Tag name:Gaeta

A Gaeta danni alla Signora del Vento

Signora del Vento danni 2019 gaeta

17 novembre 2019 – La mareggiata che si è abbattuta sula costa ha danneggiata La Signora del Vento, ormeggiata a Gaeta. Il veliero, ormeggiato temporaneamente presso la radice della Banchina Cicconardi del porto commerciale, ha rotto gli ormeggi e si è schiantato sulla banchina.

“E’ stato un triste risveglio, la Signora del Vento, un gioiello della nostra comunità scolastica e non solo, danneggiata dal maltempo. Alla dirigente dell’istituto Maria Rosa Valente ho espresso vicinanza a nome di tutta la città”, ha scritto su Facebook il sindaco di Gaeta, Cosimo Mitrano. IL veliero è usato come nave scuola per gli allievi del locale Istituto Nautico.

La Signora del Vento è un veliero di tre alberi del 1962, secondo come grandezza solo alla Vespucci con i suoi 85 metri e appartenente all’Istituto Nautico Caboto di Gaeta.

www.signoradelvento.com

Campionato Italiano Este24 2019: Vince Ricca D’Este 27

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Este 24 italiano 2019

Con otto prove disputate sempre con condizioni meteo favorevoli, contraddistinte dal classico vento di termica, garantendo anche un’accesa componente tecnica, si è conclusa la 25ª edizione del tricolore Este 24.

Gaeta si è dimostrata location ideale per poter esprimere il grande potenziale di questa classe, sia in mare che a terra. Una quarta tappa, prima della conclusiva a Santa Marinella con la Coppa Vasari, che ha dimostrato grande competitività ed un Circuito Nazionale di alto livello. Gaeta ha accolto la flotta grazie al suo Yacht Club, rappresentato da Luca Simeone, che ha avuto una conduzione ineccepibile in ogni fase dell’evento, sia in mare che a terra. Ogni giorno il meteo ha dato l’apporto perfetto per poter chiudere della regate divertenti e combattute, condizioni perfette e degne di un Campionato Italiano. La Classe E24 ha messo quest’anno in mare un livello medio molto elevato, lo dimostrano le battaglie in boa con i passaggi sempre molto ravvicinati. I valori in campo si sono visti da subito, Ricca D’Este 27 con una grande consistenza ed una conduzione senza sbavature del suo equipaggio, capitanato da Federica Archibugi al timone, Iacopo Lacerra alla tattica, Diego Tisci alle scotte, Gabriele Rosati D’Amico alle drizze e Giuliano Biasi a prua, ha chiuso con grande regolarità portando a casa ben 5 primi che hanno ipotecato nelle ultima giornata l’ambito titolo.

(altro…)

I luoghi della vela: Incontro a bordo di Nave Palinuro

Il terzo incontro della serie LAZIO, I LUOGHI DELLA VELA, il ciclo di eventi creato dalla Federazione Italiana Vela Comitato IV Zona, mirati alla valorizzazione delle aree territoriali della regione dove è maggiormente sviluppata la pratica dello sport velico, andrà in scena in una cornice eccezionale: la Nave Palinuro, il brigantino della Marina Militare, all’ormeggio a Gaeta.

Palinuro nave scuola

L’appuntamento riguarda questa volta l’area Sud della costa laziale, e si svolgerà giovedi 4 luglio alle ore 18:30 al Porto Medievale di Gaeta, in Piazzale Caboto.

L’attività velica nel Golfo di Formia e Gaeta è da anni uno dei punti di riferimento sportivi e turistici: qui si sono svolti di recente i Campionati Italiani Classi Olimpiche, il Mondiale Finn, molti campionati italiani e internazionali, nonchè regate d’altura di livello. E sempre qui, oltre ai Circoli FIV, ha sede il Centro Sportivo della Sezione Velica della Guardia di Finanza, che sotto i colori delle Fiamme Gialle arruola un gruppo numeroso di atleti che fanno parte della squadra nazionale della vela olimpica.

Agli incontri sono presenti i Circoli Velici con i loro atleti, dirigenti, tecnici e personaggi testimonial dell’attività velica, unitamente ad autorità, Enti Locali, istituzioni sportive, turistiche e ambientali, scolastiche, Enti Parco, sponsor, e media territoriali.

(altro…)

Trofeo Punta Stendardo 2018 – Classifiche Finali

Dopo il nulla di fatto di sabato 28, domenica 30 Gaeta ha regalato una buona brezza che ha permesso di disputare 2 prove regolari. La prima regata con boa per 235 e vento sopra i sette nodi per un percorso di circa 8 miglia. La seconda con rotazione a 270, vento fino a 10 nodi e un percorso di 7,2 miglia.

