Tag name:melges 32

Melges 32 world League 2019 Villasimius ##

Villasimius (Cagliari), 31 marzo 2019 – Conclusa la prima tappa 2019 della Melges 32 world League. I tre giorni di regate sono stati un vero spettacolo, con sette regate completate su un massimo di otto previste dal bando di gara.

Melges 32 world League 2019 Villasimius 01

Melges 32 world League 2019 Villasimius 01
Immagine 1 di 18

La vittoria, per la prima volta nella sua carriera di Melges 32, va alla squadra argentina di Luigi Giannattasio, che scrive il nome di Donino.

L’ultimo giorno di regate porta grandi cambiamenti nella classifica finale e sul podio dell’evento organizzato da Melges Europe: con una brezza costante che va dagli 8 agli 11 nodi, l’equipaggio di Luigi Giannattasio, con Manuel Weiller alla tattica, segna immediatamente un primo, lasciando alle sue spalle l’equipaggio monegasco di G-Spot di Giangiacomo Serena Di Lapigio e i due volte campioni del mondo di Tavatuy di Pavel Kutznetsov.

Caipirinha chiude l’evento al secondo posto della classifica generale, con un risultato che rappresenta anche il miglior piazzamento per Reintjes in un evento Melges 32. Il podio è completato da Tavatuy, autore di un miglioramento delle prestazioni durante i tre giorni di regate a Villasimius. Quarto posto per G-Spot e quinto per Torpyone di Edoardo Lupi Massimo Pessina.

Classifiche complete su melges32.com – foto di Max Ranchi

Mondiale Melges 32 2018 – Terzo Giorno di Regate

Cagliari, 19 ottobre 2018 – Dopo tre giorni di regate la classifica del Campionato del Mondo Melges 32 in corso sul campo di regata dello Yacht Club Cagliari vede a pari punti il Campione del circuito Melges World League 2018 ed il Campione del Mondo in carica.

Melges 32 Cagliari 18-08-2018 Max Ranchi 01

Melges 32 Cagliari 18-08-2018 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 24

Sarà un duello tra Giogi, dell’italiano Matteo Balestrero (con Branko Brcin alla tattica), team che ha dominato l’attuale stagione di regate ed il russo Tavatuy di Pavel Kuznetsov (affiancato da Evgeny Neugodnikov) Campione del Mondo 2017. La parità perfetta tra i due team in classifica scaturisce dopo i risultati ottenuti quest’oggi nell’unica prova disputata dopo ore di attesa con leggero vento da 120 gradi di direzione (girato nella seconda bolina di 20 gradi a sinistra). Una regata nervosissima, partita dopo due richiami generali ed in regime di bandiera nera, che vede la leadership di Giogi sin dal primo passaggio di bolina con Tavatuy, terzo fino a metà regata, in grado di acciuffare il secondo posto ai danni di Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato (con Paul Goodison alla tattica) a pochi metri dalla finish line.

La lotta per la vittoria in questo serratissimo Mondiale può vedere l’inserimento anche di un terzo team, quello italiano di Caipirinha di Martin Reintjes (con Gabriele Benussi) perché 3 punti di distanza dalla coppia di testa sono un distacco assolutamente esiguo e colmabile, pur se un’eventuale rimonta richiederebbe la “complicità” anche di chi sta davanti e fino ad ora sta andando fortissimo.

(altro…)

Melges 32 World League 2018, Giogi vince a Riva del Garda

Riva del Garda, 28 luglio 2018 – Un successo che vale doppio quello conquistato quest’oggi dal team azzurro di Giogi di Matteo Balestrero sul campo di regata di Riva del Garda dove si è conclusa la terza e penultima tappa del circuito Melges 32 World League 2018.

