Tag name:Porto San Rocco

Trieste – Mondiale ORC 2017 – Classifiche finali e Foto

8 luglio 2017 – Ultimo giorno di regate al Mondiale ORC 2017 di Trieste. Mascalzone Latino, Cookson 50 di Vincenzo Onorato per la classe A; lo Swan 42 Bewild di Renzo Grottesi tra i B e il Melges 32 Airis di Cesare Bressan in C.

Mondiale ORC 2017 day 6 Max Ranchi 01

Mondiale ORC 2017 day 6 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 8

Disputate complessivamente otto prove con uno scarto.

Premiati anche i primi classificati per classe degli equipaggi Corinthian, ovvero composti da velisti non professionisti: Zerocould, TP52 di Danilo Falzitti (A), Reve de Vie, Grand Soleil 43 di Ermanno Galeati (B) e l’X-35 Extrema di Andrea Bazzini (C).

La cronaca della giornata parte dall’attesa in banchina che il Comitato di Regata impone alle imbarcazioni a causa del poco vento. In mare si esce alle 11:30 per attendere ancora fino alle 13:00 l’arrivo di circa 8 nodi di aria (poi attestatasi a 6) sul campo in acque slovene, mentre sul campo dei B – in territorio italiano – gli scafi riusciranno a partire sul filo di lana rispetto al tempo limite delle 15:30 previsto dalle istruzioni di regata.

Due prove portate a termine in classe A, con vittoria rispettivamente per Altair 3 e Sheraa Yacht Club Hannibal, Swan 42 di Maurizio Poser. La classifica generale dopo 8 prove e lo scarto del risultato peggiore vede Mascalzone Latino (oggi 2-2) superare di un punto il TP52 russo-francese Freccia Rossa di Vadim Yakimenko. Gradino più basso del podio per Sheraa Yacht Club Hannibal, che perde la leadership mantenuta da inizio campionato per due soli punti.

La classe B riesce a portare a casa un’unica prova “pesantissima”, la settima del programma generale, in quanto l’entrata in gioco dello scarto rivoluziona la graduatoria overall. Bewild vince la regata odierna conquistando l’oro e, come da pronostico, è l’altro Swan 42 Selene Alifax di Massimo De Campo a cogliere l’argento. Il bronzo è di un solido Horus Tempus Fugit, M45 di Nadia Canalaz, timonato da Gabriele Benussi.

(altro…)

Trieste – Mondiale ORC 2017 – Foto del terzo giorno di regate tra le boe

7 luglio 2017 – Terzo giorno di regate a bastone al Mondiale ORC 2017 in corso nel Golfo di Trieste.

Mondiale ORC 2017 day 5 Max Ranchi 01

Mondiale ORC 2017 day 5 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 12

Dopo una lunga attesa in mare per l’arrivo del vento, la penultima giornata dell’ORC Worlds Trieste 2017 mette nel carniere la sesta prova della serie, che scombina la parte alta solo della classifica overall della classe C. Domani l’evento si avvia alla conclusione e basterà disputare una sola regata per far entrare in gioco lo scarto elemento che può rivoluzionare la classifica.

I primi ad aprire la sfide sono stati gli scafi delle classi A e C, che il Comitato di Regata ha mandato a regatare in acque slovene.

Intorno alle 15:00 i classe A cominciano con una partenza pulita e un percorso di 1.6 miglia per lato da percorrere tre volte con una brezza da 270° intorno ai 7 nodi. Dopo il primo giro, uno scarto di 30 gradi a sinistra del vento e un suo incremento di intensità impongono il riposizionamento della boa di bolina e consentono la disputa di una bella prova caratterizzata dal duello tra Hurakan e Freccia Rossa. Al calcolo dei compensi la vittoria di giornata va però ad Altair 3 (Scuderia 50 di Massimo Paniccia), che riesce così a scavalcare nuovamente il Cookson 50 Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato nella classifica generale provvisoria, la cui leadership rimane nelle mani dello Swan 42 Sheraa Yacht Club Hannibal di Maurizio Poser.

