Tag name:barche da crociera

Il nuovo Hanse 388

Il 17 luglio 2017 Hanse, il secondo produttore di yacht a vela al mondo, ha presentato quattro nuovi modelli: il nuovo Hanse 348, l’Hanse 388, l’Hanse 418 e il 548.

Hanse_388_2017_07_16_Exterior_0010_C

Hanse_388_2017_07_16_Exterior_0010_C
Immagine 1 di 14

I nuovi modelli, progettati da judel/vrolijk & co, sono caratterizzati da una perfetta idrodinamica con timoni pre-bilanciati e chiglie a L sottili per una maggiore elevazione sull’acqua.

Un’alberatura più elevata e vele più grandi, che si traduce in un ulteriore aumento della velocità e in una riduzione delle ore di funzionamento del motore. In caso di forte vento, l’ampia superficie velica può essere ridotta da una sola persona, in modo semplice e rapido, grazie al particolare sistema Hanse.

Boccaporti e finestrature di grandi dimensioni e finestratura vista cielo nei bagni, per migliorare la luminosità interna. Gli interni, disegnati da Roseo Design, sono ancora più pregiati, garantendo un livello superiore di lusso ed estetica sotto coperta. I layout previsti per l’Hanse 388 sono a due o tre cabine, con cucina a L a dritta e bagno a sinistra.

Specifiche Hanse 388:

(altro…)

Il nuovo Hanse 348

18 luglio 2017 – Al motto di “Più velocità, più comfort, più lusso e più facilità d’uso”, Hanse, il secondo produttore di yacht a vela al mondo, ha presentato quattro nuovi modelli: il nuovo Hanse 348, l’Hanse 388, l’Hanse 418 e il 548.

Hanse_348_2017_07_16_Exterior_0010

Hanse_348_2017_07_16_Exterior_0010
Immagine 1 di 6

I nuovi modelli, progettati da judel/vrolijk & co, sono caratterizzati da una perfetta idrodinamica con timoni pre-bilanciati e chiglie a L sottili per una maggiore elevazione sull’acqua.

Un’alberatura più elevata e vele più grandi, che si traduce in un ulteriore aumento della velocità e in una riduzione delle ore di funzionamento del motore. In caso di forte vento, l’ampia superficie velica può essere ridotta da una sola persona, in modo semplice e rapido, grazie al particolare sistema Hanse.

Boccaporti e finestrature di grandi dimensioni e finestratura vista cielo nei bagni, per migliorare la luminosità interna.

Gli interni, disegnati da Roseo Design, sono ancora più pregiati, garantendo un livello superiore di lusso ed estetica sotto coperta. I layout previsti sono a due o tre cabine, con cucina a L a dritta e bagno a sinistra (che nella versione a due cabine prevede una grande doccia).

Specifiche:

(altro…)

Jeanneau Sun Odyssey 319

I franzosi di Jeanneau hanno annunciato l’arrivo di una nuova compatta, con lunghezza scafo sotto i 10 metri.

Sun Odyssey 319 01

Sun Odyssey 319 01
Immagine 1 di 3

Il nuovo Sun Odyssey 319 avrà una poppa ampia e sarà quindi dotato di due pale del timone. Sarà disponibile con chiglia fissa o basculante a profondità variabile. Il piano velico prevede la randa (ovviamente), un piccolo Genoa (105 percento di sovrapposizione) o in opzione un autovirante. Anche la piccola Jeanneau avrà una delfiniera per armare code zero o gennaker.

Il pozzetto mostra una disposizione convenzionale con due winch sulla tuga e due a lato della ruota (non è previsto timone a barra).

Il layout degli interni prevede due cabine doppie indipendenti, una a poppa, uno a prua. Cucina a sinistra e dinette con tavolo centrale e divani contrapposti, che possono essere utilizzati come cuccette portando il totale dei posti letto a sei.

Specifiche Sun Odyssey 319

(altro…)

Nautor’s Swan 95 LOT99

Swan 95 LOT99 01

Swan 95 LOT99 01
Immagine 1 di 3

Nautor’s Swan ha annunciato che la prima barca nella nuova gamma Swan 95, Lot99, ha lasciato il cantiere con destinazione Mediterraneo. Dopo la sua stagione di esordio sarà presentato a settembre all’edizione 2017 del Cannes Yachting Festival.

