Category name:Compensi

Rolex Sydney Hobart 2017 Risultati e Photogallery

Ichi Ban, Tp52 (disegno Botin) di Matt Allen, presidente di Yachting Australia, è il vincitore overall della 73° edizione della Rolex Sydney to Hobart Yacht Race.

WILD OATS XI, AUS10001, XI, Owner: The Oatley Family, State / Nation: NSW, Design: Reichel Pugh 100

WILD OATS XI, AUS10001, XI, Owner: The Oatley Family, State / Nation: NSW, Design: Reichel Pugh 100
Immagine 1 di 21

WILD OATS XI, AUS10001, XI, Owner: The Oatley Family, State / Nation: NSW, Design: Reichel Pugh 100

Vincendo in IRC Ichi Ban si aggiudica la Tattersall’s Cup. Secondo è Quest, Tp52 di Bob Steel, e terzo il Ker 46 Patrice di Tony Kirby. In ORCi vince Quest, secondo Ichi Ban e terzo Mascalzone Latino.

Primo in reale è LDV Comanche, che con un tempo di un giorno 9 ore, 15 minuti e 24 secondi stacca anche il record della regata. Vince dopo la protesta su Wild Oats XI, a cui è stata inflitta una penalizzazione di un’ora. terzo in reale Bloack Jack. Mascalzone Latino undicesimo.

Classifiche complete su www.rolexsydneyhobart.com

1ª Manche dell’Invernale Anzio-Nettuno, le classifiche

Con una prova per tutte le classi si conclude con una giornata caratterizzata da vento debole e variabile proveniente da N ed onda residua della burrasca del giorno precedente, la 1ª Manche del 43° Campionato Invernale Altura e Monotipi Anzio-Nettuno.

Nella flotta Altura la regata è stata accorciata alla seconda bolina, in IRC 1 ed in ORC vince “Raggio di Sole 3” il Salona 41 di Luciana Fiumara con a bordo il velaio Antonio Incarbona autore di un bel duello con il First 40 “Calipso” di Andrea Orestano giunto secondo, al terzo posto “Meridiana” il Salona 41 di Sergio Liciani. In IRC 2 ottima prova di “Marlin Blu 2” il First 31.7 di Franco Cesarini che prevale sul Farr 31 “Pili Pili” di Giorgio Martini e conquista il primo posto in IRC Overall, al terzo posto “Prydwen” di Davide Castiglia.

I vincitori della prima manche nella flotta Altura dopo sei prove:

IRC 1: “Esprit 2” X412 di Pierfrancesco Nardis
IRC 2: “Pili Pili” Farr 31 di Giorgio Martini.
ORC: “Raggio di Sole 3” Salona 41 di Luciana Fiumara

Nella flotta J-24 vittoria di giornata per “Nuvola” la barca del forte equipaggio del Centro Sportivo Agonistico della Marina Militare con al timone Ignazio Bonanno, al secondo posto “Alba Chiara” di Stefano Venturi, al terzo “Pelle Nera” di Paolo Cecamore .

Il vincitore della 1ª Manche dopo cinque prove è “Pelle Nera” di Paolo Cecamore (Circolo della Vela di Roma) con al timone il tre volte Campione Mondiale Soling l’ungherese Farkas Litkey.

Nella flotta B-25 vittoria di giornata per “Cumadè” di Marco Belcastro, al secondo posto “Astragalo” di Alberto Cappiello, al terzo “Masquenada” di Simona Zirano.

Vince la 1ª Manche “Astragalo” di Alberto Cappiello”
Tutti in acqua il 14 Gennaio 2018.

Il 43° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno è organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione, della Half Ton Class Italia, della Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, del Marina di Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno.

www.cvroma.com

Invernale Riva di Traiano – Ultima regata del 2017

Riva di Traiano, 17 dicembre 2017 – Dopo due prove annullate ed una portata a casa con le unghie e con i denti, sua Maestà il Vento ha concesso abbondantemente le sue grazie in una splendida e freddissima giornata di gran sole. 20 nodi costanti per tutta la regata con punte di 27.

