Tag name:vor

Come sarà la nuova Volvo Ocean Race

Goteborg, 18 Maggio 2017 – Gli organizzatori della Volvo Ocean Race hanno svelato oggi una serie di novità importanti che contribuiranno a creare la regata più dura nel mondo della vela professionistica e ad aumentare l’appeal dell’evento che da oltre 44 anni non cessa di esercitare un grande fascino su velisti, sponsor, città sedi di tappa e, soprattutto, sui fan in tutto il mondo.

Offshore 60 foot (18.29m) foil-assisted monohull

Offshore 60 foot (18.29m) foil-assisted monohull
Immagine 1 di 9

Offshore 60 foot (18.29m) foil-assisted monohull

Mentre si affrontano i preparativi per l’edizione 2017/18, che prenderà il via il prossimo 22 ottobre da Alicante, gli organizzatori hanno approfittato di un evento in diretta dal Museo Volvo di Goteborg, città della società svedese sponsor e proprietaria della regata, per presentare il futuro del prossimo decennio e oltre.

Fra le novità principali annunciate, la scelta di una nuova barca monotipo di 60 piedi (18,29 metri), un monoscafo dotato di foil, disegnata dal francese Guillaume Verdier, oltre all’introduzione di un adrenalinico catamarano “volante” da 32/50 piedi (10/15 metri) da utilizzare per le regate In-port e che sarà disegnato e costruito con un bando lanciato proprio oggi. Le tappe oceaniche contribuiranno di più alla vittoria della Volvo Ocean Race (oggi servono a risolvere le eventuali situazioni di parità). Ciò significa che per vincere la regata in futuro un team dovrà dimostrare abilità sia nella navigazione offshore su multiscafo ma anche nelle regate fra le boe su multiscafo, visto che su entrambe le barche l’equipaggio sarà essenzialmente lo stesso.

“Tre scafi, ma non nella combinazione che ci si aspettava” ha detto il CEO della Volvo Ocean Race Mark Turner, annunciato la prossima generazione di barche monotipo e facendo riferimento alla difficile scelta di optare o meno per un multiscafo per le tappe oceaniche, un argomento che ha tenuto banco fra i fan della regata negli ultimi mesi.

(altro…)

Video – Volvo Ocean Race – MAPFRE disalbera in allenamento

Giovedì 30 marzo 2017 MAPFRE, uno dei team iscritti alla Volvo Ocean Race 2017/18 ha disalberato sette miglia a SO dell’isola di Ons, al largo della costa spagnola, durante una sessione di allenamento.

Le condizioni erano di circa 25 nodi di vento e onde alte quattro metri. La barca navigava al lasco quindi la situazione non era particolarmente impegnativa, per questo l’accaduto è da valutare bene.

Nessuna delle persone a bordo si è fatta male e MAPFRE, dopo due ore di lavoro per recuperare armo e vele e valutare i danni, è rientrata alla propria base di Sanxenxo a motore.

www.volvooceanrace.com

Nuova sfida del team spagnolo MAPFRE alla Volvo Ocean Race

Dopo Dongfeng Race Team e Team AkzoNobel è MAPFRE, l’equipaggio sponsorizzato dalla società assicurativa con sede a Madrid, il terzo iscritto confermato alla Volvo Ocean Race, che partirà dal porto spagnolo di Alicante il 22 ottobre 2017.

Alicante, Spagna – 31 gennaio 2017 – Nella passata edizione, nel 2014/15, MAPFRE si è aggiudicato la tappa di Auckland in Nuova Zelanda e altri tre posti sul podio. Il loro ritorno all’evento testimonia il successo del progetto sia da un punto di vista sportivo che commerciale.

(altro…)

Volvo Ocean Race 2017-2018 – La Rotta Definitiva

La Volvo Ocean Race ha annunciato l’aggiunta di una nuova tappa con arrivo a Melbourne per la prossima edizione della regata che parte da Alicante in ottobre. La VOR sarà in Australia per l’ottava, volta ma la prima in più di un decennio.

Melbourne si inserisce tra Cape Town e Hong Kong, sarà la terza tappa, sarà lunga 6.300 miglia e varrà punteggio doppio. La sosta durerà solo un fine settimana e non ci sarà In-Port Race prima che la flotta lasci la città per Hong Kong, quarta tappa. Secondo le proiezioni, la flotta di Volvo Ocean 65 arriverà intorno a giorno di Natale. L’intera rotta ora comprende 10 tappe che toccheranno 12 città in sei continenti.

I team lasceranno Alicante, in Spagna il 22 ottobre e toccheranno Lisbona, Città del Capo, Melbourne e Hong Kong prima di un trasferimento senza punti a Guangzhou in Cina.

Dopo una sosta a Guangzhou, che include una In-Port Series, le tappe oceaniche riprenderanno con una tappa verso Auckland prima di fermarsi a Itajaí, Brasile, Newport, Rhode Island, Cardiff e Göteborg, prima del gran finale nella città olandese di The Hague.

