Tag name:Circolo Nautico Riva di Traiano

Invernale Riva di Traiano 2018/2019 – Risultati Finali

È Tevere Remo Mon Ile di Gianrocco Catalano il vincitore assoluto del Campionato Invernale di Riva di Traiano 2018/2019.

Riva di Traiano invernale Marzo 2019 02

Riva di Traiano, 16 marzo 2019 – “E’ stato un bel campionato, molto combattuto, più difficile e impegnativo di quello dello scorso anno, ma siamo riusciti lo stesso a riportare a casa il Trofeo”. In banchina, dopo la premiazione, c’è un Gianrocco Catalano sereno e contento del risultato raggiunto con il suo First 40 Tevere Remo Mon Ile che, per il secondo anno consecutivo, ha portato nella bacheca del prestigioso Circolo Romano, il Trofeo Circolo Nautico Riva di Traiano destinato al vincitore assoluto del Campionato Invernale Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli. Bagnato non dall’acqua di mare ma dallo champagne con il quale la sua stessa ciurma lo ha innaffiato, commenta così questo Campionato 2018/19:”E’ andata bene e devo dire che fare regate qui a Riva di Traiano è sempre entusiasmante, perché il livello tecnico è sempre molto alto. Sicuramente c’è un bel campo di regata, un’organizzazione eccellente e si incontrano i migliori equipaggi del centro Italia. Per noi regatare qui è sempre molto stimolante. Quest’anno, poi, è stato molto difficile, perché c’erano parecchie barche nuove come il Grand Soleil 43 Athiris&C, c’erano Ulika, Vulcano e tutto il mondo dei Grand Soleil, con ottimi velisti e ottimi equipaggi. Eccezionale l’organizzazione, per la quale devo lodare il Circolo di Riva di Traiano per tutto quello che fa”.

Il Campionato per Tevere Remo Mon Ile, si è concluso con un 4° posto nella decima prova, in una giornata iniziata con qualche preoccupazione per l’intensità prevista del vento, che era atteso da sud a 18 nodi, con raffiche fino a 22 e tanta onda. Anche la motovedetta della Guardia di Finanza, giunta in porto al mattino per assicurare la sicurezza in mare, confermava vento ed onda ma, all’ora canonica della regata, era cambiato un po’ tutto ed incredibilmente la giornata si è conclusa con una quasi bonaccia che ha messo a dura prova molti equipaggi nell’ultimo interminabile giro di boa.

(altro…)

CN Riva di Traiano – Invernale 2019, risiltati prova 9

Riva di Traiano invernale Marzo 2019 01

Riva di Traiano, 3 marzo 2019 – Dopo il sabato dedicato ai recuperi che ha visto la flotta dei partecipanti al Campionato Invernale di Riva di Traiano Trofeo Paolo Venanzangeli sfidarsi in ben due combattute prove con un vento tra i 10 e i 14 nodi, la domenica è stata la classica giornata che non ti aspetti, quella in cui ti vedi destinato a ciondolare stancamente al sole e che invece ti trasporta in una dimensione guerriera, con vento e adrenalina da vendere.

Una giornata all’insegna dell’aggressività, con una flotta scalpitante che faticava a metter giudizio in partenza. Un primo richiamo ufficiale, su Papa, è passato indolore per tutti, ma al secondo su Zulu, in due barche hanno incominciato ad assaggiare il veleno di una penalità del 20%, seguite, in partenza, da una terza. E così alla fine della giornata, nonostante buone performances, Zigozago, Visviva 3bù e Sir Biss si sono trovate in fondo alla classifica. Ma anche per loro è stata comunque una giornata splendida con un vento tra i 7 e i 10 nodi, un gran sole, un’onda non fastidiosa e tanti, tanti delfini che, senza la paura di essere squalificati, hanno danzato a lungo intorno alle barche. “Questo tratto di mare ci sorprende sempre di più – commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino – per la qualità delle acque, per i fondali e per la fauna. I delfini non sono una novità, ma quest’anno sembra si siano dati appuntamento a Riva, ed è uno spettacolo ammirarli insieme alle barche in regata. Parlando della manche di oggi, devo dire che è andata molto bene e che la scelta di procrastinare tutto di un’ora si è rivelata azzeccata. Abbiamo atteso che il vento girasse ad ovest e così è stato. Siamo partiti un po’ prima delle due ed è stata una bella regata. Sono soprattutto soddisfatto della scelta operata da Fabio Barrasso che ci ha consentito di far scendere le barche in acqua al momento giusto, senza lasciarle per ore ad aspettare in mare”.

