Tag name:Vele d’Epoca di Imperia

Vele d’Epoca di Imperia 2018 – Classifiche e Foto

8 settembre 2018 – La flotta delle Vele d’Epoca di Imperia – Panerai Classic Yacht Challenge impegnata nel terzo giorno di regate. Il vento leggero ha consentito solo alle Big Boat di portare a termine la regata odierna.

Vele d'Epoca di Imperia 2018

Vele d'Epoca di Imperia 2018
Immagine 1 di 12

Immagini delle regate "Vele d'Epoca di Imperia 2019” Imperia, 5-9/09/2016 Photo ©Francesco & Roberta Rastrelli protected by Copyright Editorial use only for press release

Proseguono le regate delle Vele d’Epoca, con una battuta d’arresto per quasi tutte le Classi in regata con l’eccezione delle Big Boat, che hanno concluso regolarmente la prova odierna.

Il 15 metri S.I. del 1908, Mariska si conferma il public enemy, una regata perfetta finita con un tempo reale di 2h18min e si conferma in testa alla classifica generale dopo 3 prove.

Dietro di lei Cambria, la più grande della flotta e magnifico esemplare delle Big Boat Class del 1928 e seguita da Hallowe’en, un cutter Marconi ispirato alle linee dei 15 Metri S.I., che nello stesso anno del varo vinse il Fastnet stabilendo un record rimasto imbattuto. Il progettista Fife definì Hallowe’en “perfetta, un gioiello”.

Un tripletta dei progetti di William Fife! Il genio scozzese dei primi anni del Novecento. Mancato nel 1944, è appartenuto alla terza generazione di una famiglia di progettisti e costruttori scozzesi di yacht, il suo nome e la sua firma sono legati alle barche più importanti del suo periodo.

Le Vele proseguono a terra, con la serata dedicata ai fuochi d’artificio in attesa della parata di domani mattina (ore 10) che porterà l’intera flotta a dare il suo arrivederci alla città di Imperia. Lo start dell’ultima regata è previsto per le ore 12.

Le classifiche complete sul sito: veledepoca.com

Vele d’Epoca di Imperia 2018 – Secondo Giorno di Regata

7 settembre 2018 – La flotta delle Vele d’Epoca di Imperia – Panerai Classic Yachts Challenge impegnata nel secondo giorno di regate. Ottime le condizioni meteo con le barche partite regolarmente alle 12

Vele d'Epoca di Imperia 2018

Vele d'Epoca di Imperia 2018
Immagine 1 di 8

Immagini delle regate "Vele d'Epoca di Imperia 2019” Imperia, 5-9/09/2016 Photo ©Francesco & Roberta Rastrelli protected by Copyright Editorial use only for press release

L’appuntamento di Imperia si rivela sempre un evento nell’evento, con le banchine di Porto Maurizio popolate di regatanti, appassionati e semplici curiosi ad ammirare le signore del mare ormeggiate, che danno spettacolo. Placide e quiete a un’occhiata distratta, ma in acqua, capaci di regate combattute all’ultimo secondo.

Non bisogna farsi ingannare dal loro aspetto scintillante quando hanno le cime a terra, sono autentiche macchine da corsa, la maggior parte di esse rappresenta infatti la massima espressione della vela sportiva del loro periodo storico.

Le regate di oggi, sono partite regolarmente alle 12, con il primo segnale che ha visto lo start dei vari gruppi: prima le Big Boat e, a seguire, le barche più piccole per un percorso che le ha portate a girare la boa di bolina davanti a Cervo e quella di poppa davanti a Capo San Lorenzo, per un totale di una ventina di miglia per le grandi e circa 12 miglia per le piccole.
Percorso che ha impegnato le barche fino al primo pomeriggio, con la più veloce – Il Moro di Venezia I di Massimiliano Ferruzzi che ha impiegato 1h59m, primo in tempo reale e anche in compensato nella Classe dei Classici 1. Ottima prova, nei Classici 2, per il mitico Resolute Salmon, disegnato da Britton Chance è stato uno dei progetti più radicali degli anni Settanta.
Pessimi clienti – per il resto della Classe Aurici 1 – si sono rivelati ancora i NY 40 Olympian e Chinook arrivati sulla linea di arrivo con pochissimi minuti di distanza. Nelle Big Boat, ottima prova del 15 metri S.I Mariska che si conferma in testa dopo due giornate di regata.
Al rientro in porto, le classifiche della seconda giornata hanno visto i seguenti risultati di categoria, con ben poche variazioni nella zona alta della classifica.

