Tag name:trapani

Nave scuola Amerigo Vespucci a Trapani – Programma, Giorni e Orari di Visita

Per la nona delle tappe nell’anno della ricorrenza del suo 85° anniversario la nave scuola Amerigo Vespucci, sarà a Trapani da domenica 5 giugno a martedì 7 giugno.

Immagine anteprima YouTube

Sarà ormeggiata presso la Banchina Garibaldi. Avrà il seguente programma e sarà aperta ai visitatori con i seguenti orari:

05 giu
08.00 previsto arrivo unità (Banchina Garibaldi)
10.30 – 12.15 santa messa a bordo per soci ass.ne naz.le marinai d’italia, lega navale italiana, gruppi organizzati ed autorità locali
14.30 – 16.00 Conferenza stampa. A seguire, presentazione del libro “Itinerari della memoria” a cura dell’Associazione Progetto Mare (bordo)
16.30 – 18.30 visite a bordo a favore della popolazione ed apertura stand promozionali con intrattenimento musicale in banchina a cura della banda musicale della città di Trapani e coro di voci bianche (Banchina Garibaldi) (*)
20.00 – 21.30 visite a bordo a favore della popolazione ed apertura stand promozionali (Banchina Garibaldi) (*)

06 giu
11.00 – 12.00 seminario “Mare mostro: un mare di plastica!” a cura dell’associazione Marevivo in collaborazione con il Consorzio nazionale interuniversitario per le scienze del mare (CONISMA) ed il consorzio ecotyre. Laboratorio di arte marinaresca a favore dei bambini che, a termine del seminario, saranno premiati nell’ambito del progetto “delfini guardiani” di Marevivo (bordo)
14.00 – 14.30 visite a bordo per scolaresche ed esibizione SICS – Scuola Italiana Cani Da Salvataggio (Banchina Garibaldi) (*)
14.30 – 17.30 visite a bordo a favore della popolazione ed apertura stand promozionali (Banchina Garibaldi) (*)
18.30 – 19.30 seminario “le oasi blu” a cura di WWF italia (bordo)
20.00 – 21.30 visite a bordo a favore della popolazione ed apertura stand promozionali con intrattenimento musicale in banchina a cura della fanfara del 6° reggimento bersaglieri di Trapani (Banchina Garibaldi) (*)

07 giu
10.30 – 12.00 in occasione della partenza dell’unità, uscita in mare con ass.ne naz.le marinai d’italia, lega navale italiana e scolaresche con intrattenimento musicale in banchina a cura della banda musicale della citta’ di Trapani e coro di voci bianche (Banchina Garibaldi)

(*) durante la sosta, la popolazione potrà visitare la mostra fotografica sulla grande guerra e la mostra Marevivo allestite a bordo e gli stand marina militare, wwf italia, telethon, roma2024 e federazione italiana vela (tutti i giorni fino alle 2100).

A Stig il Melges 32 World Championship

Trapani, 30 agosto 2015 – Stig (Rombelli-Bruni, 3-6) fa bottino pieno nelle acque di Trapani, dove si è disputato il Melges 32 World Championship, manifestazione valida come atto conclusivo delle Audi tron Sailing Series.

Mondiale Melges 32 trapani 30 08 2015 01

Mondiale Melges 32 trapani 30 08 2015 01
Immagine 1 di 14

L’equipaggio di Alessandro Rombelli (Francesco Bruni, Giorgio Tortarolo, Pierluigi de Felice, Filippo La Mantia, Luca Faravelli, Michele Giovannini e Daniele Fiaschi) si è laureato campione iridato della classe Melges 32 contenendo un dilagante Argo (1-1, Carroll-Appleton), riuscito nell’intento di riscattare la pessima penultima giornata, di fatto costata la conquista del terzo Mondiale consecutivo.

Il podio mondiale, coincidente con quello dell’ultima tappa delle Audi tron Sailing Series, è stato completato da Volpe (DeVos-Mendelblatt, 5-2), che sul finire ha dovuto guardarsi da G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin, 6-7), finito quarto grazie ai due successi di giornata raccolti nelle giornate iniziali, e Yasha Samurai (Yukihiro-Pepper, 8-3).