“Il vento, come da previsioni, c’è stato ma ha brandeggiato per tutto il tempo – ha commentato una volta a terra il direttore di regata Fabio Barrasso – con oscillazioni di più/meno 20° rispetto al nord. Per questo motivo ed anche perché, in caso di rinforzo del Grecale, sarebbe stato più facile trovare aree protette, abbiamo optato per la costiera. Il bastone non avrebbe potuto avere uno svolgimento regolare. I Per 2 ed i Regata hanno percorso circa 17 miglia arrivando a Santa Severa, mentre i Crociera si sono misurati su un percorso di 13 miglia fino a Santa Marinella”.

Il meteo duro ha anche mietuto vittime illustri. Tra rotture di vele e guai ai timoni, hanno abbandonato Ars Una, Er Cavaliere Nero e Lancillotto, solo per citarne alcuni. A spuntarla è stato invece il campione in carica, Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, che ha preceduto in IRC Vulcano 2, First 34.7 di Giuseppe Morani e Vahiné 7, First 45 di Francesco Raponi. In ORC, invece, la vittoria è andata a Vahiné 7, davanti a Tevere Remo e a Canopo, GS 39.2 di Adrano Majolino.

Tevere Remo ha anche conquistato la vetta della classifica generale in IRC con 4 punti, seguito da Vulcano 2 (9 punti) e da Aphrodite di Pierfranco Di Giuseppe (12 punti) e in ORC (6 punti) davanti allo Swan 45 Aphrotide ( 9 punti) e Canopo (10 punti).

(altro…)

Campionato Autunnale della Laguna 2017 – Yacht Club Lignano

Autunnale Lignano 2017 01

Autunnale Lignano 2017 01
Immagine 1 di 8

Lignano Sabbiadoro – La stagione velica dello Yacht Club Lignano si è conclusa come di consuetudine con l’ultima giornata del Campionato Autunnale della Laguna, quest’anno alla sua 29^ edizione: in quattro fine settimana si sono disputate complessivamente tre prove in condizioni meteorologiche varie, con oltre trecento velisti impegnati a bordo delle trentanove imbarcazioni partecipanti. La conclusione del Campionato è stata anche l’occasione ideale per presentare il neonato Consorzio NARC – North Adriatic Rating Circuit Training Stages & Circuit Race – che, con ben otto circoli impegnati a condividere l’esperienza organizzativa, nel 2018 proporrà un cospicuo circuito di regate per le barche a rating nel Friuli Venezia Giulia.

Per quanto riguarda classifica generale ORC del 29° Campionato Autunnale – divisione regata – vittoria dello Swan 42 Sheera di Maurizio Poser (DV Sistiana, 3-2-1); in “Crociera” del J109 Sagola 60 di Minozzi (SVOC, 8-1-5).

(altro…)

Concluso L’invernale 2017 de Il Portodimare

26 novembre 2017 – Si è conclusa a Chioggia la 41° edizione del Campionato Invernale di vela d’altura, organizzato da Il Portodimare in collaborazione con Darsena Le Saline.

Il forte vento di Bora che già dalla mattina presto soffiava sull’Alto Adriatico ha indotto il comitato di regata a differire le prove in programma, terminando così la manifestazione con le quattro regate disputate nei weekend precedenti.

Le classifiche restano quindi invariate rispetto lo scorso weekend ed in classe Orc 1 premiano per il secondo anno consecutivo l’X-41 del neo eletto presidente della Compagnia della Vela di Venezia Pier Vettor Grimani, davanti a Give Me Five di D’Angelo Enrico e Mister X 3 di Finco Filippo rispettivamente secondo e terzo ma entrambi con sette punti.

In classe Orc 2 a vincere è un’altro Presidente, quello de Il Portodimare Stefano Genova, che grazie ai tre primi posti ottenuti lo scorso fine settimana, guida la classifica davanti all’Italia 12.98 Pax Tibi di Marco Moro e all’Imx 40 Hacker X di Bevilacqua Michele.

