Tag name:2018

Optimist – Interlaghina – Meeting Internazionale 2018

Lecco – La Lega Navale Italiana di Mandello del Lario (Lecco) ha vinto, nelle acque del Golfo di Lecco, la VI edizione dell’Interlaghina – Meeting Internazionale di vela riservato alla classe Optimist con in palio il Trofeo Panathlon International Lecco, e con la regia della locale Società Canottieri Lecco.

Interlaghina-optimist-2018

Tutto si è deciso nelle ultime tre prove disputate nella giornata di domenica 21 ottobre sfruttando il Tivano (vento da Nord) la mattina e disputando l’ultima prova con la Breva (vento da Sud). Tre sfide molto combattute che hanno messo a dura prova i quasi cento timonieri delle categorie Cadetti (2007/2009) e Juniores (2003/2006).

Detto del successo della Lega Navale di Mandello Lario – che ha preceduto l’Academy Sailing di San Pietroburgo e lo Yacht Club Ascona (Ch) – con la consegna del Trofeo Panathlon Lecco da parte del suo past-president Alfredo Redaelli, entriamo nel dettaglio. Nella categoria Cadetti il successo è andato allo svizzero Nicolò Carrara (Yc Ascona) che ha preceduto la sorella Shari (prima femmina) per un sol punto, con il terzo posto ad Enea Luatti dell’Aval-Cdv Alto Lario di Gravedona (Co).

(altro…)

Veleziana 2018 – Classifica e Foto

Venezia, 21 ottobre 2018 – Condizioni meteorologiche impegnative, con pioggia battente e vento con raffiche fino 30 nodi, per l’XI edizione della Veleziana, classico appuntamento autunnale di vela d’altura organizzato dalla Compagna della Vela.

2018_VELEZIANA_fTaccola 01

2018_VELEZIANA_fTaccola 01
Immagine 1 di 10

Alla Veleziana 2018 hanno partecipato 213 imbarcazioni, nuovo record dell’evento. La flotta, partita dalla Bocca di Porto del Lido di Venezia con un’intensità del vento di 10 nodi, si è subito sgranata con i maxi, le imbarcazioni di maggiori dimensioni, che hanno allungato il passo e navigato velocemente con rotta verso il bacino San Marco, grazie anche all’aumento dell’intensità del vento che si è stabilizzato a 20 nodi con raffiche fino a 30.

I primi classificati in tempo reale sono stati gli sloveni di Way of Life, che hanno impiegato 47 minuti e 21 secondi per completare le 8 miglia del percorso, tagliando il traguardo in bacino San Marco, davanti la storica sede della Compagna della Vela e stabilendo il nuovo record di percorrenza della regata.

Al secondo posto Anywave Safilens (skipper Alberto Leghissa) e al terzo Idrusa Brinmar di Paolo Montefusco, con a bordo Roberto Ferrarese e un campione tra i campioni, Dodo Gorla, vincitore di due medaglie di bronzo nella classe Star alle Olimpiadi di Mosca 1960 e a Los Angeles 1984 e, nello stesso anno, campione del mondo sempre della classe Star.

(altro…)

Mondiale Melges 32 2018 – Terzo Giorno di Regate

Cagliari, 19 ottobre 2018 – Dopo tre giorni di regate la classifica del Campionato del Mondo Melges 32 in corso sul campo di regata dello Yacht Club Cagliari vede a pari punti il Campione del circuito Melges World League 2018 ed il Campione del Mondo in carica.

Melges 32 Cagliari 18-08-2018 Max Ranchi 01

Melges 32 Cagliari 18-08-2018 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 24

Sarà un duello tra Giogi, dell’italiano Matteo Balestrero (con Branko Brcin alla tattica), team che ha dominato l’attuale stagione di regate ed il russo Tavatuy di Pavel Kuznetsov (affiancato da Evgeny Neugodnikov) Campione del Mondo 2017. La parità perfetta tra i due team in classifica scaturisce dopo i risultati ottenuti quest’oggi nell’unica prova disputata dopo ore di attesa con leggero vento da 120 gradi di direzione (girato nella seconda bolina di 20 gradi a sinistra). Una regata nervosissima, partita dopo due richiami generali ed in regime di bandiera nera, che vede la leadership di Giogi sin dal primo passaggio di bolina con Tavatuy, terzo fino a metà regata, in grado di acciuffare il secondo posto ai danni di Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato (con Paul Goodison alla tattica) a pochi metri dalla finish line.