(altro…)

Trieste – Mondiale ORC 2017 – Foto del secondo giorno di regate tra le boe

6 luglio 2017 – Secondo giorno, quarto in totale, di regate a bastone al Mondiale ORC 2017 in corso nel Golfo di Trieste.

Mondiale ORC 2017 day 4 Max Ranchi-01

Mondiale ORC 2017 day 4 Max Ranchi-01
Immagine 1 di 12

Ancora una giornata di brezza che non ha superato gli 8 nodi e una sola prova di giornata per le 116 imbarcazioni impegnate nell’ORC Worlds Trieste 2017, sufficiente a far duellare gli scafi fin dalla partenza ed apportare alcune interessanti modifiche nelle parti alte delle classifiche provvisorie di tutte e tre le classi.

In classe A, Sheraa Yacht Club Hannibal (Swan 42 di Maurizio Poser) mantiene la leadership ed il Cookson 50 Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato sorpassa Altair 3, lo Scuderia 50 di Sandro Paniccia.

In classe B, Nube, l’X-41 croato di Diego Zanco, rimane saldamente in testa, ma lo Swan 42 Bewild di Renzo Grottesi raggiunge la seconda piazza e si lascia alle spalle il gemello Selene Alifax di Massimo De Campo grazie al calcolo dei migliori parziali di giornata.

Tra i C, sempre Mummy One Lab Met (Farr 30 di Alessio Querin) è ancora primo, ma dietro di lui l’altro Farr 30 Sease di Giacomo e Franco Loro Piana scala di una posizione e gli estoni capitanati da Aivar Tuulberg su Katariina II (Arcona 340) salgono virtualmente sul gradino più basso del podio.

In acqua l’avvio più facile è quello della classe A, con 17 barche sulla linea del via. La prima partenza è subito quella buona e dopo tre giri del percorso a bastone con vento da 255° saranno i “Mascalzoni” di Vincenzo Onorato a vincere la prova.

(altro…)

Trieste – Mondiale ORC 2017 – Foto delle prime regate tra le boe

Dopo la costiera al Mondiale ORC 2017 in corso nel Golfo di Trieste sono iniziate le regate a bastone.

Mondiale ORC 2017 day 3 Max Ranchi 01

Mondiale ORC 2017 day 3 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 12

5 luglio 2017, Le regate si sono svolte con una leggera brezza mai superiore agli 8 nodi, che ha oscillato tra i 280° e i 250° di direzione.

Nel campo di regata posizionato al centro del Golfo, riservato alle imbarcazioni delle classi A e C, gli scafi hanno regatato su un percorso a bastone con offset in bolina e gate di poppa da percorrere tre volte per gli A e due volte per i C. Solo nella seconda prova odierna, il calo di vento ha imposto una riduzione di percorso alla boa di bolina.

Nella prima prova di giornata in classe A il team franco-russo del TP52 Freccia Rossa riesce a vincere in tempo reale e a pagarsi il compenso per conquistare la gara 3 del programma generale, mentre nella seconda regata lo Swan 42 Sheraa Yacht Club Hannibal di Maurizio Poser supera tutti e consolida la sua leadership in graduatoria generale, staccando di 9 punti Altair 3, lo Scuderia 50 di Sandro Paniccia e di 10 punti il Cookson 50 Mascalzone Latino con Vincenzo Onorato alla ruota.

(altro…)

Trieste – Mondiale ORC 2017 – Risultati e foto della regata costiera

Conclusa la lunga del Mondiale ORC 2017 in corso nel Golfo di Trieste, due prove in una caratterizzate da brezze molto leggere, che hanno messo a dura prova l’abilità di navigatori e tattici.

Mondiale ORC 2017 Costiera Max Ranchi 01

Mondiale ORC 2017 Costiera Max Ranchi 01
Immagine 1 di 12

Primo a concludere le regate offshore dopo 25 ore 18 minuti e 34 secondi è stato il Cookson 50 Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato.

