Tag name:Banque Populaire VIII

Armel Le Cléac’h ha vinto il Vendée Globe 2016-2017

Armel Le Cléac’h, Bretone di 39 anni, ha tagliato la linea di arrivo a Les Sables d’Olonne, alle 15:37 UTC dopo 74 giorni, 3 ore, 35 minuti e 46 secondi in mare sul suo Open 60 IMOCA Banque Populaire VIII.

Il suo tempo stabilisce un nuovo record per la regata, battendo di 3 giorni, 22 ore e 41 minuti il precedente record di 78 giorni 2 ore 16 minuti fissato dal francese Francois Gabart nell’edizione 2012-13.

Le Cléac’h, secondo nelle edizioni 2008-09 e 2012-13 del Vendée Globe, durante la gara che ha avuto inizio da Les Sables d’Olonne il 6 novembre 2016 ha coperto 24,499.52 miglia ad una velocità media di 13.77 nodi.

La distanza reale percorsa è stata di 27.455 (Gabart ne aveva fatte 28.646) ad una media di 15.43 nodi.

“La mia sensazione è che questo è un sogno che si avvera”, ha detto Le Cleac’h. “Speravo di vincere 10 anni fa, ma sono finito secondo. Oggi è una giornata perfetta. La mia squadra è stata sorprendente, sono il dream team, e questo è il loro giorno”

Tutte le info su www.vendeeglobe.org

Vendée Globe – Armel Le Cléac’h primo a Capo Horn a tempo di record

23 dicembre 2016 – Armel Le Cléac’h (Banque Populaire VIII), leader del Vendée Globe, ha passato Capo Horn alle 12:34 UTC di oggi stabilendo un nuovo tempo di riferimento per questa tratta. Il tempo impiegata da Le Cléac’h è di 47 giornni e 32 minuti. La bellezza di 5 giorni, 5 ore e 38 minuti meno di quanto impiegato da Francois Gabart nell’edizione 2012-2013.

Dopo aver percorso 17,480 miglia ad una media di 15.5 nodi lo skipper di Banque Populaire VIII ha passato Capo Horn per la terza volta in carriera, nel 2008-9 era terzo, nel 2012-13 era secondo dietro a Gabart. Ora ha un vantaggio sul secondo Alex Thomson (Hugo Boss) di 762 miglia, l’inglese è atteso allo stesso passaggio per domenica, giorno di Natale.

Armel Le Cléac’h ha detto: Ho tirato fuori lo champagne per Horn. Cerco ogni volta di brindare. Sto approfittando della vista di terra che non è troppo lontana. Posso vedere Capo Horn all’orizzonte. E’ magnifico. Ci sono nuvole scure nel cielo con alcune zone luminose e il vento va da 17 a 30 nodi.

Via | www.vendeeglobe.org

Vendee Globe – Armel Le Cléac’h fissa il tempo di riferimento per Cape Leeuwin

Armel Le Cléac’h, attraversando la longitudine di Cape Leeuwin nel Sud Ovest dell’Australia alle 0814 UTC di lunedì 5 Dicembre, dopo 28 giorni, 20 ore e 12 minuti, ha sgretolato il tempo di riferimento per questa porzione di Vendee fissato da François Gabart nel 2012 di più di 5 giorni e 14 ore. Dopo 29 giorni di regata Armel Le Cléac’h su Banque Populaire VIII ha circa 110 miglia di vantaggio su Alex Thomson.

armel-le-cleac-h-banque-populaire-viii-r-1680-1200

650 miglia dietro al leader, Sébastien Josse su Edmond de Rothschild mentre navigava mure a sinistra in un vento da ovest tra i 30 e i 35 nodi si è letteralmente piantato nel cavo di un’onda danneggiando la parte superiore del foil di dritta e del suo sistema di regolazione. Josse era all’interno della barca quando si è verificato l’incidente ma non è stato ferito.

470 miglia a sud di Cape Town (Sudafrica), Romain Attanasio, skipper di Famille Mary – Etamine du Lys, intorno alle 11.30 di oggi ha colpito un UFO (unidentified floating object) che gli ha danneggiato entrampi i timoni. Romain ha preso la decisione di dirigersi verso Città del Capo per tentare di effettuare le riparazioni senza alcun aiuto esterno.

Banque Populaire VIII, il primo Open 60 con i foil

Secondo nelle ultime due edizioni del Vendée Globe, Armel Le Cléac’h con il suo nuovo IMOCA 60 Banque Populaire VIII, che è nelle fasi finali di costruzione, sembra essersi dato i mezzi per vincere la prossima. Ricca di innovazioni, la barca disegnata da VPLP/Verdier sarà dotata di foil.

Banque Populaire VIII con i foil

Terminato l’ultimo Vendée Globe Armel Le Cléac’h aveva una cosa in mente: provare per la terza volta, al fine di vincere. Con questo in mente si è messo a costruire un nuovo IMOCA 60 piedi con quella sembrava essere la migliore opzione possibile. Questa barca innovativa è appena stata appena presentata da Armel Le Cléac’h insieme al designer Vincent Lauriot-Prévost.

La scelta dei designer
Armel Le Cléac’h: “Siamo andati per VPLP Verdier per la loro abilità e perché erano nelle vicinanze, poiché avevamo bisogno di essere in contatto per tutto il tempo. Le loro barche son performanti e sono sempre molto evolute. Banque Populaire voleva lavorare con un cantiere francese, artigiani francesi così siamo andati per CDK. Ancora una volta, siamo in grado di approfittare della vicinanza. Abbiamo stabilito di lavorare con Safran, di fare certe cose insieme, come ad esempio le attrezzature e lo stampo dello scafo.

(altro…)