ISAF World Cup Final ad Abu Dhabi – Seconda giornata di prove

novembre 29, 2014 | By Mistro
0

Brezza tra i 10 e i 14 nodi da Nord-Ovest ieri ad Abu Dhabi nella seconda giornata di regate dell’ISAF Sailing World Cup Final 2014

ISAF World Cup Final ad Abu Dhabi day 2 2014 02

ISAF World Cup Final ad Abu Dhabi day 2 2014 02
Immagine 2 di 16

Condizioni che hanno consentito ai circa 270 atleti scesi in acqua di portare a termine alla perfezione il programma, che prevedeva la disputa di due prove per le classi Laser Standard, Laser Radial, Finn, 470 M e 470 F, e tre per 49er, 49er FX, RS:X M, RS:X F e Nacra 17.

Una giornata che ha avuto nel laserista Francesco Marrai il protagonista, grazie a due ottimi secondi posti che lo proiettano al vertice della classifica provvisoria di classe.

Acuti anche da Ruggero Tita e Giacomo Cavalli, che vincono una regata nella classe 49er, da Francesca Komatar e Sveva Carraro, in ascesa nel 470 femminile, e da Laura Linares (tavola a vela RS:X femminile), che sale fino al terzo posto della graduatoria provvisoria.

Laser Standard – Molto bene oggi Francesco Marrai, secondo in entrambe le prove disputate: grazie a questi risultati, Marrai sale fino al secondo posto della classifica (18-3-2-2), a pari punti con il primo, l’australiano Tom Burton (terzo è il croato Stipanovic). Gli altri azzurri: Giovanni Coccoluto, buon quarto nella seconda regata, è 13mo e Alessio Spadoni 18mo.

Laser Radial – Silvia Zennaro scala in sesta posizione (2-8-14-11 i parziali), in una classifica che ha sempre nella finlandese Tuula Tenkanen la leader, a pari punti con la belga Van Acker. Terzio posto per la danese Rindom, in grande ascesa grazie a un 1-2 di giornata.

Finn – Giornata positiva per Michele Paoletti e Filippo Baldassari: Paoletti, oggi secondo nella prima prova, è settimo (12-8-2-14), Baldassari decimo (14mo posto invece per Giorgio Poggi e 19mo per Enrico Voltolini). Al comando della classifica troviamo sempre lo sloveno Vasilij Zbogar, seguito dal croato Gaspic e dall’americano Paine.

470 maschile – Gli australiani Belcher-Ryan sono sempre primi (2-4-3-1), incalzati però da vicino dai giapponesi Matsunaga-Yoshida e dai croati Fantela-Marenic. Gli italiani: Simon Sivitz Kosuta-Jas Farneti sono undicesimi (6-14-UFD-10) e i giovanissimi Pilati-Rubagotti 16mi.

470 femminile – Buona giornata per Francesca Komatar e Sveva Carraro, che risalgono fino al sesto posto (10-6-4-5) della graduatoria che ha nelle austriache Vadlau-Ogar le leader, seguite dalle cinesi Chen-Gao e dalle inglesi Weguelin-McIntyre. Elena Berta-Giulia Paolillo sono decime e Roberta Caputo-Alice Sinno undicesime.

49er – Ruggero Tita-Giacomo Cavalli vincono la prima prova del giorno e sono 14mi (8-RET-RET-1-11-14), con qualche rimpianto per la rottura che ieri li ha costretti a dare forfait in due regate, mentre Luca e Roberto Dubbini sono 18mi. Al comando i polacchi Januszewski-Nowak, seguiti dai neozelandesi Hansen-Porebski e dagli inglesi Pink-Bithell.

49er FX – Le azzurre Giulia Conti e Francesca Clapcich scalano al terzo posto (2-1-2-13-14-7) della classifica, superate dalle svedesi Ericson-Klinga. In testa, dopo un’altra ottima giornata, le kiwi Maloney-Meech, che consolidano la leadership allungando sul resto della flotta.

Nacra 17 – Classifica corta nel cat olimpico, con al comando sempre i francesi Besson-Riou, seguiti dagli austriaci Zajac-Frank e dagli svizzeri Buhler-Brugger. Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri sono sesti (6-7-3-3-9-7), Federica Salvà-Francesco Bianchi decimi, Francesco Porro-Caterina Marianna Banti 14mi ed Elena e Paolo Trevisan 17mi.

RS:X maschile – Con tre vittorie nelle tre prove disputate oggi, il francese Louis Giard balza al comando della classifica, seguito dal greco Kokkalanis e dal polacco Tarnowski. Mattia Camboni, oggi quinto nella prima regata, è sempre 14mo e Marco Baglione 18mo.

RS:X femminile – Giornata molto positiva per una regolare Laura Linares, che sale fino al terzo posto (8-8-7-4-4-5) dietro l’inglese Bryony Shaw (cinque vittorie in sei prove) e la Campionessa del Mondo in carica, Charline Pichon. Flavia Tartaglini scende invece al 13mo posto.

Kite Race – Dopo le quattro vittorie di ieri (su quattro regate di flotta), Riccardo Andrea Leccese, con un primo e un secondo nelle due heat di oggi, si mantiene al vertice della classifica. Ottavo l’altro italiano Mario Colbucci, mentre il coriaceo Andrea Beverino, rallentato da un infortunio alla mano, è comunque 14mo.

Classifiche complete su www.sailing.org

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.