Tag name:Giancarlo Pedote

Giancarlo Pedote: Now is the time to see my dream come true

E’ stata pubblicata nel sito del Vendee una bella intervista a Giancarlo Pedote.

La premessa recita: Potrebbe non essere molto noto al grande pubblico, ma ha terminato l’ultima Minitransat al secondo posto a bordo del suo proto “with the scow type bow” (lo lascio in inglese perché mi piace troppo). Ora, Giancarlo Pedote alza la mira puntando all’edizione 2016 del Vendée Globe. Con sede a Lorient, il 38enne skipper italiano per il suo primo tentativo vorrebbe partecipare con una barca in grado di competere circa a metà classifica.

giancarlo-pedote

Domanda: Giancarlo, secondo i rumours vuoi partecipare al prossimo Vendée Globe. E vero?

Giancarlo Pedote: Sì, sono pronto a raccogliere la sfida. Sono stato coinvolto regate top class ormai da quindici anni. Ho iniziato regatando su grandi barche in equipaggio, prima di spostarmi in regate in solitario, in paticolare due volte alla Mini Transat, una nei serie e una nei proto. Nel 2010-2011 ho corso anche nel circuito Figaro. Le regate offshore in solitario sono qualcosa che mi interesa veramente e si adatta al mio temperamento. È per questo che ora vorrei entrare nel circuito IMOCA. Il Vendée Globe è una gara fantastica, la regina delle regate oceaniche. Come per molti altri il Vendée è un mio sogno da molto tempo. Grazie alla mia esperienza sto cominciando a capire tutto quello che un giro del mondo in solitario comporta. Ora è il momento di vedere il mio sogno che si avvera.

(altro…)

Giancarlo Pedote è stato eletto Velista dell’anno 2013

Giancarlo Pedote è stato eletto Velista dell’anno 2013 per i risultati agonistici ottenuti l’anno scorso a bordo del suo Mini Prysmian 747.

velista-dell-anno-premio

Pedote è stato votato dal pubblico sul sito www.velistadellanno.it fino al 15 marzo e giudicato dalla Giuria composta da Carlo Croce, presidente della Federvela, Alberto Acciari, ideatore e Segretario del Premio, Andrea Brambilla, direttore editoriale di Conti Editore, e i direttori delle testate veliche Michele Tognozzi di Fare Vela, Luca Sonnino Sorriso di Nautica, Matteo Zaccagnino di Yacht Capital e Piero Bacchetti di Vela e Motore.

Il premio è stato consegnato nel corso della serata di gala, che si è tenuta martedì 18 marzo a Villa Miani (Roma).

(altro…)

Giancarlo Pedote Champion de France Promotion Course au Large en Solitarie

premiazione pedote

Sabato 11 gennaio, in occasione della serata di premiazione della Mini Transat 2013, Giancarlo Pedote ha ricevuto la medaglia d’oro di Champion de France Promotion Course au Large en Solitarie, sezione Prototipi, prestigioso trofeo assegnato ogni anno dalla Federazione Francese di Vela (FFV) allo Skipper che ha ottenuto i migliori risultati nelle principali regate in solitario del circuito francese Mini 6.50.

Si tratta di un titolo che premia la costanza dei risultati e rappresenta quindi un riconoscimento del lavoro svolto durante l’anno.

(altro…)

Giancarlo Pedote primo nella Ranking List mondiale in Classe Mini Prototipi

Con la Mini Transat si chiude anche l’assegnazione dei punteggi che definiscono il ranking mondiale della Classe Mini per il 2013.

arrivo prysmia 2013 02

Dopo 6 regate disputate, di cui due vinte e tre finite in seconda posizione, Giancarlo Pedote si classifica primo su un totale di 118 navigatori. Secondo Luis Segre e terzi Bertrand Delesne.

Questo risultato dimostra il raggiungimento della regolarità nei piazzamenti, una conferma che il lavoro che sto svolgendo va nella buona direzione. Non è certo un punto di arrivo, ma una conferma che il metodo tutto sommato ha delle buone fondamenta” dichiara Giancarlo. “In poche parole il meno è fatto. Adesso resta il tuning, ciò che forse mi appassiona di più. Il lavoro da orologiaio, la ricerca della perfezione, un valore che considero inarrivabile dall’essere umano, ma che mi diverto a inseguire comunque“.

