Cascais – Rolex TP52 World Championship 2018 – Day 2

luglio 19, 2018 | By Mistro
0

TP52 Worls 2018 day 2 10

TP52 Worls 2018 day 2 10
Immagine 10 di 10

Mercoledì 18 luglio 2018 – Anche la seconda giornata del Rolex TP52 World Championship fornisce spunti, emozioni e tanto spettacolo in mare. La terza tappa della 52 SUPER SERIES mette in cassaforte due prove: una minicostiera e una regata a bastone con tre lati. Luna Rossa e Alegre vincono rispettivamente le manche di giornata e fanno un bel salto in classifica. Gli italiani risalgono dopo un inizio da dimenticare, Alegre è terza nella generale dietro ad Azzurra e Quantum che si allunga di due punti.

Grande giornata di regate oggi a Cascais, le condizioni meteo e due percorsi come quelli della minicostiera e di un bastone a tre lati lunghi, hanno reso più complessa la gestione delle regate. Luna Rossa e Azzurra sono stati due “italinbullet” nella prima prova, dopo una partenza in linea con la flotta, la coppia Bruni-Vascotto e Parada-Lange hanno lavorato con grande consistenza, Quantum è stata a guardare ma non ha perso il passo, mantenendo una media altissima. Nella Seconda prova Azzurra ha perso lo smalto e ha ceduto il passo a Quantum che si riprende in solitario la testa della classifica generale, Alegre sale in terza posizione con un quinto e una vittoria nella seconda prova di giornata, Luna Rossa naviga ad alti livelli e si prende il terzo posto di manche, condito da un quarto nella generale, sicuramente penalizzato dall’inizio difficile per cause tecniche rimediato ieri. Sled sornione, mette in cassaforte un buon secondo posto, Platoon intasca dodici punti pesanti in negativo, i tedeschi campioni in carica non riescono ad avere il passo giusto e perdono due posizioni nella classifica generale. A conti fatti questo Campionato Mondiale rimane aperto senza ombra di dubbio, Luna Rossa e Azzurra hanno sicuramente delle potenzialità da affinare per costanza, Sled e Alegre vanno di alti e bassi, Provezza e Platoon in chiaroscuro, nulla è scontato si sa, domani siamo a metà evento, senza scarto bisogna far sul serio.

Cronaca della giornata

Race 3: E’ la regata costiera, definita short coastal, un percorso simile al bastone, nella stessa posizione, doppia lunghezza e un gate in meno, tanta velocità e performaces test tra questi formula uno del mare. Le condizioni sono ideali, vento sopra i quindici nodi da 315 gradi di direzione, primo lato di 2.1 miglia. E’ come sempre una bella battaglia per la posizione sull’allineamento al via, Quantum e Luna Rossa in pin, grande pressione, Azzurra al centro della linea. La flotta sale verso la prima boa di bolina, le barche vanno svelte, il moto ondoso rende tutto più entusiasmante. Sulla sinistra è Quantum insieme a Luna Rossa e Provezza ad avere un passo superiore agli altri. Iniziano le prime virate, Platoon si perde per strada, qualche problema per il campione in carica. Alla bolina in testa gira Quantum, seguita da Luna Rossa, Provezza, Azzurra, una bella regate per le due italiane. Split a destra per le due inseguitrici di Quantum, la mini costiera prevede “un allungo” oltre il classico gate. E’ Luna Rossa insieme ad Azzurra ad allungare e girare in testa alla flotta, Team Prada, Parada & Co, Onda e Quantum Racing, la brutta giornata di ieri è già un ricordo per il team capitanato da Max Sirena. Italian do it Better, slogan azzeccato per questa prima prova della seconda giornata, Luna Rossa consolida il vantaggio, Vascotto chiama la tattica in fase con il vento, Santi Lange su Azzurra gli fa eco e il gioco è fatto. Bella vittoria per Luna Rossa, Azzurra seconda e terza Quantum che non molla un metro. Luna Rossa sale in quinta posizione nella classifica generale, se non fosse per quel DNF nella prima prova di ieri. Azzurra grande solidità, un primo e due secondi posti fanno del team capitanato da Guillermo Parada, il leader di questo mondiale.

