Barca a vela colpita da una balena nel Mare di Cortez, affondata

marzo 24, 2016 | By Mistro
0

Verso le cinque di mattina di venerdì il solitario canadese Allan Tweten, 56 anni, era in pozzetto del suo Chinook 37 Sea Boa a godersi l’alba nel Mare di Cortez quando è stato sbalzato in avanti a causa di qualcosa che aveva urtato lo scafo della sua barca.

Stava procedendo a motore circa 27 miglia a SO di Guaymas. Uno sguardo veloce ha confermato che la barca era stata colpita da una balena. L’urto aveva causato una falla tale da rendere inutili le quattro pompe di sentine elettriche di cui la barca era dotata.

Allan Tweten ha avuto giusto il tempo di lanciare la zattera, prendere le cose essenziali, telefono satellitare, epirb, e saltarci sopra mentre la barca affondava.

Un’altra barca incrociava in zone ma nonostante i sette razzi sparati e le chiamate al VHF Tweten non è riuscito a richiamare l’attenzione su di lui. A quel punto ha attivato l’EPIRB e telefonato ai suoi figli in Canada, che hanno confermato alla Guardia Costiera canadese che il segnale EPIRB annunciava una situazione di emergenza reale.

A quel punto il velista ha iniziato a remare verso terra, nel caso in cui il suo segnale di mayday fosse rimasto senza risposta. Un’ora e mezzo più tardi, però, una unità della Marina SAR messicana è arrivata e ha soccorso Tweten, che ora è tornato nella sua casa sull’isola di Vancouver.

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.