La barca è frutto della lunga collaborazione tra il cantiere e German Frers, con l’obiettivo di trovare un equilibrio tra la capacità di crociera a lungo raggio e l’alto livello di comfort a bordo.

Scafo e coperta sono costruiti in sandwich di carbonio da uno stampo femmina. La doppia pala del timone garantire reattività e manovrabilità, in abbinata alla lifting keel che porta il pescaggio da 5,5 a 3,3 metri può accedere a porti o baie dai bassi fondali.

Gli interni prevedoo la cabina armatoriale a poppa, tre cabine ospiti e due di equipaggio. La sala macchine è sotto il salone principale.

Beneteau Oceanis 51.1 e Oceanis 51.1 First Line

Per celebrare il suo 30º compleanno, la gamma Oceanis presenterà prossimamente in anteprima mondiale la prima opera di una nuova generazione.

Beneteau Oceanis 51_1 01

Beneteau Oceanis 51_1 01
Immagine 1 di 14

[Comunicato stampa] Ultra-confortevole e ancora più rapido dei suoi predecessori, l’Oceanis 51.1 si annuncia come la barca a vela da crociera più personalizzabile e di tendenza del mercato.

La prima unità da crociera sviluppata sotto l’egida del direttore marketing di Bénéteau, Gianguido Girotti, respira l’energia di una nuova generazione! Mantenendo le alte qualità nautiche ed il confort che hanno costruito la reputazione di questa gamma leader, l’Oceanis 51.1 si arricchisce anche dell’esperienza performante del cantiere della Vandea: «Abbiamo fatto tesoro dell’esperienza First e Figaro, barche più
imperniate sulla competizione. Abbiamo integrato i loro valori al centro di una unità da crociera». Da prua a poppa, all’interno come in coperta, in ormeggio come in navigazione l’Oceanis 51.1 si dimostra allo stesso tempo elegante, funzionale, confortevole e performante.

La scelta architettonica firmata Olivier Racoupeau di una carena a redan, con step che arrivano fino verso prua dello scafo, è un elemento importante nell’evoluzione della gamma. Oltre al design interessante della sua forma a tulipano, questa nuova carena aumenta gli spazi interni permettendo allestimenti inediti su una barca di queste dimensioni, senza modificare la forma dell’opera viva, garanzia di performance in navigazione. Le varie colorazioni di scafo proposte costituiscono una prima possibilità di personalizzazione accattivante.

(altro…)

Sunreef 88 Double Deck

Sunreef 88 Double Deck 01

Sunreef 88 Double Deck 01
Immagine 1 di 8

Length overall: 27m / 88ft Breadth overall: 11.20m / 37ft Draft max: 2.30m / 7.5ft Air draft: 39m / 128ft Main sail: 245m² / 820ft² Code 0: 320m² / 1050ft² Staysail: 76m² / 820ft² Genoa: 180m² / 590ft² Gennaker: 385m² / 1262ft² Engines: 2 x 425hp Main fuel tanks: 2 x 4000l Water tanks: 2 x 800l Naval architecture: Sunreef Yachts Design: Sunreef Yachts Construction: Sunreef Yachts

Info su www.sunreef-yachts.com

Hallberg-Rassy 340

Il cantiere Hallberg-Rassy ha pubblicato i disegni del nuovo Hallberg-Rassy 340, che sarà presentato in anteprima con barca pronta in occasione del Open Yard / Öppet Varv, tra il 25 e il 27 Agosto 2017, il più grande Salone nautico scandinavo.

Hallberg-Rassy 340 01

Hallberg-Rassy 340 01
Immagine 1 di 10

L’Hallberg-Rassy 340 verrà venduto di serie con il timone a barra ma per la prima volta in assoluto il cantiere svedese offre in opzione anche la doppia ruota. Altro opzione possibile la grande piattaforma da bagno a poppa.

Altre caratteristiche appena HR le renderà disponibili

Info www.hallberg-rassy.com

Outcut 29.5 – Catamarano a larghezza variabile a Motore / Vela

Lo lo spirito del marchio Outcut è quello di sviluppare prodotti che possano fornire a chi ama la nautica nuove possibilità di utilizzo liberandoli dalle costrizioni standardizzate e fornendo nuovi orizzonti nella mobilità, via acqua e via terra.

