Tag name:riva del garda

29er Eurocup a Riva del Garda vittoria ai norvegesi Berthet-Franks-Penty

27 ottobre 2018 – 29er Eurocup a Riva del Garda: con l’ultima prova guadagnano la vittoria i norvegesi Berthet-Franks Penty. Le arcensi Hoffer-Leoni vincono nella categoria femminile.

29er Eurocup 2018

29er Eurocup 2018
Immagine 1 di 8

Chiusura con sorpresa finale alla 29er Eurocup organizzata a Riva del Garda dalla Fraglia Vela Riva, che come da previsioni ha riservato un’ultima giornata complicata: prima vento forte, pioggia e onda che hanno fatto attendere a terra che si stabilizzassero le condizioni; poi, nel momento in cui tutta la flotta è riuscita a raggiungere il campo di regata, il vento è anche calato troppo, offrendo la possibilità di disputare una sola regata con vento assai oscillante.

L’unica prova fatta è stata fatale per i leader della classifica provvisoria, i danesi Dejn-Toftehone-Fuglbjerg, che con una partenza anticipata e la conseguente squalifica hanno compromesso la vittoria finale, andata a dei regolarissimi Berthet-Francks Penty, i norvegesi, che rimasti secondi per tutta la manifestazione, hanno approfittato dell’errore degli avversari, andando parallelamente a vincere la decima e decisiva regata, aggiudicandosi così la manifestazione. Confermato terzo posto finale per i finlandesi Korhonen-Bremer, terzi anche nell’ultima prova. Nella categoria maschile Italia piuttosto dietro con gli arcensi (CV Arco) Santini-Misseroni diciasettesimi, mentre si è riscattata nella categoria femminile con le portacolori del Circolo Vela Arco Veronica Hoffer con a prua Sofia Leoni, che si sono imposte davanti alle britanniche Black-Aldridge, concludendo al ventiquattresimo posto della classifica generale.

(altro…)

La storia di J-lag, J24 recuprato dal fondo del Garda e ora al Mondiale

Riva del Garda – Dal 23 al 31 agosto oltre ottanta imbarcazioni di 13 paesi (Australia, Brasile, Francia, GranBretagna, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Giappone, Olanda, Svezia e Stati Uniti) scenderanno nelle acque del garda trentino per J24 World Championship 2018

'invernale al primo ritorno in acqua

In quanto Nazione ospitante, la Flotta Italiana ha diritto ad avere 24 barche preselezionate più una per il campione italiano 2017, una per un equipaggio femminile, una per un team Under 25, e due decise dalla Classe Italiana (wild card). Altri due italiani (il campione iridato nel 2008 a Cannigione Andrea Casale e l’armatore del J24 Kaster Giuliano Cattarozzi) saranno impegnati (rispettivamente alla tattica e all’albero) di USA 5208 timonato dal campione del Mondo J24 (nel 2014 a Newport) Will Welles.

Gli equipaggi italiani che si contenderanno il titolo iridato sono: la Marina Militare con Bonanno Ignazio come campione nazionale 2017, e gli armatori Pietro Diamanti, Massimo Frigerio e Viscardo Brusori, Marco Stefanoni con il timoniere Francesco Bertone, Fabio De Rossi, Massimo Mariotti con Francesco Cruciani, Eugenia De Giacomo, Ruggero Spreafico, Roberta Banfo con Luca Macchiarini, Fabio Apollonio, Gianni Riccobono, Paolo Rinaldi, Vincenzo Mercuri con Angelo Crepoli, la LNI Olbia con Marco Frulio, Mauro Benfatto con Fabio Mazzoni, Roberto Dessy con Davide Schintu, Luca Gaglione con Nino Soriano, Massimo Ruggiero con Giuseppe Miglietta, Francesco Mastropierro con Tony Mancina, Federico Miccio, Alberto Errani con Marco Pantano, Paolo Cecamore con Maurizio Galanti, Guido Guadagni e Domenico Brighi, Luigi Gozzo, e Michele Potenza.

