Tag name:Mini 650

Minitransat 2013 Day 2 – Decisa una sosta a Sada

cartografia day 2

Mentre Giancarlo Pedote a bordo di Prysmian 747 è in testa alla flotta, davanti Gwenole Gahinet (800) e Nicolas Boidevezi (719), il comitato di regata, visto il peggioramento delle condizioni meteo previsto per i prossimi giorni dalle parti di Finisterre, ha deciso un pit stop a Sada, vicino a La Coruna. L’ipotesi è che la sosta duri circa 48 ore.

A due giorni dal via sono quattro i ritiri ufficiali nei Serie e uno tra i prototipi. Arthur Leopold Léger, a bordo del 709, ha disalberato ed è caduto in acqua ma per fortuna era legato ed è riuscito a risalire a bordo. E’ stato recuperato dalla nave appoggio che segue la flotta.

La cartografia aggiornata su www.minitransat.fr

Finalmente è partita la Minitransat 2013

Douarnenez, 29 ottobre – Finalmente dopo 15 giorni di attesa, a causa di condizioni considerate troppo avverse dagli organizzatori, è partita, con un vento da Sud-Ovest con raffiche fino a 30 nodi e onde di 1,5m, la MiniTransat 2013.

partenza-minitransat-2013-01

partenza-minitransat-2013-01
Immagine 1 di 44

Nell sito ufficiale della regata www.minitransat.fr, è presente una cartografia aggiornata 4 volte al giorno, ogni 4 ore dalle 8.00 del mattino alle 20.00 di sera.

SeaYou – La vela spiegata in tv da Giancarlo Pedote

Abbiamo apprezzato le capacità divulgative di Giancarlo Pedote quando ci ha raccontato il perché e per come del suo Mini 650 Prysmian 747.

seayou-pedote-nauticalchannel

Pedote ha ideato SeaYou, un documentario sulla vela in solitario realizzato in 26 pillole monotematiche di 4 minuti. Un programma televisivo ideato da Giancarlo Pedote, trasmesso in 41 paesi e tradotto in 5 lingue: italiano, francese, inglese, tedesco e russo. In onda a partire da oggi, giovedì 24 ottobre 2013 alle ore 21.45 Yacht & Sail (canale 430 di Sky), e nel mondo su Nautical Channel.

(altro…)

Mini Prysmian 747 for dummies

Immagine anteprima YouTube

In questo bel video Giancarlo Pedote racconta Christophe Julliand in modo molto semplice e comprensibile a tutti il suo Mini 650 Prysmian 747, quello noto per la prua “tonda” a Scow.

Pedote, come tutti gli altri ministi, è in attesa di un evoluzione della situazione meteo tale da consentire la partenza della Mini Transat 2013, che doveva essere la settimana scorsa ma è stata rinviata a causa di una profonda depressione in Biscaglia.

Ammirevole, secondo me, anche l’impegno della Federvela per dare visibilità ai nostri velisti impegnati in questa impegnativa regata.

Natasha Lambert – La manica su un Mini

1) La giovanissima Natasha Lambert ha in programma di attraversare la Manica dalla Francia all’Inghilterra… e già qui per me è un’eroina.

2) Secondo poi programma di farlo su un Mini transat… e qui mi parte la OLAAAAA.

A voler fare i precisini andrebbe poi specificato che Natasha soffre di una malattia congenita che non le consente di controllare i muscoli, così governerà la sua Miss Isle Too soffiando in dei tubicini… ma le prime due già bastanno e avanzano.

Il suo sito www.missisle.com e la sua pagina sul faccialibro

Giancarlo Pedote rivince la Trinite-Plymouth

7 maggio 2013, Giancarlo Pedote e Rémi Aubrun a bordo del Mini 650 proto Prysmian 747, hanno tagliato per primi il traguardo della Trinité Plymouth, bissando il successo della scorsa edizione.

Prysmian 747, condotta dal suo skipper Giancarlo Pedote e da Rémi Aubrun

Secondo quanto riportato dal sito di Pedote è stata una regata tecnica, non semplice […] Diversa da quella dello scorso anno, vinta dallo stesso equipaggio ma che era durata poco più di un giorno (incluso il percorso nella Baia di Quiberon): nel 2012 Prysmian 747 aveva più volte registrato velocità di fondo di 18 nodi.

Il regime anticiclonico che quest’anno ha dominato il campo da regata, ha diminuito la velocità di navigazione degli skipper e ha reso le correnti ancora più rilevanti.

(altro…)

Gran Premio d’Italia Mini 6.50 2013 – Vince Paris Texas

Alle 22 e 54 del 17 aprile, il Mini 650 Paris Texas condotto dai velisti francesi Ludovic Mechin e Sylvain Duculty ha tagliato per primo la linea di arrivo, posata al largo di Genova, vincendo la settima edizione del Gran Premio d’Italia Mini 6.50, regata organizzata dallo Yacht Club Italiano.

Mini 650 Paris Texas

Nella risalita verso Genova Paris Texas, progetto Finot del 1991 tornato a navigare con la Fondazione Virginio Bruni Tedeschi, ha riguadagnato posizioni soprattutto nella tratta tra l’Isola d’Elba e Capraia, portandosi in testa alla flotta.

Secondo a tagliare la linea di arrivo, alle 01.35 del 18, l’americano Jeffrey MacFarlane in equipaggio con Andrea Fornaro a bordo di macfarlane.com.

(altro…)