Leader provvisorio della classe A risulta lo Swan 42 Sheraa Yacht Club Hannibal di Maurizio Poser, che ha beneficiato delle chiamate tattiche di Enrico Zennaro e dell’esperienza locale di Roberto Bertocchi; seconda piazza per lo Swan 45 Fever (Gran Bretagna) di Klaus Diederichs, che ha a bordo l’olimpionico inglese Andy Beadsworth e l’olandese Wouter Verbraak, già membro di Team Vestas alla Volvo Ocean Race 2014; terzo l’XP 44 ucraino Maestro.

In classe B il podio provvisorio è composto dall’X-41 mod Technonicol dei russi di Sergey Kolesnikov con l’olimpionico Matteo Ivaldi nel ruolo di tattico, che superano di solo 1 punto i croati del X-41 Nube e di 7 punti il Grand Soleil 43 BC di Blue Sky di Claudio Terrieri con l’altro olimpionico Marco Bodini.

(altro…)

Trieste – Partito il Mondiale ORC 2017

Trieste 3 luglio 2017 – L’ORC Worlds Trieste 2017, il Campionato del Mondo di vela d’altura, è partito ufficialmente con la regata offshore che toccha acque territoriali di tre Nazioni (Italia, Slovenia e Croazia).

Mondiale ORC 2017 Day 1 Max Ranchi 01

Mondiale ORC 2017 Day 1 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 12

La prova lunga d’altura assegnerà dunque i primi punti mondiali e permetterà da subito di identificare i nomi dei veri pretendenti al titolo mondiale, nonché di svelare i reali valori in campo in tutte e 3 le classi presenti (A, B e C in funzione della dimensione delle imbarcazioni).

La regata offshore, partita davanti a Piazza dell’Unità, prevede il passaggio intermedio in un traguardo volante (Pirano, Slovenia) che assegnerà i primi punti e delineerà una prima classifica provvisoria. Poi gli equipaggi proseguiranno fino a San Giovanni in Pelago (Croazia) per poi navigare alla volta della linea di arrivo posizionata in prossimità di Punta Grossa.

I primi arrivi da parte delle imbarcazioni più performanti della classe A, in caso di vento costante, potrebbero avvenire già nelle prime ore di martedì 4 luglio.

Per seguire le regate in diretta www.orcworlds2017.com – Foto di Max Ranchi

Definita la entry list dell’ORC Worlds Trieste 2017

Porto San Rocco, Muggia (Trieste) 31 maggio 2017 – Il Comitato Organizzatore dell’ORC Worlds Trieste 2017 ha definito la entry list (a numero chiuso) del Campionato del Mondo di vela d’altura in programma a Muggia dal 30 giugno all’8 luglio prossimi.

Ad un mese dall’inizio della sfida per l’assegnazione dei titoli di Campione del Mondo, come da termini previsti dal bando di regata, sono stati ufficialmente scelti e resi noti i nominativi degli ultimi team ammessi a prendere parte alla regata iridata, sulla base di criteri di valutazione appositamente studiati dal Comitato Organizzatore in accordo con l’ORC (Offshore Racing Congress). Tale scelta è stata voluta al fine di garantire, attraverso il numero chiuso, la massima qualità della competizione in termini di valore assoluto dei team ammessi e, altresì, per escludere di dar vita a batterie con partenze separate nell’ambito della stessa classe, opzione che evitando il confronto diretto tra gli iscritti della medesima categoria, avrebbe potuto generare situazioni di non adeguata equità di confronto diretto dei valori in campo, come già evidenziato in precedenti edizioni.

Sono 55 le presenze massime previste nelle classi B e C, mentre 17 è il numero degli iscritti alla classe A (quella delle imbarcazioni più grandi).
Per i primi non ammessi è stata altresì stilata una lista d’attesa al fine di garantire l’eventuale subentro a coloro che non potessero confermare la propria presenza prima dell’inizio della regata.

(altro…)

Concluso l’ORC Mittel Europa Criterium 2016

Vittoria per Sideracordis (classe A e B) e X- Real (classe C) a Muggia nella quinta edizione dell’ORC Mittel Europa Criterium, organizzata dallo Yacht Club Porto San Rocco in collaborazione con Circolo della Vela Muggia, Triestina della Vela, Yacht Club Adriaco, Società Velica di Barcola Grignano e Yacht Club Fagar.

