Tag name:Portopiccolo

Barcolana 51, lanciata la sfida di Portopiccolo – Tempus Fugit

Trieste, 2 ottobre 2019 – È stato presentato ufficialmente questa mattina il “Progetto Tempus Fugit 2019“.
Tempus fugit presentazione
A fare gli onori di casa il presidente dell’Asd Tempus Fugit Antonio Masoli: “Continuità ed evoluzione. Si sviluppa tra questi due capisaldi il concept Tempus Fugit 2019: ripartiamo dalla medesima imbarcazione con un miglioramento rappresentato dalla disponibilità di nuove vele ancora più performanti. Potenziato anche l’equipaggio con l’inserimento di ulteriori professionisti di livello internazionale diretti ancora da Ludde Ingvall ed Enrico Zennaro, in quanto vogliamo capitalizzare al massimo l’esperienza e l’affiatamento acquisiti durante lo scorso anno. Evoluzione anche nei partner che ci affiancheranno in questo progetto: è con grande piacere e stima che accogliamo nel nostro team il main sponsor Portopiccolo, realtà che darà il naming e il guidone allo scafo di Tempus Fugit nelle prossime regate.

Grazie a Portopiccolo infatti abbiamo deciso allargare il nostro programma di gare ad iniziare dalla ‘Portopiccolo Maxi Race‘ e dal ‘Trofeo Bernetti‘ (da venerdì 4 a domenica 6 ottobre) vero e proprio ‘warm-up’ della Barcolana 51 programmata per il 13 ottobre; nel weekend successivo (19 e 20 ottobre) posso sin d’ora confermare la presenza alla ‘Venice Hospitality Challenge’ ed alla ‘Veleziana’”.

(altro…)

Portopiccolo, Trieste – Grand Soleil Cup 2019

Un’altra edizione record per la Grand Soleil Cup. Mai nella storia in Adriatico della regata del Cantiere del Pardo si erano viste 45 imbarcazioni sulla linea di partenza.

Grand Soleil Cup 2019 01

Grand Soleil Cup 2019 01
Immagine 1 di 105

Portopiccolo (TS) ha ospitato la 19esima edizione della Grand Soleil Cup. Una grande festa per tutti gli amanti Grand Soleil Yachts resa possibile grazie all’ospitalità del marina e dello yacht club di Portopiccolo. Due giornate per veri appassionati, caratterizzate da condizioni meteo altalenanti ma sostenute da un’allegra ed entusiasta atmosfera in banchina.

Al via diversi modelli Grand Soleil che hanno raccontato in acqua gli oltre quarant’anni di storia del Cantiere del Pardo: dai modelli mitici che hanno caratterizzato la storia del Cantiere del Pardo negli anni Settanta e Ottanta, come il Grand Soleil 39 del 1984 di Luciano Voltolina protagonista di un eccezionale e premiato refitting (premio Best Refitting), alle ultime novità come il Grand Soleil 80 Custom Essentia, l’ammiraglia full carbon del cantiere che ha fatto la sua prima apparizione proprio a Portopiccolo, dove è stata presentata ufficialmente alla stampa internazionale e il nuovissimo e agguerritissimo Grand Soleil 48 Race Athyris di Sergio Taccheo. Tanti i modelli nuovi del cantiere che hanno sfilato sulla linea di partenza, dal Grand Soleil LC 52 al GS 34 Performance, dal Grand Soleil LC 46 ai due Grand Soleil 58 No Name e Forever che si sono sfidati sul campo di regata come in un match race. Un’edizione che ha visto battersi in mare il fior fiore della vela d’altura triestina con equipaggi che hanno schierato a bordo i protagonisti della vela mondiale, da Furio Benussi a Corrado Rossignoli, per fare solo un paio di nomi.

(altro…)

J/70 – Calvi Network vince la Adriatic Cup

Portopiccolo, 9 aprile 2017 – E’ andata a Carlo Alberini, al timone di Calvi Network, la Adriatic Cup, la prima regata adriatica dedicata alla classe J/70, con 17 monotipi al via provenienti da Italia, Slovenia e Croazia.

J70 Adriatic Cup 2017 01

J70 Adriatic Cup 2017 01
Immagine 1 di 7

L’evento, organizzato dalla Società Velica di Barcola e Grignano assieme a Yacht Club Portopiccolo e Diporto Nautico Sistiana, si è disputato a Portopiccolo (Sistiana, TS), in due splendide giornate primaverili: vento da Sud Ovest che ha soffiato fino a 12 nodi e ha consentito di disputare cinque prove, due sabato e tre domenica.

Alberini, con tre primi, un secondo e un quinto posto, ha sottolineato la forma del suo team e l’ottimizzazione delle regolazioni a meno di un mese dall’avvio del circuito Alcatel. Seconda piazza per Gianfranco Noè su White Hawk (tre secondi, un primo e un settimo), che nella quarta prova disputata ha approfittato di un salto di vento per sorpassare al traguardo il diretto avversario.

(altro…)