La nuova Valigetta di pronto soccorso tabella D

gennaio 30, 2016 | By Mistro
4

cassetta pronto soccorso nautica tabella DIl 19 gennaio 2016 è entrata in vigore la nuova normativa prevista dal Decreto 1° ottobre 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N° 269 del 18/11/2015, in materia di dotazione di pronto soccorso, modificazioni al decreto 25/05/1988 N° 279, che modifica la Tabella allegata al Decreto Legge 279 del 25 maggio 1988. (www.gazzettaufficiale.it)

Il cambiamento riguarda il contenuto della Cassetta di pronto soccorso di cui devono essere provviste anche le barche da diporto che navigano oltre le 12 miglia dalla costa.

La Tabella di riferimento è la D e facendo una rapida ricerca il miglior prezzo che ho trovato, come già successo per altri prodotti, è quello di Negozio Equo, che ne ha una in vendita a 218,14 Euro IVA compresa.

Di seguito descritta:

Valigetta pronto soccorso tabella D

Questa valigetta dei medicinali di pronto soccorso rispetta la nuova normativa entrata in vigore a gennaio 2016 (Decreto 1° ottobre 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N° 269 del 18/11/2015, in materia di dotazione di pronto soccorso, modificazioni al decreto 25/05/1988 N° 279).

Per venire incontro alla nostra affezionata clientela, stiamo offrendo questo prodotto in promozione con ben 86 euro di sconto rispetto al prezzo di listino!

Il Contenitore è realizzato in PVC arancione, idoneo a contenere in sicurezza materiale sanitario: è galleggiante, con guarnizione ermetica a tenuta certificata IP67 (cioè impermeabile a polvere ed acqua), valvola automatica di pressurizzazione, chiusure di sicurezza a doppio passo per facilitarne l’apertura, pareti molto spesse per garantirne la resistenza agli urti, manico morbido prodotto con un materiale speciale per migliorarne presa e comfort, doppia predisposizione lucchetto, punti di fissaggio, cerniera lungo tutto il profilo della valigia, perni in nylon anticorrosione.

Dimensioni: cm 46,4 x 36,6 x 17,6

Contenuto della valigetta dei medicinali tabella D:
1 acqua ossigenata vol. 10 ml 250
1 pallone ambu adulto
1 maschera ambu adulto
1 maschera ambu bambino
1 busta ghiaccio istantaneo
1 laccio emostatico
1 laccio emostatico di esmark/tourniquette
10 bende garza orlata cm 10 h
2 cerotti cm 10×6
1 cotone idrofilo g 1000
1 forbici da medicazione
1 forbici taglio abiti
5 compresse garza sterile cm 18×40
5 compresse garza cm 20×20
1 paio di guanti sterili latex free mis. L
5 paia di guanti sterili latex free mis. M
1 scatola portarifuti a rischio taglienti
1 sfigmomanometro con fonendoscopio
1 stecca per immobilizzazione
1 manuale di pronto soccorso
1 copia decreto ministeriale

Importante:
Il contenuto della cassetta dei medicinali deve essere integrato a cura dell’utilizzatore con una bottiglia da 1 litro di disinfettante Clorexidina soluzione al 5%, acquistabile solo in farmacia.

www.negozioequo.com

Comments: 4

  1. Giovanni ha detto:

    Sono un medico che lavora nell’ambito dell’emergenza.
    Rendere obbligatoria, per il diporto nautico, una simile dotazione con relativo manuale è a mio parere opera di qualcuno che la pratica medica sul campo non l’ha mai esercitata. Ad esempio la ventilazione con ambu non può essere appresa in condizioni normali e men che meno in una situazione di emergenza leggendo il manuale delle giovani marmotte. Considerando poi i tempi lunghi prima che un soccorso medico sia operativo in mezzo al mare, l’esito di un supporto rianimatorio, se veramente necessario, eseguito da una persona non addestrata non è influenzato dall’ avere o non avere simili presidi, ma solo dalla buona o mala sorte. La vedo come un’ulteriore gabella finanziaria e come l’ennesimo paletto per scoraggiare il diporto nautico.

    • Mistro ha detto:

      grazie per il contributo Giovanni

    • Giuseppe Leva ha detto:

      Bravo, sono cose che fanno vergogna ad un paese come il nostro. Cerchiamo tutti di darci da fare per mettere alla “gogna” questi falsi tutori della sicurezza. Sono solo questioni economiche della peggiore specie. Ormai molti amici sono stufi e stanno cercando di cambiare bandiera…

    • max ha detto:

      La sola norma davvero utile sarebbe obbligare il comandante a un corso di primo soccorso, altrimenti puoi avere a bordo anche una sala operatoria portatile ma l’infortunato resta dove sta. Avendone frequentato più d’uno posso dire che la consapevolezza dei rischi che si corrono spinge l’utente informato a dotarsi autonomamente di quanto necessario, senza ulteriori costrizioni normative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.