Gavitello d’Argento 2015 – Primo giorno di regate

giugno 6, 2015 | By Mistro
0

Iniziato sotto un bel sole e con una brezza regolare intorno ai 10 nodi d’intensità (290° la direzione) a Punta Ala il Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello, la competizione per squadre di circolo organizzata dallo Yacht Club Punta Ala.

Gavitello 2015 ft Taccola 12

Gavitello 2015 ft Taccola 12
Immagine 12 di 12

Tre le regate a bastone portate a termine dalla flotta di trentanove barche, in rappresentanza di tredici squadre di club (ognuna in acqua con due scafi con certificato di stazza IRC e uno con certificato di stazza ORC International), a conferma della validità del campo di regata di Punta Ala, e primi risultati che sorridono al team dello Yacht Club Costa Smeralda formato dal First 40 Lancillotto di Alberto Ammonini, dal First 34.7 Vulcano 2 di Giuseppe Morani e dallo Swan 45 Aphrodite di Pierfranco Di Giuseppe, che dopo questa prima giornata è al comando della classifica generale provvisoria davanti alle squadre dello Yacht Club Parma (Stella di Cavalieri/Fava, Farr Marmo di Alberto Franchi e Coconut di Francesco Sodini) e dello Yacht Club Chiavari (Chestress3 di Giancarlo Ghislanzoni, Brainstorm di Stefano Mosca e Low Noise II di Giuseppe Giuffré).

Per quanto riguarda le singole prove, la prima è stata vinta da Vulcano 2 (IRC) e Low Noise 2 (ORC), la seconda da Stella (IRC) e Aphrodite (ORC), la terza da Farr Marmo (IRC) e nuovamente Aphrodite (ORC), mentre nelle classifiche overall dei singoli gruppi, Stella è al comando tra gli IRC e Aphrodite tra gli ORC.

Il Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello prosegue con lo svolgimento di una regata costiera. Domenica il gran finale con le ultime prove tra le boe e la premiazione, durante la quale verrà assegnato l’ambito trofeo challenge conquistato l’anno scorso dallo Yacht Club Parma, oltre ad altri trofei a partire dalla combinata con la 151 Miglia-Trofeo Celadrin.

Classifiche complete su www.puntalagavitello.it – Foto Fabio Taccola

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.