La lotta per la vittoria in questo serratissimo Mondiale può vedere l’inserimento anche di un terzo team, quello italiano di Caipirinha di Martin Reintjes (con Gabriele Benussi) perché 3 punti di distanza dalla coppia di testa sono un distacco assolutamente esiguo e colmabile, pur se un’eventuale rimonta richiederebbe la “complicità” anche di chi sta davanti e fino ad ora sta andando fortissimo.

(altro…)

Barcolana 50 2018 – Le Foto di Max Ranchi

Barcolana 50 2018 ph Max Ranchi 01

Barcolana 50 2018 ph Max Ranchi 01
Immagine 1 di 12

Gli scatti di Max Ranchi della 50° edizione della Barcolana di Trieste, disputata il 14 ottobre 2018. Vinta da Spirit of Portopiccolo con Furio Benussi al timone, Alberto Bolzan alla randa, Lorenzo Bressani e Gabriele Benussi alla tattica.

2689 le barche al via, per oltre 28mila velisti in mare e oltre trecentomila persone a terra. La regata si è disputata con un borino leggero tra i 6 e i 15 nodi sotto raffica.

Lo scafo di Benussi ha compiuto il percorso di 13 miglia nel Golfo di Trieste in 57 minuti e 4 secondi (nuovo record), precedendo CQS Tempus Fugit di Masoli-Furlan-Kosmina-Zennaro. Terzo per Way of Live, quarto Viriella, quinto lo Swan 90 Woodpecker Cube.

Classifica completa e altre fotografie su Barcolana

Barcolana 50 2018 – Classifica finale e foto

Trieste, 14 ottobre 2018 – Spirit of Portopiccolo con Furio Benussi al timone, Alberto Bolzan alla randa, Lorenzo Bressani e Gabriele Benussi alla tattica ha vinto oggi la Cinquantesima edizione della Barcolana di Trieste.

Barcolana 50 2018 regata 01

Barcolana 50 2018 regata 01
Immagine 1 di 18

2689 le barche al via, per oltre 28mila velisti in mare e oltre trecentomila persone a terra, disputata con un borino leggero tra i 6 e i 15 nodi sotto raffica.

Dal punto di vista agonistico è stata una regata decisa prevalentemente dalle scelte tattiche fatte sulla linea di partenza. La decisione di Spirit of Portopiccolo di partire più vicino alla città ha permesso di colmare il gap dovuto dalle differenti dimensioni con Tempus Fugit, imbarcazione di 100 piedi.

Lo scafo di Benussi ha preso la testa della classifica sin dalla partenza, ha compiuto il percorso di 13 miglia nel Golfo di Trieste in 57 minuti e 4 secondi (nuovo record), precedendo lo sfidante di questa edizione, CQS Tempus Fugit di Masoli-Furlan-Kosmina-Zennaro, che con una velatura meno performante non è riuscito a insediare la perfezione messa in acqua da Spirit of Portopiccolo.

Terzo per Way of Live, quarto assoluto il Viriella, la barca più grande mai iscritta alla Barcolana (a parte Nave Vespucci, iscritto simbolicamente per ultimo, che ha preso parte alla grande festa di Trieste) con al timone Mauro Pelaschier e a bordo la One Ocean Foundation. Il quinto posto è andato allo Swan 90 Generali – Woodpecker Cube dell’armatore Alberto Rossi.