(altro…)

Il JPK 10.80 Bogatyr – Vince la Middle Sea Race 2017 – Classifica e Foto

Il Line honours è stato deciso alle 21:48:09 CEST di Lunedì 23 ottobre, quando Rambler 88, il Maxi di George David ha attraversato la linea di arrivo dell’edizione 2017 della Rolex Middle Sea Race in un tempo di 2 giorni, 9 ore, 48 minuti e 9 secondo. Rambler 88 è alla sua terza vittoria consecutiva in tempo reale.

Rolex Middle Sea Race 2017 01

Rolex Middle Sea Race 2017 01
Immagine 1 di 21

RAMBLER, Sail No, USA25555, Boat type, Cantig Keel Maxi, Entrant Name, George David, Skipper, George David, Country, United States of America

La vittoria overall è stata invece confermata mercoledì pomeriggio, quando nessuna delle barche ancora in gara poteva superarla, è andata a Bogatyr, JPK 10.80 del russo Igor Rytov.

Il Sun Fast 3600 italiano Bora Fast di Piercarlo Antonelli è nono overall IRC e terzo in classe 6.

La flotta è stata esposta ad una grande varietà di condizioni sul percorso di 606 nm che comprende una circumnavigazione antioraria della Sicilia; dalle benigne condizioni nello Stretto di Messina e intorno a Stromboli alle condizioni dure con mare e venti forti sul lato più occidentale del percorso.

Su 104 partiti, alle 10:00 di giovedì 26 ottobre, 33 barche avevano finito; 5 erano ancora in corsa, 66 si erano ufficialmente ritirate o non riuscivano a finire in tempo.

La classifica in handicap IRC

(altro…)

Coppa Italia di vela d’altura 2018

Nella logica di operarne una sostanziale modernizzazione, adottando una formula innovativa che possa essere di sicuro interesse per armatori e Circoli al tempo stesso, il Consiglio Direttivo dell’Uvai ha deciso un completo restyling della Coppa Italia di vela d’altura suo primario evento nazionale d’altura sulle boe.

In questa nuova Coppa Italia 2.0 cambia la location, da Fiumicino a Riva di Traiano, cambia il periodo, che si sposta a metà luglio, e principalmente cambia la formula.

La tradizionale Coppa Italia per l’Armatore, che è radicata da decenni nella storia dell’altura italiana continuerà ad essere assegnata sulla base della classifica combinata dei piazzamenti sia IRC che ORC (formula con cui l’UVAI ha anticipato di lustri le più attuali tendenze a livello mondiale di combinazione dei risultati IRC/ORC).

La prima novità, oltre al cambiamento di data, è quella dell’istituzione di un nuovo trofeo, “Coppa Italia dei Circoli Velici d’Italia”, che sarà assegnato al Circolo che risulterà prevalere in una speciale classifica data dai migliori piazzamenti di due barche che corrono sotto lo stesso guidone, una in gruppo A ed una in gruppo B (senza peraltro limitazioni di partecipazione, potendo ogni Circolo essere rappresentato anche da più barche in ciascun gruppo).

L’ulteriore elemento di grande appeal, mutuato da eventi di portata mondiale, sta nel fatto che il Circolo vincitore acquisirà il diritto di organizzare, nel suo porto di base o nella località che riterrà logisticamente più consona, l’edizione successiva della Coppa. Ai circoli non sarà richiesta alcuna “entry fee” ulteriore e diversa dalla normale tassa d’iscrizione del singolo armo.

Via | www.uvai.it (foto coppa Italia 2016)

Campionato Invernale del Circeo 2017 – Risultati domenica 22 ottobre

E’ partita Domenica 22 Ottobre la I Manche del Campionato Invernale del Circeo 2017, organizzato dal Circeo Yacht Vela Club con la collaborazione della Cooperativa Circeo Primo e il supporto tecnico della M2O MARINE.

La giornata è stata caratterizzata da forte ventilazione occidentale, che ha permesso al Comitato di Regata di portare a termine due prove con il campo di Regata posizionato nella splendida cornice di fronte il Lungomare del Circeo tra Torre Olevola e Torre Vittoria.