(altro…)

Prova costiera per l’Invernale Riva di Traiano – Risultati

Riva di Traiano, 4 febbraio 2019 – L’aspettativa era quella di dover affrontare una giornata dura, una di quelle da dimenticare velocemente, con alle spalle un sabato che, su tutto il Lazio, aveva portato veramente tanta pioggia, ed una domenica in cui se ne prevedeva ancora di più.

Riva di Traiano invernale 3 febbraio 2019

Ed invece è arrivata la giornata che non ti aspetti, con più sole che pioggia ed un vento teso che metteva allegria, quasi più dell’incredibile e inusitato color verde brillante del mare di Riva. “Le previsioni erano per una giornata dura – conferma il direttore di corsa Fabio Barrasso – sia come moto ondoso proveniente da sud ovest, sia come temperatura. Ma soprattutto si temeva per le possibili piogge.

Alla fine, invece, c’è stato solo uno scroscio all’inizio, mentre le barche prendevano posizione, poi molto più sole che nuvole. La scelta è stata di non fare le due prove classiche sulle boe, ma un’unica prova corposa come la costiera. Alla fine la lunghezza totale è stata di 16.2 miglia per i Regata, che sono andati verso Capo Linaro, Santa Marinella, Santa Severa, di nuovo la boa di Capo Linaro e arrivo in Torre a Riva di Traiano, e di 12.7 miglia per i Crociera, che si sono limitati a Santa Marinella.

La partenza è stata bella e molto tirata verso una boa di disimpegno che puntava su 215°, praticamente in direzione del vento. Poi una grande galoppata di due ore circa con un’onda di libeccio sui due metri, che non ha però causato particolari fastidi, ed un’intensità del vento che si è mantenuta costante tra i 16 e i 18 nodi, solo un po’ incostante nella direzione”.

(altro…)

Invernale 2018 di Riva di Traiano – Prime prove

Riva di Traiano, 19 novembre 2018 – Un bel vento da terra di 12 nodi, un mare teso e liscio come una tavola, un bel sole inaspettatamente caldo. Questi i tre ingredienti che hanno concorso ad una bellissima giornata di vela a Riva di Traiano, in occasione della tanto attesa “prima” dell’Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli.

Invernale Riva di Traiano 2018

Dopo la delusione di 15 giorni fa, con le regate annullate per l’allerta meteo, questa volta la giornata è andata nel verso giusto, con due splendide prove disputate e la piena soddisfazione di tutti gli equipaggi.

Nel briefing mattutino, il Direttore di Corsa Fabio Barrasso, aveva parlato di una giornata sperimentale nella quale fare il primo test per l’eventuale doppia regata, ma le condizioni meteo sono state tali che, una volta in acqua, si è proceduto ad effettuare senza indugi anche la seconda prova. “Il vento da NE ci ha regalato un mare piatto – ha commentato Fabio Barrasso – ma ci ha fatto allontanare da riva, per evitare problemi con la boa di bolina. Il vento mediamente è stato sui 12 nodi, con punte di 15, ma anche con piccoli cedimenti fino a 9 nodi. La direzione non è stata sempre regolarissima, e ci ha fatto lavorare un bel po’ in acqua”.

(altro…)

Parte domenica 4 novembre l’Invernale Riva di Traiano 2018

Riva di Traiano, 1°novembre 2018 – Con l’auspicio che si confermi una giornata di meteo tradizionale per questa stagione, con un vento di una dozzina di nodi con direzione E-SE, parte domenica 4 novembre l’Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli, con 50 barche al via suddivise nelle classi Regata, Crociera e Gran Crociera.

Invernale Riva di Traiano

Sono 24 le iscritte nella più impegnativa classe Regata, oltre ad altre 4 imbarcazioni che regateranno in doppio, portando il totale della classe a 28. In classe Crociera gli iscritti sono 14, mentre nella Gran Crociera, che regaterà con Vele Bianche, saranno in 6 a contendersi il titolo.

“I Campioni uscenti sono tutti presenti – commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino – a partire da Tevere Remo Mon Ile di Gianrocco Catalano in classe Regata, a Libertine di Marco Paolucci nei per 2, a Malandrina di Roberto Padua nei Crociera e a First Wave di Guido Mancini tra i Gran Crociera. La loro presenza ed il ritorno a Riva di Traiano di molte imbarcazioni competitive che avevano scelto altre sfide, è il segnale che questi equipaggi ci tengono a confrontarsi in questo campionato estremamente competitivo. Quest’anno abbiamo la novità della doppia regata nella stessa giornata, sempre e non solo per i recuperi, e la suddivisione per rating dei Regata, in Regata 1 e Regata 2. Sono ulteriori occasioni di confronto che metteranno ancora più pepe in questo bellissimo Invernale”.