La classifica della Barcolana 50 – 2018

1 Spirit Of Portopiccolo – Mc Conaghy 87 – 57 minuti e 04 secondi
2 Ottica Inn – Tempus Fugit – Cqs 100
3 Way Of Life / Ewol Sailing Team – J 80
4 Viriella – Maxi Dolphin 118′
5 Woodpecker Cube – Swan 90
6 Pendragon Vi A2a – Custom 70
7 Anemos II – Farr 80
8 Ancilla Domini – Farr 80
9 Seven – Southern Wind 100
10 Adriatic Europa – Valicelli 60
11 Idrusa Calvi Network – Farr 80 Maxi One
12 Tutta Trieste 2 – Ciccarelli 52
13 Cleansport One – Cartubi – Wor 60
14 Kiwi – Southern Wind 78
15 E Vai – Mylius 76 Fd
16 Anywave Safilens – Frers 63
17 Zerocould – Tp 52
18 Orlanda – Tp 52
19 Generali – Tp 52
20 New Zeland Endeavour – Prototipo

(altro…)

Youth Olympic Games 2018 – Giorgia Speciale e Nicolò Renna Oro e Argento

Venerdì 12 ottobre 2018 – Agli Youth Olympic Games di Buenos Aires Giorgia Speciale e Nicolò Renna vincono rispettivamente l’Oro e l’Argento nelle rispettive classi Techno 293 Plus femminile e maschile.

Giorgia Speciale-Nicolo Renna Youth Olympic Games Buenos Aires 2018

2018 Buenos Aires Youth Olympic Games. © Matias Capizzano / World Sailing

Giorgia Speciale (SEF Stamura) è la nuova Campionessa Olimpica giovanile della classe Techno 293 Plus femminile. La settimana è iniziata nel migliore dei modi per Giorgia che è riuscita a conquistare la testa della classifica e da lì nessuna è più stata in grado di schiodarla. In tutte le regate fatte, la ragazza di Ancona, è uscita dal podio una sola volta, nell’undicesima. Il suo ruolino di marcia infatti parla chiaro, 1, 1, 3, 3, 2, 1, 2, 3, 3, (4), 1; questi risultati l’hanno portata a trionfare nella manifestazione più importante e prestigiosa della stagione. Si arrendono al talento dell’azzurra, la francese Manon Pianazza, medaglia d’argento e la russa Yana Reznikova, medaglia di bronzo. Con questo titolo olimpico, Giorgia va ad impreziosire il suo già brillante 2018 fatto di 4 Ori – Campionato Europeo Techno 293 Plus, Campionato del Mondo Giovanile RS:X, Campionato del Mondo Techno 293 e Europeo RS:X – e 1 Bronzo – Campionati Mondiali Vela Giovanile.

Giorgia Speciale, Campionessa Olimpica Giovanile Techno 293 Plus:

(altro…)

Previsioni Meteo Barcolana 50 2018

Barcolana 2018 meteo 01

Barcolana 2018 meteo 01
Immagine 1 di 6

Previsione di mercoledì 10 ottobre 2018.

Sul continente è presente un’area di alta pressione che favorisce l’ingresso di venti deboli da Nord Est. In questi giorni sulla costa avremo venti da NE al mattino tendenti a disporsi a regime di brezza con il passare della giornata.

Conclusa la Settimana Velica Internazionale 2018 firmata Yacht Club Adriaco

Trieste 30 settembre 2018 – Si conclude con tre prove a bastone, con Bora che ha soffiato oltre i 20 nodi, l‘edizione 2018 della Settimana Velica Internazionale 2018 firmata Yacht Club Adriaco.

Settimana-Velica-Internazionale-2018-Trieste-01

Settimana-Velica-Internazionale-2018-Trieste-01
Immagine 1 di 3

Dopo lo stop forzato nella giornata di sabato, il campo di regata ha definito i verdetti finali della competizione iniziata lo scorso weekend e riservata alle formule a compenso ORC e IRC.

La classifica finale vede il successo di Rebel di Manuel Costantin (nella classe A-B) e di Lady Day 998 di Corrado Annis nella classe C, entrambi portacolori dello Yacht Club Adriaco. Due successi costruiti in modo diverso da parte dei due compagni di Club. Rebel ha dominato sin dalla prima prova (la regata offshore Trieste – S.Giovanni in Pelago – Trieste), ottenendo 3 vittorie (e un secondo posto) nelle quattro prove a bastone successive, non lasciando quindi alcuno spazio di recupero agli avversari.

