Tag name:2020

Nuove date La Duecento e La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2020

Tornano La Duecento e La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2020 del Circolo Nautico Santa Margherita, riprogrammate in un periodo inusuale, ma come sempre pronte a regalare nuove emozioni agli amanti della vela offshore.

La Duecento Caorle 2019 01

La Duecento Caorle 2019 01
Immagine 1 di 9

Confermati i percorsi tanti amati lungo le insidiose acque adriatiche con attraversamento delle isole croate, che negli anni hanno lasciato un ricordo indelebile in migliaia di velisti: da Caorle a Sansego passando per Grado per La Duecento e da Caorle alle Isole Tremiti passando per Sansego nel caso de La Cinquecento Trofeo Pellegrini.

In accordo con Federazione Italiana Vela e Uvai la prima a scendere in acqua sarà La Duecento dal 10 al 12 luglio, supportata dal partner storico Birra Paulaner e da Viteria 2000, azienda all’avanguardia nella fornitura di materiali per la cantieristica navale e per le industrie, salita a bordo poche settimane prima del lockdown. Con filiali in Francia e Germania e punti vendita nelle città con cantieri navali, Viteria 2000 è un amico di vecchia data del Circolo Nautico Santa Margherita.

Le iscrizioni aperte da pochi giorni, avverranno esclusivamente in modalità telematica con uno sconto del 20% rispetto alle tariffe usuali.

(altro…)

COVID 19 – Rinviato il giro del Mondo di Nave Vespucci

L’attuale situazione relativa all’emergenza COVID 19, con le conseguenti ripercussioni in campo nazionale e internazionale, e la necessità per la Marina Militare di contribuire allo sforzo corale del Paese, impone per il momento la cancellazione del programma previsto per la Campagna “L’Italia a vele spiegate” – Il giro del mondo della Nave Scuola Amerigo Vespucci 2020 -21 con le modalità anticipate e diffuse sui Media.

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01
Immagine 1 di 41

Ad oggi non vi sono i presupposti e le condizioni per partire con un’attività complessa ed impegnativa per la Nave ed il suo equipaggio in mari così lontani dalla madre patria.

La nave scuola Amerigo Vespucci è l’emblema della Marina Militare: in essa è racchiusa l’eccellenza del Made in Italy, nel solco delle tradizioni marinare, ma anche di una forte dimensione culturale italiana fondata sui valori della democrazia, del rispetto dei diritti umani e della solidarietà.

La Marina Militare, già impegnata in questi giorni a supporto della lotta alla diffusione del COVID 19, segue con la massima attenzione lo sviluppo della situazione internazionale e Nave Vespucci, quando l’attuale situazione avrà termine ed il paese si risolleverà, sarà la prima avanguardia della rinascita per contribuire a rilanciare l’immagine nazionale portando nel mondo i nostri valori e l’eccellenza italiana.

52 Super Series – Azzurra vince a Cape Town

Nell’ultima giornata dell’Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town, arriva un inaspettato no wind no race che incorona Azzurra come primo vincitore della stagione 2020 delle 52 Super Series. Hasso Plattner su Phoenix 11 è argento, appaiato a Quantum Racing bronzo.

52 Super Series Cape Town day 4-5 01

52 Super Series Cape Town day 4-5 01
Immagine 1 di 18

5 marzo 2020 – Atto finale di questo primo appuntamento 2020 delle 52 Super Series. Non un inizio sfavillante, il vento forte del giovedì si traduce in mancanza di vento nella prima parte della mattina, intelligenza in mare per la flotta che rimane in attesa agli ordini di Maria Trujillo, a capo del Comitato di Regata.

A godere di questo st by non sono di certo i nervi, Azzurra vorrebbe dimostrare in acqua il proprio valore, questa instabilità dell’aria non è però una variabile che si può dominare senza un margine di rischio. Passate due ore di attesa, la situazione volge verso il no wind no race. Il time limit è previsto per le 15.00, si cerca l’impossibile, almeno una prova per chiudere questo primo evento. Nulla di fatto purtroppo, finisce con sette prove disputate l’Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town.