TPS_Gaeta_2018_dfg_00982

TPS_Gaeta_2018_dfg_00982
Immagine 1 di 3

Ad aggiudicarsi il Trofeo Punta Stendardo con due meritatissimi primi posti è stato Morgan IV GS 39 di Nicola De Gemmis che nell’overall ORC ha preceduto nell’ordine Ulika Swan 45 di Stefano Masi e Faster 2 First 34.7 di Marcello Focosi. Nell’overall IRC successo per l’altro Swan 45 presente Aphrodite di Pier Franco Di Giuseppe seguito da Faster 2 e da Loucura Sailing Team Este 31 di Federico Ronconi.

I podi delle varie classi

0-2 ORC. 1 Morgan, 2 Ulika, 3 Le Coq Hardì
0-2 IRC. 1 Aphrodite, 2 Nientemale, 3 Ars Una
3-4 ORC. 1 Faster 2, 2 Geex, 3 Vlag.
3-4 IRC. 1 Faster 2, 2 Loucura Sailing Team, 3 Cavallo Pazzo

I trofei Sergio Masserotti riservati agli armatori/timonieri sono andati in IRC a Pierfranco Di Giuseppe (Aphrodite) e in ORC a Stefano Masi (Ulika).

Prima del posizionamento delle boe di percorso delle imbarcazioni ad equipaggio completo, alle 11,35 è partita la prova di circa 16 miglia riservata alle imbarcazioni X2. Nel computo finale J-Storm J-111 di Guido Enrico Tabellini si è aggiudicato la classifica ORC X2 mentre Petrilla First 35 di Edoardo Barni ha prevalso in IRC.

(altro…)

Gaeta, Trofeo Punta Stendardo, 28 e 29 aprile 2018

Nella splendida cornice del Golfo di Gaeta il 28 e il 29 aprile si svolgerà la 23ma edizione del Trofeo Punta Stendardo, regata valida per la Qualificazione Nazionale per il Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2018, per il Campionato Regionale Altura e per la Combinata d’Altura del Medio Tirreno.

Trofeo Punta Stendardo

La manifestazione è organizzata dal Club Nautico Gaeta, dallo Yacht Club Gaeta EVS, dalla Lega Navale Italiana Sez. Gaeta, in collaborazione con la Base Nautica Flavio Gioia, l’UVAI e il Comune di Gaeta Assessorato Grandi Eventi.

Sono previste due giornate di regate sulle boe su un campo tra i più belli e più impegnativi del Tirreno, che mette sempre alla prova le capacità tattiche degli equipaggi, ma che proprio per questo è molto amato dagli armatori, che potranno testare barche e uomini per il Campionato Italiano di Ischia. Gli equipaggi formati da due persone gareggeranno, in entrambe le giornate del fine settimana, su un percorso costiero di circa 25/30 miglia, che si snoderà, a seconda delle condizioni meteo-marine, a nord o a sud del golfo.

Sono più di venti le imbarcazioni iscritte: gli Swan 45 Ulika di Stefano Masi vincitore della scorsa edizione e Aphrodite di Pierfranco di Giuseppe; il GS 40R Alvarosky di Francesco Siculiana; il Milyus 15E25 Ars Una di Vittorio Biscarini e Carlo Rocchi, l’X 41 Coq Hardi di Maurizio Pavesi; gli Este 31 Carburex Globulo Rosso di Alessandro Burzi, Loucura-Zentrum di Federico Roncone e Mart d’Este di Leonardo Lepre; il Next 37 Adelante di Roberto Rosa; l’X35 Cavallo Pazzo 2 di Enrico Danielli; il Neo400 Neo Zero di Luca Scoppa; il Comet 41S Nambawan di Mario Imperato; il Vismara 34 Vlag di Luca Baldino; l’NM 38 Scugnizza di Vincenzo di Blasio; i First 34.7 Christina di Laetitia Masi e Suakin di Francesco Golia; il Vroljk 37 Geex di Angelo Lobinu; i due First 40 Sayann di Paolo Cavarocchi e Niente Male di Pippo Osci; l’Archambault A 31 Taz Unicasim di Mauro Grandone.

(altro…)

Finn Gold Cup 2016 – Giles Scott campione del Mondo per la quarta volta

13 maggio 2016 – Conclusa a Gaeta con la Medal Race, svoltasi sullo specchio d’acqua antistante Piazza Bonelli, la Finn Gold Cup 2016. L’inglese Giles Scott si è laureato Campione del Mondo per la quarta volta, la terza consecutiva. Il danese Jonas Hogh-Christensen (vincitore della Medal) e l’olandese Pieter Jan Postma sono rispettivamente argento e bronzo.

