Partita la 151 Miglia-Trofeo Cetilar 2017

giugno 2, 2017 | By Mistro
0

1 giugno 2017 – Partita al largo di Livorno l’ottava edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, regata dʼaltura organizzata da un Comitato formato da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno. Ben 190 le barche in acqua.

151 migllia 2017 02

151 migllia 2017 02
Immagine 1 di 16

Dopo il briefing tecnico presso lo YC Livorno le barche hanno lasciato gli ormeggi dal Porto di Pisa e dal Porto di Livorno, le due location dove erano distribuite prima del via, per dirigersi nell’area prevista per la partenza della regata, dove hanno trovato condizioni di vento molto leggero, intorno ai 4-5 nodi, come anticipato nel corso del briefing dal meteorologo Andrea Boscolo di MeteoSport, che ha previsto le medesime condizioni anche per la notte.

Prime a partire, con prua verso una boa di disimpegno posizionata al vento a circa un miglio e mezzo, le imbarcazioni della flotta IRC, alle 16:05, seguite dopo 14 minuti dagli scafi ORC International e alle 16:34 dai Mini 6.50. Superato il disimpegno, la flotta della 151 Miglia si è diretta verso una seconda boa davanti a Marina di Pisa, valida per lʼassegnazione della Coppa Porto di Pisa che è stata quindi vinta dal Mini Maxi R SuperNikka di Roberto Lacorte, un Vismara 62ʼ RC con a bordo Enrico Zennaro e Diego Cayolla, primo al passaggio nelle acque di casa davanti al Maxi di 82ʼ Atalanta II di Carlo Puri Negri e allʼaltro Maxi Pendragon di Nicola Paoleschi.

Il passaggio delle barche davanti a Marina di Pisa è andato avanti fino al tardo pomeriggio, causa un vento che si è mantenuto sempre leggero, poi la flotta si è diretta verso lʼisolotto della Giraglia, dove i primi scafi sono attesi a notte inoltrata, e successivamente farà rotta a Sud, verso lʼElba (da lasciare a sinistra) e le Formiche di Grosseto, lʼultimo passaggio prima dellʼarrivo posizionato davanti al Marina di Punta Ala.

Considerate le previsioni meteo, le prime barche sul traguardo sono attese domani in giornata ed è molto difficile che qualcuno riesca a battere il record stabilito da Ourdream nel 2011 in 16 ore e 25 minuti.

Da sottolineare che anche la 151 Miglia, come altre regate dʼaltura, ha aderito alla campagna Occhio al Mare lanciata dalla Divisione Vela di Marevivo: nel corso della regata, quindi, i partecipanti saranno coinvolti in unʼoperazione di avvistamento di cetacei, tartarughe, meduse e, purtroppo, rifiuti, che segnaleranno allʼindirizzo email divisionevela@marevivo.it, con lʼobiettivo di monitorare e difendere i nostri mari.

Tappa del Campionato Italiano Offshore, del circuito del Mediterranean Maxi Offshore Challenge organizzato dallʼIMA, lʼAssociazione Internazionale dei Maxi Yachts, e del Trofeo Arcipelago Toscano, la 151 Miglia-Trofeo Cetilar, che si corre sotto lʼegida della Federazione Italiana Vela e dellʼUnione Vela dʼAltura Italiana, è organizzata con il fondamentale supporto del main sponsor Cetilar®, brand della casa farmaceutica
Pharmanutra, e dei partner Devitalia, SLAM e Rigoni di Asiago.

Cronaca della regata e tutte le informazioni possibili sono disponibili sulla APP 151 Miglia, una delle grandi novità di questa edizione 2017, in download gratuito per iOS e Android, sul sito www.151miglia.it grazie al sistema di tracciamento YB Tracking, e sullʼaccount twitter della 151 Miglia (@151migliarace).

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.