Tag name:Edmond De Rothschild

Boris Herrmann primo tedesco al Vendée Globe

L’ottava edizione del Vendee Globe è ancora in pieno svolgimento e c’è già chi pensa alla prossima, è il tedesco Boris Herrmann, che ha appena perfezionato l’acquisto dell’IMOCA Edmond de Rothschild, fino a ieri nelle mani del Gitana team e Sébastien Josse, fresco di ritiro dalla regata per la rottura di un foil.

Il 35enne tedesco sognava di prendere parte all’edizione 2020 del Vendée Globe nel 2020 e ora questo sta diventando realtà. Questo è il motivo per cui è stato costretto con rimpianto a lasciare il suo posto nell’equipaggio di IDEC SPORT, attualmente in caccia del Jules Verne, a Sébastien Audigane. Boris beneficia del sostegno di un investitore tedesco privato, Gerhard Senft, e ha il sostegno di Pierre Casiraghi, membro del Monaco Yacht Club, con il quale intende partecipare ai grandi eventi in calendario nel 2017.

“Il Vendée Globe è un sogno e l’Everest nella carriera di ogni ocean racer”, ha spiegato. “Quando ero un bambino, ho letto tutti i libri che ne parlano, compreso quello di Bernard Stamm con il quale ho avuto il piacere e il privilegio di navigare a bordo IDEC SPORT. Il Vendée Globe è stata una luce guida nella mia vita e mi ha sempre attratto. Questo è un obiettivo che mi ha affascinato e nel corso degli ultimi mesi sono stato in grado di condividere questa passione con Gerhard Senft e Pierre Casiraghi. Siamo andati tutti al via a Les Sables d’Olonne e la magia della gara ha fatto il resto. La nostra decisione di acquistare la barca di Sébastien Josse è scattata lì. Ho sempre ammirato l’abilità e la professionalità del Team Gitana e sono soddisfatto della nostra decisione”.

Boris sarà il primo tedesco a prendere parte al giro del mondo in solitario senza scalo e senza assistenza.

Video – Multi70 Edmond de Rothschild Flying

Alla fine del 2013 i membri del team Gitana si sono imbarcati in un’avventura che è tanto emozionante quanto complessa: la revisione del Multi 70 Edmond de Rothschild, un 70 piedi costruito inizialmente per correre in monotipia, nel tentativo di farlo diventare il primo trimarano volante per regate offshore.

Immagine anteprima YouTube

Un progetto molto ambizioso, le trasformazioni Gitana XV hanno richiesto oltre due anni di ricerca e innovazione per soddisfare l’obiettivo del team. Tuttavia, tutti sono d’accordo che il gioco è valso la candela.

Solo pochi giorni fa infatti, equipaggiato con le sue nuove appendici, il Multi 70 Edmond de Rothschild ha preso il volo, raggiungendo la velocità di circa 43 nodi in 20 nodi di vento, rendendo validi in tal modo gli sforzi di un intero team, sostenuto dalla passione e l’impegno dei proprietari della barca, Ariane e Benjamin de Rothschild.

31 mars 2016, Baie de Quiberon, Trimaran Gitana XV Edmond de Rothschild en naviguation d'éssais avec foils. Skipper Sébastien Josse

31 mars 2016, Baie de Quiberon, Trimaran Gitana XV Edmond de Rothschild en naviguation d’éssais avec foils. Skipper Sébastien Josse

www.gitana-team.com – foto © Yvan Zedda / GITANA SA

Video – Edmond de Rothschild for dummies

In questo video, in francese con sottotitoli in inglese ma si capisce anche solo guardando le figure, vengono spiegati tutti i perché e per come dell’IMOCA 60 Edmond de Rothschild, protagonista del video spettacolare visto nei giorni scorsi.

Immagine anteprima YouTube

Oltre a tante altre cose viene anche spiegato graficamente quale vantaggio producano i foil su questo tipo di barche.

Video – i primi bordi di Edmond de Rothschild su foil

Immagine anteprima YouTube

Varato il 7 agosto a Vannes, dopo 11 mesi di costruzione presso il cantiere Multiplast, il 60 Edmond de Rothschild dopo soli 10 giorni era già pronto a fare i primi bordi al largo della base del team a Lorient. Tuttavia, Lunedi di questa settimana, grazie ad una turbolenta bassa al largo della punta nord-ovest della Bretagna, Sébastien Josse e Charles Caudrelier (il suo co-skipper per la Transat Jacques Vabre) hanno scelto di provare la barca in condizioni impegnative.

28 to 35 nodi di nord-ovest accompagnati da 2.5 3-metri di onda

Video il primo volo sui foil del Multi70 Edmond de Rothschild

Immagine anteprima YouTube

Un vero e proprio laboratorio di prova, il Multi70 Edmond de Rothschild in sei mesi è diventato la cavia perfetta dell’ufficio progettazione del Gitana Team. Dopo una prima fase di ricerca sui timoni a T convalidata dal terzo posto di Sébastien Josse alla Route du Rhum 2014, è ora il momento per la seconda fase di sviluppo. Caratterizzata da foil asimmetrici e nuove timoni a T più grandi, la versione 2015 del trimarano allestito dal Barone Benjamin de Rothschild ha fatto le sue prime prove al largo di Lorient.