Finn Gold Cup 2016 13

Finn Gold Cup 2016 13
Immagine 1 di 13

Giorgio Poggi, dopo un avvincente testa a testa con Hogh-Christensen, è secondo in Medal e quinto in campionato. “E’ il miglior risultato della carriera, non posso che esserne entusiasta”, la dichiarazione di Poggi. “Questo risultato, che dedico a mia moglie e a mia figlia, ripaga i sacrifici e il duro allenamento degli ultimi mesi, che ho svolto tra l’Italia e la Grecia. Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno creduto in me, nelle mie potenzialità e nei miei progetti, a cominciare dalla Federazione Italiane Vela, Guardia di Finanza e Garnell Sailing Team. E’ stato un campionato difficile, abbiamo affrontato tutte le condizioni possibili, dal poco vento dei primi giorni e al ventone dei successivi, e soprattutto all’inizio era veramente facile sbagliare una regata. In generale ho regatato bene, sono sempre riuscito ad arrivare tra i migliori, a parte una prova. C’è un po’ di rammarico proprio per quella regata, perché alla fine potevo arrivare ancora più in alto, ma va bene così. Questo quinto al Mondiale è un risultato molto importante e positivo, in un momento fondamentale del quadriennio olimpico e della mia stessa carriera. Chiaramente il fatto che ci fossero le selezioni in corso, in qualche modo può essere stato da freno; un po’ di tensione c’era, ma alla fine ne sono uscito bene e sono sempre rimasto concentrato dal primo all’ultimo giorno. Nella Medal Race mi sono comportato bene, per metà della regata sono rimasto al comando, poi Christensen mi ha passato nell’ultima poppa, precedendomi sul traguardo per una sola lunghezza, ma parliamo dell’argento di Londra 2012, non certo di uno qualsiasi…

(altro…)

Finn Gold Cup 2015 – Vento forte e spettacolo nel 5° giorno di regate

12 maggio 2016 – Vento forte e spettacolo a Gaeta per la quinta giornata della Finn Gold Cup, mondiale del singolo olimpico maschile per equipaggi pesanti. Tre le gare disputate, iniziate con pioggia, mare mosso e raffiche tra i 18 e i 25 nodi.

Finn Gold Cup 2016 01

Finn Gold Cup 2016 01
Immagine 1 di 13

Le difficili condizioni non hanno però fermato la rimonta di Giles Scott, britannico 3 volte iridato, che ha dominato due delle tre manche di giornata. Prestazione grazie alla quale il campione inglese ha guadagnato la testa della classifica generale, precedendo il danese Jonas Hogh-Christensen (3-8-4 oggi) e l’olandese Pieter Jan Postma (4-5-12).

Giorgio Poggi grazie ai parziali 20-3-10 è risalito al sesto posto del ranking, come unico azzurro che parteciperà alla Medal Race. Tra gli italiani, ha ben figurato anche Michele Paoletti (8-19-17) attualmente 12mo overall. Più staccato l’azzurro di Londra 2012, Filippo Baldassari, che resta 27mo e più lontano dai compagni di squadra nella corsa all’unico posto disponibile per i Giochi di Rio 2016.

(altro…)

A Gaeta dal 5 al 13 maggio la Finn Gold Cup 2016

E’ in programma a Gaeta dal 5 al 13 maggio la Finn Gold Cup 2016, evento organizzata dallo Yacht Club Gaeta E.V.S. e dalla International Finn Association che assegnerà il titolo iridato del singolo maschile pesante nell’anno olimpico.

Immagine anteprima YouTube

Tra gli 82 atleti in gara, in rappresentanza di 25 nazioni, spiccano i nomi di Giles Scott, britannico con 3 titoli mondiali negli ultimi 3 anni, e del danese Jonas Hogh-Christensen, medaglia d’argento a Londra 2012. Ricco e promettente il gruppo degli azzurri (16 timonieri) che vede i finanzieri Giorgio Poggi e Filippo Baldassari, rispettivamente olimpici a Pechino 2008 e Londra 2012, Enrico Voltolini e il triestino Michele Paoletti (Società Velica di Barcola e Grignano) in lizza per un posto ai Giochi di Rio de Janeiro. Nella flotta italiana, da segnalare la partecipazione del giovane gaetano Federico Colaninno, classe 1999, figlio di Nando, già azzurro alle Olimpiadi di Sydney 2000 nella Star. Di alto livello anche il comitato di gara, presieduto da un esperto ufficiale come Peter Reggio.