A completare la Flotta della Classe J24 italiana saranno l’equipaggio femminile di Andrea Fronti e quello Under 25 di Matteo Bertolotti. La Classe ha, inoltre, deciso di assegnare le due wild card a Marco Maccaferri e a Gianni Torboli portacolori del Circolo ospitante.

Conosciamo meglio l’equipaggio femminile di Andrea Fronti (Circolo Nautico Brenzone) e la particolare storia del recupero da parte dei Volontari del Garda di Salò di J-lag, inabissatosi ad una profondità di 250 metri nel Lago di Garda, tra Torri e Pai a circa 800 metri dalla costa.

La Superba si riconferma campione italiano J24

Riva del Garda, 3 giugno 2018 – Il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare Ita 416 La Superba si è riconfermato campione italiano J24: i campioni uscenti hanno conquistato per il secondo anno consecutivo il Trofeo Challenger J24 e il loro quinto titolo italiano nella Classe J24 dopo quelli vinti nel 2011, 2012, 2015 e 2017 (oltre a quello europeo).

Campionato Italiano Open J24 2018 Foto Elena Giolai FVRiva-02

Grande la soddisfazione del timoniere Ignazio Bonanno e del suo equipaggio -Simone Scontrino, Vincenzo Vano, Francesco Picaro e Alfredo Branciforte- che hanno chiuso il 38° Campionato Italiano Open J24 a 27 punti (8,3,1,2,1,12,11,1 i loro parziali). “Desideriamo ringraziare la Marina Militare ed in particolare l’Ufficio Sport e Vela per averci permesso di essere presenti al meglio a questo Campionato- ha commentato Bonanno -Siamo contentissimi, soprattutto per aver vinto per la prima volta il Campionato Italiano J24 su un lago.”

Con le ultime tre prove, infatti, è calato il sipario sul XXXVIII Campionato Italiano Open J24 che per cinque giornate ha visto confrontarsi nelle acque benacensi di Riva del Garda trentadue equipaggi agguerriti e titolati del monotipo a chiglia fissa più popolare al mondo.
Secondo nella classifica Open, come lo scorso anno, il fuoriclasse americano Keith Whittemore con Usa 5399 Furio (con Kevin Downey, Brian Thomas, Mark Rogers, Sheley Milne, 28 punti; 1,8,2,1,8,1,1,13).

(altro…)

Campionato Italiano Open J24 2018 – Prime Tre Prove

Riva del Garda, 1 giugno 2018 – Dopo il nulla di fatto della giornata d’apertura a causa delle avverse condizioni meteo, il vento si è finalmente presentato sul campo di regata del XXXVIII Campionato Italiano Open J24 permettendo ai trentadue equipaggi scesi nelle acque trentine del Lago di Garda di disputare le prime tre regate valide per l’assegnazione del titolo tricolore 2018.

Campionato Italiano Open J24 2018 Foto Elena Giolai FVRiva-01

Sino a domenica 3 giugno, infatti, la Fraglia della Vela di Riva del Garda presieduta da Giancarlo Mirandola, sotto l’egida della FIV e in collaborazione con l’Associazione Nazionale Classe J24, sta organizzando l’importante appuntamento che è anche un’eccellente opportunità per testare il campo di regata, la logistica, gli avversari e l’organizzazione in vista del J24 World Championship, in programma, sempre a Riva al 23 al 31 agosto.

Nella prima regata è stato l’equipaggio americano di Usa 5399 Furio con Keith Whittemore ad imporsi sugli avversari ma per la classifica valida per il titolo tricolore la vittoria è andata a Ita 424 Kismet di Francesca Focardi, timonato da Federico Bressan (CN Amici Cervia) che ha preceduto Ita 501 Avoltore armato da Massimo Mariotti ma timonato da Francesco Cruciani (VC Tarkana) e Ita 499 Kong Grifone due di Massimo Consonni (LNI Mandello Lario) con Mario Zaetta al timone.

