Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura – Day 3

agosto 29, 2015 | By Mistro
0

Civitanova Marche, 28 agosto 2015 – Terza e penultima giornata di regate del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura-Delta Motors Cup. Anche oggi i 46 equipaggi scesi in acqua sono stati accompagnati da un bel cielo azzurro e da uno scirocco tra i 6 e gli 8 nodi.

fTaccola©_FTL0083

fTaccola©_FTL0083
Immagine 1 di 4

Entrambe flotte – le barche più grandi del Gruppo A e quelle più piccole del B – hanno postato a termine le due regate in programma, che portano quindi a sei il numero delle prove concluse nell’arco di tre giorni.

Nella prima prova del Gruppo A, sono stati ancora una volta l’Arya 415 Duvetica Grey Goose di Sergio Quirino Valente, lo Swan 42 Bewild di Renzo Grottesi e il TP 52 Hurakan di Marco Serafini a giocarsi i primi tre posti della classifica, con successo finale per lo scafo armato da Valente e portato da Alessandro Marega.

Tra le imbarcazioni del Gruppo B il successo è andato all’X-35 Float On di Giovanni Cimini, che ha preceduto il Farr 30 Team Andelstanken di Daniele Fornari e lo scafo gemello Mummy One di Alessio Querin.

Duvetica Grey Goose si è poi imposto anche nella seconda prova del giorno davanti al solito Hurakan e allo Scuderia 50 Altair 3 di Sandro Paniccia, conquistando così il quinto successo su sei regate e ipotecando il titolo Italiano, mentre nel Gruppo B la vittoria non è sfuggita al Farr 30 Mummy One, scafo portato da Jacopo Cunial con alla tattica l’Azzurro del 49er Stefano Cherin, che ha avuto la meglio su Team Andelstanken e sull’NM 38 Scugnizza di Enzo De Blasio.

Grazie a questa vittoria, Mummy One (3-1-1-1-3-1), un monotipo che è stato ottimizzato per le regate ORC International dal giovane progettista Matteo Polli (vincitore del titolo Mondiale ORC a Barcellona con il progetto dell’Italia 9.98 Low Noise 2) ha allungato in classifica su Scugnizza (2-3-12-3-12-3) e su Float On (4-5-10-12-1-4), mentre Duvetica Grey Goose (1-3-1-1-1-1) è sempre più leader nel Gruppo A, seguito da Hurakan (2-2-3-2-3-2) e da Bewild (4.5-1-2-4-2-4).

Info e classifiche complete su www.campionatoitalianoaltura2015.it – foto Fabio Taccola/AGNetwork/FIV

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.