L’ultima tappa della Moth Italia Cup è anche EuroCup e Bart’s Bash

settembre 10, 2014 | By Mistro
0

Sarà lo Yacht Club Acquafresca, sul Garda, ad ospitare il 20 e 21 settembre la tappa finale della Moth Italia Cup, che è anche EuroCup e Bart’s Bash.

MAR_9899

La classe Moth ha avuto in tutta Europa, Italia compresa, una forte crescita. Questo grazie alle caratteristiche esclusive della barca e agli sforzi delle singole associazioni nazionali di classe, che hanno creato condizioni per lo sviluppo delle flotte e dato supporto ai nuovi armatori.

SLAM Moth Italia Cup nasce dai programmi della classe italiana per favorire lo sviluppo delle flotte moth nel nostro paese. Flotte che fino a quest’anno non beneficiavano di un calendario di regate in relazione tra loro.

In quattro tappe si è potuto regatare in tutti il luoghi ove barche della classe sono presenti e l’obbiettivo di favorire l’incontro tra diverse flotte sembra raggiunto. Il Lario, il Sebino ed il Benaco hanno incrociato le prue delle loro barche ben tre volte, con partecipazione altissima e massimo scambio tecnico.

Dopo 3 tappe il podio Italia Cup è cosi costituito: al terzo posto Fabio Mazzetti, secondo Marco Lanulfi, primo Carlo De Paoli. Tutti han dato prova di regolarità e costanza e la differenza in punti è esigua, sino all’ultima prova la classifica di Italia Cup sarà assolutamente in discussione.

EFG Moth EuroCup è il circuito di regate europee voluto ed organizzato dalle singole associazioni di classe Moth di tutta Europa. E’ al suo secondo anno e prevede, grazie al suo sponsor EFG Bank, premi in denaro.

Dopo 5 tappe il circuito Moth EuroCup ha una classifica generale che vede il campione della “Mini transat 2013”, Benoit Marie in terza posizione preceduto da due svizzeri, il ticinese Adriano Petrino in seconda posizione e Chris Rast primo con un notevole vantaggio di punti sul resto della flotta.

Gli italiani seppur con brillanti prestazioni nelle singole tappe son stati penalizzati dal non aver partecipato a tutte le tappe in programma, ci aspettiamo una rimonta proprio nell’ultima tappa. I nostri Stefano Rizzi, Carlo De Paoli, Marco Lanulfi e Fabio Mazzetti son pronti al riscatto nelle acque di casa.

La prima delle prove di domenica 21 settembre sarà inoltre parte della Bart’s Bash, l’imponente evento organizzato in memoria Andrew “Bart” Simpson, vittima di un incidente mortale durante la preparazione del suo team per la partecipazione alla scorsa edizione della Coppa America.

The Largest Sailing Race in The World, così la Bart’s Bash si presenta. Lo scopo è commemorativo ed ha l’obbiettivo di sensibilizzare il mondo della vela alla sicurezza in mare. La Andrew Simpson Sailing Foundation ha organizzato l’evento in modo che i club velici di qualunque nazione possano, aderendo al progetto, svolgere un “pezzettino” di questa regata che sarà appunto disputata in tutto il mondo nelle 24 ore del 21 settembre 2014. Un sistema di misurazione del campo di regata ed uno di “compensi” permetterà di stilare la più grande classifica di tutti i tempi.

Il week end successivo (27-28 settembre) sempre presso lo Yacht Club Acquafresca si terrà una sessione di prove gratuite del Moth. Questo è l’atto finale di promozione della classe per l’anno 2014 è l’inaugurazione del rapporto con l’X-Kite Foiling School che si occuperà da quel momento dell’organizzazione di prove e corsi della meravigliosa barca volante.

Info su:
www.moth.it
www.motheurocup.com
www.bartsbash.co.uk
www.xkite.it

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.