Nella seconda prova, invece, l’inossidabile Massimo Mariotti con il suo Ita 501 Avoltore ha avuto la meglio su Ita 505 Jore di Marco Pantano (CN Amici Cervia) e sui campioni uscenti di Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno.

(altro…)

Team Tilt è il primo campione del mondo GC32

27 maggio 2018 – Al termine di quattro giorni di regata e ben sedici prove nelle acque di Riva del Garda Trentino sono gli svizzeri di Team Tilt a potersi fregiare del titolo di primi campioni del mondo della Classe GC32.

GC32 World Championship 27-05-2018 01

GC32 World Championship 27-05-2018 01
Immagine 1 di 9

L’equipaggio guidato dal timoniere Sébastien Schneiter coadiuvato dall’asso australiano Glenn Ashby, ha battuto per otto punti i danesi Rasmus Køstner e Jes Gram-Hansen, su SAP Extreme Sailing Team con il neozelandese Adam Minoprio alla barra.

A parte qualche tentennamento nella prova finale, il team svizzero nei primi tre giorni non ha mai concluso sotto al quarto posto, malgrado condizioni difficili da interpretare.

“E’ stato un lavoro di squadra, ci siamo allenati per un breve periodo ma molto bene per questo mondiale. Siamo riusciti ad essere veloci e a restare calmi. Siamo felici.” Ha dichiarato l’elvetico Sebastien Schneiter, che ha rappresentato il suo paese ai Giochi Olimpici di Rio 2016 nella classe 49er.

”Dopo il primo giorno eravamo un po’ delusi perché avremmo potuto fare molto meglio, siamo stati sfortunati in qualche caso e non abbiamo navigato bene. Ma sapevamo di poter fare meglio. Questo era il solo evento in programma con i GC32 quest’anno, ora mi concentrerò sulla campagna con il 49er.”

Completa il podio l’equipaggio portacolori del Sultanato dell’Oman guidato dal neozelandese Phil Robertson, a 19 punti dal vincitore, che ha dichiarato: “Siamo comunque molto contenti del risultato, abbiamo avuto alcune brutte giornate durante il campionato, quindi non possiamo che essere contenti di essere sul podio, eravamo venuti qui per rivincere il titolo e ci dispiace non esserci riusciti, ma il team è felice della medaglia di bronzo. Era una flotta molto agguerrita, tutto può succedere a questo livello.”

Nella giornata conclusiva il Comitato di regata ha convocato gli equipaggi sul campo di regata molto presto, alle 8.30 del mattino per poter sfruttare il vento da nord, il Peler, con cui si è disputata una regata prima che le barche fossero rimandate a terra in attesa dell’ingresso dell’Ora. In totale sono state disputate quattro prove. Con la vittoria del mattino SAP Extreme Sailing Team era salito in testa al tabellone, ma le prove opache del pomeriggio hanno fatto cadere il team danese in seconda piazza, con un distacco di otto punti.

(altro…)

Primo giorno al Mondiale GC32 di Riva del Garda

24 maggio 2018 – Grandi nuvole minacciose sopra le montagne del Garda Trentino hanno reso la prima giornata del Mondiale GC32 complicata per i 13 equipaggi internazionali riuniti a Riva del Garda.

GC32 World Championship 24-05-2018 01

GC32 World Championship 24-05-2018 01
Immagine 1 di 25

Dopo aver atteso per qualche tempo che il vento da nord, il famoso Pelèr, si trasformasse nell’attentato nota Ora, il vento da sud del lago, la flotta dei catamarani volanti ha potuto disputare due prove prima che il vento scendesse di nuovo e la competizione fosse annullata, rimandandola a terra.

Ernesto Bertarelli e il suo equipaggio su Alinghi, attuali leader delle Extreme Sailing Series, si sono appropriati con facilità della prima prova, con un’ottima partenza e restando sulla parte sinistra del campo di regata mentre i loro avversari elvetici, di Realteam, dello skipper Jérôme Clerc, vincitori della edizione 2017 del GC32 Racing Tour, decidevano per il alto destro e si ritrovavano dietro, sebbene non di molto, i loro compatrioti.

