Tag name:Reale Yacht Club Canottieri Savoia

Vele d’Epoca a Napoli 2017 – Vittoria finale per Argyll e Naif

NAPOLI, 2 Luglio 2017 – Sono Argyll e Naif i vincitori dell’edizione 2017 di Le Vele d’Epoca a Napoli, la manifestazione organizzata dal 2003 dal Circolo Savoia.

Le Vele Epoca Napoli 2017 day 1 07

Le Vele Epoca Napoli 2017 day 1 07
Immagine 1 di 7

La prima si è imposta tra gli Yacht d’Epoca, la seconda tra i Classici. Un successo arrivato dopo 4 giornate di prove in condizioni meteo impegnative: anche oggi, in occasione dell’ultima regata costiera, sul golfo partenopeo ha soffiato un vento di maestrale di oltre 15 nodi.

Argyll è la barca di Griffith Rhys Jones, noto scrittore, attore e presentatore televisivo gallese. Il progetto è il numero 628 dello studio newyorchese Sparkman & Stephens, dal 2010 ha partecipato ad alcune tappe del Classic Yachts Challenge, tra cui Les Voiles d’Antibes e le Régates Royales di Cannes. A Napoli ha preceduto Marga, scafo costruito nel 1910, e Ausonia. Quarto posto per Endeavour, il team composto da una famiglia svizzera che ogni estate partecipa alle maggiori regate veliche nel Mediterraneo; quinto per Italia, l’imbarcazione medaglia d’oro alle Olimpiadi di Berlino 1936.

(altro…)

Vele d’Epoca a Napoli, seconda giornata: vincono Leticia do Sol e Argyll

NAPOLI, 30 giugno 2017 – Nella seconda giornata di Le Vele d’Epoca a Napoli il golfo ha mostrato il suo volto migliore, con vento stabile intorno agli 8 nodi e mare ideale per le regate degli yacht classici.

Le Vele Epoca Napoli 2017 day 1 03

Le Vele Epoca Napoli 2017 day 1 03
Immagine 1 di 7

Le imbarcazioni sono scese in acqua alle ore 11 per la prova sulle boe, al largo di Castel dell’Ovo. Ed è stato spettacolo sin dalla partenza, con gli equipaggi pronti a sfidarsi per il successo di giornata.

Al termine, ad esultare sono stati Leticia do Sol (Yacht Classici) e Argyll (Yacht d’Epoca). Leticia do Sol, dell’armatore Cosettini, ha sorpreso Naif, favorita di giornata, con una regata praticamente perfetta. Terzo posto per Ojalà, quarto per Oliria, che difende i colori del Circolo Savoia, organizzatore della manifestazione velica.

(altro…)

Vele d’Epoca a Napoli, prima giornata: al comando Argyll e Naif

NAPOLI, 29 giugno 2017 – Un vento da sud ovest tra i 12 e i 14 nodi ha accolto le imbarcazioni iscritte a Le Vele d’Epoca a Napoli, la rassegna velica organizzata dal Circolo Savoia e giunta alla 14 esima edizione.

La prima giornata di regate ha visto due protagonisti: Argyll tra gli Yacht d’Epoca e Naif tra i Classici. I due team sono al comando nelle rispettive classi dopo la regata costiera che ha visto le imbarcazioni dirette verso il Golfo di Pozzuoli e ritorno.

Argyll, di proprietà dell’attore gallese Griff Rhys Jones e battente guidone del Bahia Corinthian Yacht Club (California), precede Ausonia (Circolo Savoia) e Marga (Circolo Italia). Naif, dell’armatore Gardini (Cn Cervia) è invece davanti a Ojalà e Leticia do Sol. Luciano Cosentino, presidente del Comitato di regata, commenta: “Le condizioni meteo marine sono state ideali, con vento intorno ai 14 nodi e mare formato, sicuramente adatto per questo tipo di barche. La regata costieri è durata 3 ore, perfettamente nei tempi previsti, e la classifica mi sembra che rispecchi i valori in campo. Ci aspettiamo per domani le stesse condizioni meteo”.

In serata, spazio al divertimento con “La Festa del Borgo dei Pirati”: una passeggiata gastronomica sulle banchine del Borgo Marinari, con soste di ristoro nei vari ristoranti della zona dopo il brindisi augurale offerto dal Savoia. A tarda sera, nella piazzetta del Borgo Marinari, lo spettacolo musicale del gruppo “House Mood”.

(altro…)

Vele d’Epoca a Napoli 2017, da giovedì 29 giugno

Napoli – Inizia giovedì 29 giugno la 14esima edizione della regata “Le Vele d’Epoca a Napoli” organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia.