(altro…)

Vele d’Epoca di Imperia – Primo Giorno di Regate

Vele d'Epoca di Imperia 2018

Vele d'Epoca di Imperia 2018
Immagine 1 di 8

Immagini delle regate "Vele d'Epoca di Imperia 2019” Imperia, 5-9/09/2016 Photo ©Francesco & Roberta Rastrelli protected by Copyright Editorial use only for press release

6 settembre 2018 – La flotta impegnata alle Vele d’Epoca di Imperia – Panerai Classic Yachts Challenge ha illuminato lo specchio di mare davanti alla cittadina ligure per la prima prova di giornata. Buone le condizioni meteo che hanno consentito il regolare svolgimento della regata

Il termine yacht deriva dalla espressione olandese “jaght” che significa cacciare. “Jaght schips” erano quindi chiamati quei mezzi navali di dimensioni ridotte da utilizzarsi per piccolo cabotaggio tanto per diporto che per operazioni belliche. Le prime regate si possono dunque datare alla seconda metà del 1600, quando Carlo II, allora sovrano di Inghilterra, si fece costruire il primo Yacht, Mary un 16 metri a bordo del quale non mancavano 10 cannoni! I cortigiani, per compiacere il sovrano, iniziarono subito a costruirsi imbarcazioni analoghe; da allora in avanti, sfidarsi per mare – senza utilizzare i cannoni – il passo è stato brevissimo.

Oggi, le imbarcazioni che partecipano alle regate per barche d’epoca e classiche vengono suddivise in tre categorie principali:

  • Yacht d’Epoca, quelli costruiti in legno o metallo, varati prima del 31 dicembre 1949
  • Yacht Classici costruiti in legno o metallo, varati entro il 31 dicembre 1975
  • Yacht Spirit of Tradition, ovvero quelle imbarcazioni che, pur realizzate con tecniche e materiali moderni, sono state costruite dopo il 1970 e che hanno un aspetto fedele a progetti tradizionali.

Altre categorie sono le Repliche di Yacht d’Epoca (scafi che, indipendentemente dal momento del varo, sono stati costruiti in conformità a progetti anteriori al 1950) e le Repliche di Yacht Classici (scafi che, indipendentemente dal momento del varo, sono stati costruiti in conformità a progetti anteriori al 1976).

Oggi in mare a Imperia, il ruolo di ‘prede’ è stato magnificamente interpretato dai NY 40 Spartan e Chinook – i cosiddetti ‘Fighting Forties’, cutter aurici di quasi 20 metri fuori tutto, scaturiti dalla matita di Nat Herreshoff – seguiti a pochi secondi dai velocissimi P Class Olympian e Chips, autori di un vero e proprio match race e che hanno girato le boe del percorso davanti a imbarcazioni ben più grandi di loro che, pur senza cannoni, hanno inseguito per tutta la regata.

Il colpo di cannone è stato dato puntuale alle 12:00 di questa mattina in condizioni meteo leggere – vento da levante di circa 7 nodi e pochissima onda che è andato in intensificazione nel primo pomeriggio, per poi calare sul finire di giornata – In ogni caso: cielo terso e una bellissima giornata di mare e sport.

La flotta, divisa in 8 classi (Big Boat – Classici 1 e 2 – Epoca Aurici 1 e 2, Spirit of Tradition, Epoca Marconi 1 e 2), dopo lo start delle 12:00 è stata impegnata su due percorsi differenti di 8 miglia – per le più grandi – e 5 miglia per le più piccole.

Al rientro in porto, le classifiche della prima giornata hanno visto i seguenti risultati di categoria:
Big Boat: Mariska
Classici 1: Il Moro di Venezia I
Classici 2: Resolute Salmon
Epoca Aurici 1: Olympian
Epoca Aurici 2: Viola
Epoca Marconi 1: Comet
Epoca Marconi 2: Jour de Fete
Spirit of Tradition: Dulcinea

Giochi ancora apertissimi, con le barche che hanno ancora 3 giornate di regata davanti prima di poter confermare i risultati. Il meteo per il weekend prevede qualche nuvola per la giornata di domani, e condizioni leggere per le prossime giornate. classifiche complete sul sito: veledepoca.com

Il calendario degli eventi a terra continua con la Cooking race a cura di Gambero Rosso – Città del Gusto Torino, alle 22 il suggestivo spettacolo delle Fontane Danzanti seguito dal concerto Live dei “The Wavers 51”.