Race 4: Alle 14.35 ora di Cascais si torna in azione, situazione meteo praticamente invariata. Alegre parte in pin con una passo incredibile, virata e cross davanti a Onda, Quantum e Luna Rossa, la barca di Andy Soriano sembra un missile. Platoon e Azzurra attardate, la pressione sul campo di regata in questa prima fase mette in difficoltà una parte della flotta, Platoon soffre molto questa seconda giornata. Alegre, Quantum, Luna Rossa e Azzurra se la giocano per la leadership di manche. Alla boa Alegre, Luna Rossa, Azzurra e Quantum Racing, le due barche italiane in push sulla barca al comando, le condizioni di Cascais sono perfette. Gli inglesi allungano, al passaggio al gate il vantaggio è di 5 lunghezze, Quantum e Provezza si inseriscono tra Luna Rossa e Azzurra, a metà regata i giochi non sono ancora fatti. Sled arriva al gate dietro a Luna Rossa, gira a sinistra e si prende la seconda posizione davanti, flotta a ventaglio sul campo di regata. Alegre mantiene il vantaggio e controlla sulla layline di destra il diretto avversario Luna Rossa. Regata chiusa al top mark, oggi i percorsi sono stati diversi dal classico bastone. Alegre, Sled, Luna Rossa e Quantum, Azzurra è settima dietro Provezza e Platoon.

Bruno Zirilli (ITA) navigatore di Azzurra (ITA):

“Nella prima regata il vento è andato più a sinistra rispetto a ieri, la destra alla fine a pagato come tendenza. La barca va abbastanza bene, ha un buon passo e siamo contenti. Nella seconda regata, nel lato lungo bisognava andare verso terra, quelli che sono andati a sinistra hanno guadagnato un sacco. Sulla finishline il destro ci ha compromesso il risultato finale. Alla fine Quantum è arrivato due posizioni davanti a noi, di certo domani torneremo sul campo di regata con la voglia di dare sempre il massimo.”

Max Sirena (ITA) skipper e pit Luna Rossa (ITA):

“Oggi è stata una giornata migliore, ieri non siamo riusciti a fare la prima regata per colpa della rottura di un componente. Nella seconda eravamo ancora un pò distratti per il problema avuto. Oggi siamo scesi in acqua con l’approccio giusto per far bene, ovviamente questo evento per noi è partito in salita, il primo giorno ci penalizza tanto, siamo comunque contenti della giornata di oggi, e speriamo di continuare con questo miglioramento. L’obbiettivo è quello di andare in mare per vincere le regate, certo che partire con un gap di 16 punti ci mette in condizione di dover rincorrere. Siamo abituati a questo tipo di pressione e dobbiamo cercare di provare a vincere più prove possibili e poi si faranno i conti. Nella poppa lunga abbiamo avuto un problema con la staysail, Sled è stato bravo a scegliere il lato giusto, è stata per noi comunque una buona giornata.”

Domani, Giovedì 19 luglio, day 3, si torna in acqua con una coastal race a bastone con partenza alle 13.00 ora locale di Cascais per il Rolex TP52 World Championship 2018 che sarà trasmesso in diretta grazie alla 52 SUPER SERIES TV con commenti in diretta dal campo di regata e in studio.

2018 52 SUPER SERIES classifica generale:

1. Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) 2,1,3,4 p.10
2. Azzurra (ARG/ITA) (Alberto and Pablo Roemmers) 1,2,2,7 p.12
3. Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) 4,4,5,1p. 14
4. Luna Rossa (ITA) (Patrizio Bertelli) dnf 10, 6,1,3 p. 20
5. Sled (USA) (Takashi Okura) 8,3,7,2 p.20
6. Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) 3,5,6,6 p.20

7. Provezza (TUR) (Ergin Imre) 5,9,4,5 p.23
8. Phoenix (RSA) (Hasso/Tina Plattner) 6,7,8,8 p.29

9. Onda (BRA) (Eduardo de Souza Ramos) 7,8,9,9 p.33

http://www.52superseries.com – foto Max Ranchi

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.