeggiare il Premio Never Give Up, si conclude ufficialmente la quarantaquattresima edizione.

Caorle incorona re indiscussi di questa edizione due olimpionici croati, alla loro prima regata offshore in coppia, soddisfatti per come il loro Class 40 ha affrontato i venti altalenanti dell’Adriatico.

Ivica Kostelic, armatore e skipper e il co-skipper Ivan Kljaković Gašpić “Bambi”, dopo aver conquistato con Croatia Full of Life Ola giovedì 31 maggio il Trofeo Pellegrini Line Honor e il Trofeo Challenge delle Vittorie, si confermano i vincitori assoluti X2 di questa edizione anche al calcolo dei tempi compensati ORC, aggiudicandosi la scultura raffigurante un’imbarcazione tra le onde, realizzata in alluminio nautico dall’artista Giuseppe Celeprin.

Secondi in classifica Overall ORC Nicola Borgatello e Silvio Sambo su Demon-x che si sono congratulati in banchina con l’equipaggio croato.

Terza posizione assoluta per Black Angel del caorlotto Paolo Striuli in coppia con Paolo Cavezzan.

Anche nella categoria XTutti confermata la vittoria assoluta al calcolo dei tempi compensati ORC per Margherita di Piero Burello, vincitori anche del Trofeo Challenge Super Atax e del Trofeo Pellegrini Line Honor XTutti.

Un ottimo secondo posto in classe ORC Overall per Luna per Te dello Sporting Club Duevele, sempre tra i leader della flotta e secondi assoluti al traguardo, terzo posto ORC per Super Atax di Marco Bertozzi.

Il Trofeo Challenge Leonardo Bronca riservato al miglior risultato della coppia più giovane, va a Boxx, Class 40 di Aljaz e Andraz Jadek, quarti assoluti al traguardo di Caorle.

Classifiche complete nel sito cnsm.org – FOTO: A.Carloni/CNSM