A guidare la classifica generale in classe regata 1 è l’Elan E5 Tahriba dello skipper Di Diodato, portacolori del Nautilus Yacht Club, seguito da Twins, il G.S. 39 dei fratelli Gemini, terzo Cavallo Pazzo II, l’X 35 di Enrico Danielli, nel secondo raggruppamento regata in testa alla classifica Gunboat Rangiriri, l’Half Tonner di Masucci, seguito da Filodonda, Dufour 34 condotto da Alessandro Tramparulo, terzo Loucura, il Farr 31 di Fabrizio Gagliardi.

Nel raggruppamento Crociera NANO MATTO, il Bavaria 34 della Famiglia Carpitelli, si impone su tutti. Secondo AQUEROL, il Bavaria 42 di Franco Minchella, terzo Ciao Vento, One Off di Gianni Pasciuti.

Prossimo appuntamento con le regate al Circeo Domenica 5 Novembre.

Info, Classifiche e Foto su www.cyvc.it e su Facebook Gruppo Circeo Yacht Vela Club.

A Rambler 88 il Line Honours della Middle Sea Race 2017

Rambler 88, il Maxi di George David ha attraversato la linea di arrivo dell’edizione 2017 della Rolex Middle Sea Race al the Royal Malta Yacht Club alle 21:48:09 CEST di Lunedì 23 ottobre. Ha conquistato il Line Honours dei monoscafi in un tempo di 2 giorni, 9 ore, 48 minuti e 9 secondo.

01 Rambler 88 a Favignana

01 Rambler 88 a Favignana
Immagine 1 di 15

L’equipaggio di Rambler 88 è stellare: George David, Brad Butterworth, Dean Barker, Rodney Ardern, Silvio Arrivabene, Josh Belsky, Rodney Daniel, Will McCarthy, Robbie Naismith, Simon Daubney, Stu Wilson, Dean Phipps, Mark Newbrook, Nathan Hislop, Jan Dekker, Jerry Scott Beavis, Curtis Blewett, Brian Giorgio, Aaaron Reynolds – Lovegrove.

Dopo Rambler 88 sono arrivati nell’ordine:

Maxi Leopard skippered by Pascal Oddo (d2 h12 m18 s37)
IMOCA 60 Hugo Boss skippered by Alex Thompson (d2 h13 m38 s26)
Maxi CQS skippered by Ludde Ingvall (d2 h14 m51 s25)
MiniMaxi Caro skippered by Maximilan Klink (2d 20h 2m 41s)

Classifiche complete su www.rolexmiddlesearace.com

Caorle – La Cinquanta e Trofeo Caorle X2 XTutti 2017 – Classifiche e Foto

Con l’arrivo di Rosso di Sera di Flavio Dal Ferro alle 07.32 di domenica 22 ottobre, si è conclusa la quarta edizione de La Cinquanta, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita in collaborazione con Marina 4, Panathlon, Cantina Sociale Colli del Soligo e il patrocinio del Comune di Caorle, disputata da 46 equipaggi lungo il percorso Caorle-Lignano-Grado e ritorno.

La Cinquanta 2017 partenza 05

La Cinquanta 2017 partenza 05
Immagine 1 di 44

La Cinquanta è una regata costiera di circa cinquanta miglia, ma non per questo poco tecnica. Lungo il percorso infatti, specialmente nelle zone di confluenza dei fiumi come Punta Tagliamento, le correnti e i venti altalenanti costringono i tattici a continue scelte di rotta.

Questa edizione, partita con deboli venti da nord, è proseguita con rotazioni e buchi di vento. Nella tarda serata di sabato, grazie a una brezza da nord-est, i concorrenti sono ripartiti verso il traguardo di Porto Santa Margherita.

Luna per Te dello Sporting Club Duevele è stata la prima imbarcazione assoluta e XTutti a tagliare il traguardo sabato 21 ottobre alle ore 22.10, seguita dopo tre minuti dalla prima imbarcazione della classe X2, Città di Grisolera NPS System di Franco Daniele in coppia con Paolo Milan.

Il Comitato di Regata presieduto da Belinda Maniero e il Comitato Organizzatore, si sono alternati tutta la notte e la mattina agli arrivi, per dare lo stopalle imbarcazioni e festeggiare con una gradita bottiglia di prosecco Soligo il traguardo.

(altro…)