(altro…)

Tutti i vincitori della Roma per 1/2/Tutti 2018

Roma, 15 aprile 2018 – Con l’arrivo a Riva di Traiano dell’Open 60 My Way di Michele Cassano si conclude l’edizione 2018 della Garmin Marine Roma per 2.

Rome X 2018 01

Rome X 2018 01
Immagine 1 di 6

Cassano era stato preceduto, seppur di poco, dal Comfortina 42 Lady Blue di Oscar Campagnola, che aveva passato la linea di arrivo alle ore 01:07, accolto anch’esso come si conviene ad un solitario che vede terra dopo oltre cinque giorni di mare.

“Abbiamo riservato loro un’accoglienza ancor più calorosa – aggiunge il Presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – perché qui alla “Roma” L’arrivo dell’ultimo concorrente è festeggiato come è più del primo. Ed inoltre conquista di diritto l’importantissimo titolo di “Vagabondo del Tirreno del Sud”, fino ad oggi appannaggio del nostro decano dei solitari Oscar Campagnola, che oggi vede Michele Cassano togliergli lo scettro. Sembra una battuta ma non è così. Al traguardo, negli anni, abbiamo visto fior di professionisti concludere il percorso estremamente provati. La loro considerazione è stata unanime. E’ più facile in Oceano. Qui non si dorme mai”.

(altro…)

Invernale Riva di Traiano – Le Classifiche Finali

Un’ultima giornata con meteo forte porta alla ribalta nomi nuovi che non cambiano però le classifiche generali. Vincono Tevere Remo (Regata IRC/ORC), Lolifast (IRC X2), Libertine (ORC X2), Malandrina (Crociera), First Wave (Gran Crociera)

Invernale Riva di Traiano 2017-18 10-11 marzo 01

Invernale Riva di Traiano 2017-18 10-11 marzo 01
Immagine 1 di 5

Riva di Traiano, 12 marzo 2018 – Tanto vento, tanta onda e tutti gli imprevisti tipici di una regata tirata al massimo, con vele scoppiate e outsider che hanno conosciuto la loro giornata di gloria. Finisce così l’Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli, con una giornata, quella di sabato 10 marzo, finalmente all’altezza della fama di questo campo di regata, dove vince chi ama il gioco duro.

Classifiche finali

Innanzitutto onore ai vincitori assoluti, a cominciare dalla classe “regina”, quella dei Regata, dove, sia in IRC sia in ORC, ha trionfato Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, che ha conquistato per la seconda volta consecutiva l’Invernale.

In IRC ha preceduto Vulcano 2, First 34.7 di Giuseppe Morani e Vahiné 7, First 45 di Francesco Raponi; in ORC, Aeronautica Militare Duende, Vismara 46 di Raffaele Giannetti e Aphrodite, Swan 45 di Pierfranco Di Giuseppe.

(altro…)

Invernale Riva di Traiano – Risultati 24-25 febbraio 2018

Riva di Traiano, 26 febbraio 2018 – Finalmente un week-end in linea con le giuste aspettative dei partecipanti al Campionato Invernale Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli, con il vento giusto e la possibilità di regatare regolarmente. Tre le prove disputate tra sabato e domenica in un’alternanza di pioggia, sole e l’attesa per Burian.

Una condizione di assoluta normalità che questo inverno è stata negata molte volte. Ma in questo fine settimana, caratterizzato da pioggia, vento e anche un po’ di sole in attesa di Burian, finalmente tutti hanno potuto dare sfogo alla loro voglia di vela.

Un fine settimana intenso, quindi, caratterizzato da ben tre prove, che si sono svolte tra sabato 24 febbraio (giornata di recupero) e domenica 25 febbraio, giornata vissuta con un po’ di batticuore per il temuto arrivo di Burian, manifestatosi poi domenica nel corso della seconda prova, con raffiche fino a 24 nodi. Ma vista la direzione (010°) si è trattato piuttosto di “buriana”, ossia del vento da nord che i romani chiamavano “Borea”, da cui, forse, la derivazione del termine “buriana” (da Treccani s. f. [der. del lat. boreas «borea»]. – 1. Temporale di breve durata) che con il Burian non c’entra nulla.