01-Sideracordis

01-Sideracordis
Immagine 1 di 16

Sei le prove portate a termine con condizioni meteo molto varie, dalla termica lieve di venerdì agli oltre 15 nodi di bora di domenica per i 28 scafi suddivisi in due classi.

Nell’ultima giornata di regate, cominciata alle ore 10 viste le previsioni di perturbazione annunciata e puntualmente presentatasi sul campo, il vento è andato intensificandosi cominciando a 8-10 nodi e arrivando a toccare raffiche di 18 quando un temporale ha decretato la conclusione dei giochi.

Nella classifica compensata della prima prova – la quinta – ben dieci barche sono racchiuse in due minuti. In classe A e B vittoria di 2R nel Vento, il First 40 di Roberto Recanello (Il Portodimare), seguito da un precisissimo Sideracordis, X-41 di Pier Vettor Grimani (Compagnia della Vela), che ipoteca così la vittoria finale, e da Brava, il Farr 49 di Francesco Pison (LNI Monfalcone). Primo dei piccoli della classe C è Olalla, First 35 di Fabrizio Cazzoli (Il Portodimare) coadiuvato da Andrea Micalli in pozzetto, che strappa di soli due secondi la prima posizione a X- Real, X-35 di Federico Servadio (Il Portodimare), e distacca di una ventina Sagola60, il J109 di Massimo Minozzi (SVOC).

(altro…)

A Porto San Rocco dal 1° al 3 luglio 2016 il Mittel Europa Criterium

A Porto San Rocco, dal primo al 3 luglio, si tiene il Mittel Europa Criterium, tappa conclusiva dell’International Orc Circuit e vero e proprio test event per i Mondiali ORC del 2017 in programma a Trieste.

Mittel Europa Criterium 2015 23

Mittel Europa Criterium 2015 23
Immagine 1 di 29

L’evento è stato concentrato in tre giornate e sono previste sette prove a bastone. Il campo di regata sarà lo stesso previsto per il Campionato Mondiale. Per gli armatori è stato creato un capo di abbigliamento personalizzato e per tutti gli equipaggi ci sarà, nella serata di venerdì 1 luglio, una cena a base di prodotti tipici del territorio.

Il Mittel Europa Criterium è un’occasione unica per testare le barche nuove e quelle già ottimizzate in una serie di regate estremamente tecniche. Il Presidente del Comitato di Regata sarà il Giudice Internazionale Giancarlo Crevatin.

L’evento è organizzato dallo Yacht Club Adriaco, dalla Triestina della Vela, dalla Società Velica di Barcola e Grignano, dal Circolo della Vela Muggia e dallo Yacht Club Porto San Rocco. E’ prevista la presenza di uno stazzatore per i controlli nei giorni di regata. Le imbarcazioni iscritte avranno ospitalità gratuita a Porto San Rocco dal 26 giugno al 4 luglio. L’Hotel San Rocco, all’interno del marina, offre le stanze comprese di prima colazione a prezzi convenzionati.

Bando di Regata e modulo per l’iscrizione sono disponibili su www.golfoditrieste.net – Foto edizione 2015 di Demis Albertacci – Via | Facebook

Assegnato a Trieste il Campionato Mondiale ORCi nel 2017

L’ORC International ha ufficialmente assegnato a Trieste l’organizzazione del Campionato Mondiale ORCi nel 2017.

porto san rocco muggia

La candidatura ufficiale, presentata dallo Yacht Club Porto San Rocco (che ospiterà l’evento) assieme allo Yacht Club Adriaco, Triestina della Vela, Società Velica di Barcola e Grignano, Circolo della Vela Muggia, è stata approvata all’unanimità durante l’ORC Annual General Meeting tenutosi a Sanya, in Cina.

Il Mondiale ORCi si svolgerà a luglio del 2017, con base a Porto San Rocco (ndr. che per come è concepito è uno dei porti turistici tra i miei preferiti in assoluto). Lo Yacht Club Porto San Rocco organizzerà già nel 2016 un Test Event nello stesso periodo del Mondiale.

L’organizzazione prevede una stretta collaborazione anche con la Federazione Slovena per la Vela d’Altura.

Via | www.facebook.com