Tag name:snipe

Video – Snipe North American Championship 2017

Un video dei campionati nord americani di Snipe disputati al Lauderdale Yacht Club. Dei risultati di tale evento magari ci interessa poco ma ci interessa 1) vederi come altri confezionano le cose; 2) qualche partenza e quanche giro di boa piuttosto combattuti.


2017 Snipe North American Championship Lauderdale Yacht Club from Team Jeunesse on Vimeo.

A Lignano lo Snipe South European Championship

Il week end del 15 e 16 ottobre Lignano Sabbiadoro, per festeggiare i 60 anni dalla fondazione del locale Yacht Club, ospiterà lo Snipe South European Championship-Sergio Michel Perpetual Trophy, manifestazione valida anche come Regata Nazionale Snipe e prima selezione al Campionato del Mondo 2017, dove l’Italia avrà a disposizione 6 posti.

south-euro-2016

A Lignano saranno protagonisti equipaggi da tutta Italia, ma anche esteri, per lo Snipe South European Championship, evento internazionale che assegnerà anche il Sergio Michel Perpetual Trophy.

Il tanto amato e intramontabile “Beccaccino”, il doppio nato nel 1931 che è stato propedeutico e tappa importante anche per molti campioni olimpici di vela, non ultimo l’argentino oro della classe Nacra a Rio Santiago Lange, formatosi proprio sullo Snipe e vincitore di tre edizioni del mondiale di classe, sposa perfettamente lo spirito dello stesso Yacht Club Lignano, impegnato nel diffondere la vela, ponendo molta attenzione ai suoi valori sociali e formativi. E’ così che anche la vela, in occasione di questo evento della classe Snipe, che ha come motto “serious sailing-serious fun”, avrà a Lignano il suo “terzo tempo” con un “Galà Snipe” organizzato sabato sera nella panoramica e suggestiva Terrazza a Mare, con cena e concerto funky e rhythm & Blues degli High Jackers per tutti i partecipanti.

Portacolori del circolo organizzatore il giovane equipaggio Meotto-Cassandro, campione nazionale juniores nel 2015, nonchè bronzo juniores al mondiale dello stesso anno e nuova leva della classe Snipe.

(altro…)

Conclusa la Regata Nazionale Snipe di Punta Ala

8 maggio 2016 – Conclusa la Regata Nazionale Snipe di Punta Ala, tre giorni di buone condizioni meteo che hanno consentito alla flotta di 25 imbarcazioni 7 prove tecniche e molto combattute.

Snipe Punta Ala 2016

Il CdR presieduto da Alessandro Testa ha gestendo al meglio le varie prove in mare, mentre il CdP presieduto da Emanuele Sacripanti non è stato mai chiamato in causa per proteste salvo qualche intervento sulla regola 42 in mare.

Al primo posto l’equipaggio Fantoni-Gorgatto del Circolo Vela Muggia, al secondo posto l’equipaggio Schiaffino-Pasquon dell’Associazione Vela Lago di Ledro, al terzo l’equipaggio Longhi-Zuzic della Società Triestina Vela, al quarto l’equipaggio Battisti-Guerrini dell’Associazione Vela Sabazia e al quinto l’equipaggio Rochelli-Semec della Società Vela Barcola e Grignano.

Classifiche complete su www.ycpa.it

Giù le mani dalla Fancazzisti cup

Uno dei primissimi articoli dello statuto di qualsiasi classe velica riporta questo testo: Scopo dell’associazione è lo sviluppo e la promozione su tutto il territorio nazionale della pratica dello sport della vela in genere e della classe “nomeclasseapiacere” in particolare.

Ma da quanto mi par di capire tutto ciò è valido fino a che a qualcuno non scoppia qualche emorroide a vedere che altri, senza troppi vincoli, regatano spesso, in tanti e divertendosi.

E quello che, da fuori, sembra succedere con la Fancazzisti Cup, piccolo miracolo frutto di passione e abnegazione di un Signore che si chiama Vittorio Bortolotti, che si disputa da anni nella bella stagione sul lago di Caldonazzo (TN), presso l’AVT (Ass. Velica Trentina).