“Giornate interessanti e molto impegnative – ha commentato il presidente del CNRT Alessandro Farassino – che ci hanno visti impegnati domenica fino al tardo pomeriggio. Abbiamo regatato sempre molto al largo, con tutte le difficoltà organizzative che ciò comporta, per evitare i disturbi dell’orografia, sapendo che alle spalle abbiamo i monti della Tolfa Siamo così riusciti a portare a compimento ben tre prove, che rimettono in carreggiata questo folle invernale. La cosa bella è che quasi nulla è deciso e sabato 10 marzo, con l’ultima prova, ci sarà ancora da lottare e da divertirsi”.

(altro…)

Roma per 1/2/tutti – Le novità del 2018

Roma, 9 febbraio 2018 – Si è svolta a Roma, nella sala del Museo di San Salvatore in Lauro, la Conferenza stampa di presentazione della “Roma per 1/2/Tutti“, regata transtirrenica di 535 miglia con partenza 8 aprile giunta alla sua XXV edizione.

“Una regata che ha visto sulla linea di partenza molti dei più grandi velisti italiani ed internazionali – ha commentato il Presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – ma che non si è mai adagiata sugli allori del passato. Partita come regata “in doppio”, ha da subito aperto agli equipaggi, per arrivare poi ad essere la prima regata di grande altura italiana in solitario. E anche quest’anno le novità non mancano di certo, tra il tracking certificato, il nuovo sistema di piombatura delle barche ed il nuovo percorso per la Riva per2/Tutti”.
Ed eccole tutte le novità di questo 2018.

Il Tracking verrà certificato dalla YBTracking con la garanzia, da parte della società inglese, di uno scostamento massimo certificato dei dati di circa 11 metri. Ogni barca potrà verificare la propria traccia e, se necessario, correggere un eventuale errore, dato che saranno anche evidenziate le zone interdette, così come potrà verificare la posizione di tutti i competitors.

“E’ l’impegno di trasparenza che avevamo preso lo scorso anno – ha sottolineato il presidente del CNRT Alessandro Farassino – e che stiamo mantenendo dopo averlo “testato” nella Roma Giraglia 2017. E’ uno strumento pensato come supporto alla navigazione oltre che come accertamento dei fatti in caso di necessità. In questa regata ci sono le zone di interdizione alla navigazione davanti a Ladispoli e Nettuno/Torre Astura che da sempre sono difficili da gestire ed anche pericolose, perché utilizzate come poligono di tiro dal Ministero della Difesa. Un sistema affidabile e certificato può essere utile a garantire la piena regolarità della competizione. Il tracking è comunque visibile a tutti e confidiamo anche nella sportività dei nostri regatanti che, in tutti questi anni, è sempre stata altissima.

(altro…)

Invernale Riva di Traiano – Ultima regata del 2017

Riva di Traiano, 17 dicembre 2017 – Dopo due prove annullate ed una portata a casa con le unghie e con i denti, sua Maestà il Vento ha concesso abbondantemente le sue grazie in una splendida e freddissima giornata di gran sole. 20 nodi costanti per tutta la regata con punte di 27.

“Il vento, come da previsioni, c’è stato ma ha brandeggiato per tutto il tempo – ha commentato una volta a terra il direttore di regata Fabio Barrasso – con oscillazioni di più/meno 20° rispetto al nord. Per questo motivo ed anche perché, in caso di rinforzo del Grecale, sarebbe stato più facile trovare aree protette, abbiamo optato per la costiera. Il bastone non avrebbe potuto avere uno svolgimento regolare. I Per 2 ed i Regata hanno percorso circa 17 miglia arrivando a Santa Severa, mentre i Crociera si sono misurati su un percorso di 13 miglia fino a Santa Marinella”.

Il meteo duro ha anche mietuto vittime illustri. Tra rotture di vele e guai ai timoni, hanno abbandonato Ars Una, Er Cavaliere Nero e Lancillotto, solo per citarne alcuni. A spuntarla è stato invece il campione in carica, Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, che ha preceduto in IRC Vulcano 2, First 34.7 di Giuseppe Morani e Vahiné 7, First 45 di Francesco Raponi. In ORC, invece, la vittoria è andata a Vahiné 7, davanti a Tevere Remo e a Canopo, GS 39.2 di Adrano Majolino.

Tevere Remo ha anche conquistato la vetta della classifica generale in IRC con 4 punti, seguito da Vulcano 2 (9 punti) e da Aphrodite di Pierfranco Di Giuseppe (12 punti) e in ORC (6 punti) davanti allo Swan 45 Aphrotide ( 9 punti) e Canopo (10 punti).

(altro…)