Melges 32 Riva del Garda 28 luglio 2018 01

Melges 32 Riva del Garda 28 luglio 2018 01
Immagine 1 di 14

Giogi (con Branko Brcin in pozzetto) è riuscito, non senza fatica, a difendere il primato conquistato giovedì per vincere la sua prima tappa in questa stagione portandosi, in un colpo solo, dal quarto al primo posto della classifica generale di circuito. Una leadership che proietta quindi Giogi a Cagliari (sede delle finali 2018) come la barca da battere pur se in coabitazione, a pari punti, con Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato (affiancato da Paul Goodison). Mascalzone chiude la tappa di Riva del Garda fuori dal podio (per la prima volta in quest’anno) ma dando spettacolo nell’ultima giornata con un doppio “bullet” fatto di classe e prepotenza. 

Una giornata questa finale che, ancora una volta, non ha risparmiato i colpi di scena e che si è decisa solo all’ultima prova perché Giogi ed il Campione del Mondo in carica il russo Tavatuy di Pavel Kuznetsov partivano appaiati a pari punti, tallonati da Torpyone (timonato da Edoardo Lupi con al fianco Lorenzo Bressani), prima della prova decisiva. Tavatuy poco dopo il via è costretto a portarsi sulla sinistra del campo mentre Giogi, per tutta la regata, deve navigare con il fiato sul collo di Torpyone il quale prova l’affondo nell’ultimo lato di poppa anticipando la strambata rispetto a Giogi. Torpyone sembra poter superare Giogi ma sul traguardo, praticamente al fotofinsh, la prua di Giogi sopravanza di un niente quella di Torpyone, il che significa vittoria finale per Giogi.

(altro…)

A Stig il Melges 32 World Championship

Trapani, 30 agosto 2015 – Stig (Rombelli-Bruni, 3-6) fa bottino pieno nelle acque di Trapani, dove si è disputato il Melges 32 World Championship, manifestazione valida come atto conclusivo delle Audi tron Sailing Series.

Mondiale Melges 32 trapani 30 08 2015 01

Mondiale Melges 32 trapani 30 08 2015 01
Immagine 1 di 14

L’equipaggio di Alessandro Rombelli (Francesco Bruni, Giorgio Tortarolo, Pierluigi de Felice, Filippo La Mantia, Luca Faravelli, Michele Giovannini e Daniele Fiaschi) si è laureato campione iridato della classe Melges 32 contenendo un dilagante Argo (1-1, Carroll-Appleton), riuscito nell’intento di riscattare la pessima penultima giornata, di fatto costata la conquista del terzo Mondiale consecutivo.

Il podio mondiale, coincidente con quello dell’ultima tappa delle Audi tron Sailing Series, è stato completato da Volpe (DeVos-Mendelblatt, 5-2), che sul finire ha dovuto guardarsi da G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin, 6-7), finito quarto grazie ai due successi di giornata raccolti nelle giornate iniziali, e Yasha Samurai (Yukihiro-Pepper, 8-3).

Oltre al massimo alloro messo in palio dalla Classe Melges 32, che ha assegnato a Stig il Perpetual Trophy e un trofeo creato dall’artista Massimo Ferron, nel corso della premiazione, cui ha partecipato anche il senatore Antonio D’Alì, è stato incoronato anche il vincitore delle Audi tron Sailing Series, passate in archivio con un totale di ventiquattro iscritti e trentasette prove complessive.

Foto di Max Ranchi

Melges 32 World Championship – Terzo giorno di regate

Trapani, 28 agosto 2015 – La terza giornata di regate valide per il Melges 32 World Championship 2015 promuove Stig (Rombelli-Bruni, 1-18) ai vertici della classifica, guidata sino a ieri dai campioni uscenti di Argo (Carroll-Appleton, 4-4), passati al secondo posto nonostante uno score giornaliero migliore di quello fatto registrare dagli uomini di Alessandro Rombelli, cui è andato il successo nella quinta regata.

Mondiale Melges 32 trapani 28 08 2015 01

Mondiale Melges 32 trapani 28 08 2015 01
Immagine 1 di 10

Merito, o demerito a seconda dei punti di vista, dello scarto, entrato con la conclusione della sesta prova: va comunque sottolineato che Argo è sino ad oggi stato solido al punto da scartare un quarto contro il diciottesimo accantonato da Stig. Particolare che merita una certa attenzione a questo punto dell’evento.