Azzurra vince e chiude con merito questo primo evento della stagione, era dal 2017 che non saliva sulla vetta di una tappa, dai tempi di Vasco Vascotto, il suo erede ed amico Michele Paoletti sembra a questo punto avere ingranato da subito la marcia giusta. Merito ovviamente a tutto il team che ha lavorato con grande determinazione e precisione.

(altro…)

AIVE – Calendario ufficiale delle regate di vele d’epoca del 2020

L’AIVE, Associazione Italiana Vele d’Epoca, a causa delle direttive governative riguardanti l’epidemia di Coronavirus, ha rinviato la prevista conferenza di presentazione a Roma di sabato 7 marzo e annunciato il calendario ufficiale delle regate di vele d’epoca del 2020.

Vele Epoca Napoli 2019 01

L’AIVE, Associazione Italiana Vele d’Epoca (www.aive-yachts.org), sodalizio fondato nel 1982, ha annunciato il calendario ufficiale delle regate di vele d’epoca del 2020. Le competizioni verranno organizzate sotto l’egida dell’AIVE, che è membro del C.I.M., il Comitato Internazionale del Mediterraneo che sovrintende ed emana la normativa relativa alle regate di barche d’epoca.

Diverse centinaia gli yachts d’epoca attesi sulle linee di partenza delle varie regate e ben 16 gli appuntamenti in calendario, validi ai fini dell’assegnazione dei quattro trofei stagionali messi in palio: la Coppa AIVE del Tirreno, la Coppa AIVE dell’Adriatico, il Trofeo Artiglio e la “The Olin Stephens II Centennial Cup”, Coppa offerta dalla Sparkman & Stephens Association e contesa tra gli yachts progettati dal leggendario architetto navale statunitense, scomparso nel 2008 all’età di 100 anni, muniti di certificato di stazza CIM.

(altro…)

Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town

Hasso Plattner su Phoenix 11 fa gli onori di casa vincendo la prima prova ufficiale dell’Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town e si prende la vetta della classifica di questa prima giornata di regate. Azzurra è costante e sale sul secondo gradino della classifica davanti a Sled. Alegre di Andy Soriano vince la seconda prova.

52 Super Series Cape Town day 1 01

52 Super Series Cape Town day 1 01
Immagine 1 di 12

Una di quelle giornate che tutti si aspettavano per condizioni meteo e spettacolo nella acque di questo “Capo” dalle caratteristiche incredibili per regatare ad altissimi livelli. Due prove con condizioni di vento dai quadranti occidentali (direzione tra i 270° e 280° per l’esattezza) vento sempre sopra i 12-15 nodi, un menù ricco al cospetto di Table Bay. Qualcuno dice di aver visto delle balene, ma da queste parti nulla è prevedibile, una natura incredibile che circonda questo paradiso terrestre. Phoenix 11 di Hasso Plattner fa gli onori di casa mettendosi davanti da subito al primo starta, per comandare la flotta, forse un pò sorpresa, e al primo giro di boa solo Bronenosec e Provezza tengono il passo. I russi di Vladimir Liubomirov sono li, danno del filo da torcere alla barca sudafricana, anche Sled che sembra vivere ancora nella scia di fine stagione, pressa il leader dalle prime fasi di giornata. Con un Peter Holmberg alla tattica coadiuvato da Andy Horton nell’afterguard c’è poco da fare se si conosce così bene questo specchio d’acqua. Chiude così la sua prima regata nelle acque di casa Hasso Plattner, Phoenix 11 si aggiudica la prova di apertura, che onore e che emozione a bordo di una delle due barche di casa. Bronenosec e Sled chiudono il terzetto di testa, Azzurra e Quantum a metà gruppo senza brillare più di tanto.

(altro…)

Campionato Invernale del Golfo di Napoli – Settima Prova

Domenica 1° marzo 2020, nello specchio d’acqua a sud di Capo Posillipo, si è svolta la settima tappa del Campionato Invernale Vela d’altura del Golfo di Napoli.

Invernale Napoli 2020 foto di antonella panella settima prova

Organizzata dalla Lega Navale Italiana, la regata assegnava due trofei, il Trofeo Molosiglio e il Trofeo Serapide, messi in palio, rispettivamente, dalla sezione di Napoli e dalla sezione di Pozzuoli.