Oltre al massimo alloro messo in palio dalla Classe Melges 32, che ha assegnato a Stig il Perpetual Trophy e un trofeo creato dall’artista Massimo Ferron, nel corso della premiazione, cui ha partecipato anche il senatore Antonio D’Alì, è stato incoronato anche il vincitore delle Audi tron Sailing Series, passate in archivio con un totale di ventiquattro iscritti e trentasette prove complessive.

Foto di Max Ranchi

Melges 32 World Championship – Terzo giorno di regate

Trapani, 28 agosto 2015 – La terza giornata di regate valide per il Melges 32 World Championship 2015 promuove Stig (Rombelli-Bruni, 1-18) ai vertici della classifica, guidata sino a ieri dai campioni uscenti di Argo (Carroll-Appleton, 4-4), passati al secondo posto nonostante uno score giornaliero migliore di quello fatto registrare dagli uomini di Alessandro Rombelli, cui è andato il successo nella quinta regata.

Mondiale Melges 32 trapani 28 08 2015 01

Mondiale Melges 32 trapani 28 08 2015 01
Immagine 1 di 10

Merito, o demerito a seconda dei punti di vista, dello scarto, entrato con la conclusione della sesta prova: va comunque sottolineato che Argo è sino ad oggi stato solido al punto da scartare un quarto contro il diciottesimo accantonato da Stig. Particolare che merita una certa attenzione a questo punto dell’evento.

Anche oggi, in condizioni del tutto simili a quelle leggere di ieri, si è esaltato l’equipaggio di G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin, 7-1), che si è aggiudicato l’ultima regata in virtù di una partenza dirompente, valsa un paio di lunghezze di margine sul resto della flotta. Grazie a questa nuova affermazione, G-Spot ha consolidato il terzo posto in classifica generale, staccato di dieci punti da Argo e incalzato da Volpe (DeVos-Mendelblatt, 9-2), abile, nel corso della prima prova odierna, a recuperare terreno dopo un avvio in sordina.

La top five è completata dai giapponesi di Swing (Suzuki-Sehested, 6-7) che, dopo la scarto, vantano cinque parziali nei primi dieci.

Le regate valide per il Melges 32 World Championship, evento conclusivo delle Audi tron Sailing Series organizzato da B.Plan Sports&Events in collaborazione con Melges Europe, la Classe Internazionale e lo Yacht Club Favignana, riprenderanno domani al fronte di condizioni meteo che si annunciano analoghe a quelle della prima giornata, quando il vento ha soffiato prossimo ai 25 nodi.

Melges 32 World Championship – secondo giorno di regate

Trapani, 27 agosto 2015 – Giornata piuttosto tranquilla la seconda del Melges 32 World Championship, una sola regata caratterizzata da condizioni leggere e instabili, vittoria per l’equipaggio di G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin).

Mondiale Melges 32 trapani 27 08 2015 01

Mondiale Melges 32 trapani 27 08 2015 01
Immagine 1 di 10

Conquistata la testa della regata, G-Spot ha tenuto a distanza tanto Argo, finito secondo, quanto Stig, terzo sulla linea. Una volta conclusa la regata, il PRO Anderson Reggio ha atteso insieme agli equipaggi un rinforzo della termica che non è mai arrivato. Una situazione che lo ha obbligato a chiudere i giochi in anticipo, issando Intelligenza su Alfa.

Grazie ai risultati odierni, la classifica overall della manifestazione cambia parzialmente aspetto: Argo, che dopo il primo giorno condivideva con Stig la testa della classifica provvisoria, è ora un punto davanti al team di Alessandro Rombelli. La coppia di testa ha fatto letteralmente il vuoto: appare quasi impossibile ipotizzare un ritorno degli avversari, questa sera guidati dal citato G-Spot e da Volpe (DeVos-Mendleblatt), scivolato dal terzo al quarto posto.

Foto di Max Ranchi

Melges 32 World Championship – Le prime tre prove

Trapani, 26 agosto 2015 – Argo (Carroll-Appleton, 4-3-1) e Stig (Rombelli-Bruni, 2-2-4) terminano la prima giornata del Melges 32 World Championship appaiati ai vertici della classifica con un margine piuttosto significativo su Volpe (DeVos-Mendleblatt, 3-4-8).