Anche oggi, in condizioni del tutto simili a quelle leggere di ieri, si è esaltato l’equipaggio di G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin, 7-1), che si è aggiudicato l’ultima regata in virtù di una partenza dirompente, valsa un paio di lunghezze di margine sul resto della flotta. Grazie a questa nuova affermazione, G-Spot ha consolidato il terzo posto in classifica generale, staccato di dieci punti da Argo e incalzato da Volpe (DeVos-Mendelblatt, 9-2), abile, nel corso della prima prova odierna, a recuperare terreno dopo un avvio in sordina.

La top five è completata dai giapponesi di Swing (Suzuki-Sehested, 6-7) che, dopo la scarto, vantano cinque parziali nei primi dieci.

Le regate valide per il Melges 32 World Championship, evento conclusivo delle Audi tron Sailing Series organizzato da B.Plan Sports&Events in collaborazione con Melges Europe, la Classe Internazionale e lo Yacht Club Favignana, riprenderanno domani al fronte di condizioni meteo che si annunciano analoghe a quelle della prima giornata, quando il vento ha soffiato prossimo ai 25 nodi.

Melges 32 World Championship – secondo giorno di regate

Trapani, 27 agosto 2015 – Giornata piuttosto tranquilla la seconda del Melges 32 World Championship, una sola regata caratterizzata da condizioni leggere e instabili, vittoria per l’equipaggio di G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin).

Mondiale Melges 32 trapani 27 08 2015 01

Mondiale Melges 32 trapani 27 08 2015 01
Immagine 1 di 10

Conquistata la testa della regata, G-Spot ha tenuto a distanza tanto Argo, finito secondo, quanto Stig, terzo sulla linea. Una volta conclusa la regata, il PRO Anderson Reggio ha atteso insieme agli equipaggi un rinforzo della termica che non è mai arrivato. Una situazione che lo ha obbligato a chiudere i giochi in anticipo, issando Intelligenza su Alfa.

Grazie ai risultati odierni, la classifica overall della manifestazione cambia parzialmente aspetto: Argo, che dopo il primo giorno condivideva con Stig la testa della classifica provvisoria, è ora un punto davanti al team di Alessandro Rombelli. La coppia di testa ha fatto letteralmente il vuoto: appare quasi impossibile ipotizzare un ritorno degli avversari, questa sera guidati dal citato G-Spot e da Volpe (DeVos-Mendleblatt), scivolato dal terzo al quarto posto.

Foto di Max Ranchi

Melges 32 World Championship – Le prime tre prove

Trapani, 26 agosto 2015 – Argo (Carroll-Appleton, 4-3-1) e Stig (Rombelli-Bruni, 2-2-4) terminano la prima giornata del Melges 32 World Championship appaiati ai vertici della classifica con un margine piuttosto significativo su Volpe (DeVos-Mendleblatt, 3-4-8).

Mondiale Melges 32 trapani 27 08 2015 01

Mondiale Melges 32 trapani 27 08 2015 01
Immagine 1 di 14

A Trapani, dove la termica da nord-nordest è andata aumentando nel corso del pomeriggio sino a sfiorare i 20 nodi di intensità, i ventidue Melges 32 schierati tra le boe dell’evento organizzato da B.Plan Sport&Events in collaborazione con Melges Europe, la Classe Internazionale Melges 32 e lo Yacht Club Favignana, hanno dato vita a tre regate intense, vinta ciascuna da un team diverso.

La prima è andata a Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 1-21-2), sesto al ritorno in banchina dietro a Yasha Samurai (Yukihiro-Pepper, 11-6-3), che tra due risultati da podio ha inserito un ventunesimo destinato a finire nel bidone degli scarti dopo il completamento della sesta prova (la serie, lo ricordiamo, si articolerà su un massimo di dieci regate).

