Torbole – Mondiale Techno 293 2016 – Primo giorno di regate

ottobre 25, 2016 | By Mistro
0

La giornata fredda e nuvolosa, con qualche goccia di pioggia non ha rovinato la festa di inizio di questo Mondiale Techno 293 organizzato dal Circolo Surf Torbole, che ha visto in acqua i 474 iscritti suddivisi nelle categorie Under 15, under 17 e Plus maschile e femminile.

DAY 1

DAY 1

La macchina organizzativa del Circolo Surf Torbole, dopo il bellissimo avvio con la cerimonia di apertura di sabato, con le prime regate di lunedì è entrata nel vivo con un immane coordinamento tra i Comitati di Regata, Giuria, Classe Internazionale Techno 293 e tutto lo staff di supporto del Circolo Surf Torbole.

Il tempo nuvoloso, un po’ di pioggia e il freddo non hanno facilitato la vita ai 474 partecipanti provenienti da 33 Paesi, che hanno disputato le prime prove con vento da nord oscillante sui 9-14 nodi. Per l’Italia un avvio sicuramente positivo, come d’altra parte ci si aspettava alla vigilia: gli azzurri partono da favoriti, tallonati soprattutto dalla forte squadra israeliana e francese, anche se in questa prima giornata qualche novità si è vista. Dopo le prime 6 prove di qualifica la flotta di ogni categoria, sarà divisa in gold e silver fleet, potendo così vedere nello stesso raggruppamento i più forti regatare insieme, contrariamente alle qualifiche in cui ogni categoria regata in due batterie differenti. Mentre i più grandi sono riusciti a disputare tre regate, gli under 15 ne hanno fatte solo due.

Under 17 Femminile (Youth) – Giorgia Speciale (SEF Stamura Ancona) conferma la sua maturità agonistica e, nonostante una partenza conservativa è in testa con 1 punto di vantaggio sulla israeliana Shira Benbenisti; terza l’altra israeliana Naama Gazit, a 3 punti dalla Speciale, che a fine giornata ha così commentato le regate:”Ho iniziato con un quarto perchè essendo la prima regata non ho voluto rischiare sulla flotta, cercando di rimanere centrale, mentre il gruppo di testa è andato nell’estrema destra trovando buono. Nelle due successive prove sono rimasta conservativa, ma allo stesso tempo aggressiva: ho fatto credo due primi e quindi direi un buon inizio (inizialmente Giorgia credeva di avere fatto due primi, ma le classifiche riportano un 1-2 – ndr). La strada è ancora molto lunga: ci sono ancora 5 giorni di regata”. Nono posto provvisorio per la cagliaritana (Windsurfing Club Cagliari) Enrica Schirru, che ha realizzato un 6-4-10.

Under 17 Maschile (Youth) – Ottimo inizio anche tra i maschi con il portacolori del circolo organizzatore Nicolò Renna in parità di punteggio con il primo, il francese Garandeau, dopo le prime 3 prove: 3-2-2 i parziali del francese contro il 2-2-3 per il torbolano Renna; terzo l’argentino Belisario Kopp (5-3-2), a tre punti dal vertice. Ottimo ottavo l’altro italiano Alex Gasser (Associazione Velica Lago Caldaro, 4-5-8).

Under 15 Maschile (Junior) – Due sole prove per la categoria under 15, ma gli italiani sono già in posizione da podio con il locale Alessandro Josè Tomasi terzo (LNI Riva del Garda, 11-2) e Giovanni Di Russo (Centro Velico Vindicio), protagonista di una vittoria nella seconda prova e sicuramente promettente considerando che è del 2004! Nella top ten anche il Campione europeo in carica Edoardo Tanas (Fraglia Vela Malcesine), sesto dopo aver piazzato un terzo e un dodicesimo. Primo e secondo posto provvisorio rispettivamente per il greco Kalpogiannakis e il francese Ghio.

Under 15 Femminile (Youth) – Conduce Mak Cheuk Wing (Hong Kong, 1-5), ad un punto dalla francese Mathilde Garandeau (5-2); terzo posto provvisorio in parità con la seconda, per l’altra francese Jariel. Due liguri nella top 15: le portacolori del Circolo Nautico Loano Matilde Fassio e Marta Monge occupano la settima e la tredicesima posizione. Quindicesimo provvisorio di Aurora De Felici (LNI Civitavecchia).

Plus maschile e femminile – Due regate per la categoria Plus, over 17: tra i maschi in testa il norvegese Ruud (4-3), seguito dal giapponese Achiwa (2-6) e dall’italiano Antonino Cangemi, primo nella regata di esordio e ottavo nella seconda. Tra le donne conduce la britannica Lucy Grayston, quarta Rosanna Stancampiano, a pari punti con la terza.

Classifiche complete su worlds2016.techno293.org

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.