Groupama Team France ha presentato la barca prototipo per America’s Cup 35

luglio 12, 2016 | By Mistro
1

E’ stato presentato lunedì 11 luglio 2016 a Lorient, Bretagna, il catamarano AC Class che farà da barca test per Groupama Team France in vista della prossima America’s Cup.

11 Juillet 2016, Baptême du Catamaran Groupama Team France en présence de Franck Cammas, Michel Desjoyeaux, Olivier de Kersauson, Thierry Martel, directeur général de Groupama, norbert Métairie, président de lorient Agglomération, Maire de Lorient.

11 Juillet 2016, Baptême du Catamaran Groupama Team France en présence de Franck Cammas, Michel Desjoyeaux, Olivier de Kersauson, Thierry Martel, directeur général de Groupama, norbert Métairie, président de lorient Agglomération, Maire de Lorient.
Immagine 1 di 4

11 Juillet 2016, Baptême du Catamaran Groupama Team France en présence de Franck Cammas, Michel Desjoyeaux, Olivier de Kersauson, Thierry Martel, directeur général de Groupama, norbert Métairie, président de lorient Agglomération, Maire de Lorient.

A “battezzarlo” il quattro volte campione del mondo di Formula 1 Alain Prost. Presenti alla cerimonia Franck Cammas (giusto il tempo di partecipare alla Malcesine Cup – Foiling week sui GC32), Michel Desjoyeaux, Olivier de Kersauson, e tutto il team.

Da questo e fino a dicembre questo prototipo con foil sarà utilizzato sulle acque bretoni per allenamento, convalida delle scelte tecniche fatte fin da ottobre 2015 e sviluppo di nuove parti. La barca definitiva, che parteciperà alla Coppa America a Bermuda nel 2017, sarà identica ma semplicemente un metro e mezzo più lunga.

Ma perché un 45 piedi quando l’America’s Cup si disputerà su dei 50? Semplicemente perché il protocollo vieta che gli AC50 navighino prima del dicembre 2016. Così i sei team in competizione – un Defender e cinque Challengers – hanno costruito dei prototipi che sono al 90% repliche delle barche della 35° edizione della Coppa America.

La barca è progettata, sotto la guida del talento tedesco Martin Fischer e da una trentina di architetti navali e ingegneri – tra cui il franco-argentino Juan Kouyoumdjian e il brasiliano Horacio Carabelli -, è stato costruita dai cantieri Multiplast e Décision yards in meno di sei mesi.

La struttura dell’ala, le appendici (timoni e foil), i sistemi elettronici ed idraulici di controllo e le “carenature” sono libere.

Caratteristiche principali:

Type: foiling prototype catamaran and fixed wing
Naval architects: Groupama Team France Design Team
Constructors: Groupe Carboman (Multiplast and Décision) for the hulls and the Pod and the aft section of the wing, Core Builders Composites for the forward section of the wing, King Marine for the daggerboard and fairing systems, Lorima for the bowsprit, CDK for the wing system and Heol Composites for the appendages.

Material: carbon
LOA: 13.45 metres
Beam: 8.47 metres
Displacement: 2.45 tonnes
Water draught: 2.40 metres
Wing height: 23.60 metres
Wing surface: 101 square metres
Upwind sail area: 137 square metres
Peak speed: 40 to 50 knots

The Test AC Class Groupama Team France in numeri

2. The speed gain upwind thanks to the aft fairings.
3. The number of different jibs according to the wind.
6. The number of crew aboard.
10. The number of kilos of paint used.
50. The number of engineers, technicians, constructors… who have worked on building the boat.
525. The total weight of the crew.
4,000. The surface area in terms of carbon material used in square metres.
12,000. The number of hours required to build the wing.
23,000. The number of hours required to build the platform.

Foto Eloi Stichelbaut

Comments: 1

  1. IlGuido ha detto:

    ah, ecco il motivo di quelle prue strane… si sono ispirati al famoso “nasone” 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.