(altro…)

Giancarlo Pedote immenso secondo alla Minitransat 2013

Giancarlo Pedote e Prysmian hanno attraversato la linea d’arrivo Pointe-à-Pitre alle 20h 41mn 30s ora locale (00h 41mn 30s, GMT).

arrivo-prysmia-2013-05

arrivo-prysmia-2013-05
Immagine 1 di 6

Ha percorso le infinite 3700 miglia che separano Sada e la caraibica Point-a-Pitre, con cancello obbligatorio posto alle isole Canarie, tra Lanzarote e Fuerteventura in 18 giorni 15 ore 56 minuti e 30 secondi, la sua velocità media è stata di 8.20 nodi.

In questa Minitransat Giancarlo Pedote con 273 miglie ha stabilito il record di percorrenza nelle 24 ore e stato in testa alla flotta per i 9/10 della regata.

La sua dichiarazione all’arrivo: “Certo non mi aspettavo un finale del genere. A 300 miglia dall’arrivo è scoppiato il bompresso: mi sono immediatamente concentrato sulla riparazione, determinato a lottare sino all’ultimo. Dopo tre ore avevo completato la laminazione e dopo cinque già navigavo sotto gennaker, ma ho comunque perso terreno e le performance sono risultate penalizzate. Inoltre, effettuando la riparazione mi sono intossicato con le esalazioni delle resine e ho riportato alcune ustioni alle mani, dato che sono entrate in contatto con gli agenti chimici. Resta comunque il fatto che la vela è uno sport meccanico e sono cose che possono capitare“.

Il vincitore è Benoit Marie (benoitmarie.com) si è imposto con il tempo di 18 giorni, 13 ore, 1 minuto e 5 secondi, media di media di 8.25 nodi.

Classifiche complete su www.minitransat.fr

SeaYou – La vela spiegata in tv da Giancarlo Pedote

Abbiamo apprezzato le capacità divulgative di Giancarlo Pedote quando ci ha raccontato il perché e per come del suo Mini 650 Prysmian 747.

seayou-pedote-nauticalchannel

Pedote ha ideato SeaYou, un documentario sulla vela in solitario realizzato in 26 pillole monotematiche di 4 minuti. Un programma televisivo ideato da Giancarlo Pedote, trasmesso in 41 paesi e tradotto in 5 lingue: italiano, francese, inglese, tedesco e russo. In onda a partire da oggi, giovedì 24 ottobre 2013 alle ore 21.45 Yacht & Sail (canale 430 di Sky), e nel mondo su Nautical Channel.

(altro…)

Mini Prysmian 747 for dummies

Immagine anteprima YouTube

In questo bel video Giancarlo Pedote racconta Christophe Julliand in modo molto semplice e comprensibile a tutti il suo Mini 650 Prysmian 747, quello noto per la prua “tonda” a Scow.

Pedote, come tutti gli altri ministi, è in attesa di un evoluzione della situazione meteo tale da consentire la partenza della Mini Transat 2013, che doveva essere la settimana scorsa ma è stata rinviata a causa di una profonda depressione in Biscaglia.

Ammirevole, secondo me, anche l’impegno della Federvela per dare visibilità ai nostri velisti impegnati in questa impegnativa regata.

Giancarlo Pedote rivince la Trinite-Plymouth

7 maggio 2013, Giancarlo Pedote e Rémi Aubrun a bordo del Mini 650 proto Prysmian 747, hanno tagliato per primi il traguardo della Trinité Plymouth, bissando il successo della scorsa edizione.

Prysmian 747, condotta dal suo skipper Giancarlo Pedote e da Rémi Aubrun

Secondo quanto riportato dal sito di Pedote è stata una regata tecnica, non semplice […] Diversa da quella dello scorso anno, vinta dallo stesso equipaggio ma che era durata poco più di un giorno (incluso il percorso nella Baia di Quiberon): nel 2012 Prysmian 747 aveva più volte registrato velocità di fondo di 18 nodi.

Il regime anticiclonico che quest’anno ha dominato il campo da regata, ha diminuito la velocità di navigazione degli skipper e ha reso le correnti ancora più rilevanti.

(altro…)