La FanCup è un super-campionato sociale goliardico, con un regolamento ad hoc scritto, aggiornato e gestito dallo stesso Vittorio, finalizzato a dare punti anche a chi, magari tra le boe non brilli sempre, riuscendo così a tirare in acqua neofiti +/- giovani, appassionati attempati e in generale velisti che non hanno il demone dell’agonismo o della ranking nazionale, tanto che i più raramente escono dalle acque di Caldonazzo.

Praticamente, per capirci, il campionato da ping-pong che Padre Mansueto organizzava nell’oratorio della parrocchia dove sono nato io (con in più che i Fancazzisti sono però iscritti alla Federazione).

La FanCup si corre sullo snipe senza essere necessariamente iscritti alla classe, e si corre al mercoledì sera, ma con numeri impossibili altrove, tipo 30 barche sulla linea, robe che le altre regate Snipe si sognano. Ed è questo che probabilmente invece di spingere a replicare la formula ha fatto “storcere qualche naso”.

E così succede che qualcuno abbia preso – senza alcun fondamento regolatorio – la cosa della non iscrizione alla classe a scusa per tirare su un casìno in assemblea (qui il verbale) e chiedere la censura dell’evento (parola grossa) su tutti i siti istituzionali.

Al buon Vittorio (al quale vorrei personalmente stringere la mano e dare un bacio in fronte), mi par di capire che siano giustamente girati i maroni e ha deciso di chiudere il blog della Fancazzisti… e io spero tanto non stia valutando se calare il sipario anche sul campionato perché sarebbe una sconfitta per lo statuto della classe, lo sviluppo e la promozione su tutto il territorio nazionale della pratica dello sport della vela.

Questo è più o meno quello che ho capito io…

Per avere qualche tassello in più consiglio la lettura di snipein.blogspot.it e www.snipeout.blogspot.it (a cui ho vergognosamente rubato il titolo)

Mondiale Snipe 2015 ai brasiliani Mateus Tavarez e Gustavo Carvalho

Riuscendo a recuperare ben 12 punti agli argentini Louis Soubie e Diego Lipszyc, che avevano condotto la classifica per tutta la settimana, i brasiliani Mateus Tavarez e Gustavo Carvalho (Yate Clube de Bahìa) hanno vinto il Mondiale Snipe disputato a Talamone.

2015 Snipe Worlds - Talamone. Italy © Matias Capizzano

2015 Snipe Worlds – Talamone. Italy
© Matias Capizzano

L’ultima giornata ha visto la disputa dell’ottava prova, con un vento da Ovest tra i 7 e i 9 nodi, andato poi a ruotare a sinistra. Soubie-Lipszyc dovevano difendere i 12 punti di vantaggio ma sono rimasti un po’ imbottigliati a centro gruppo, arrivando alla prima boa in 14ma posizione con i brasiliani Tavares-Carvalho che invece giravano quarti.

Adrenalina a mille e titolo in bilico, visto che a quel punto il vantaggio argentino era già scomparso. Nella prima poppa i brasiliani si portavano in testa mentre gli argentini perdevano posizioni, andando a girare intorno al ventesimo posto. Il resto della regata viveva nel controllo di Tavarez-Carvalho e nei disperati tentativi di Soubie di recuperare fino a quel tredicesimo che gli avrebbe ancora garantito il titolo.

(altro…)

Giornata impegnativa al Mondiale Snipe 2015 di Talamone

Talamone, 23 settembre – Giornata impegnativa al Mondiale Snipe in corso a Talamone. Un Libeccio sugli 11-15 nodi ha consentito di disputare una prova, vinta dai brasiliani Mario Calazans e Daniel Seixas, ed è poi aumentato fino a 26-30 nodi durante la seconda prova, che era partita con 18 nodi su un percorso di triangolo olimpico.

SnipeWorlds2015 - Day 3 Colllision - ph. Matias Capizzano

SnipeWorlds2015 - Day 3 Colllision - ph. Matias Capizzano
Immagine 1 di 10

Il Comitato di Regata, presieduto da Fabio Barasso, ha deciso quindi di annullare la prova per motivi di sicurezza, con tutti i mezzi di assistenza del CV Talamone che hanno poi scortato gli 83 Snipe nel rientro. Da registrare il disalberamento dello Snipe degli spagnoli Soto Valero-Belmonte Cuenca, comunque rimorchiati in porto in sicurezza nonostante le onde e il vento di burrasca.

