Varazze – Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2015 – Classifiche e foto

aprile 20, 2015 | By Mistro
0

Varazze, II tappa del Trofeo Opimist Italia Kinder + Sport, valida anche per l’assegnazione al primo juniores del Trofeo Beppe Bruzzone. In acqua al Varazze Club Nautico 125 cadetti e 125 juniores suddivisi in due batterie ciascuna.

IMG_8526

IMG_8526
Immagine 2 di 35

Nella prima giornata condizioni di vento sui 6-8 nodi e tempo variabile, dopo le tre regate disputate nella categoria juniores al comando il romano Riccardo Sepe (Circolo della Vela Roma), già vincitore del Meeting del Garda Optimist. Ad un punto il toscano Niccolò Tognoni (LNI Follonica). Terzo provvisorio ma in parità di punteggio l’altro laziale Gabriele Centrone (Centro Velico 3 V). Prima femmina, diciasettesima assoluta, Elisabetta Bertolani (Cv Torre del Lago Puccini).

Tra i cadetti con un secondo e due primi in testa Giacomo Guardigli (CN Cervia), che ha già 4 punti di vantaggio su Alina Iurio, l’anconetana che è prima tra le femmine (LNI Ancona), protagonista di un primo, un secondo e un quinto parziali. A cinque punti e terzo assoluto Marco Gradoni (CN fanese Vivani).

Domenica sembrava che nulla si potesse fare considerate le violente raffiche di tramontana (fino a 30 nodi) che soffiavano dal primo mattino. Il Comitato di regata, presieduto da un attento Stefano Amadei, pazientemente ha atteso in mare per capire quando fossero cambiate le condizioni per dare il via alle regate, almeno per i più grandi juniores (12-15 anni), considerando che la direzione del vento era da terra.

L’attesa è stata premiata nella tarda mattinata quanto sotto costa le raffiche arrivavano massimo sui 15 nodi, con acqua piatta e un campo di regata già posizionato appena uscita la flotta dei 125 juniores (partenze in due batterie). Si sono così potute aggiungere due belle regate alle tre disputate sabato, che hanno permesso di vedere divertenti e spettacolari planate nonchè avere una classifica finale giocata su 5 regate e uno scarto. Per i cadetti si è preferito essere prudenti e domenica non sono stati più chiamati in acqua per le condizioni un po’ al limite per la categoria e il livello tecnico. Ma per i 125 cadetti (9-11 anni) è stata comunque un’occasione per socializzare, giocare insieme a terra, chiacchierare, in attesa della decisione del Comitato di Regata.

CADETTI
La classifica dei più piccoli rimane invariata rispetto a sabato e decisamente all’insegna dell’Adriatico con la vittoria di Giacomo Guardigli (CN Cervia), che con due primi e un secondo ha preceduto il ravennate Lorenzo Pezzilli (CV Ravennate, 7-2-3), terzo maschio Marco Gradoni (CN Fanese, 3-8-2). Brave le femmine che si sono inserite molto bene nella classifica assoluta: vincitrice di categoria la portacolori della Lega Navale di Ancona Alina Iuorio (2-1-4) seconda assoluta; la gardesana Agata Scalmatti (Fraglia Vela Riva) con i buoni parziali 3-9-2 ha conquistato il secondo posto femminile e il quinto assoluto; terza femmina l’altra gardesana del Circolo Vela Torbole Giorgia Bonalana (10-3-5), decima assoluta.

JUNIORES
Podio invece conquistato da atleti di circoli del Mar Tirreno nella categoria maschile: Riccardo Sepe, dopo la grandiosa performance al Meeting del Garda Optimist, che lo ha visto vincitore con oltre 600 avversari nella settimana di Pasqua, a Varazze si è ripetuto, chiudendo la manifestazione con due vittorie parziali, che lo hanno mantenuto primo in classifica generale, con due punti di vantaggio sul secondo, in partenopeo Filippo Varini (CN Posiliipo, 2-1-13-3-2). Il portacolori del Circolo della Vela Roma con due secondi, un terzo e due primi ha dimostrato il suo ottimo stato di forma, vincendo le ultime due prove con distacco. Parità nel punteggio ma terzo per la dinamica dei parziali migliori per Niccolò Tognoni della Lega Navale di Follonica, che ha precedeuto sul podio Gabriele Centrone (Centro Velico 3 V). Ottimo primo parziale in regata 4 per Paolo Peracca (LNI Mandello del lario) quinto assoluto. Riccardo Sepe si è aggiudicato anche il Trofeo Challenge Beppe Bruzzone, consegnato da parte del figlio, che ha apprezzato il coinvolgimento di così tanti Optimist dopo tanti anni che suo padre fu segretario della Classe Optimist e motore di tante iniziative dedicate alla barca che è propedeutica alla vela per eccellenza.

Ottima l’organizzazione del Varazze Club Nautico e l’ospitalità del Marina di Varazze: tantissimi soci e genitori del circolo ormai centenario, volontari della protezione civile e dell’Associazione Marinai d’Italia, che si sono letteralmente fatti in quattro affinchè andasse tutto per il meglio sia a terra che in acqua. I 250 partecipanti hanno dapprima animato le banchine del Marina di Varazze per poi offrire uno spettacolo in acqua, a cui i frequentatori della cittadina ligure non erano molto abituati: il passaggio in poppa dei 250 timonieri vicino il lungomare della città è stato sicuramente apprezzato da chi passeggiava nel primo pomeriggio.

Il Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport dà appuntamento dal 19 al 21 giugno per la terza tappa che si disputerà a Marina di Ravenna con l’organizzazione del Circolo Velico Ravennate.

Classifiche complete www.myregata.it – Foto Elena Giolai

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.