Nate nel 1986 da una felice intuizione di Pier Franco Gavagnin, direttore di Portosole Sanremo, le Vele d’Epoca di Imperia sono diventate un appuntamento fondamentale delle regate classiche nel Mediterraneo. Al primo raduno parteciparono all’incirca 30 imbarcazioni, un numero importante che segnò il primo passo per la crescita esponenziale della manifestazione. Entrate a far parte di diversi Circuiti internazionali durante il corso degli anni, nel 2006 Officine Panerai diventa il Title Sponsor e decide di includere le Vele d’Epoca all’interno del Panerai Classic Yachts Challenge. Per l’edizione 2018, le Vele d’Epoca di Imperia, oltre al Title Sponsor Panerai, possono contare sul supporto di FCA – Alfa Romeo, BBBell, Frantoio Sant’Agata, Pommery e Toio. Per la parte in acqua le regate sono organizzate dallo Yacht Club Imperia mentre la logistica a terra e gli ormeggi, grazie alla collaborazione di GoImperia. Le Vele d’Epoca hanno il prezioso contributo della Camera di Commercio Riviere di Liguria, del Comune e di Regione Liguria con il Patrocinio della Marina Militare.

Vele d’Epoca – Panerai Classic Yachts Challenge 2018

La città di Imperia si prepara ad accogliere le oltre 50 signore del mare che per 5 giorni si daranno battaglia in acqua e faranno bella mostra di sé in banchina per l’edizione numero 20 delle Vele d’Epoca – Panerai Classic Yachts Challenge.

Panerai Transat Classique 2015 07

Panerai Transat Classique 2015 07
Immagine 1 di 39

La regata evento che tanto significa per Imperia e per la Liguria, è stata presentata nell’auditorium del museo del mare alla presenza di tanti giornalisti, istituzioni e ospiti. A fare gli onori di casa, il presidente di Assonautica Enrico Meini, affiancato dal Sindaco di Imperia, On. Claudio Scajola, che ha illustrato i punti cardinali dell’edizione 2018.

Oltre 50 le imbarcazioni attese a Imperia, un autentico museo a vele spiegate, a rappresentare la storia e l’evoluzione della vela nel secolo scorso. Quasi 100 anni separano infatti le più anziane dalle più giovani, con lo scettro della più ‘anziana’ – un titolo di merito in questo genere di regate – allo splendido 18 metri Tigris, del 1899, seguito a breve distanza dal ‘piccolo’ Kelpie (20 metri) e Moonbeam of Fife (30 metri) entrambe Classe 1903. Tra queste, un po’ di tutto, con autentiche pietre miliari della storia dello yachting come Jalina, classe 1946 che è stata la vincitrice della prima edizione della Giraglia del 1953, piuttosto che il leggendario Moro di Venezia I (1976), Vistona (1937), Oiseau de Feu (1937) o alcuni dei pezzi più pregiati della Marina Militare come Artica II (1956), Corsaro II (1960) e Stella Polare (1965).

(altro…)

Vele d’Epoca di Imperia Panerai Classic Yachts Challenge 2016

Dal 7 all’11 settembre, A trent’anni dal primo raduno del 1986, Imperia ospiterà la diciannovesima edizione di Vele d’Epoca di Imperia, terza tappa Mediterranea del Panerai Classic Yachts Challenge, circuito internazionale di regate riservato alle imbarcazioni a vela d’epoca e classiche.

Panerai Transat Classique 2015 01

Panerai Transat Classique 2015 01
Immagine 1 di 39

Sono attese circa settanta imbarcazioni di lunghezza compresa tra 7 e 50 metri, costruite tra la fine dell’Ottocento e gli anni Duemila. Gli scafi, suddivisi nei raggruppamenti Big Boats, Epoca, Classici e Spirit of Tradition, saranno ormeggiate presso la banchina Calata Anselmi di Porto Maurizio.

Previste quattro regate, una al giorno, che si svolgeranno tra giovedì e domenica. Prima dell’ultima competizione in mare, le imbarcazioni sfileranno in parata all’interno del porto di Imperia Oneglia, mentre domenica pomeriggio si terrà la cerimonia di premiazione.

(altro…)