Tag name:Palermo

Nave scuola Amerigo Vespucci a Palermo – Giorni e orari di visita

Dall’8 all’11 giugno la nave scuola Amerigo Vespucci della Marina Militare farà sosta a Palermo per rendere omaggio alla città recentemente nominata “capitale italiana della cultura 2018”.

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01

Nave Scuola Amerigo Vespucci 01
Immagine 1 di 41

Venerdì 8 giugno, alle ore 10.00, il comandante, capitano di Vascello Roberto Recchia, terrà una conferenza stampa a bordo per illustrare la nave e le attività che la vedranno protagonista durante la sosta nel capoluogo siciliano. Nella stessa occasione verranno presentati gli eventi correlati con il Trofeo velico Marisicilia Cup, manifestazione organizzata dal Comando Marittimo Sicilia della Marina Militare che, ormai giunta alla sua IV edizione, si svolgerà nel week end compreso tra il 22 e il 24 giugno prossimo, in concomitanza con l’”open day” della base navale di Augusta. Nel calendario degli eventi sono state inserite due regate: la tradizionale Xifonio Cup, in programma sabato 23 giugno che farà da preludio alla Marisicilia cup, regata velica d’altura inserita nel calendario della Federazione italiana Vela, della domenica 24 giugno..

Sabato 9 giugno alle ore 10.00 il Comune di Pantelleria con il personale del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei e Incursori (COMSUBIN) della Marina Militare presenterà a bordo della nave le attività svolte nel recente periodo dai Palombari della forza armata per il ripristino del Molo Toscano del Porto Nuovo dell’isola di Pantelleria.

(altro…)

Nicolò Renna conquista l’Europeo Techno 293 Plus

Grazie ad un ultima regata, magistralmente condotta sul diretto avversario Garandeau, il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna ha conquistato il titolo europeo della classe olimpica giovanile Techno 293 Plus.

Giorgia-Speciale-Niccolò-Renna

Riuscendo nell’impresa si è così realizzata una bella doppietta azzurra insieme all’altra vittoria dell’anconetana Giorgia Speciale nella categoria femminile: due ori che continuano a dare lustro al windsurf nazionale.

Alta tensione dunque in tarda mattinata sul Golfo di Mondello per l’ultima e decisiva regata della categoria maschile, che avrebbe portato per Nicolò Renna l’oro o l’argento: Nicolò è riuscito a mantenere la concentrazione e a regatare controllando il francese Garandeau in condizioni di vento abbastanza leggero. All’arrivo il francese ha tagliato il traguardo davanti a Renna, terzo, ma di sole due posizioni rispetto al torbolano, che forte dei 6 punti di vantaggio accumulati dopo le prime 14 regate, si è aggiudico la vittoria finale e il titolo europeo, mantenendosi primo con un margine di 4 punti. Terzo gradino del podio per l’altro francese Pouliquen (secondo nell’ultima prova, ma troppo distante dai due duellanti per poterli insidiare).

Con questa vittoria Nicolò Renna guadagna un posto per l’Italia agli YOG anche per i ragazzi del Techno, posto che le ragazze avevano già ottenuto, grazie al titolo Mondiale vinto da Giorgia Speciale in Francia a luglio scorso.

Nei primi dieci anche il local Giorgio Stancampiano (CC Roggero Lauria), nono, che in settimana ha anche ottenuta una vittoria di prova, ed Enrica Schirru (CV Windsurfing Club Cagliari) che chiude in settimana posizione overall tra le ragazze, ma quinta nella classifica europea, ed anche lei può dirsi fiera di due secondi posti ottenuti nelle singole prove.

Info e classifiche complete su europeans2018.plus.techno293.org

Giorgia Speciale vince con un giorno di anticipo il titolo Europeo Techno 203 Plus 2018

Palermo, 6 aprile 2018 – Giorgia Speciale vince con un giorno di anticipo il titolo Europeo Techno 203 Plus. Nicolò Renna, con il podio garantito, conquista ufficialmente un posto per l’Italia ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires.

Europeo Techno 203 Plus 2018 01

Europeo Techno 203 Plus 2018 01
Immagine 1 di 4

Oggi la giornata nel golfo di Mondello ha messo a dura prova gli atleti e il comitato di regata, il vento prima da ponente e poi da maestrale ha costretto a lunghe attese i 130 partecipanti. Con un primo, un terzo e due quarti Nicolò Renna prende il primo posto della classifica con un vantaggio di 6 punti sul francese Tom Garandeau, terzi e quarti altri due francesi Yun Pouliquen e Fabien Pianazza.

“Sono stato attento – commenta il giovane trentino allenato dal palermitano Dario Pasta – a stare attaccato ai francesi e non dare loro possibilità di recupero. Una giornata di fatiche ma sono soddisfatto. Conti alla mano dovrei finire o primo o secondo”.

Nella classifica femminile, dietro alla già vincitrice Giorgia Speciale, troviamo la greca Aikaterini Divari, in terza posizione l’argentina Celina Saubidet-Birkner che non concorre per il titolo continentale, Enrica Schirru (CV Windsurfing Club Cagliari) si trova oggi in quinta posizione a soli 7 punti dal podio preceduta dalla britannica Islay Watson.

