151 Miglia 2017 – Classifiche e Foto

giugno 3, 2017 | By Mistro
0

Alle ore 14:02 del 2 giugno, dopo circa 22 ore di navigazione, il Maxi Pendragon di Nicola Paoleschi, un progetto di Davidson lungo circa 22 metri, ha tagliato il traguardo davanti al Marina di Punta Ala, aggiudicandosi così in tempo reale lʼottava edizione della 151 Miglia.

151 migllia 2017 10

151 migllia 2017 10
Immagine 1 di 16

Al secondo posto, sette minuti dopo Pendragon, ha chiuso lʼaltro Maxi Atalanta II di Carlo Puri Negri, con lʼOlimpionico di Londra Michele Regolo alla tattica, mentre terzo si è classificato il Cookson 50 Kuka 3 di Franco Niggeler, con in pozzetto il fuoriclasse australiano Mitch Booth e il navigatore Andrea Caracci, quarto lʼaltro Cookson 50 Endlessgame di Pietro Moschini (in pozzetto Gabriele Bruni, Davide Innocenti e Stefano
Pelizza) e a seguire Oscar 3 di Aldo Parisotto, SuperNikka di Roberto Lacorte e Fra Diavolo di Vincenzo Addessi. Gli arrivi delle altre barche stanno proseguendo in queste ore e andranno avanti per tutta la notte: una volta conclusi, sarà possibile stilare le classifiche definitive con i compensi e decretare quindi i vincitori overall dei gruppi ORC International e IRC, nonché i vari vincitori di classe.

Per Pendragon si tratta della seconda vittoria consecutiva in reale alla 151 Miglia, dopo il successo dellʼanno scorso, risultato che è stato accolto con gioia dallʼarmatore Nicola Paoleschi, già protagonista anche negli anni precedenti con il maxi Sagamore e questʼanno affiancato in pozzetto dallʼOlimpionico di Sydney Lorenzo Bodini e da Francesco Diddi: “sono molto affezionato alla 151 Miglia, è una regata che disputo sempre
volentieri, e questʼanno è stata unʼedizione molto impegnativa, soprattutto a livello tattico.

Chiaramente vincere fa sempre piacere, ma a parte questo, come ho già detto, ci siamo divertiti, perché è stata una prova molto stimolante dal punto di vista tattico e strategico”.

“È stata una regata difficile”, gli fa eco Bodini, “perché è vero che abbiamo avuto sempre un poʼ di vento, ma con grandi variazioni, quindi i passaggi importanti sono stati tatticamente complessi da interpretare. Il grosso vantaggio sugli avversari lo abbiamo accumulato allʼaltezza dellʼElba, poi a poche miglia dallʼarrivo sembrava che tutto potesse rimettersi in gioco, quindi siamo stati bravi a mantenere il margine su Atalanta fino allʼarrivo”.

Ben 184, alla fine, le barche giunte al traguardo sulle 190 partite da Livorno. Due si sono aggiudicate i Trofei Cetilar messi in palio: il Maxi Pendragon di Nicola Paoleschi (tattico Lorenzo Bodini) e l’X-41 Lisa di Giovanni Di Vincenzo, vincitore del gruppo overall ORC International, il più numeroso della 151 Miglia, davanti all’altro X-41 WB Five di Gianclaudio Bassetti e al Comet 38 Scricca di Leonardo Servi.

Al First 40 Tevere Remo mon ile di Gianrocco Catalano è andato invece il successo overall nel gruppo IRC (secondo il First 45 Obsession di Nicolò Robello e terzo il Grand Soleil 45 Big Star di Sandro Musu), mentre nella classifica riservata ai Mini 6.50, primo è VI.PE.R di Davide Lusso, seguito da Big Jim di Diego Paterno ed Elima di Marco Nannini.

I quattro armatori, con i rispettivi equipaggi, sono stati premiati nel tardo pomeriggio in piazzetta al Marina di Punta Ala, dopo il torneo del Gioco da Tavola della 151 Miglia e
prima dell’atteso Dinner Party in riva al mare allo YC Punta Ala, insieme a tutti i vincitori delle varie classi, che sono Globulo Rosso di Alessandro Burzi (IRC 3), Ready x Sea di
Robert Clark (IRC 2), Tevere Remo mon ile di Catalano (IRC 1), Azzurro VI di Bruno Veronesi (IRC 0-Over 60), Argo di Luciano Manfredi (ORC DH), Aria di Burrasca di Franco Salmoiraghi (ORC 4), Scricca di Leonardo Servi (ORC 3), Alba Blu di Roberto Rossignoli (ORC 2), Lisa di Giovanni Di Vincenzo (ORC 1), Pierservice Luduan di Enrico De Crescenzo (ORC 0). Allo Yacht Club Punta Ala è stato assegnato il Challenge al Guidone (con le barche Scricca, Cronos 2 e Cippa Lippa Rossa), mentre a SuperNikka il Trofeo Porto Marina di Pisa.

Cronaca della regata e tutte le informazioni possibili sono disponibili sulla APP 151 Miglia, una delle grandi novità di questa edizione 2017, in download gratuito per iOS e Android, sul sito www.151miglia.it grazie al sistema di tracciamento YB Tracking, e sullʼaccount twitter della 151 Miglia (@151migliarace).

Foto di Fabio Taccola

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.