Tag name:Cantiere Navale De Cesari

Il varo di Càpita, R_30 daysailer di Alessandro Comuzzi adatto (anche) ai disabili

Vincitore della 12.a edizione del MYDA – Millennium Yacht Design Award nella sezione C La barca a misura d’uomo, R_30 daysailer è un progetto di Alessandro Comuzzi pensato per essere destinato indistintamente a persone normodotate o in sedia a rotelle.

R_30 daysailer Capita 01

R_30 daysailer Capita 01
Immagine 1 di 12

Obiettivo del progetto concepire fin da subito una barca senza barriere e non di adattarla a posteriori, obiettivo centrato grazie alla ruota senza raggi (brevettata) e ad una piattaforma mobile che consente l’inclinazione a barca sbandata – accessibile ad una persona in sedia a rotelle.

Il problema di assecondare con il corpo il movimento della barca, in particolare per quanto riguarda il rollio, fornendo la necessaria l’inclinazione in relazione all’andatura, è stato risolto con una piattaforma basculante comandata da un pistone.

Sabato 16 aprile 2016 è stato varato a Cervia il primo esemplare – costruito in dal Cantiere navale De Cesari a Milano Marittima – domenica sono stati condotti i primi test in mare con armatore a bordo. La barca è risultata subito molto sensibile al timone, confortevole nella conduzione e si muove anche con un filo d’aria.

Càpita è costruita in lamellare di mogano e okumè su struttura in compensato marino di mogano, ponte e panche sono in EVOteck, la ruota è in carbonio. Le vele sono Eurosail Trieste, rigging Jack bolina, sail service per fornitura di parte della timoneria. La barca è armata totalmente Harken e Gottifredi Maffioli.

Le caratteristiche di Càpita, R_30 daysailer

(altro…)

Il varo del secondo Parigi 30

Progetto di Alessandro Comuzzi, il varo del secondo Parigi 30.

Parigi 30 2 _1

Parigi 30 2 _1
Immagine 1 di 5

In collaborazione con:

Cantiere navale De Cesari – Milano Marittima
Ullman sails – Trieste
Sail Service – Ravenna / Jefa Sterring
Jack Bolina – Ravenna
Harken Italia
Fabbri Elettronica navale – Cesenatico

Dati tecnici:
– Lunghezza f.t. 950 cm
– Lunghezza g. 890 cm
– Baglio massimo 250 cm
– Pescaggio 220 cm
– Dislocamento a vuoto 2100 kg
– S. velica bolina 47 mq
– Motorizzazione: Lombardini SD 13 cv
– Cantiere: c.n. De Cesari

www.alessandrocomuzzi.com

Il varo del Parigi 30 di Alessandro Comuzzi

Progetto di Alessandro Comuzzi, il Parigi 30 è una barca che nasce per soddisfare la volontà di un utilizzo prevalentemente in singolo per uscite giornaliere e qualche regata di circolo, con la necessità di un minimo riparo per potersi fermare una notte a bordo.

parigi 30 varo 02.jpg

parigi 30 varo 02.jpg
Immagine 1 di 9

La costruzione è in 3 strati di lamellare incrociato di mogano, con struttura in compensato marino e cedro realizzata dal Cantiere Navale De Cesari di Milano Marittima, dove il primo scafo è stato varato e ha fatto la prima uscita in mare.

Dati tecnici:
– Lunghezza f.t. 950 cm
– Lunghezza g. 890 cm
– Baglio massimo 250 cm (per trasporto su strada)
– Pescaggio 220 cm
– Dislocamento a vuoto 2000 kg
– S. velica bolina 47 mq
– Motorizzazione: Lombardini SD 13 cv
– Progetto: Alessandro Comuzzi Architetto
– Cantiere: c.n. De Cesari (Milano Marittima)

www.alessandrocomuzzi.com

CYD 146 – Ceccarelli Yacht Design per il Cantiere Navale De Cesari

Il progetto del daysailer CYD 146 (Ceccarelli Yacht Design) per il Cantiere Navale De Cesari è stato concepito pensando al classico ma con uno scafo e appendici di carena moderni.

cyd 146 01.jpg

cyd 146 01.jpg
Immagine 1 di 4

Costruita in legno lamellare di mogano con ponte rivestito in teak, è una barca disegnata per navigare in facilità anche in equipaggio ridotto grazie alle manovre semplificate, e con ottime prestazioni e tenuta del mare grazie alle forme dello scafo molto bilanciate come distribuzioni dei volumi e sezioni ad U. Adatta per il week end ma dotata di un minimo di interni per riposare.

Il piano velico è progettato con la randa con grande square top, un fiocco autovirante e un code zero montato su un bompresso fisso realizzato in carbonio rivestito in legno, sul bompresso è possibile armare anche un gennaker.

Gli interni, molto semplici, prevedono due cuccette a prua, due divani in dinette e a scomparsa lavello, cucina e wc.

E’ possibile avere albero e boma realizzato in legno con rinforzi in fibra di carbonio o in alternativa realizzato in carbonio.

Preliminari del progetto Cyd 146:

(altro…)

Da Alessandro Comuzzi il Parigi 30

Dopo il Daysailer 950 e in catamarano smontabile Cat F-14 ecco un nuovo progetto di Alessandro Comuzzi.

parigi-30-01

parigi-30-01
Immagine 1 di 4

Parigi 30 è una barca che nasce per soddisfare la volontà di un utilizzo prevalentemente in singolo per uscite giornaliere e qualche regata di circolo, con la necessità di un minimo riparo per potersi fermare una notte a bordo.

Questo si traduce in uno scafo con buona stabilità, fiocco antovirante, pulizia e ottimizzazione delle manovre per la sicurezza, un piccolo motore entrobordo diesel, un wc, un piccolo lavandino e 2 o 4 cuccette (utilizzando la dinette).

La barca inoltre rispetta delle dimensioni tali da poter essere inserita in un container da 40’ per garantire una semplice spedizione in tutto il mondo.

La costruzione è in 3 strati di lamellare incrociato di mogano, con struttura in compensato marino e cedro realizzata dal Cantiere Navale De Cesari di Milano Marittima.

(altro…)