Domani sono previste due prove per le donne e una per i maschi con alle 17 la premiazione con il sindaco Leoluca Orlando e il presidente della FIV Francesco Ettorre.

“Assolutamente contenti per i ragazzi che vedono il frutto delle fatiche fatte durante l’anno – dichiara Mauro Covre, tecnico federale – Giorgia è contentissima mentre Nicolò ed Enrica sono ancora concentrati sulla giornata di domani con ancora il primo posto e il podio da conquistare in una giornata che si prevede di vento leggero”.

Classifiche complete su europeans2018.plus.techno293.org

Le Tartarughe salvate dai velisti tornano in mare

Sabato 15 ottobre saranno liberate in mare due splendidi esemplari di tartaruga Caretta caretta battezzate “Bolina” dalla Lega Navale Italiana – Sezione Palermo Centro e “Arch”, in onore del fondatore della Rotary Foundation, dalla International Yachting Fellowship of Rotarians.

campionato-italiano-altura-2016-09

Le due tartarughe sono state ritrovate in grandi difficoltà in mare e grazie al prezioso soccorso operato dagli armatori e dal loro equipaggio, sono state affidate al “Centro di Referenza Nazionale sul benessere, monitoraggio e diagnostica delle malattie delle tartarughe marine” che ha sede all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, Palermo.

Dopo un lungo periodo di riabilitazione passato presso il Centro, ora le tartarughe hanno recuperato completamente le loro funzionalità e sono pronte per essere reintrodotte nel loro habitat naturale, il mare aperto. Sarà proprio un’imbarcazione della L.N.I., il Vismara 41 “QQ7”, che ridarà la libertà rendendole libere nelle acque protette della riserva di Capo Gallo.

L’evento, programmato per sabato 15 ottobre alla Cala alle ore 12, si svolgerà presso il Pontile delle LNI “Oltre le Barriere” dove per l’occasione saranno descritte le cure alle quali sono state sottoposte le due tartarughe che saranno rilasciate e si procederà, inoltre, con un incontro tra i tre Enti (Istituto Zooprofilattico Sperimentale, Lega Navale Italiana e Rotary). L’incontro fornirà l’occasione per poter stringere accordi di collaborazione per la tutela di tartarughe e cetacei in Sicilia.

Concluso il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2016 – Classifiche e Foto

30 luglio 2016 – Gran finale, nel segno ancora una volta del cielo azzurro e del vento medio-leggero, per il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2016 a Palermo.

Campionato Italiano Altura 2016 01

Campionato Italiano Altura 2016 01
Immagine 1 di 25

L’ottava e ultima regata della serie è partita intorno a mezzogiorno, aspettando che il vento si stendesse per dare modo al Comitato di Regata di posizionale al meglio il campo di gara. E il vento non ha tradito: ancora una volta intorno a 6-7 nodi da Nord, due partenze separate per i due gruppi A e B nei quali è divisa la flotta di 70 barche.

I 7 Titoli italiani:

(altro…)

Campionato Italiano Vela d’Altura 2016 – Classifiche Terzo giorno di regate

29 luglio 2016 – Terzo e penultimo giorno a Palermo per il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura – Trofeo Diesse. Tre regate disputate grazie al vento di Grecale a 10-12 nodi, poi andato calando.

Italiano ORC 2016 day 3 ph Taccola 17

Italiano ORC 2016 day 3 ph Taccola 17
Immagine 1 di 17

Il golfo di Palermo ha regalato una giornata memorabile per il terzo e penultimo giorno del Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura Trofeo Diesse. Le 70 barche della flotta tricolore hanno beneficiato di un vento da Nord Est più fresco dei giorni scorsi, sui 10-12 nodi, con qualche “ochetta” che ha increspato il mare azzurro, che ha soffiato costante per le due prime prove. Il Comitato di Regata ha deciso di regalare ai concorrenti anche la terza prova, portata a termine nonostante il calare dell’aria, e con accorciamento del percorso alla bolina per il Gruppo B.

Nel Gruppo A dopo la striscia di 7 regate, lo Swan 42 BeWild di Renzo Grottesi (CV Portocivitanova) con a bordo Sandro Montefusco si conferma in testa con 13 punti sul secondo, Sideracordis, X41 di Pier Vettor Grimani, e 14 sul terzo, l’ottimo Blue Sky, Grand Soleil 43 di Bruno Terrieri (CV Ravennate).

(altro…)

Campionato Italiano Vela d’Altura 2016 – Classifiche Secondo giorno di regate

28 luglio 2016 – Secondo giorno per il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura a Palermo. Altre due regate tecniche, sempre con vento leggero 6-8 nodi, e molta corrente.

