Star Sailors League Finals 2015 – Vincono Szabo e l’italiano Natucci

dicembre 7, 2015 | By Mistro
0

Conclusa nelle acque tatticamente molto difficili di Montagu Bay, Nassau, l’edizione della SSL Finals 2015. Undici team con velisti di livello mondiale provenienti da 8 nazioni si sono dati battaglia in tre regate a eliminazione diretta.

Star Sailors League Bahamas 2015 01

Star Sailors League Bahamas 2015 01
Immagine 1 di 23

Tra i 22 velisti in acqua c’erano 28 campagne olimpiche e più di una dozzina di America’s Cup disputate. Il talento dei concorrenti era fenomenale: Jochen Schuemann ha vinto la prima delle sue tre medaglie d’oro all’Olimpiade circa 40 anni fa. L’astro nascente del Laser Jean – Baptiste Bernarz non era nemmeno nato quando Schuemann saliva sl podio nei Giochi Olimpici del 1976 vincendo la medaglia d’oro nel Finn.

Dieci equipaggi hanno disputato i quarti di finale, con i vincitori dei gironi di qualificazione Rohart e Ponsot selezionati automaticamente per la semifinale. Szabo e Natucci (USA/ITA) si sono aggiudicati i quarti ma c’è stata una battaglia feroce per il sesto posto, ultimo slot disponibile per le semifinali. Negri e Lambertenghi (ITA) sono stati i primi a non passare il turno mentre Cayard e Sharp (USA) hanno conquistato l’ultimo posto disponibile dopo una spettacolare poppa. Gli altri eliminati sono stati Kusznierewicz e Zycki (POL), Williams e Mitchell (GBR), Schuemann e Borkowski (GER).

Le semifinali a 7 vedevano in acqua in primi 6 dei quarti più Rohart e Ponsot. Polgar e Koy (GER) hanno girato in testa la prima boa ma Rohart e Ponsot con un’eccellente impoppata sono riusciti a passare al comando alla seconda. Alla fine dell’ultima bolina Pepper e Prada (NZL/BRA) avevano accumulato un vantaggio notevole che hanno mantenuto fino alla fine.

Szabo e Natucci (USA/ITA), Polgar e Koy si sono aggiunti a Pepper – Prada e Rohart – Ponsot nel quartetto qualificatosi per la finale. Eliminati invece Bernaz e Rambeau (FRA), Stipanovic e Canali (CRO/ITA) e Cayard e Sharp (USA).

Quattro team si sono dati battaglia nella finale in cui il vincitore avrebbe intascato 40.000 dei 200.000 dollari di montepremi. La regata è stata molto combattuta fin dalla partenza durante la quale a Pepper – Prada (NZL/BRA) e Rohart – Ponsot (FRA) è stata inflitta una penalità dagli arbitri.

Durante la bolina un’altra penalità è stata assegnata a Polgar e Koy perché si sono presentati all’incrocio mure a sinistra cercando di passare, senza riuscirci, davanti alla prua di Szabo e Natucci. Pepper e Prada sulla destra del percorso sono entrati in una zona di vento più forte, riuscendo a passare la prima boa con meno di una lunghezza di vantaggio su Szabo e Natucci (USA/ITA). Alla boa successiva Szabo e Natucci hanno eseguito una manovra perfetta e hanno saputo interpretare al meglio il campo di regata per vedersi poi nuovamente sorpassare da Pepper e Prada, che passavano per primi l’ultima boa di bolina.

Ma non era ancora finita Pepper e Prada strambavano durante l’ultimo lato verso il centro del percorso mentre Szabo e Natucci si mantenevano più vicini a Rose Island. Questa si è dimostrata la mossa vincente per Szabo e Natucci che si sono aggiudicati la vittoria della finale 2015 della SSL per appena una lunghezza avanti a Pepper e Prada. Rohart e Ponsot (FRA) hanno completato il podio in terza posizione, con Polgar e Koy (GER) al quarto posto.

Il prossimo evento della Star Sailors League è previsto ad Amburgo dal 2 al 6 maggio 2016 per il primo SSL City Grand Slam.

www.starsailors.com

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.