Le due tappe dell’Oceano Meridionale – da Città del Capo a Melbourne e da Auckland a Itajaí – più la tappa del Nord Atlantico verso la fine della gara, da Newport a Cardiff – avranno il doppio dei punti. La tappa più lunga delle complessive 45.000 nautiche saranno 7.600 miglia da Auckland a Itajaí.

Le date principali sono le seguenti:

(altro…)

Abu Dhabi vince la Volvo Ocean Race 2014/15

Giungendo primi a Goteborg i giovani turco/americani di Team Alvimedica hanno vinto l’ultima tappa della Volvo Ocean Race 2014/15 mentre con il quinto posto odierno Abu Dhabi Ocean Racing ha potuto finalmente celebrare la vittoria overall.

e

e
Immagine 1 di 29

June 22, 2015. The fleet arrives in Gothenburg Abu Dhabi Ocean Racing, winners of the Volvo Ocean Race 2014-15.

Il giovane equipaggio di Team Alvimedica, tagliando la linea del traguardo alle 12.26:52 (ora italiana) di oggi – 22 giugno 2015 – si è aggiudicato la nona e ultima tappa della Volvo Ocean Race da Lorient a Goteborg dopo 4 giorni 9 ore e 53 secondi navigazione in un finale assolutamente all’ultimo respiro, con un vento leggerissimo che ha messo a dura prova la resistenza nervosa dei velisti. Team Alvimedica è il sesto equipaggio su sette a vincere una tappa in questa edizione del giro del mondo, mettendo in luce, ancora una volta, quanto sia stata equilibrata la competizione nella prima edizione del giro del mondo corsa con i monotipo Volvo Ocean 65.

Alberto Bolzan diventa il primo velista italiano da 17 anni a questa parte a raggiungere il successo dal 1998 quando Paolo Bassani a bordo di Merit Cup, con lo skipper neozelandese Grant Dalton, vinse la tappa conclusiva da La Rochelle a Southampton.

Solo un team, Team Vestas Wind, non è riuscito ad aggiudicarsi una tappa, avendone anche perse cinque per il noto incidente nell’Oceano Indiano.

(altro…)

Volvo Ocean Race – Le foto delle forti correnti lungo la costa bretone

Primo giorno della nona e ultima tappa della Volvo Ocean Race, la notte è stata lenta e difficoltosa per la flotta delle sette barche alle prese con le forti correnti lungo la costa bretone e con un vento leggero e variabile.

VORFR15-RT0399

VORFR15-RT0399
Immagine 1 di 18

June 17, 2015. Team SCA passing Ile de Sein, NW Brittany France on the way to the pitstop on The Hague on Leg 9 from Lorient to Gothenburg.

Team SCA ha fatto a scelta coraggiosa di staccarsi dal gruppo e portarsi sotto costa, salvo rimanere intrappolata in una zona di corrente contraria data dal cambio della marea e praticamente in bonaccia totale. La barca magenta guidata dalla skipper Sam Davies ha dovuto effettuare tre tentativi prima di districarsi dalla difficile situazione e riprendere la rotta nord lungo la costa bretone.

Nel secondo giorno la flotta è entrata nella Manica e si è divisa in due gruppi. Quando mancano solo poche ore alla linea del traguardo del pit-stop dell’Aja, la situazione però è più incerta che mai ed è difficile capire se saranno i “nordisti” o i “sudisti” ad aver seguito la strategia migliore.

Via | www.volvooceanrace.com

Partita la nona e ultima tappa della Volvo Ocean Race

E’ partita oggi con un vento intorno ai 12 nodi la nona e ultima tappa della Volvo Ocean Race 2014/15, 960 miglia da Lorient in Bretagna a Goteborg in Svezia, con pit-stop all’Aja, in Olanda.

Volvo Ocean Race start leg 9 12

Volvo Ocean Race start leg 9 12
Immagine 1 di 22

Con Team SCA e Team Alvimedica in anticipo, e quindi costrette a tornare sulla linea, sono stati gli olandesi di Team Brunel e gli spagnoli di MAPFRE ad animare le prime fasi, protagonisti quasi di un match-race, inseguiti da Team Vestas Wind. Mai poi è entrata in gioco la conoscenza del campo di regata da parte di Charles Caudrelier e dei suoi compagni francesi, che proprio in queste acqua hanno iniziato a navigare.

Anche le prime 130 miglia, lungo la costa della Bretagna potrebbero essere importanti per chi le conosce bene. Tuttavia, la tappa sarà tutta da seguire perchè la posta in palio è altissima, con quattro barche che possono aspirare a un posto sul podio finale.

L’arrivo all’Aja è previsto nella serata di giovedì 19 giugno o bella mattinata di venerdì 19. Le sette barche, dopo il pit-stop ripartiranno nello stesso ordine e con lo stesso distacco con cui sono arrivate, con il primo start previsto per le 12.00 di sabato 20 giugno.

(altro…)

Volvo Ocean Race – Team SCA vince l’ottava tappa

Tagliando la linea del traguardo nel buio della notte, alle 4.11.11, dopo 3 giorni, 13 ore, 11 minuti e 11 secondi dalla partenza da Lisbona, le veliste guidate dalla skipper britannica Sam Davies hanno colto un successo storico.