Italiano ORC 2016 day 2 ph Taccola 11

Italiano ORC 2016 day 2 ph Taccola 11
Immagine 1 di 17

Nel golfo di Palermo tante vele al sole, vento leggero e altre due regate, per il secondo giorno del Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura Trofeo Diesse. La flotta rocord per un tricolore altomare, 70 barche, ha lasciato gli ormeggi intorno alle 9,30, con la partenza della prima prova in programma per le 11, slittata per qualche richiamo generale (partenza anticipata di gran parte dei concorrenti), e proseguita con parecchia azione tra le boe fino al rientro in porto intorno alle 16.

Nel Gruppo A rafforzata dopo 4 prove la leadership dello Swan 42 BeWild di Renzo Grottesi (CV Portocivitanova) con a bordo Sandro Montefusco. Secondo posto in rimonta per il Vismara 46 Duende Aeronautica Militare di Raffaele Giannetti (CN Riva di Traiano) con Giancarlo Simeoli, e terzo per Ars Una, Mylius di Biscarini e Rocchi (Granlasco), con Roberto Spata alla tattica.

(altro…)

Campionato Italiano Vela d’Altura 2016 – Primo giorno di regate

27 luglio 2016 – E’ iniziato a Palermo il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura – Trofeo Diesse. Dopo due prove disputate con un vento di 6-8 nodi BeWild di Renzo Grottesi (Swan 42) è in testa nel Gruppo A e XSita di Trino Barnabò (X35) guida il Gruppo B.

Italiano ORC 2016 day 1 ph Taccola 01

Italiano ORC 2016 day 1 ph Taccola 01
Immagine 1 di 17

Grazie a una giornata di sole e vento leggero ma costante sui 6-8 nodi da Nord-Nord Est, il Comitato di Regata guidato da Alfredo Ricci ha potuto far disputare due regate. Uscite dal porto alle 12, le 70 barche del campionato (record storico di partecipazione all’evento) sono rientrate alla base, nel porticciolo de La Cala, solo alle 18. Sei ore di mare, di regate, manovre e caccia al titolo italiano. Le regate sono state ben visibili dal lungomare palermitano. Un equipaggio ha salvato una tartaruga marina trovata in mare in difficoltà impigliata in una rete.

Le classifiche dei due Gruppi hanno i primi leader e si delineano anche i duelli nelle varie categorie. La flotta è divisa in Gruppo A, le barche di dimensioni maggiori (12-15 metri) che comprende le Classi 0, 1 e 2 (ciascuna delle quali avrà una propria classifica e il relativo titolo italiano); e Gruppo B (9-11 metri) con le Classi 3, 4 e 5. Ogni Classe ha poi due raggruppamenti al proprio interno: Crociera e Regata, secondo l’allestimento e le prestazioni.

(altro…)

Al via a Palermo il Campionato Italiano di Vela d’Altura 2016

Il primo dato sugli iscritti, alla data del 21 giugno – scadenza entro la quale era possibile perfezionare l’iscrizione con uno sconto del 30% – sono ben 53 barche, già oltre il limite fisiologico delle ultime edizioni, gli iscritti al Campionato Italiano di Vela d’Altura che si tiene a Palermo dal 26 al 30 luglio 2016.

BeWild_270815

Ma gli organizzatori hanno già segnalazioni concrete di iscritti aggiuntivi, che prudentemente stimano in altre 10 barche. Prende dunque corpo l’ipotesi di un Campionato con 65 barche.

Tra gli iscritti si va dalle barche più grandi (i due Mylius Ars Una di 15,32 metri, e Milù di 14,50, affiancati dal Sydney 46 Stella di 14,28 e dallo Swan 45 Aphrodite di 13,82), al resto della flotta con due Swan 42 (Be Wild e Selene), tre X41 (Sideracordis, Le Coq Hardì e Curaddau III), tre Grand Soleil 37 (Sagola Biotrading, Valhalla e Zigozago), e il grosso con tanti scafi tra 11 e 12 metri, molti First Beneteau, Elan, Dufour, Italia Yachts, guidati dal pluridecorato Scugnizza (NM38S), fino al più piccolo della flotta, il First 31.7 Brainstorm che viene da Milano. E come detto, altre barche sono attese, così come grandi nomi della vela.

(altro…)

LNI Palermo – Partita la IV edizione di Una vela senza esclusi

Si è aperta il 29 Aprile 2016, la quarta edizione di Una Vela Senza Esclusi, evento sportivo e sociale diventato ormai un must per la Sezione Palermo Centro della Lega Navale Italiana, che da anni svolge attività destinata all’integrazione e all’inclusione attraverso lo sport della vela.

una vela senza esclusi palermo

La manifestazione, che si svolge a Palermo dal 29 Aprile al 1 Maggio, si è aperta con il Convegno dal tema: “Mare, sport e disabilità” presso i locali dell’ex Fonderia Oretea alla Cala.

Sono stati affrontati i temi dell’inclusione e dell’integrazione, intese come capacità di creare reti relazionali, di svago e di supporto e di consentire a tutte le “persone” che vivono un disagio – sia esso fisico o sociale – di uscire dalle proprie case e, attraverso lo sport, affrontare con pienezza la loro vita.

(altro…)