La seconda, come detto, è stato affare di Margherita, che ha volato alle portanti, concedendosi addirittura il lusso di un’ammainata di gennaker conservativa all’approssimarsi del gate. La terza, disputata con condizioni divenute a quel punto maschie, è stata vinta dai due volte campioni iridati di Argo, che hanno resistito da par loro al ritorno di uno scatenato Robertissima, in vero frenata dal passaggio della scotta gennaker sopra al boma: situazione che ha impedito a Giovanni Cassinari di trimmare al meglio la randa.

Foto di Max Ranchi

Audi tron Sailing Series Melges 32 Riva del Garda 2015 – Day 1

Argo (Carrol-Appleton, oggi 10-2-1), Volpe (Devos-Mendelbatt, 2-4-7) e Delta (Devos-McKee, 4-3-9): la flotta statunitense piazza tre scafi in vetta alla classifica provvisoria dell’Act 3 delle Audi tron Sailing Series Melges 32, iniziato ieri a Riva del Garda.

Melges 32 Riva 05 06 2015 Max Ranchi 01

Melges 32 Riva 05 06 2015 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 18

Riva del Garda, 5 giugno 2015 – Al comando i due volte campioni del mondo di Argo, al debutto stagionale nelle acque europee, a pari punti con Volpe. La coppia di testa, ben guidata nell’interpretazione di un’Ora alquanto pigra dai tattici Cameron Appleton e Mark Mendelbatt, stacca di tre punti Delta, con alla tattica l’oro olimpico Jonathan McKee.

Quarto Wilma (Homann-Celon, 1-11-6), battente bandiera tedesca ma con a bordo un team d’estrazione gardesana, comprendente i fratelli Nicola e Claudio Celon, ad anticipare il migliore dei Melges 32 italiani, Brontolo HH (Pacinotti-Zandonà, 7-5-11) di Filippo Pacinotti e del tattico Gabrio Zandonà, più volte olimpionico.

Nella top ten anche i campioni europei di Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 5-17-5), in ritardo a causa di un OCS che li ha costretti a una seconda prova in rimonta, Synergy (Zavadnikov-Horton, 13-7-8), vincitore delle Audi tron Sailing Series 2014, e Torpyone (Lupi-Bressani, 14-1-14), “King of the Poets” in occasione dell’Act di Porto Venere.

La stagione Audi tron Sailing Series è supportata dal main sponsor Audi, dall’ Official Partner Kuehne+Nagel, dai Technical Partner Torqeedo, Caffè Vergnano, Bavaria, Usail, Nuova Jolly, The Suite Club.

Via | www.audisailingseries.com – Foto Max Ranchi

Portovenere – Audi tron Sailing Series Melges 32 – Risultati Finali

Portovenere, 17 maggio – Si chiude con il successo di Torpyone (Lupi-Bressani) l’Act 2 delle Audi tron Sailing Series riservate ai Melges 32.

melges 32 portovenere 2015 02 01.jpg

melges 32 portovenere 2015 02 01.jpg
Immagine 1 di 10

A Porto Venere, dove il circuito organizzato da B.Plan Sport&Events (BPSE) in collaborazione con Melges Europe si è trattenuto per tre settimane incoronando come King of Poets il Melges 24 EFG di Chris Rast e l’Audi Melges 20 Pecceré di Mirko De Falco, la serie si è chiusa con un totale di sei prove valide, l’ultima delle quali disputata nel corso della mattinata odierna e conclusa in corrispondenza della seconda boa di bolina a causa dell’improvviso ritirarsi della brezza.

Emerso dal centro della flotta grazie all’intuito di Lorenzo Bressani, abile nel “leggere” gli ultimi refoli sulla sinistra del campo, Torpyone ha fatto sua la prova conclusiva e la corona di King of Poets mettendo in fila G Spot (Serena di Lapigio-Brcin), al comando fino a questa mattina, e il leader della prima ora Delta (DeVos-McKee).

(altro…)