Soddisfatto per il lavoro svolto Vincenzo Addessi, presidente dello YC Gaeta E.V.S., che sottolinea l’importanza di aver costruito importanti sinergie con i principali attori istituzionali e imprenditoriali del territorio. “Voglio ringraziare in maniera particolare il Comune di Gaeta – aggiunge Luca Simeone, amministratore delegato della Base Nautica Flavio Gioia – che ci ha aiutati nella risoluzione di alcune problematiche, dimostrandosi punto di forza e sostegno in un momento difficile. La Finn Gold Cup è la manifestazione velica più importante d’Italia e merita attenzione da parte di tutti i soggetti pubblici e privati perché porta benefici a tutto l’indotto del nostro territorio.”

(altro…)

Rohart e Guidoux vincono l’Europeo Star 2015

Con il nono posto nell’unica prova disputata ieri, l’equipaggio francese formato da Xavier Rohart e Sebastien Guidoux ha vinto il Campionato Europeo della classe Star, precedendo Augie Diaz-Bruno Prada e Torben Grael-Guilherme de Almeida.

alone="yes"?>

alone=
Immagine 1 di 7

Gaeta (LT), june 05, 2015. Star Class European Championships. Second day of racing in Gaeta at the Star Class European Championship organized by Star Class International, Y.C. Gaeta, Club Nautico Gaeta, L.N.I. sez. Gaeta and Base Nautica Flavio Gioia. Photo by: Y.C.Gaeta/Gianluca Di Fazio.

Rohart, un bronzo ad Atene 2004 e due titoli iridati Star (2003 e 2005), ha commentato: “oggi non siamo riusciti a regatare al massimo come invece hanno fatto i nostri diretti avversari ma, nonostante questo, abbiamo portato a casa il primo titolo Europeo della carriera. E di questo siamo davvero molto felici. Ho trovato un buon feeling con il campo di regata di Gaeta, che ha offerto condizioni ottimali per l’intero campionato”.

Ai fini dell’assegnazione dei titoli continentali, a cui possono ambire soltanto gli equipaggi provenienti dalle nazioni comunitarie, l’argento e il bronzo sono andati nell’ordine agli ungheresi Tibor Tenke-Miklos Bezereti (quinti overall con i parziali 28-9-6-7-2-4) e ai tedeschi Hubert Merkelbach-Gerrit Bertel (settimi overall con i parziali 1-OCS-8-6-7-19-5).

(altro…)

Campionato europeo della classe Star – Day 2

Gaeta, 05 giugno 2015. E’ entrato nel vivo il Campionato europeo della classe Star, che sta andando in scena in questi giorni (si concluderà domenica 7 giugno) nello specchio d’acqua antistante Punta Stendardo.

alone="yes"?>

alone=
Immagine 1 di 7

Gaeta (LT), june, 04, 2015. Star Class European Championships. First day of racing in Gaeta at the Star Class European Championship organized by Star Class International, Y.C. Gaeta, Club Nautico Gaeta, L.N.I. sez. Gaeta and Base Nautica Flavio Gioia. Photo by: Y.C.Gaeta/Gianluca Di Fazio.

Vento fra gli otto e i quindici nodi al via nella giornata di venerdi, partenza posticipata di novanta minuti e primo “start” ripetuto tre volte. Partenza della seconda regata, complice una bandiera nera, più tranquilla.

Al comando dopo le prime quattro prove BRA8210 di Torben Schmidt Grael e Guilherme de Almeida, che precede BRA8474 con a bordo Lars Schmidt Grael e Samuel Goncalves; terza posizione per USA8501 della coppia Mark Reynolds e Sergio Lambertenghi, quarta per USA8465 che ha a bordo Augie Diaz e Bruno Prada. Sale di due posizioni (dalla dodicesima alla decima) ITA8193 del campione locale Nando Colaninno, che gareggia in coppia con il figlio Federico.

Per il vicepresidente dello YC Gaeta E.V.S. Luca Simeone «il risultato più importante di questo evento è rappresentato dal ricevere i complimenti per l’organizzazione dell’evento stesso. Da parte degli antagonisti, dei giudici, da parte di chi sta facendo parte di questo campionato europeo». Poi ha aggiunto: «Fondamentale fra le altre cose è l’attenzione dei Comitato dei giudici di regata presieduta da Peter Reggio, che potremmo tranquillamente definire il Maradona della vela». Infine Simeone ha acceso i riflettori sulla location che ospita la manifestazione: «Queste giornate confermano quanto in realtà già sapevamo, e cioè che Gaeta offre uno dei migliori campi di regata del Mediterraneo”.

L’evento è organizzato da Yacht Club Gaeta E.V.S., Star Class Yacht Racing Association (ISCYRA), in collaborazione con ISAF, FIV, Sezione Vela Fiamme Gialle, LNI Sezione di Gaeta, CN Gaeta, Base Nautica Flavio Gioia e con il patrocinio del Comune di Gaeta.

Classifiche complete su www.stareurogaeta.it