Le Vele Epoca a Napoli 2016 day 2 01

Le Vele Epoca a Napoli 2016 day 2 01
Immagine 1 di 22

Sulle banchine del club di Santa Lucia alcune delle più belle barche d’epoca e circa 200 velisti provenienti da tutto il mondo. L’evento prevede, oltre alle regate in mare da giovedì a domenica, anche una serie di eventi collaterali che si svolgeranno al Borgo Marinari, al Circolo e nelle acque del Golfo.

Giovedì 29 giugno, a partire dalle 19.30, è in programma “La Festa del Borgo dei Pirati”: una passeggiata gastronomica sulle banchine del Borgo Marinari, con soste di ristoro nei vari ristoranti della zona a cominciare dalla Bersagliera, dopo il brindisi augurale offerto dal Savoia. Ogni locale offrirà ai partecipanti una propria specialità, previa consegna dei ticket contenuti nei carnet disponibili presso la segreteria del Circolo. A tarda sera, nella piazzetta del Borgo Marinari, lo spettacolo musicale del gruppo “House Mood”.

(altro…)

Trofeo Marcello Campobasso 2017 – Classifiche e Foto

Napoli, 7 gennaio 2017 – Gaia Falco del Circolo del Remo e della Vela Italia ha vinto la 24 esima edizione del Trofeo Marcello Campobasso. La velista napoletana, quindici anni il prossimo 23 gennaio, ha dominato l’edizione 2017 della rassegna organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia.

Trofeo Marcello Campobasso 2017 01

Trofeo Marcello Campobasso 2017 01
Immagine 1 di 8

In totale, 6 regate in 3 giorni contraddistinte da condizioni meteo inusuali per il Golfo di Napoli: gelo e neve hanno fatto capolino, rendendo durissima la competizione. Al secondo posto del Trofeo Campobasso 2017 s’è classificata Giulia Sepe del Circolo della Vela Roma, al terzo Calle Lindbom (Ldss, Svezia). Quinto posto per Pietropaolo Orofino del Circolo Savoia. Gaia Falco, che nell’Albo d’Oro succede all’altro napoletano Antonio Persico, ha vinto anche la targa Irene Campobasso come prima ragazza classificata tra gli juniores.

Il Trofeo Unicef (Under 12) è stato invece vinto dall’israeliana Roy Levy (Sdot Yam Sailing Club), seguito da Giancarlo Balsamo dello Yacht Club Capri e da Carolina Raganati del Circolo Italia. Quarto posto per un’altra atleta del Circolo Italia, Laura Nordera, quinto per Tibor Nevelos (Sk Steti, Repubblica Ceca). La Coppa Branko Stancic per il concorrente proveniente da più lontano (juniores/cadetti) è andata a Yaniv Glazer, nativo della città di Ashdad, in Israele. Novità dell’edizione 2017 è stata la targa Laura Rolandi, assegnata al Circolo Italia in qualità di club italiano che ha ottenuto con i suoi tesserati i migliori piazzamenti.

Le dichiarazioni dei protagonisti.

(altro…)

Manitou e Sagittarius vincono Le Vele d’Epoca a Napoli 2016

NAPOLI, 3 luglio 2016 – Manitou e Sagittarius sono i vincitori di Le Vele d’Epoca a Napoli 2016, organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia con Marina Militare, Associazione Italiana Vele d’Epoca e V Zona Federvela. I primi, statunitensi, hanno vinto tra gli Yacht d’Epoca (anno di varo anteriore al 1950); i secondi, francesi, tra gli Yacht Classici (1976).

Le Vele Epoca a Napoli 2016 day 3 01

Le Vele Epoca a Napoli 2016 day 3 01
Immagine 1 di 22

Manitou ha vinto tutte le prove di questa tredicesima edizione, chiudendo davanti a tutti sin da giovedì. Un dominio incontrastato, nonostante le buone prove degli altri equipaggi. Sul secondo gradino del podio Marga, sul terzo Ausonia.

Sagittarius vince invece al termine di un appassionante duello contro Naif, vincendo 3 prove su 4. L’equipaggio italiano dell’armatore Ivan Gardini ha così dovuto accontentarsi del secondo posto, seguito da Bufeo Blanco, l’imbarcazione del socio del Savoia Giuseppe Marino.

Sagittarius ha vinto anche il Trofeo Lattarulo, assegnato al primo classificato in tempo reale nella regata costiera del primo luglio.

