Al via l’Invernale di Napoli 2014

novembre 13, 2014 | By Mistro
0

A causa del calo di iscritti degli ultimi anni alcuni circoli campani, a partire dall’anno scorso, hanno deciso di affidare l’invernale alla spinta del Comitato Grande Vela. Un esempio che forse dovrebbero seguire altri circoli in tante altre zone.

napoli-132_Tony-Costa-2013

Partirà domenica 16 novembre la 44sima edizione del Campionato Invernale Vela d’Altura del Golfo di Napoli e del primo “Trofeo Gutteridge 1878”.

Il campionato, organizzato dal Comitato Promotore Grande Vela in collaborazione con il Comitato Vele di Levante, si snoderà quest’anno in nove giornate di regate e in cui le cinquanta imbarcazioni previste (stazzate ORC International e ORC Club 2014) nonché imbarcazioni stazzate IRC (con classifica separata) si contenderanno i nove premi messi in palio dai cinque circoli campani, Remo e Vela Italia, Club Nautico della Vela, Canottieri Napoli, Reale Yacht Club Canottieri Savoia, Circolo Nautico Torre del Greco; dalle sezioni Sport Velico della Marina Militare e dell’Accademia Aeronautica; dalla Lega Navale di Napoli e dal Comitato Vele di Levante.

Le barche che avranno partecipato ad almeno quattro prove formeranno una classifica a parte per aggiudicarsi il “Trofeo Gutteridge 1878”.

Nella entry list del campionato spiccano barche come “Scugnizza” di Vincenzo De Blasio (del Circolo canottieri Napoli) e del campione italiano “Angry Red” di Domenico Cicale (Savoia) ma anche “Le Cooq Hardì” di Maurizio Pavesi (Circolo Italia) e “Alcor V”, il 14,50 metri di Gennaro Aversano che ha in curriculum anche una traversata atlantica. Da Salerno arriva “Caramelle Tecsa” di Giovanni Landi.

“Il Campionato Invernale Vela d’Altura di Napoli – ha spiegato oggi Pippo Dalla Vecchia, Presidente del Comitato Grande Vela – è nato 43 anni fa quando la passione per l’alto mare prese alcuni armatori napoletani, me compreso, che decisero di creare una manifestazione velica d’inverno in modo da competere anche in un periodo in cui le barche andavano in deposito. Fu uno dei primi invernali disputati in Italia”.

L’inaugurazione del campionato si apre il 16 novembre al circolo del Remo e della Vela Italia (il più antico della città, visto che compirà 125 anni il prossimo 20 novembre). Prima regata sarà quindi la Coppa Arturo Pacifico, che si corre da oltre 25 anni, e quest’anno tornerà ad avere un carattere all round: gli equipaggi si sfideranno in una regata costiera a cui farà seguito, domenica 30 novembre, la sfida sulle boe.

La stagione proseguirà poi con gli altri appuntamenti a partire dal Trofeo Gaetano Martinelli (organizzato dal Club Nautico della Vela) il 14 Dicembre. L’ultimo appuntamento è per il 29 Marzo con la Coppa Giuseppina Aloj, organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia.

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.