Nella classe ORC 0-5 l’ha spuntata Scugnizza, di Vincenzo de Blasio (Circolo Canottieri Napoli), che ha preceduto Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi (Circolo del Remo e della Vela Italia) e Red Hot di Giuseppe Panariello (Circolo Nautico di Torre Annunziata).

Nella categoria degli Sport Boat, si è classificato al primo posto Gaba di Claudio Polimene (Circolo Nautico Torre del Greco), seguito da Mascalzone Latino del Mascalzone Latino Sailing Team e da Jeko 3 di Francesco Tucci (Circolo Nautico Lazzarulo).

Infine, nel Gran Crociera, a tagliare il traguardo davanti a tutti è stato Blue Spirit di Walter Maciocco (Lega Navale di Napoli); al secondo posto, Volver di Francesca Pentimalli (Reale Yacht Club Canottieri Savoia) e al terzo Tina di Giuseppe Alessandrelli (Lega Navale di Pozzuoli).

(altro…)

Il Giro del Mondo di nave scuola Amerigo Vespucci

Durante la cerimonia di varo della fregata ‘Emilio Bianchi’ avvenuto il 25 gennaio presso lo stabilimento cantieristico di Riva Trigoso il Capo di Stato maggiore della Marina Militare ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone ha annunciato che la nave scuola della Marina Militare Italiana Amerigo Vespucci andrà in Giappone ai giochi olimpici.

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01
Immagine 1 di 41

“Proprio nello spirito di collaborazione e scambi culturali tra i vari Paesi – ha detto – i nostri allievi ufficiali e ufficiali imbarcati sulla Amerigo Vespucci a fine luglio approderanno a Tokio in Giappone in occasione dell’apertura dei Giochi Olimpici.

Poi la navigazione continuerà nel Pacifico e in Atlantico passando dallo stretto di Magellano, passaggio scoperto 500 anni orsono dal grande navigatore”.

Il capo di Stato maggiore nel suo saluto ha sottolineato l’importanza del ruolo della Marina Militare nel controllo degli specchi acquei territoriali e nella grande esperienza sulle nuove tecnologie, parte integrante delle nuove e moderne unità in costruzione.

Napoli, Scugnizza, Faamu-Sami e Raffica vincono la Coppa Camardella

Napoli, 20 Gennaio 2020 – Si è disputata domenica 19 gennaio 2020 la Coppa Ralph Camardella, regata organizzata dal Circolo Canottieri Napoli e valida come quarta tappa del Campionato invernale di vela d’altura del golfo di Napoli. La competizione è stata vinta da Scugnizza nella classe 0-5, Faamu-Sami nei Grancrociera e Raffica negli Sportboat.

Invernale Napoli 2020 Foto Antonella Panella

Scugnizza, lo scafo dell’armatore Vincenzo De Blasio che difende i colori della Canottieri Napoli, ha preceduto Unpopergioco di Fabio Iadecola (Circolo Nautico Caposele) e Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi (Circolo del Remo e della Vela Italia); Faamu-Sami dell’armatore Marcello Volpe (Lega Navale di Napoli) si è invece affermata davanti a Libera, l’imbarcazione di Luigi Moschera (Reale Yacht Club Canottieri Savoia) e Blue Spirit di Walter Maciocco (Lega Navale di Napoli); Raffica dell’armatore Pasquale Orofino, che regata per il Circolo Nautico Punta Imperatore, ha invece preceduto Artiglio Chipstar Kadoa di Giovanni De Pasquale e Alberto La Pegna (Lega Navale di Napoli) e Mascalzone Latino Sailing Team. I vincitori della Coppa Camardella saranno premiati venerdì 7 febbraio alle ore 19 nei saloni del Circolo Canottieri Napoli.

Le 55 imbarcazioni iscritte all’Invernale di Napoli, giunto alla 49 esima edizione, hanno regatato in condizioni di vento debole. La brezza è calata del tutto al termine della prova e non ha consentito il recupero della Coppa Giuseppina Aloj, organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia che era già stata rinviata lo scorso dicembre proprio per assenza di vento: si proverà a recuperare domenica 2 febbraio 2020, quando è in programma la quinta tappa della manifestazione, il Trofeo Gaetano Martinelli, messo in palio dal Club Nautico della Vela.