(altro…)

Vele d’Epoca a Napoli – Classifiche e Foto seconda giornata

NAPOLI, 1 luglio 2016 – Condizioni meteo ideali hanno ancora una volta accolto le imbarcazioni iscritte alla tredicesima edizione de “Le Vele d’Epoca a Napoli”, organizzata dal Circolo Savoia con Marina Militare, Associazione Italiana Vele d’Epoca e V Zona Federvela.

Le Vele Epoca a Napoli 2016 day 2 01

Le Vele Epoca a Napoli 2016 day 2 01
Immagine 1 di 22

La prima regata sulle boe ha visto trionfare Naif, l’imbarcazione di Ivan Gardini che ha vinto la prova di giornata tra gli Yacht Classici scavalcando al primo posto in classifica generale i francesi di Sagittarius, soltanto settimi sulla boa d’arrivo dopo il successo nella regata costiera di giovedì. In seconda posizione Stella Polare (un quinto e un secondo posto), in terza Capricia (quarto e terzo). Tra gli Yacht d’Epoca, saldamente al comando Manitou, prima anche al termine della seconda prova, davanti a Marga (un terzo e un secondo posto) e Ausonia (quarto e terzo).

“Giornata meravigliosa, impreziosita dalla vittoria della nostra imbarcazione”, ha detto Massimiliano Cappa, consigliere del Circolo Savoia e membro dell’equipaggio di Naif. “Ammetto però che per noi napoletani è stato semplice leggere il vento sull’acqua, oggi nostro stadio del vento ha rispecchiato in pieno la tradizione. Il duello per la vittoria? Ce la giocheremo, temo ancora Sagittarius che è un bell’equipaggio. Ce la metteremo tutta”. Per Giovanni Pellizza, componente del Comitato di regata, “anche la seconda giornata è stata perfetta. Una bella regata, tecnica, col vento tradizionale di Napoli che senz’altro ha fatto divertire gli equipaggi. Adesso ci aspettiamo un bel week end, queste sono settimane ideali per le regate”.

(altro…)

Vele d’Epoca a Napoli, prima giornata: Sagittarius e Manitou al comando

NAPOLI, 30 giugno 2016 – Dopo la regata costiera che ha aperto il programma sportivo, Sagittarius tra gli Yacht Classici (anno di varo anteriore al 1976) e Manitou tra gli Yacht d’Epoca (1950), sono prime in tempo compensato a Le Vele d’Epoca a Napoli.

Le Vele Epoca a Napoli 2016 day 1 01

Le Vele Epoca a Napoli 2016 day 1 01
Immagine 1 di 20

Le imbarcazioni iscritte alla tredicesima edizione, organizzata dal Circolo Savoia con Marina Militare, Associazione Italiana Vele d’Epoca e V Zona Federvela hanno affrontato un percorso che le ha portate fino alla secca di Penta Palummo.

Alle spalle di Sagittarius c’è Naif, la barca di Ivan Gardini con a bordo l’olimpionico Davide Tizzano: terzo posto provvisorio per Bufeo Blanco di Giuseppe Marino, che difende i colori del Savoia. Tra gli Yacht d’Epoca, Marga ed Emilia inseguono Manitou.

“Il vento inizialmente ci ha fatto un po’ preoccupare, poi ha sfondato e tutto si è svolto regolarmente”, ha detto Gianfranco Busatti, presidente del Comitato di Regata. “Abbiamo scelto il percorso più breve anche per consentire lo svolgimento degli eventi collaterali, però tecnicamente la regata è stata perfetta”. Il francese Thierry Laffitte, componente dell’equipaggio di Sagittarius, ha detto: “Oggi è andata bene, da qui a domenica sarà una lunga sfida con Naif: negli ultimi anni ci siamo alternati, nel 2015 abbiamo vinto noi e speriamo di ripeterci. Questa sfida è appassionante ed è il bello della vela. Il resto lo ha fatto questo posto fantastico, il Golfo di Napoli e il Circolo Savoia non smettono mai di stupirci”.

(altro…)

Italian Sailing Champions League al Canottieri Roggero di Lauria

Italian Sailing Champions League: successo del Circolo Canottieri Roggero di Lauria davanti ai due club triestini della Società Velica di Barcola e Grignano e Yacht Club Adriaco.

Italian Sailing Champions League finale 01

Italian Sailing Champions League finale 01
Immagine 1 di 8

La tre giorni di grandi battaglie in mare ha decretato la vittoria finale del team Palermitano del Circolo Canottieri Roggero di Lauria, capitanato da Gabriele Bruni, che con una regata di anticipo ha messo in fila la Società Velica di Barcola e Grignano e lo Yacht Club Adriaco, divisi da un solo punto in classifica.