Calanzas-Seixas, che erano in testa anche alla prova annullata, recuperano in classifica fino alla 14esima posizione in attesa degli scarti. Il primo scarto sarà conteggiato dopo la sesta prova mentre il secondo dopo il completamento della nona prova, per cui la classifica potrebbe cambiare notevolmente nei prossimi giorni.

Al comando, dopo cinque prove senza scarto, ci sono gli argentini Louis Soubie e Diego Lipszyc (YC Olivos). I due vedono diminuire il loro vantaggio sugli americani Diaz-Tocke, a 11 punti. In terza posizione salgono i giapponesi Yuichi Oi e Noriaki Sakai, oggi secondi. Seguono al quarto posto i belgi Herns-Perez Campos e al quinto i brasiliani Tavares-Carvalho.

I migliori italiani sono Franco Solerio (YC Sanremo) e Paolo Lambertenghi (CV Torbole), salgono in settima posizione grazie a un ottimo settimo posto nella prova odierna. Seguono tra i primi cinquanta: 20.Bruni-Collotta; 36.Onofri-Di Giuseppe; 40.Perdisa-Rinaldi; 43.Rochelli-Rochelli; 44.Fantoni-Gorgatto; 47.Savorani-Milone, l’equipaggio juniores del CV Talamone; 48.Rossi-Filippini.

Classifiche complete su www.snipeworlds2015.com

Campionato italiano Snipe 2015 – 49° Coppa Tamburini Rimini

Snipe Coppa Tamburini 2015 01

Snipe Coppa Tamburini 2015 01
Immagine 1 di 6

Di Alberto Perdisa – Settantatreesima edizione del campionato nazionale Snipe magnificamente organizzata dal club nautico Rimini che ha festeggiato così, nel migliore dei modi, la quarantanovesima edizione della storica coppa Tamburini. Numeri impressionanti che poche altre classi veliche possono vantare e che danno la misura dell’importanza dello Snipe in Italia e nel Mondo. Una barca che, al pari della sorella maggiore Star, pare intramontabile.

Il campionato assoluto è stato preceduto da quello per gli equipaggi juniores che ha visto la vittoria dei veneti Michele Meotto –Alberto Cassandro e un’ottima partecipazione in termini tecnici e numerici, un vero successo per chi crede che il “Beccaccino” dia l’opportunità ai giovani, dopo la trafila delle classi giovanili e olimpiche, di continuare a regatare a costi contenuti ed elevato livello tecnico. La regata, sia per gli junior che per i senior valeva come ultima prova di selezione per i dieci equipaggi che rappresenteranno l’Italia al campionato mondiale che si disputerà a settembre nelle acque di Talamone.

Dopo la pesa e la misurazione di barche e vele, condotta dal capo stazzatore della Classe Gino Costantini, ben coadiuvato da Giuseppe Dimilta, Gian Marco Pepe e Marco Prosperi, i quarantaquattro concorrenti hanno dovuto attendere la seconda giornata di regata per scendere in acqua, a causa del forte vento da Nord Est con onde alte e frangenti che ha caratterizzato la giornata di giovedì.

(altro…)

Lo Snipe

giugno 10, 2015 / 7 commenti su Lo Snipe

Lo Snipe (also known as La beccaccia) è una deriva che io non mi capacito di come non sia una tra le più diffuse in assoluto nell’universo, con regate da millemila partecipanti e una nutrita flotta in ogni angolo di questo mondo e di quelli limitrofi.

Snipe Portorose 06 2015 01

Snipe Portorose 06 2015 01
Immagine 1 di 26

Ex classe olimpica è nata nel 1931 ad opera dello statunitense Bill Crosby (direttore della rivista The Rudder), è un doppio con pochissime complicazioni, niente spinnaker (si tangona il fiocco) e niente trapezio. Si carrella, si arma e via in acqua a divertirsi senza essere degli scienziati e/o superatletici.

Si regata tutti ad armi pari e data l’età (della barca) probabilmente se ne trovano anche di usate a prezzi ragionevoli.

Poi chiaro che per farla andare forte (rispetto agli altri) bisogna essere bravi ma questo vale per qualsiasi barca.

(altro…)