Lady Day 998 ha dovuto invece costruire la propria vittoria soffrendo, in rimonta, dopo una poco brillante prova offshore: il successo per il team di Corrado Annis è arrivato quindi solo all’ultima prova (vinta) con il diretto avversario Take Five Junior di Brenno Dal Pont che, concludendo la prova numero 5 al terzo posto, ha dovuto cedere la vetta della classifica a vantaggio di Lady Day per meno di un punto (9.8 per Lady Day, 10.6 per Take Five Junior.).

Il podio della classe A-B è completato da Due Erre…nel Vento di Roberto Reccanello (punti 9.4) e Vola Vola Endevour di Riccardo Donò (punti 10.8).

(altro…)

Perini Navi Cup 2018 – Secondo Giorno di Regate

Porto Cervo, 21 settembre. La flotta Perini Navi ha solcato le acque della Costa Smeralda per la seconda giornata di regate della settima edizione della Perini Navi Cup, manifestazione organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda.

Perini Navi Cup 2018 03

Perini Navi Cup 2018 03
Immagine 1 di 19

Puntualmente questa mattina alle 11,30 sono iniziate le procedure di partenza che hanno visto le due divisioni partire con la formula staggered start ossia partenze scaglionate ogni 3 minuti. Sia per i Cruiser Racer che per i Corinthians Spirit stesso percorso costiero di circa 10 miglia. Dopo la partenza i 12 velieri si sono diretti a Nord per doppiare i Monaci procedendo poi verso la Secca di Tre Monti e quindi passare il traguardo in prossimità del Passo delle Bisce, dove il percorso è stato ridotto a causa di un calo di vento dai quadranti orientali, inizialmente di 7 nodi.

Classifica immutata nella divisione dei Cruiser Racer che vede al comando Silencio vincitore di giornata anche oggi. Nonostante il vento leggero gli imponenti Seahawk e Victoria A si sono dati battaglia in prossimità del traguardo: ha avuto la meglio Seahawk ottenendo il secondo posto davanti a Victoria A, terza. La classifica generale provvisoria vede i tre superyacht nella medesima posizione.

(altro…)

Perini Navi Cup 2018 – Primo Giorno di Regate

Porto Cervo, 20 settembre. Le navi Perini hanno spiegato le vele questa mattina per la prima delle tre giornate di regata previste per la settima edizione della Perini Navi Cup, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in programma fino a sabato 22 settembre.

La flotta delle navi Perini, Perini Navi Cup 2018. Foto credit: Perini Navi/Borlenghi

Le due divisioni, Cruiser Racer e Corinthians Spirit, partite puntualmente alle 11.30 – con la formula staggered start (partenze ogni 3 minuti) – hanno compiuto un percorso costiero rispettivamente di 25 e 21 miglia nautiche accompagnate da un vento da nord-est tra i 18-20 nodi e onda formata. Con la partenza di fronte a Capo Ferro, le navi Perini si sono dirette verso l’Isola dei Monaci da qui verso la Secca di Tre Monti e il Passo delle Bisce per poi dirigersi verso sud. Mentre la Classe Corinthians è risalita verso il traguardo dopo aver circumnavigato Mortoriotto, la divisione dei Cruiser Racer ha proseguito fino a girare Soffi tagliando entrambe il traguardo a nord dell’Isolotto di Nibani.
La flotta delle navi Perini, Perini Navi Cup 2018. Foto credit: Perini Navi/Borlenghi
I Cruiser Racer hanno regatato compatti dall’inizio, solo sul finale il 59 metri Seahawk ha allungato le distanze lasciandosi alle spalle il 50 metri Silencio il quale, secondo al traguardo in tempo reale, ha registrato la vittoria di giornata in tempo compensato davanti a Seahawk e Victoria A, rispettivamente secondo e terzo nella classifica provvisoria.

(altro…)