Tag name:melges 32

Audi tron Sailing Series Melges 32

Tre prove corse a Porto Venere per i diciotto equipaggi che partecipano all’Act 2 delle Audi tron Sailing Series Melges 32.

melges 32 portovenere 2015 ph max ranchi 01.jpg

melges 32 portovenere 2015 ph max ranchi 01.jpg
Immagine 1 di 15

Al comando della classifica provvisoria Delta (DeVos-McKee, 1-8-2), lo scafo americano che conta sull’esperienza di Jonathan McKee e Morgan Reeser – tre medaglie olimpiche in due.

Ad una sola lunghezza Hedgehog (Cutler-Rast, 5-1-6) e a due il sempre più convincente G Spot (Serena di Lapigio-Brcin, 2-6-5), piacevole sorpresa di questo inizio stagione.

Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 9-3-4), secondo nell’Act 1 di Loano, è quarto dopo una prima prova in rimonta e due prestazioni solide, mentre al quinto posto si segnala Torpyone (Lupi-Bressani, 3-13-1), che ritrova il tattico Lorenzo Bressani e, con lui, il passo valso il secondo posto al Mondiale di Miami.

Il “First of the Kings”, Stig (Rombelli-Bruni, 7-9-7), è settimo, dietro ai russi di Synergy (Zavadnikov-Horton, 11-5-3) e davanti a Vitamina (Lacorte-Radich, 14-2-11). L’Act 2 delle Audi tron Sailing Series Melges 32 riprenderà nella tarda mattinata di oggi con la disputa di altre tre prove.

Foto di Max Ranchi

Melges 32 a Loano – Le foto di Max Ranchi

Da venerdì 17 a domenica 19 aprile 2015 diciotto Melges 32 lottano per garantirsi il titolo di “First of the Kings” delle Audi tron Sailing Series 2015.

melges 32 loano 2015 max ranchi day 2 01.JPG

melges 32 loano 2015 max ranchi day 2 01.JPG
Immagine 1 di 23

Tra le boe dello Yacht Club Marina di Loano, ospite della manifestazione organizzata da B.Plan Sport&Events in collaborazione con Melges Europe, talenti come il campione olimpico di Barcelona 1992 Jordi Calafat, su Torpyone assieme a Flavio Favini, al tattico di Stig Francesco Bruni, già in America’s Cup con Luna Rossa, e a quello di Inga From Sweden, che punta su John Kostecki, già vincitore di una medaglia olimpica, di una Volvo Ocean Race e dell’America’s Cup.

Poi ancora Vasco Vascotto e Nicola Celon, tattici di Robertissima e Wilma, Andy Horton con i russi di Synergy GT, Gabriele Benussi (Margherita), Cameron Appleton (Hedgehog), Diogo Cayolla (Fra Martina) e Tommaso Chieffi (Audi e-tron).

Foto di Max Ranchi

Argo vince il Mondiale Melges 32 2014

Argo, dell’armatore timoniere Jason Carroll con alla tattica il neozelandese Cameron Appleton ha vinto per la seconda volta consecutiva il Mondiale Melges 32, appena disputato a Miami e organizzato quest’anno dal Coconut Groove Sailing Club .

Mondiale melges 32 2014 01

Mondiale melges 32 2014 01
Immagine 1 di 17

Al secondo posto Torpyone di Edoardo e Lorenzo Lupi e Michele Pessina, con Lorenzo Bressani alla tattica. Terzi i giapponesi di Mamma Aiuto! Quarto Volpe di Ryan DeVos con alla tattica James Spithill. Quinto posto per Stig di Alessandro Rombelli, tattico Terry Hutchinson. Robertissima di Roberto Tomasini Grinover, con Pierre Casiraghi al timone e Vasco Vascotto alla tattica, ha concluso al nono posto.

Classifica generale del Campionato del Mondo Melges 32 2014 (primi 10 team)

(altro…)

Melges 32 – Robertissima vince il titolo Europeo 2014

Si conclude un’altra settimana di regate spettacolari alla Fraglia Vela Riva con l’assegnazione del titolo continentale Melges 32, arrivato dopo 9 regate tiratissime, anche se non è stato possibile disputare l’ultima, forse decisiva regata domenica, per assenza di vento.