La classifica generale del Campionato invernale di vela di Napoli vede al comando, dopo tre prove, Scugnizza nella classe 0-5, davanti a Unpopergioco e Le Coq Hardì; Raffica negli Sportboat davanti a Mary Poppins e Artiglio Chipstar Kinoa; e Blue Spirit nei Grancrociera davanti a Tina e Libera.

Foto di Antonella Panella.

Trofeo Campobasso 2019, risultati finali

NAPOLI, 5 Gennaio 2020 – Zeno Valerio Marchesini è il vincitore del Trofeo Marcello Campobasso 2020. Il velista veneto, tesserato per il club Fraglia Vela Malcesine, ha vinto 3 delle 4 prove disputate nelle acque del golfo di Napoli entrando nell’Albo d’Oro della manifestazione organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia e riservata alla classe Optimist.

Trofeo Campobasso optimist 2020

Marchesini è figlio d’arte: papà Michele è il direttore tecnico della Nazionale Italiana, la mamma, Emanuela Sossi, è stata due volte olimpica con il 470. Sul podio insieme al giovane skipper sono saliti Michele Adorni del Club Canottieri Roggero di Lauria e Alessandro Cortese del Club Velico Crotone.

Ieri i velisti hanno disputato due prove in condizioni meteo marine complicatissime, con vento oltre i 30 nodi. Al termine si è tenuta la cerimonia di premiazione, nel corso della quale sono stati assegnati tutti i premi di questa 37 esima edizione del Trofeo Campobasso: targa Irene Campobasso a Ginevra Caracciolo della Lega Navale di Napoli, prima classificata tra le ragazze; il Trofeo Unicef (categoria cadetti) è stato vinto da Niccolò Maria Sparagna della Lega Navale di Scauri. Targa Laura Rolandi al Circolo Savoia, miglior team di questa edizione. Infine, Coppa Branko Stancic al finlandese Matto Kaapo, l’atleta proveniente da più lontano tra i 201 iscritti.

(altro…)

Trofeo Campobasso 2019, risultati seconda giornata

Napoli, sabato 4 gennaio 2020 – Soffia il vento sul 27° Trofeo Marcello Campobasso. È una brezza debole, ma basta per far disputare le prime prove di quest’edizione dopo il “no wind” di venerdì.

Trofeo Campobasso optimist 2020 01

Tutti in acqua, i 201 velisti della classe Optimist provenienti da 15 nazioni europee, per le prime due regate. Al termine della giornata, la classifica è guidata da Zeno Valerio Marchesini (Fraglia Vela Malcesine), che ha vinto entrambe le prove disputate. Zeno è veneto e figlio d’arte: mamma Sossi è stata olimpica in 470.

Alle sue spalle Alessandro Cortese del Club Velico Crotone, capace di conquistare un secondo e un terzo posto. A seguire, Michele Adorni (Club Canottieri Roggero di Lauria) e Federico Cittadini (Club Vela Portocivitanova). La prima ragazza è Maria Luisa Silvestri del circolo organizzatore del Trofeo Campobasso, il Reale Yacht Club Canottieri Savoia: l’undicenne napoletana, quinta in classifica assoluta, ha portato a casa un sesto e un terzo posto. La prima straniera è la slovena Levandovska Yelyzaveta del club Pomorsko Drustvo Piran, settima.

Tra i cadetti, comanda l’ucraino Dmytro Antipin (Ukraine Nikolaev – Osdushor), grazie a un primo e un terzo posto; secondo Antonio Pane del Circolo Savoia, con un quarto e un secondo posto di giornata; terzo Niccolò Maria Sparagna (Lega Navale Italiana), sesto e primo oggi.

Domenica il Trofeo Campobasso 2020 vivrà la sua ultima giornata. Segnale di partenza alle ore 9.30, atteso vento molto forte sul campo di regata. Al termine, alle 17, si terrà la cerimonia di premiazione alla presenza del numero uno della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre.

Oggi il gruppo di velisti è stato “scortato” da un branco di delfini che ha dato spettacolo nel golfo di Napoli. I delfini hanno accompagnato le barche per un breve tragitto, nuotando a pelo d’acqua. Uno a fianco all’altro sono saltati fuori dall’acqua, facendosi ammirare in tutta la loro bellezza. Le foto sono divenute virali sui social.

Classifiche complete su www.ryccsavoia.it