Tag name:VPLP/Verdier

Vendée Globe 2016, Andrea Mura presenta la nuova barca

Mercoledì 10 giugno Andrea Mura svelerà il suo nuovo IMOCA 60, la prima barca italiana realizzata appositamente per affrontare il Vendée Globe.

Lo scafo della nuova barca sta per essere estratto dal suo stampo e verrà presentato alla stampa il 10 giugno prossimo, presso i Cantieri Persico Marine a Nembro (BG).

L’imbarcazione è stata progettata da Verdier/VPLP (il loro IMOCA varato più di recente è Safran) e costruita da Persico Marine, il cantiere italiano di Nembro (Bergamo) tra i più rinomati del mondo. Il varo della barca è previsto per agosto 2015. La prima sfida di Andrea Mura e del suo nuovo IMOCA 60 sarà la Transat Jacques Vabre, con partenza il 25 ottobre da Le Havre, in Normandia, e arrivo a Itajai, Brasile.

“Partecipare al Vendée-Globe è il sogno di ogni velista oceanico – spiega Mura – Ho lavorato duro per creare l’opportunità di cimentarmi con questa impresa mitica, e sono fiero di essere il primo skipper italiano a gareggiare su un Imoca nuovo realizzato appositamente”.

Andrea ha ottenuto finanziamenti da alcuni sostenitori privati per la costruzione del suo IMOCA 60 e ricerca attualmente sponsorizzazioni per proseguire la sua impresa, che consiste in un programma sportivo di 4 anni con le principali regate del circuito internazionale (Fastnet, Route du Rhum, Barcelona World Race, etc…) e soprattutto il Vendée Globe, l’unico evento velico in grado di raggiungere decine di milioni di utenti su web e media tradizionali con una copertura televisiva superiore ai Mondiali di calcio.

www.ventodisardegna.com

Il test di raddrizzamento di Safran – Il primo IMOCA 60 con i foil

Dopo il varo di giovedì 5 febbraio 2015, Safran, il nuovo IMOCA 60 di Morgan Lagravière, progettato da VPLP-Guillaume Verdier, la prima della nuova generazione di 60 piedi dotato di foil costruiti per il Vendée Globe 2016, ha portato a termine il test di raddrizzamento.

Immagine anteprima YouTube

Il test di raddrizzamento è richiesto dal regolamento della classe IMOCA 60.

Technical specifications:
HOME PORT: La Trinité-sur-Mer (Morbihan / France)
ARCHITECTS: The VPLP firm and Guillaume Verdier
LIVERY / VISUAL DESIGN: Isabelle Keller
MANUFACTURER: CDK naval boatyard
LENGTH: 18.28m (60ft)
BEAM: 5.80m
HULL DRAUGHT: 4.50m
MAST: Rotating wing
MAINSAIL: 160m²
GENNAKER: 280m²
SOLENT: 150m²
STAYSAIL: 100m²

Info su www.safran-sailingteam.com

Il varo di Safran – Il primo IMOCA 60 con i foil

Giovedì 5 febbraio presso il cantiere CDK a Lorient, Safran, il nuovo IMOCA 60 di Morgan Lagravière è stato varato per la prima volta. La barca progettato da VPLP-Guillaume Verdier è la prima della nuova generazione di 60 piedi costruiti per il Vendée Globe 2016.

Safran IMOCA 60 varo 01

Safran IMOCA 60 varo 01
Immagine 1 di 16

Fin dal 2013 il Safran Sailing Team e gli architetti Guillaume Verdier e Vincent Lauriot-Prévost hanno lavorato su questo progetto per creare una barca innovativa capace di esprimere il massimo delle prestazioni in funzione delle nuove regole della classe IMOCA.

Safran ha una carena potente dotata di foil (disegnati per sollevare la carena alle portanti e quindi guadagnare velocità), un albero alare rotante dotato di outrigger molto arretrato, un pozzetto più basso e profond, un pronunciato volume a prua.

Morgan Lagravière ha detto: “La nuova regola, che richiede a tutte le barche di avere la stessa chiglia e lo stesso albero (alare o classico ma standardizzato) sono stati stata alla fine non un vincolo ma una possibilità per innovare ancora una volta. Da parte mia, ho lavorato soprattutto sul pozzetto. Le due transat a bordo del vecchio Safran mi sono servite da esperienza”.

(altro…)

Banque Populaire VIII, il primo Open 60 con i foil

Secondo nelle ultime due edizioni del Vendée Globe, Armel Le Cléac’h con il suo nuovo IMOCA 60 Banque Populaire VIII, che è nelle fasi finali di costruzione, sembra essersi dato i mezzi per vincere la prossima. Ricca di innovazioni, la barca disegnata da VPLP/Verdier sarà dotata di foil.

Banque Populaire VIII con i foil

Terminato l’ultimo Vendée Globe Armel Le Cléac’h aveva una cosa in mente: provare per la terza volta, al fine di vincere. Con questo in mente si è messo a costruire un nuovo IMOCA 60 piedi con quella sembrava essere la migliore opzione possibile. Questa barca innovativa è appena stata appena presentata da Armel Le Cléac’h insieme al designer Vincent Lauriot-Prévost.

La scelta dei designer
Armel Le Cléac’h: “Siamo andati per VPLP Verdier per la loro abilità e perché erano nelle vicinanze, poiché avevamo bisogno di essere in contatto per tutto il tempo. Le loro barche son performanti e sono sempre molto evolute. Banque Populaire voleva lavorare con un cantiere francese, artigiani francesi così siamo andati per CDK. Ancora una volta, siamo in grado di approfittare della vicinanza. Abbiamo stabilito di lavorare con Safran, di fare certe cose insieme, come ad esempio le attrezzature e lo stampo dello scafo.

(altro…)