In un fazzoletto di dieci punti sono racchiusi altri 8 team. Un successo annunciato e confermato da un’organizzazione perfetta, dalle condizioni meteo ideali per questio tipo di regate e un’accoglienza a 5 stelle da parte del Reale Yacht Club Canottieri Savoia.

Napoli saluta la flotta dei 21 circoli presenti a questa Italian Sailing Champions League, regalando un’altra giornata di sole e vento. Il Comitato di Regata è intenzionato a chiudere i 15 voli previsti da programma, per un totale di 45 regate. Alle undici arriva il primo start, nulla è scontato, forse i palermitani del Canottieri Roggero di Lauria godono del pronostico finale e con qualche punto in più nella generale dimostrano sangue freddo, piazzando due primi posti pesantissimi creando il vuoto alle spalle. La bagarre per il secondo posto, quello ancora libero per accedere alla finale della Champions League di settembre, concede qualche speranza a molti team, tra questi di certo lo Yacht Club Adriaco, La Società Velica di Barcola Grignano, il Circolo della Vela Bari, il Circolo Canottieri Aniene, Lo Yacht Club Gaeta, lo Yacht Club Italiano, Civitanova, Ravenna e il Tevere Remo. Le regate “viaggiono” a ritmo frenetico e si arriva al penultimo volo dove il Circolo Canottieri Roggero di Lauria mette a segno i punti sufficienti per permettergli la vittoria matematica con una regata di anticipo, è lo scudetto della vela, l’esultanza a bordo è incontenibile, Bruni, Ivaldi e compagni sono felicissimi.

(altro…)

Italian Sailing Champions League – Prima giornata al CV Ravennate

Napoli 24 luglio 2015 – A comandare la classifica generale della prima giornata della Italian Sailing Champions League è il CV Ravennate capitanato da Michele Mazzotti, seconda la Società Velica di Barcola e Grignano capitanata da Mitja Gialuz, terza posizione per Lo Yacht Club Adriaco capitanato da Furio Benussi.

Italian Sailing Champions League day 1 01

Condizioni ottimali con vento tra gli otto e tredici nodi di intensità hanno garantito all’organizzazione lo svolgimento di 14 prove, regate veloci, cambi equipaggio e un numero incredibile di persone impegnate in questo evento. Otto ore di mare, per un totale di “quasi” cinque voli disputati, unico neo, l’arrivo di un temporale che ha interrotto lo svolgimento dell’ultima prova “falsando” il computo complessivo della classifica generale. Il lavoro del Comitato di Regata è stato incessante, gli arbitri hanno fatto gli straordinari, ma è questo lo spirito delle regate della Italian Champions League: una regata dopo l’altra senza sosta.

Quattro velisti per ogni equipaggio e un Capitano per ogni Club, arbitraggio in acqua con 8 giudici internazionali, nessuno scarto, tracciamento delle barche ogni 2 secondi fornito dalla siciliana U-Track, classifiche on-line sul sito www.legavela.it e schermi a terra, questi sono gli ingredienti che completano e rendono unico il format della Italian Sailing Champions League.

Un format entusiasmante, dove si coglie il cuore della regata – dichiara Mitja Gialuz, Presidente della Società di Velica di Barcola e Grignano e capitano dell’omonimo team – regate divertenti in un campo di regata perfetto e con un accoglienza veramente unica. Abbiamo vinto l’ultima regata di quest’oggi e cercheremo di fare del nostro meglio, i team presenti sono di alto livello e in mare i valori vengono pienamente espressi. La Barcolana non poteva mancare sulla nostra bandiera di regata insieme al manifesto di questa edizione. E’ stato per noi un piacere poter raccontare ai circoli presenti quella che sarà l’edizione 2015 della Coppa D’Autunno.

Un bel format che va rodato ma è sicuramente una delle regate più bella degli ultimi 25 anni – sono le parole di Paolo Semeraro, capitano e timoniere del Circolo della Vela Bari- è qualche anno che non timono dei barchini e mi sono trovato abbastanza bene, malgrado in una regata mi hanno messo sotto pressione e ho dovuto togliere un pò di ruggine. Peccato per l’ultima prova interrotta per il maltempo, avevamo il mood giusto a bordo per far bene.

Il format è stancante ma allo stesso tempo entusiasmante – sono le parole di Furio Benussi, capitano e membro dell’equipaggio dello Yacht Club Adriaco – unico neo, la rottura di qualche gennaker e lo svolgimento delle ultime prove a vele bianche, nel complesso l’evento è veramente molto bello, ci stiamo divertendo molto. In queste regate non conta molto la tattica, bensì la strategia che devi gestire accuratamente perchè non c’è il tempo per recuperare in quindici minuti.

Classifica

(altro…)