Le Grazie, 1° Trofeo Dinghy Classico 2018

aprile 19, 2018 | By Mistro
0

La Spezia – Si è aperta ufficialmente lo scorso week end a Le Grazie, dove il Circolo Velico La Spezia ha organizzato il primo appuntamento del XVII Trofeo Dinghy Classico, la stagione agonistica del Dinghy 12’.

Trofeo Dinghy Classico 2018 Le Grazie 01

Trofeo Dinghy Classico 2018 Le Grazie 01
Immagine 1 di 23

Il Trofeo Dinghy Classico è circuito in cinque tappe riservato ai dinghy con scafo, albero, boma e picco interamente in legno.

Nella prima giornata, si sono corse due prove con vento fresco, domenica nessuna regata per assenza di vento. La vittoria è andata a Vincenzo Penagini con Spirit of Falena, seguito da Italo Bertacca con Abbidubbi e Fabio Mangione con Al. L’olandese Patricia Surrendonk ha conquistato il primo posto femminile, a bordo di Hydra.

Il secondo appuntamento dell’AICD con la Coppa Italia si terrà ancora nel Golfo dei Poeti, ma a Lerici, il 21-22 aprile, anch’essa articolata in cinque tappe, nella quale competono insieme tutte le tipologie di Dinghy 12’: vetroresina e legno, sola vetroresina e solo legno.

Il calendario con oltre 100 giorni di regate disseminate lungo la penisola, nelle zone dove sono presenti le dieci Flotte della Classe, è stato presentato lo scorso 24 marzo a Roma al Circolo degli Esteri nell’ambito del tradizionale Dinghy Day durante il quale, oltre a premiare tra gli altri i vincitori di Coppa Italia (Enrico Negri), Ranking List (Vittorio d’Albertas) e del XXVI Trofeo Dinghy Classico (Roberto Benedetti), si è tenuta l’assemblea che ha rinnovato le cariche sociali in scadenza.

A far parte del Consiglio Direttivo per il biennio 2018/2019 sono stati chiamati per acclamazione Ezio Braga, Dani Colapietro, Paolo Corbellini, Francesco Fidanza, Antonio Loretano, Carlo Pizzarello e il Responsabile della Sezione Classici Fabio Mangione che lavoreranno insieme al Segretario Francesca Lodigiani, confermata lo scorso anno.

Il Dinghy Day si è concluso con un importante annuncio: Pierino I 1, il primo Dinghy 12’ arrivato in Italia nel 1929 grazie al nonno del Presidente dello Yacht Club Italiano, Nicolò Reggio, dal 19 aprile verrà esposto stabilmente al Galata Museo del Mare di Genova, dove era già stato, nell’ambito della mostra organizzata nel 2013 per celebrare il Centenario della nascita dalla penna di George Cockshott di questa piccola, grande, intramontabile, barca.

Foto Roberto Celi, Tiziana Pieri via https://www.facebook.com/Dinghy12AICD/

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.