Tag name:trofeo gorla

L’Extreme 40 A&CE vince il Trofeo Gorla 2016

L’Extreme 40 A&CE condotto da Luca Modena con un team della sponda veronese vola al traguardo di Bogliaco e precede l’altro Extreme 40 del North West Garda Sailing timonato da Enrico Zennaro. Clandesteam primo nei monoscafi. 200 le barche provenienti da 10 nazioni per il mezzo secolo del Trofeo velico Riccardo Gorla.

ace_x_40-gorla2016

Peler in mattinata, una leggera spruzzata di Ora nel pomeriggio, e una regata tutta in testa per il maxicat X 40 “A&ce” dei ragazzi di riva veneta comandati da Luca Modena, Andrea Farina e Matteo Marega. Sul traguardo di Bogliaco (dopo aver navigato da Gargnano ad Arco-Torbole, Brenzone e nuovamente Bogliaco frazione di Gargnano), precedono di circa 6 minuti il team del North West Garda con alla barra lo skipper chioggiotto Enrico Zennaro. Terza è la barca sempre della flotta X 40 del lago Balaton, seguita dall’Hagar 3 con i bresciani Lorenzo e Riccardo Tonini e lo skipper Gregor Stimpfl per il guidone dello Yacht Cortina d’Ampezzo.

5° è lo svedese e campione olimpico Goran Marstrom, tra l’altro il costruttore di tutta questa flotta di multiscafi, altro record che il Gorla potrà vantare.

6° è Clan Des Team dei desenzanesi Oscar Tonoli e Luca Valerio, primi dei monoscafi e vincitori del Trofeo Omboni che relegano in seconda posizione “Lb 10”, self costruzione della famiglia Bovolato che l’ha pure portata in gara. Poi tutti gli altri, sospinti dai refoli di un vento che ha rallentato gli arrivi e non ha concesso a tutti di tagliare il traguardo entro il tempo limite.

Archiviato il Gorla, sabato 10 si replica con la Centomiglia.

Classifiche complete su www.centomiglia.it

Trofeo Riccardo Gorla 2015 – Vince l’M1 Safram

SPORT  VELA BOGLIACO CIRCOLO VELA GARGNANO TROFEO GORLA 2015 PARTENZA NELLA FOTO      SUI 50 SAFRAM    30-08-2015  RENZO DOMINI  AGENZIA REPORTER

Il catamarano Ventilo M1 di 35 piedi costruito dal cantiere Persico Safram ha vinto a tempo di primato la 49ma edizione del Trofeo Riccardo Gorla, la 50 miglia del Garda, impiegando 2 ore e 27 minuti per andare da Gargnano a Torbole e ritorno. Lo scafo battende bandiera della Società Nautica di Ginevra, con lo skipper Rodolphe Gautier, ha preceduto un altro catamarano, l’M32 Iteligence dei tedeschi Sach.

02 52 NorthWestGardaSailing

Nei monoscafi il classe Open North West Garda, un TP 52 dei Club velici di Limone-Campione, ha vinto tra i monoscafi.

Secondo e primo della classe Zero si è piazzato il libera Clandestem condotto dalla coppia Oscar Tonoli e Luca Valerio. Primo degli Asso 99 si è piazzato Assterisco di Omboni-Zamboni, nell’ORC Regata primo in tempo reale lo Pasros 33 svizzero di Luc Munier e nella Minialtura Black arrow, un One off di Walter Caldonazzi e Roberto Benamati. Tra i Mono-proto affermazione olandese, a conferma dell’internazionalità dell’evento del lago di Garda, grazie all’Asso Evoluzione di Guus Biermann. Sabato prossimo sempre da Gargnano salperà la 65ma Centomiglia, regata che sviluppa il suo percorso sull’intero periplo del Benaco.

Classifiche complete su www.centomiglia.it

Trofeo Gorla 2013 – Classifiche finali

trofeo gorlaGargnano (Brescia), 1 settembre 2013 – Disputata l’edizione 47 del Trofeo Riccardo Gorla, la regata organizzata dal Circolo Vela Gargnano che ha visto in acqua oltre 180 imbarcazioni.

Primo a tagliare il traguardo alle 13:10 è il Libera Clan Grok, con al timone Oscar Tonoli, seguito da Stravaganza, con al timone Carlo Fracassoli che ha ingaggiato negli ultimi metri prima dell’arrivo un’avvincente sfida con Wild Lady.

Contemporaneamente al 47° Trofeo Gorla si è corsa l’8a edizione della 50 miglia, regata riservata ai multi scafi e vinta dall’equipaggio italiano del M32 Hagar III, di Gregor Stimpfl (Yc Bolzano), seguito dai fratelli tedeschi Sach su Itelligence.

Clan Grok, vincitore della Centomiglia del 2012, ha preso subito il comando della regata mantenendolo fino all’arrivo guadagnando progressivamente fino a raggiungere un vantaggio finale di 2 minuti sui diretti avversari Stravaganza e Wild Lady. Dopo alcune ore a tagliare la linea di arrivo è l’Asso 99 Idefix, dei fratelli Cavallini, che fino alla boa di Acquafresca ha dovuto rincorrere Ayeeyah (Fraglia D’Annunzio), il primo crociera B è Bravissima di Giovanni Pizzati (FV Desenzano).

I vincitori classe per classe

(altro…)