Alinghi ha aumentato il vantaggio fino a 22 secondi (secondo le statistiche di regata realizzate da SAP) su Realteam. Tuttavia dopo un avvio brillante, Alinghi e Realteam sono incappati in una partenza anticipata nella seconda prova, che li ha relegati in quarta e ottava posizione al termine della prima giornata.

(altro…)

J/70 – Petite Terrible-Adria Ferries Vince a Riva del Garda

Riva del Garda, 25 giugno 2017 – Concluso l’ultimo appuntamento gardesano per la flotta J/70, terzo evento della stagione ALCATEL J/70 CUP, strutturato con formula Open e che vede sempre più equipaggi internazionali unirsi alla già numerosa flotta Italiana, in preparazione al Campionato del Mondo di Porto Cervo. Settantatré, da sedici nazioni, le imbarcazioni presenti sulla linea di partenza.

Nell’ultima giornata, iniziata con un Peler sui 20 nodi e in progressivo calo, Calvi Network, vincitore delle due tappe precedenti e leader del ranking provvisorio dopo le prime cinque prove, ha un passaggio a vuoto nella prima regata e lascia strada aperta alla rimonta degli agguerriti neocampioni europei a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries. L’imbarcazione capitanata dall’armatrice anconetana Claudia Rossi mostra la performance più consistente della flotta e si aggiudica il primo posto nella classifica finale, oltre che il trofeo challenger Eurocup, assegnato al primo classificato senza alcuno scarto.

Al rientro in banchina, Claudia Rossi ha espresso soddisfazione per l’esito dell’evento: “Dopo quasi due stagioni passate a regatare in questo circuito, finalmente posso dire di aver vinto una tappa in Italia. Veleggiare in questa flotta così numerosa è sempre divertente, ogni frazione del circuito ALCATEL J/70 CUP potrebbe essere paragonata, per numerosità e provenienza degli equipaggi, ad un campionato continentale o, perché no, mondiale. A Riva del Garda le sinergie di bordo hanno funzionato bene, probabilmente anche grazie all’infusione di entusiasmo derivante dalla seconda vittoria ai J/70 European Championship. Continuiamo a prepararci per il Mondiale, sarà sicuramente l’appuntamento dell’anno”.

(altro…)

J/70 – L’elagain vince Eurocup e Tricolore

Riva del Garda, 11 settembre – Franco Solerio a bordo di L’elagain si prende tutto. Vittoria dell’Eurocup e del campionato nazionale open ‘Alcatel J/70 Cup’ di cui l’evento firmato Fraglia Vela Riva ha rappresentato la quinta e decisiva tappa per l’assegnazione del titolo tricolore.

L-elagain

L-elagain
Immagine 1 di 4

Un gran finale di circuito nell’alto Benaco dove trentasette team da nove nazioni e due continenti sono stati impegnati in una tre giorni ad alto tasso tecnico: schierati in acqua i mega esperti della vela internazionale, a partire da Paul Cayard con Alberini su Calvi Network e Francesco de Angelis con Michele Galli su B2. Determinante anche il quadro meteo che nelle prime due giornate caratterizzate da vento leggero ha impegnato fior di tattici nell’interpretazione di un campo di regata sibillino. L’epilogo, invece, all’insegna di un bel vento da Nord di intensità compresa tra i 14 e i 18 nodi, andato a scemare poco dopo l’inizio dell’ottava e ultima prova della serie.

L’elagain (Solerio -Cassinari) manda in archivio la quarta edizione dell’Eurocup con 14 punti di vantaggio sui campioni continentali della Petite Terrible (Claudia Rossi-Paoletti), autori nella giornata finale di una bella doppietta che li ha promossi secondi davanti a Calvi Network (Alberini-Cayard). Scala la classifica e finisce ai piedi del podio B2 (Galli-De Angelis) seguito dagli iberici di José Marìa Torcida su Noticia.