meleges-32-europeo-riva-01

meleges-32-europeo-riva-01
Immagine 1 di 5

Dopo tre giornate di sole e vento e 9 prove totali, il verdetto finale ha dato ragione a Robertissima di Tomasini Grinover con il sempre talentuoso Vasco Vascotto alla tattica: merito va alla sua regolarità con parziali mai andati oltre il sesto posto, che dal secondo giorno l’hanno portata al comando in una classifica comunque abbastanza corta, tanto che il secondo “Inga from Sweden” di Richard Goransson con Morgan Larson alla tattica e il terzo classificato finale, il russo Synergy GT con Michele Ivaldi alla tattica, hanno concluso in parità di punti. Per lo svedese i tre primi parziali conquistati in ciascuna giornata di regata non sono stati sufficienti per contrastare Robertissima, con una sola vittoria parziale, ma molto più regolare durante il Campionato. Più distaccato il giapponese Naofumi Kamei con “Mamma Aiuto”, quarto a 12 punti dal podio. Buona performance per l’unica armatrice donnaClaudia Rossi, al timone di Wilma, con il locale Nicola Celon alla tattica.

(altro…)

Audi tron Sailing Series Melges 32 – A Riva del Garda in palio tappa e campionato Europeo

melges-32-europeans-2014-ph-ranchi-01

melges-32-europeans-2014-ph-ranchi-01
Immagine 1 di 12

Alla Fraglia della Vela Riva non si fermano un secondo, appena terminato l’Intervela è partita la quarta tappa delle Audi tron Sailing Series riservato ai Melges 32, con in palio inoltre il titolo europeo di classe.

Un’apertura in grande stile con il completamento di tre prove caratterizzate da un’Ora andata aumentando con l’avanzare del pomeriggio: un Garda che ha assistito come suo solito l’andamento delle regate.

A garantirsi la prima leadership dell’evento valido come quarta frazione delle Audi tron Sailing Series Melges 32 è stato Synergy (Zavadnikov-Ivaldi, 4-1-2). Lo scafo armato dal russo Valentin Zavadnikov, che grazie ai parziali raccolti nelle precedenti tappe guida la graduatoria overall del circuito, anticipa di tre punti Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 3-4-3), considerato tra i favoriti della vigilia.

In terza posizione, a sette punti da Synergy, si piazza Wilma (Rossi-Celon, 2-5-7), timonato con solida determinazione dalla debuttante Claudia Rossi, unica donna, oltre a Deneen Demourkas di Groovederci, a “gestire” la barra di uno di questi velocissimi one design.

Foto del primo giorno di regate sono di Max Ranchi melges 32 europeans 2014 ph ranchi 04

Audi tron Sailing Series Melges 32 – A Talamone vince Robertissima

Conclusa a Talamone la terza tappa delle Audi tron Sailing Series Melges 32, ospitata dal Circolo della Vela Talamone. Presenti sedici equipaggi provenienti da sei nazioni (Germania, Italia, Monaco, Svizzera, Russia e Svezia). Otto le prove disputate nei tre giorni del programma.

melges-32-2014-talamone-02-01

melges-32-2014-talamone-02-01
Immagine 1 di 16

Al suo esordio stagionale in Mediterraneo, Robertissima, dell’armatore timoniere Roberto Tomasini Grinover, ha vinto d’autorità con una prova d’anticipo. Su Robertissima, oltre l’armatore, hanno regatato Vasco Vascotto (tattico), Giovanni Cassinari, Federico Michetti (presidente di Melges Europe), Gunnar Barh, Simone Spangaro, Stefano Nicolussi e Armin Raderbauer.

Al secondo posto si è classificata Sinergy GT (Zavadnikov/Lebedev, tattico Michele Ivaldi), mentre sul terzo gradino del podio sale GIACOMEL AUDI E-Tron di Mauro Moccheggiani con lo sloveno Branko Brcin alla tattica e Riccardo Simoneschi alla randa.

(altro…)

Audi tron Sailing Series – A Talamone la prima giornata è di Robertissima

Talamone, 6 giugno 2014 – E’ di Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 1-2-4) la prima leadership della terza tappa delle Audi tron Sailing Series Melges 32.

melges-32-2014-talamone-01-01

melges-32-2014-talamone-01-01
Immagine 1 di 12

Tre le prove portate a termine sfruttando uno Scirocco che ha soffiato tra i 5 e i 9 nodi dai sedici Melges 32 protagonisti dell’evento organizzato da B.Plan Sport&Events (BPSE) in collaborazione con Melges Europe. Prove partite tre ore oltre l’orario a causa del ritardato ingresso della brezza.