Mondiale Melges 32 trapani 27 08 2015 01

Mondiale Melges 32 trapani 27 08 2015 01
Immagine 1 di 14

A Trapani, dove la termica da nord-nordest è andata aumentando nel corso del pomeriggio sino a sfiorare i 20 nodi di intensità, i ventidue Melges 32 schierati tra le boe dell’evento organizzato da B.Plan Sport&Events in collaborazione con Melges Europe, la Classe Internazionale Melges 32 e lo Yacht Club Favignana, hanno dato vita a tre regate intense, vinta ciascuna da un team diverso.

La prima è andata a Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 1-21-2), sesto al ritorno in banchina dietro a Yasha Samurai (Yukihiro-Pepper, 11-6-3), che tra due risultati da podio ha inserito un ventunesimo destinato a finire nel bidone degli scarti dopo il completamento della sesta prova (la serie, lo ricordiamo, si articolerà su un massimo di dieci regate).

La seconda, come detto, è stato affare di Margherita, che ha volato alle portanti, concedendosi addirittura il lusso di un’ammainata di gennaker conservativa all’approssimarsi del gate. La terza, disputata con condizioni divenute a quel punto maschie, è stata vinta dai due volte campioni iridati di Argo, che hanno resistito da par loro al ritorno di uno scatenato Robertissima, in vero frenata dal passaggio della scotta gennaker sopra al boma: situazione che ha impedito a Giovanni Cassinari di trimmare al meglio la randa.

Foto di Max Ranchi

RC44 Trapani Cup – Vince Team Aqua

La vittoria finale della RC44 Trapani Cup è andata a Team Aqua dell’armatore timoniere Chris Bake, Cameron Appleton alla tattica. A pari punti ma secondi a causa del minor numero di vittorie (una contro tre) gli sloveni di Ceeref di Igor Lah con il tattico Michele Ivaldi.

rc44-trapani-2013-10

rc44-trapani-2013-10
Immagine 1 di 10

RC44 Trapani CUP

Terzo posto per i russi di Katusha (armatore Gennai Timchanko, tattivo Andy. Quarto per gli svedesi di Artemis (Torbjorn Tornqvist, tattico Paul Cayard) e quinto per i russi di Nika (Vladimir Prosikhin, Tomislav Basic).

Team Italia di Massimo Barranco, con Francesco Bruni e Flavio Favini, ha concluso all’8° posto finale.

La premiazione si è tenuta nella tensostruttura sulla banchina del porto di Trapani, che in questi giorni è stata il quartier generale di RC 44 Trapani Cup. Pubblico delle grandi occasioni, che non ha fatto mancare il suo calore ed il suo entusiasmo. I premi, vere e proprie opere d’arte disegnate dall’architetto trapanese Vito Corte, sono stati consegnati dal sindaco di Trapani Vito Damiano, che ha voluto regalare a tutti i team partecipanti un gagliardetto su cui era inciso lo stemma della città e la frase: “Noi vi abbiamo offerto il vento, il mare e l’ospitalità, voi ci avere regalato un magnifico spettacolo”.

Info e classifiche complete su www.rc44trapanicup.com

RC44 Trapani Cup – Terzo giorno di regate

Terza giornata della RC44 Trapani Cup con tre regate di flotta, sole e vento di Grecale dai 12 ai 15 nodi, il cui calo nel pomeriggio ha impedito lo svolgimento della quarta prova del giorno.

rc44-trapani-2013-10

rc44-trapani-2013-10
Immagine 1 di 10

RC44 Trapani CUP

Classifica sempre cortissima: gli inglesi di team Aqua, dell’armatore Chris Bake, con a bordo il neozelandese Cameron Appleton, balzano al comando con una giornata notevole (due terzi e un secondo posto), superando gli sloveni di Ceeref (armatore Igor Lah, tattico Michele Ivaldi), che hanno avuto una giornata meno brillante (8-5-6).

Tra i protagonisti del giorno spicca anche Artemis: il team svedese dell’armatore Torbjorn Tornqvist che può contare sulla presenza a bordo di Paul Cayard, risale dal 7° al 3° posto grazie alla grande regolarità (4-4-4).