(altro…)

Riva del Garda, Eurocup J/70 – Primo giorno di regate

Eurocup J/70, L’elagain in testa dopo la prima giornata di regate. Il leader del circuito Alcatel J/70 Cup parte in pole a Riva del Garda dove la prima giornata di regate va in archivio con tre prove disputate. Carlo Alberini con Paul Cayard su Calvi Network segue in seconda posizione, lotta per il terzo posto tra gli spagnoli di Noticia e la campionessa continentale Claudia Rossi su Petite Terrible

J/70 ALCATEL ONETOUCH Italian Trophy

Riva del Garda, 9 settembre – Vento da 180° con un’intensità di 10-12 nodi e raffiche fino ai 16, queste le condizioni meteo che la fabbrica del vento ha riservato oggi ai 37 equipaggi scesi in acqua per la prima giornata dell’Eurocup, l’evento firmato Fraglia Vela Riva che segna la tappa decisiva del campionato nazionale formula open Alcatel J/70 Cup.

Con due primi di giornata, L’elagain di Franco Solerio (tattico Daniele Cassinari) si porta in testa alla classifica mantenendo salda la leadership del circuito con cui ipoteca il titolo tricolore, potenzialmente il secondo consecutivo. Secondo nella classifica provvisoria è Calvi Network di Carlo Alberini con tattico Paul Cayard. Si contendono finora il terzo gradino del podio il team iberico di José Marìa Torcida su Noticia e la campionessa continentale Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible (tattico Michele Paoletti), rispettivamente al terzo e quarto posto dopo le tre prove d’esordio. Sul fronte Corinthian, dominano i maltesi di Sebastian Ripard a bordo di Calypso.

(altro…)

J/70 in acqua a Riva del Garda per il titolo tricolore

A sette giorni dal via e con le iscrizioni ancora aperte fino a martedì 8 settembre, sono già ben 30 gli equipaggi in rappresentanza di sei nazioni registrati per la terza edizione dell’Eurocup, evento organizzato dalla Fraglia Vela Riva dal 10 al 12 settembre, atto finale del campionato nazionale open J/70 Alcatel Onetouch Italian Trophy per l’assegnazione del titolo tricolore.

Calvi Network J70 Sanremo

Difende il titolo di campione nazionale Carlo Alberini che proprio un anno fa a Riva del Garda si aggiudicò la kermesse continentale e lo scettro tricolore. Ma tra i favoriti della vigilia spiccano i nomi di altri due reduci dai Worlds di La Rochelle, rispettivamente con un quinto e un sesto posto, si tratta del sanremese Franco Solerio su L’elagain che guida la classifica del circuito J/70 Alcatel Onetouch Italian Trophy con sette punti di vantaggio sul duo Domenici-Giallongo a bordo di Notaro Team. Nella classifica degli italiani seguono Uji Uji di Alessio Marinelli e Pensavo Peggio di Beppe Zavanone e Andrea Magni.

In attesa che si apra il sipario sulla tre giorni di regate gardesane, durante le quali non si possono escludere colpi di scena ai vertici della classifica, si dichiara soddisfatto il presidente della classe italiana J/70 Vittorio di Mauro per la stagione sportiva 2015 che volgendo al termine, anche in vista del Campionato Europeo J/70 in programma a Montecarlo dal 12 al 17 ottobre, celebra il gran finale con una flotta di eccellente livello e ad alto tasso di internazionalità grazie alla presenza di team dalla Russia, Austria, Germania, Svizzera e Montecarlo: ‘Anche in vista dei Mondiali 2017 assegnati all’Italia, è nostra intenzione sviluppare ulteriormente il carattere open del nostro campionato che riscuote sempre più interesse da parte degli stranieri, soprattutto dopo l’exploit italiano a La Rochelle‘.

Info su www.j70.it