Lo scafo di Roberto Tomasini Grinover, fresco vincitore della Volcano Race con il Mini Maxi Robertissima 3 e al debutto stagionale nella classe, ha dimostrato di essere a suo agio tra le boe posizionate dal personale del Circolo della Vela Talamone e ha tenuto testa a un’arrembante Brontolo Helly Hansen (Pacinotti-Zandonà, 7-1-1), ancora sugli scudi dopo l’ottima performance di Porto Ercole.

A nove punti dal Melges 32 di Filippo Pacinotti occupano la terza piazza i russi di Synergy (Zavadnikov-Ivaldi, 9-4-5), che contano sulle chiamate dell’olimpionico Michele Ivaldi. Grande e la bagarre ai piedi del podio provvisorio, con ben nove barche in appena otto punti.

(altro…)

Audi tron Sailing Series Melges 32 – A Porto Ercole vince Inga from Sweden

Porto Ercole, 18 maggio 2014: E’ Inga from Sweden dell’armatore timoniere Richard Goransson con l’americano Morgan Larson alla tattica a vincere la seconda tappa delle Audi tron Sailing Series 2014 della classe Melges 32, ospitata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario.

melges-32-porto-ercole-2014-01

melges-32-porto-ercole-2014-01
Immagine 1 di 22

Al secondo posto il team russo Sinergy GT di Valentin Zavadnikov e Leonid Elebedev (tattico l’italiano Michele Ivaldi). Terzo e primo degli italiani Giacomel Audi E – Tron di Mauro Mocchegiani con Branco Brcin alla tattica.

Rispettivamente al quarto e quinto posto Brontolo HH di Filippo Pacinotti e il giapponese MAMMA AIUTO di Naofumi Kamei, entrambi con 40 punti.

Buono l’esordio nella classe dell’armatore tedesco Fritz Homann su Wilma (7° classificato) che ha potuto contare sul solido equipaggio del Fantastica Sailing Team, agli ordini del tattico Nicola Celon.

Interessante anche il turnover rispetto alla precedente tappa del circuito, quella di Napoli, dove Spirit of Nerina (ottava qui a Porto Ercole) aveva concluso sul gradino più alto del podio, con Azimut by Stig (assente in questa tappa) al secondo, mentre Torpyone, terzo a Napoli, ha chiuso sesto qui a Porto Ercole.

(altro…)

Audi tron Sailing Series Melges 32 Porto Ercole

melges-32-porto-ercole-ph-max-ranchi-01

melges-32-porto-ercole-ph-max-ranchi-01
Immagine 1 di 14

Sono sedici i Melges 32 che tra oggi e domenica si contendono i punti in palio in occasione della seconda tappa delle Audi tron Sailing Series Melges 32.

A ospitare la manifestazione organizzata da B.Plan Sport&Events (BPSE) in collaborazione con Melges Europe è il Circolo Nautico e della Vela Argentario

Foto del primo giorno di regate di Max Ranchi melges 32 porto ercole ph max ranchi 05

Melges 32 Audi tron Sailing Series 2014 – A Napoli vince Spirit of Nerina

Conclusa con la vittoria di Spirit of Nerina ieri a Napoli la prima tappa delle Melges 32 Audi tron Sailing Series 2014. Il Melges 32 di Andrea Ferrari con Roberto Spata alla tattica si è imposto con un totale di 10 punti. Sul secondo gradino del podio con 19 punti, Torpyone di Edoardo Lupi (tattico Lorenzo Bressani) e al terzo (a pari punti con il secondo) Azimut by Stig di Alessandro Rombelli con Freddy Loof nel ruolo di tattico.

audi-melges-32-day-2-ph-max-ranchi-01

audi-melges-32-day-2-ph-max-ranchi-01
Immagine 1 di 12

Disputate complessivamente sei prove con uno scarto nelle giornate di venerdì e sabato, sempre in condizioni di vento molto leggero. Domenica invece il Comitato di Regata non ha potuto dare il via alle operazioni di partenza a causa dell’assenza totale di vento.

La manifestazione è stato organizzata da BPSE in collaborazione con Melges Europe e il Comitato Promotore Grande Vela, ed è stato ospitato dal Circolo del Remo e della Vela Italia.

Una vittoria netta quella di Andrea Ferrari e del suo equipaggio la prima per loro nella classe Melges 32, ottenuta con ben nove punti di vantaggio sul secondo e sul terzo classificato. A bordo con Ferrari hanno regatato: Roberto Spata, Carlo Fracassoli, Mirko Bargolini, Michele Diamanti, Verena Weber, Matteo Velicogna e Andrea Serpi.

(altro…)