Vendée Globe 2016, Andrea Mura presenta la nuova barca

giugno 4, 2015 | By Mistro
2

Mercoledì 10 giugno Andrea Mura svelerà il suo nuovo IMOCA 60, la prima barca italiana realizzata appositamente per affrontare il Vendée Globe.

Lo scafo della nuova barca sta per essere estratto dal suo stampo e verrà presentato alla stampa il 10 giugno prossimo, presso i Cantieri Persico Marine a Nembro (BG).

L’imbarcazione è stata progettata da Verdier/VPLP (il loro IMOCA varato più di recente è Safran) e costruita da Persico Marine, il cantiere italiano di Nembro (Bergamo) tra i più rinomati del mondo. Il varo della barca è previsto per agosto 2015. La prima sfida di Andrea Mura e del suo nuovo IMOCA 60 sarà la Transat Jacques Vabre, con partenza il 25 ottobre da Le Havre, in Normandia, e arrivo a Itajai, Brasile.

“Partecipare al Vendée-Globe è il sogno di ogni velista oceanico – spiega Mura – Ho lavorato duro per creare l’opportunità di cimentarmi con questa impresa mitica, e sono fiero di essere il primo skipper italiano a gareggiare su un Imoca nuovo realizzato appositamente”.

Andrea ha ottenuto finanziamenti da alcuni sostenitori privati per la costruzione del suo IMOCA 60 e ricerca attualmente sponsorizzazioni per proseguire la sua impresa, che consiste in un programma sportivo di 4 anni con le principali regate del circuito internazionale (Fastnet, Route du Rhum, Barcelona World Race, etc…) e soprattutto il Vendée Globe, l’unico evento velico in grado di raggiungere decine di milioni di utenti su web e media tradizionali con una copertura televisiva superiore ai Mondiali di calcio.

www.ventodisardegna.com

Comments: 2

  1. marco ha detto:

    “copertura televisiva superiore ai mondiali di calcio”…

    mmmm, roba buona, chi gliela vende?? 🙂

  2. Mistro ha detto:

    beh… non ha mica specificato *quali* mondiali di calcio 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.