Volvo Ocean Race 2014-15 - Lorient Arrivals

Volvo Ocean Race 2014-15 - Lorient Arrivals
Immagine 1 di 7

June 11, 2015. Team SCA wins Leg 8 from Lisbon to Lorient

La vittoria di Team SCA arriva 25 anni più tardi di quello ottenuto ad Auckland nell’edizione 1989/90 da Maiden, guidato dalla britannica Tracy Edwards. Si tratta della terza vittoria di un team completamente femminile al giro del mondo e giunge alla fine di una tappa breve ma molto dura e impegnativa, soprattutto nell’attraversamento del Golfo di Biscaglia in condizioni di vento molto forte e mare molto formato.

Felice e sorridente, la skipper Sam Davies, non appena tagliata la linea, ha dichiarato: “Grazie a tutti per il supporto. Non ci rendiamo ancora ben conto di quello che abbiamo fatto, forse lo faremo una volta arrivate in banchina, quando vedremo che non c’è altra barca. Siamo felici perché abbiamo potuto finalmente navigare come abbiamo voluto, non ci siamo fatte prendere dal panico per difendere la prima posizione, siamo riuscite a non rompere nulla a bordo e a mantenere l’equipaggio in forma. Per noi è un grande riconoscimento per tutto il lavoro fatto, ci dà un enorme fiducia nei nostri mezzi. E’ il nostro primo podio, una vittoria è ancora meglio!

(altro…)

Volvo Ocean Race – Bolina dura nel secondo giorno dell’ottava tappa

La Volvo Ocean Race è entrata nel secondo giorno di regata dell’ottava tappa. Le veliste di Team SCA mantengono la leadership quando tutti e sette i team sono oltre l’ostacolo di Capo Finisterre e navigano in codizioni “brutali” con vento forte e mare molto formato.

June 09, 2015. Team SCA passing by Costa da Morte - Coast of Death - in Spanish waters during Leg 8 to Lorient.

June 09, 2015. Team SCA passing by Costa da Morte - Coast of Death - in Spanish waters during Leg 8 to Lorient.
Immagine 1 di 37

June 09, 2015. Team SCA passing by Costa da Morte - Coast of Death - in Spanish waters during Leg 8 to Lorient.

Le veliste guidate da Sam Davies hanno navigato molto bene e sono riuscite ad entrare per prime nel nuovo flusso di vento previsto. Tanto che, a un rilevamento, facevano segnare una velocità doppia rispetto ai più immediati inseguitori, Team Vestas Wind, e comunque erano molto più veloci del resto della flotta. Ora Team SCA è ormai molto dentro la zona di vento forte e di mare formato, come testimoniato da un collegamento video con il race control stamattina, in cui la navigatrice Libby Greenhalgh ha detto che l’aria era intorno ai 35 nodi e le onde molto grosse.

La notte per le barche inseguitrici, che hanno optato per una rotta più vicina alla costa, non è stata semplice con venti variabili in intensità e direzione. Ma ora tutta la flotta è entrata nel nuovo flusso e procede di bolina, divisa in due gruppi con Team SCA, Team Vestas Wind, Team Alvimedica e Dongfeng Race Team che procedono verso nord, mentre Abu Dhabi Ocean Racing, Team Brunel e MAPFRE si sono tenuti più presso la costa spagnola. Il vento è forte per tutti, con punte registrate ben oltre i 40 nodi, e le condizioni brutali a bordo, le velocità delle barche vanno dagli 8 ai 12 nodi.

(altro…)

Volvo Ocean Race – La partenza della tappa 8, da Lisbona a Lorient

E’ partita ieri, domenica 7 giugno, con poco vento, tanta corrente, tanti cambi di posizione l’ottava tappa della Volvo Ocean Race, 647 miglia da Lisbona a Lorient.

June 7, 2015. The fleet during the start of leg 8.

June 7, 2015. The fleet during the start of leg 8.
Immagine 1 di 35

June 7, 2015. The fleet during the start of leg 8.

Quando sembrava che la situazione fosse ormai definita, il vento leggero e la forte corrente fluviale del Tago si sono messi di mezzo. Gli spagnoli di MAPFRE, che sabato si erano aggiudicati la loro seconda vittoria nella in-port race, sembravano avere abbastanza vantaggio per uscire per primi dall’estuario ma poi una rotazione enorme del vento, combinata con un cambio di direzione delle carte ha fatto riavvicinare gli inseguitori Team Alvimedica e Team Brunel, offrendo agli appassionati una serie di incroci ravvicinatissimi.

Poi, le condizioni sono migliorate, con una bella brezza che ha consentito alle sette barche di completare il percorso costiero e sono stati gli olandesi di Team Brunel a guidare la flotta, seguiti da MAPFRE, da Team Alvimedica e da Team Vestas Wind. Quinto Abu Dhabi Ocean Racing, che nelle prime fasi era caduto in coda alla flotta, poi le veliste di Team SCA e infine Dongfeng Race Team, evidentemente non a suo agio su questo campo di regata.

(altro…)