Ottima giornata per Team Italia che ha guadagnato la parte alta della classifica, passando dall’8° al 5° posto. Straordinarie la prima manche: dopo aver navigato sempre tra il quarto e il sesto posto, si è verificato un arrivo in volata emozionante, nel quale quattro barche si sono ingaggiate per gli ultimi trecento metri concludendo al fotofinish, con Team Italia che è riuscita a mettere la sua prua mezzo metro davanti agli avversari chiudendo al 2° posto.

La seconda prova del giorno però è stata il capolavoro del timoniere Massimo Barranco, del tattico Francesco Bruni, del randista Flavio Favini e di tutto l’equipaggio, in testa dalla prima boa all’arrivo, resistendo agli attacchi continui dei russi di Katusha, con i quali ha disputato un autentico match race, e allungandosi nel finale di 80 metri. Al termine delle prime due manche del giorno Team Italia era terzo in classifica.

La terza e ultima prova non è stata all’altezza delle precedenti, gli italiani sono rimasti intruppati a centro flotta e hanno chiuso decimi. Il 5° posto è una grande iniezione di fiducia per la barca di Vela de Sud e del Club Nautico Gela, considerando il punteggio che la tiene in corsa per il vertice della classifica.

Da segnalare anche la buona prestazione di Vasco Vascotto, tattico del team britannico Peninsula Petroleum dell’armatore John Bassadone, da ultimo a 9° grazie soprattutto al successo nella manche che ha chiuso la giornata.

Info: www.rc44trapanicup.com

Seconda giornata della RC44 Trapani Cup 2013

Seconda giornata della RC44 Trapani Cup, sole e vento teso da Grecale sui 10-13 nodi per l’intera giornata. Quattro prove di flotta corse in poco meno di 5 ore di mare, in uno scenario reso unico dallo sfondo delle isole Egadi e della città vecchia di Trapani.

rc44-trapani-2013-01

In testa alla classifica provvisoria il team sloveno Ceeref, dell’armatore timoniere Igor Lah, assistito alla tattica da Michele Ivaldi. A 6 punti di distacco il secondo classificato, il team russo di Synergy (10-1-1-6), che ha a bordo il fuoriclasse USA Ed Baird (vincitore dell’America’s Cup 2007 con Alinghi). Al terzo posto l’equipaggio inglese di Team Aqua (3-8-8-1) di Chris Bake, con Cameron Appleton.

(altro…)

RC44 Trapani Cup – 1° giorno di regate

E’ partita ieri con la giornata dedicata ai Match Race la RC44 Trapani Cup, seconda tappa del circuito riservato agli omonimi monotipi. Condizioni meteo impegnative, con vento estremamente variabile di direzione, con salti anche di 50 gradi.

RC44 Trapani CUP

Disputati 6 dei 9 “voli” previsti nel Round Robin che ha messo a confronto tutti i 13 team presenti. Poi il vento è finito e le regate sono state sospese. La classifica del Match Race per la RC44 Trapani Cup è comunque ufficiale e definitiva.

La vittoria è andata ai russi di Katusha (skipper Andy Horton) con 4 vittorie su 5 match, seguiti con lo stesso punteggio dagli inglesi di Team Aqua (4) Cameron Appleton al timone, e a Peninsula Petroleum (4) team inglese oggi timonato da Vasco Vascotto.

(altro…)

RC44 Trapani Cup – 1-5 maggio 2013

Parte oggi, 1 maggio 2013, la RC44 Trapani Cup, seconda tappa del circuito ideato da Russell Coutts.

rc44-trapani-2013

Nei 13 team – provenienti da 8 nazioni: Gran Bretagna, Francia, Italia, Russia, Polonia, Svezia, Slovenia e Stati Uniti – alcuni dei migliori specialisti della vela mondiale: Paul Cayard sarà il tattico del team svedese Artemis. Team Italia dell’armatore Massimo Barranco può contare su Francesco Bruni, reduce dal trionfo di Napoli con Luna Rossa, a bordo insieme a Flavio Favini. Vasco Vascotto, campione del mondo in carica della classe e tattico del team inglese Peninsula Petroleum, e Michele Ivaldi con gli sloveni di Ceeref.

(altro…)