01-Outcut_29-5_sail-2

01-Outcut_29-5_sail-2
Immagine 1 di 16

Spiega Pietro Carrieri, ideatore del progetto: “Mi sono dedicato al progetto Outcut 29.5 con la visione di un nuovo concetto di nautica, che superi i limiti e gli stereotipi del diporto tradizionale. Mi piace pensare di svegliarmi in Costa Azzurra e cenare in Croazia, con la mia famiglia, senza equipaggio, senza patente nautica e senza vincoli portuali. Questa è la mia immagine di libertà.“

Outcut 29.5 è il catamarano carrellabile a larghezza variabile con una vivibilità inedita in soli nove metri ed una efficienza senza precedenti. Può essere dotato di allestimento open o cruiser e può essere equipaggiato di propulsione termica, elettrica o con vela ausiliaria. Nella motorizzazione 2×20 CV può essere condotto senza patente nautica, è esente da immatricolazione e, grazie alla carrellabilità, da qualsiasi onere e vincolo portuale.

L’innovativo sistema DHR (Dynamic Hull Range) riduce l’interasse degli gli scafi in acqua da 3,5 a 2,5 metri in soli 90 secondi e senza alcun compromesso di abitabilità. Ciò consente la carrellabilità e riduce l’ingombro in banchina.

Gli scafi sono stati accuratamente disegnati per ottenere la massima efficienza fluidodinamica, sono realizzati in composito sotto vuoto per massimizzare il rapporto peso/prestazioni meccaniche e sono dotati di compartimenti stagni che li rendono inaffondabili. Outcut 29.5 è stato appositamente pensato per arrivare sino a riva, con pescaggio di soli 30 centimetri ed un un peso di appena 1400 chilogrammi. Le lunghe fessure passanti riducono la pressione aerodinamica laterale.

(altro…)

Il nuovo Amel 50

Il cantiere francese Amel svela l’ultimo modello della sua gamma e ne annuncia il lancio ufficiale al Cannes Yachting Festival nel settembre 2017.

Amel 50 01

Amel 50 01
Immagine 1 di 17

Fedele ai principi fondamentali del cantiere, questa nuova imbarcazione segna una reale volontà di cambiamento, caratterizzato da una serie di linee e scelte tecniche.

Con questa unità di 15 metri, il cantiere di La Rochelle apre il concetto Amel ad una nuova categoria di clienti, con una vasta scelta di programmi di navigazione. Con dimensioni e prezzo più accessibili, l’AMEL 50 è anche una barca ad alte prestazioni estremamente confortevole, costruita come sempre know-how di Amel

Naturalmente, è stato progettata per navigare intorno al mondo. Ma con la sua lunghezza dello scafo meno impegnativa l’accesso a porti e porticcioli diventa più facile e le possibilità di navigazione si espandono. La soluzione ideale sia per brevi crociere che per le lunghe escursioni.

(altro…)

Alemar, un Vickers 45AC in alluminio autocostruito

Alemar è un Vickers 45AC in alluminio, progetto di Dudley Dix, autocostruito in quel di Firenze da Marco e Alessio.

La loro storia inizia così: “…Cerco in rete – progetti barche a vela, vendita progetti ecc. Arrivo a un sito italiano di pazzi auto costruttori, Nautikit.it è la fine di una vita normale e l’inizio di una follia. Sfoglio i progetti in vendita, e vado direttamente alla più grande uno splendido Vickers 45 AC disegnato da Dudley Dix (http://www.nautikit.com/vick45.htm , nds). Apro la pagina ed è amore a prima vista. Chiamo immediatamente l’unico pazzo che possa dividere con me la mia follia e che vive vicino, l’altro candidato vive a Roma e non va bene. 5 parole – “Alessio voglio costruire una barca” – “ok, ci sto ma la voglio grande”- Ecco come inizia un sogno. Riunione e corsa a Torino a trovare il disponibilissimo proprietario nautikit.it. Visioniamo alcuni esempi progetto, tutti su carta. Sono incomprensibili ma mentiamo a noi stessi e ci convinciamo che tutto è fattibile e pure facile. La serpe ha preso possesso dei nostri deboli cervelli. ormai non si torna indietro….”

Per leggere la storia completa… alemar45.blogspot.it